Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Costa esclude passeggeri "mezza Europa"

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Costa esclude passeggeri "mezza Europa"

    A causa del dilagare del contagio in tutta Europa, la Compagnia Ŕ giunta alla determinazione di escludere i passeggeri provenienti da Francia, Spagna, Svizzera ed Austria dagli imbarchi sulle proprie unitÓ. Non Ŕ escluso che nei prossimo futuro altre iniziative di limitazioni possano essere intraprese. (pochi erano i passeggeri prima, ora saranno ancora meno n.d.r.)

    https://www.shipmag.it/europa-assedi...ci-e-spagnoli/
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  • #2
    Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    A causa del dilagare del contagio in tutta Europa, la Compagnia Ŕ giunta alla determinazione di escludere i passeggeri provenienti da Francia, Spagna, Svizzera ed Austria dagli imbarchi sulle proprie unitÓ. Non Ŕ escluso che nei prossimo futuro altre iniziative di limitazioni possano essere intraprese. (pochi erano i passeggeri prima, ora saranno ancora meno n.d.r.)

    https://www.shipmag.it/europa-assedi...ci-e-spagnoli/
    La situazione preoccupa molto e non solo per i passeggeri d'Oltralpe, penso anche alle limitazioni tra le nostre regioni qualora dovessero decidere per un restringimento di regole per contenimento dei contatti di trasmissione del virus.
    Momenti molto brutti che ci auguriamo non ripetitivi di una situazione vissuta solo qualche mese fa.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i pi¨ belli, e li conduca nella realtÓ."

    Comment


    • #3
      Caspita.....la cosa comincia a essere preoccupante pi¨ del previsto

      Comment


      • #4
        Sono a bordo del Costa Smeralda: domani a Savona sarebbero dovuto imbarcare 240 francesi. Nulla da fare per loro. Si riparte con soli italiani e tedeschi.
        Maurizio
        Co-fondatore di Crocieristi.it

        Comment


        • #5
          Noi invece siamo in attesa di qualche novitÓ per il prossimo sabato con Deliziosa in quanto il "consiglio" che viene dato, a noi italiani, Ŕ quello di restare a casa e muoversi soltanto in caso di necessitÓ.
          Pur essendo sicuri che a bordo non ci saranno assembramenti ed i pericoli di contagio sono sicuramente ridotti al minimo, siamo veramente indecisi su cosa fare anche perchŔ per arrivare a Trieste dovremmo partire dal Piemonte ed attraversare Lombardia, Veneto e Friuli.
          Per ora aspettiamo le varie decisioni di future restrizioni e vedremo, a metÓ settimana. cosa fare.
          Logicamente ci dispiacerebbe molto non poter partire ma, se del caso, ce ne faremo una ragione

          Comment


          • #6
            Certo che se, come ventilato, nelle prossime ore con un ennesimo DCPM verranno proibiti gli spostamenti tra regioni, finanche quelli tra provincie, sarÓ l'inizio della fine delle ripartenze delle crociere, a meno che gli spostamenti non siano ricompresi tra i "validi motivi".
            Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

            Rodolfo
            ### Moderatore Globale ###

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
              Certo che se, come ventilato, nelle prossime ore con un ennesimo DCPM verranno proibiti gli spostamenti tra regioni, finanche quelli tra provincie, sarÓ l'inizio della fine delle ripartenze delle crociere, a meno che gli spostamenti non siano ricompresi tra i "validi motivi".
              Peccato, perche’ credo che attualmente, alla luce di cio’ che ho visto e provato, non esista luogo piu’ sicuro di una nave, secondo forse solo a casa nostra, se ci si resta isolati!
              Maurizio
              Co-fondatore di Crocieristi.it

              Comment


              • #8
                A questo punto avrebbero dovuto vietare gli imbarchi anche ai tedeschi. O perlomeno ci penserÓ la Germania, vietando ai tedeschi gli spostamenti verso le zone d'Italia (tra cui anche Liguria e Campania) considerate a rischio dal governo federale.
                In generale la vedo brutta la situazione. Un altro blocco delle crociere non sembra essere cosi lontano, purtroppo.

                Comment


                • #9
                  Sara’ anche interessante vedere come verranno applicati a bordo le limitazioni di orario a vari servizi, visto che a bordo vengono recepiti ed applicati i protocolli di terra, in quanto la nave e’ territorio italiano; ci si abbuffera’ la mattina, a mezzogiorno e poi a merenda e la cena si salta?
                  Maurizio
                  Co-fondatore di Crocieristi.it

                  Comment


                  • #10
                    Ma gli alberghi a terra possono continuare servire la cena ai loro ospiti con le consuete modalitÓ.
                    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                    Rodolfo
                    ### Moderatore Globale ###

                    Comment

                    Working...
                    X