Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Caso di positività Covid 19 accertato MSC Grandiosa

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Caso di positività Covid 19 accertato MSC Grandiosa

    Sono sbarcato domenica 11 ottobre a Genova da Msc Grandiosa.
    é stata una crociera molto bella devo ammettere, meglio del previsto.
    Ieri ho ricevuto una mail dal Ministero della Salute il quale, informato da MSC, comunicava che a bordo della nave è stato accertato un caso di positività al Covid 19 (caso evidentemente sfuggito al controllo del tampone all'imbarco). Come giorno di riferimento è riportato il 7 Ottobre 2020.
    Non ho idea se la mail sia stata inviata a tutti i passeggeri presenti a bordo o solo ad alcuni individuati tramite il braccialetto Msc in quanto più a "stretto contatto".
    Questo a dimostrazione che, nella consapevolezza dell'inesistenza del rischio zero, il sistema di tracciamento funziona ed è anche più o meno.....tempestivo.
    Proprio in quanto ambiente sicuro e costantemente monitorato facendo una crociera si può "incappare" in un simile accadimento, a differenza di quasi qualsiasi posto a terra in cui nessun tracciamento viene effettuato, basti pensare a treni, ristoranti, uffici, bar, ecc....
    La mail indica di informare il proprio medico solo in presenza di qualsiasi sintomo, anche lieve.

  • #2
    Ciao Enrico, io ho prenotato per l'8 novembre perche' ho bisogno di staccare dal lavoro ma mi preoccupano non tanto le crociere ma i casi in aumento anche se il rapporto numero tamponi/positivi non credo che sia negativo.
    Però credo che farò una ulteriore riflessione anche se come scrivi tu è stato tutto molto tempestivo il tracciamento.
    faccio ancora un'altra riflessione che un ambiente a rischio 0 non esista quindi o uno parte con uno spirito di "avventura" oppure forse conviene stare a casa.
    "Ho conosciuto il mare meditando su una goccia di rugiada." (Kahlil Gibran)

    Comment


    • #3
      Buona serata, anche io sono rientrato il giorno 11 a Genova ed ho ricevuto lo stesso messaggio dopo un paio di giorni, con le stesse raccomandazioni.

      Comment


      • #4
        E' la conferma che il sistema di tracciamento è molto efficace, ma non basta e - purtroppo - non serve.
        Non basta perché il rischio zero non c'è mai stato e lo abbiamo detto sempre.
        Non serve... più aggiungerei, perché l'epidemia sta diventando endemica, ha sempre meno senso il tracciamento, soprattutto nelle grandi realtà, perché forse lo è ancora nelle piccole.

        In bocca al lupo per i tuoi controlli Enrico!
        Incrociamo le dita.
        Giramondo, perché viaggiare è vitale.
        Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
        .

        Comment


        • #5
          Credo sia meglio andare su di una nave da crociera che in qualsiasi ambiente pubblico a terra oppure si puo’ restare a casa propria sempre, magari fino alla prossima estate! Il tracciamento a bordo e’ tarato sul circa 1,5 metri. Incontri per una settimana le stesse persone. In una settimana a terra, se non resti chiuso in casa, quante persone puoi incontare e soprattutto come li rintracciarli? Il tracciamento in ambienti limitati non e’ la panacea, non e’ esente da problemi ma penso che finora sia l’unica cosa. A livello di nazione credo non serve a nulla.
          Maurizio
          Co-fondatore di Crocieristi.it

          Comment


          • #6
            Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio
            Credo sia meglio andare su di una nave da crociera che in qualsiasi ambiente pubblico a terra oppure si puo’ restare a casa propria sempre, magari fino alla prossima estate! Il tracciamento a bordo e’ tarato sul circa 1,5 metri. Incontri per una settimana le stesse persone. In una settimana a terra, se non resti chiuso in casa, quante persone puoi incontare e soprattutto come li rintracciarli? Il tracciamento in ambienti limitati non e’ la panacea, non e’ esente da problemi ma penso che finora sia l’unica cosa. A livello di nazione credo non serve a nulla.
            concordo... infatti è per questo che ho prenotato una crociera... anche se... sentendo le notizie un po' di ansia te la fanno venire.
            "Ho conosciuto il mare meditando su una goccia di rugiada." (Kahlil Gibran)

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio
              Credo sia meglio andare su di una nave da crociera che in qualsiasi ambiente pubblico a terra oppure si puo’ restare a casa propria sempre, magari fino alla prossima estate! Il tracciamento a bordo e’ tarato sul circa 1,5 metri. Incontri per una settimana le stesse persone. In una settimana a terra, se non resti chiuso in casa, quante persone puoi incontare e soprattutto come li rintracciarli? Il tracciamento in ambienti limitati non e’ la panacea, non e’ esente da problemi ma penso che finora sia l’unica cosa. A livello di nazione credo non serve a nulla.
              Sono d'accordo, ma temo che non serva a gran che neppure il tracciamento in ambienti chiusi, come la nave da crociera, soprattutto se l'avviso del presunto contagio arriva dopo una settimana... a che serve?

              Ma poi, è confermato che la scarsa sensibilità dei tamponi utilizzati (dal 65% al 80%) non ti azzera il rischio, ecco perché, sebbene la voglia di prenotare una settimana di crociera è tanta, personalmente non me la sento ancora.
              Giramondo, perché viaggiare è vitale.
              Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
              .

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da pitt76 Visualizza Messaggio

                Sono d'accordo, ma temo che non serva a gran che neppure il tracciamento in ambienti chiusi, come la nave da crociera, soprattutto se l'avviso del presunto contagio arriva dopo una settimana... a che serve?

                Ma poi, è confermato che la scarsa sensibilità dei tamponi utilizzati (dal 65% al 80%) non ti azzera il rischio, ecco perché, sebbene la voglia di prenotare una settimana di crociera è tanta, personalmente non me la sento ancora.
                Anzitutto il rischio zero non esiste, con nessun tipo di tampone. Il tampone molecolare è mediamente attendibile al 98%.
                Il tampone antigenico ha un'attendibilità più bassa ma lontanissima dal 65% che citi, è stimata in media a 85-95%, basta cercare su Google e leggere diversi articoli.
                Se non bastassero cmq le % basti pensare che il tampone antigenico è utilizzato non solo da privati in situazioni come porti ed aeroporti, ma anche dallo Stato e dagli Enti Locali, sia nelle scuole che nei nuovi centri mobili per fare il tampone.
                E' comprensibile non voler partire in questo periodo, per diversi motivi....ma il tampone non c'entra proprio nulla....

                Comment


                • #9
                  Ti voglio tranquillizzare.
                  L'attendibilità del tampone veloce è stata messa in dubbio da molti scienziati, quindi mi sembrava di non dire nulla di nuovo. Rispetto ai dati sull'attendibilità, non me li sono inventati, ma è lo stesso Prof. Crisanti (microbiologo, forse quello che ha detto meno cavolate da gennaio ad oggi) ha sempre sostenuto quello che ho scritto io: i tamponi rapidi hanno un'attendibilità che oscilla tra il 65 all'80%.
                  Le informazioni non basta acquisirle da una ricerca su Google, almeno io non faccio così, sono a bituato a fidarmi dell'autorevolezza della fonte, non so te...
                  Il fatto che sia la modalità più diffusa oramai, è solo perché è più veloce, ma non ha nessun valore diagnostico, lo sappiamo tutti, e non cambia il ragionamento sull'attendibilità.

                  Chiarito questo, ti do ragione sull'assenza di rischio zero, è fin troppo evidente anche dai numeri, ma a maggior ragione non mi sento sicuro di viaggiare con persone valutate con quel tipo di verifica.

                  Venendo al tuo caso, non so se ti sei fatto un'idea su come sia stato possibile avere una persona contagiata a bordo nonostante tutte le precauzioni.
                  Giramondo, perché viaggiare è vitale.
                  Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
                  .

                  Comment


                  • #10
                    Io mi sto chiedendo se sia stata travisata la notizia. Noi non sappiamo da quando il passeggero abbia contratto il virus, quindi può anche darsi che si sia infettato dopo il suo sbarco rientrando a casa. Perciò, come precauzione sono stati avvisati tutti i passeggeri che erano a bordo in quella crociera. È relativo quindi ragionare sull'attendibilità dei tamponi se prima non si sa da quando si contrae il virus.

                    Comment


                    • #11
                      Originariamente Scritto da Dani97 Visualizza Messaggio
                      Io mi sto chiedendo se sia stata travisata la notizia. Noi non sappiamo da quando il passeggero abbia contratto il virus, quindi può anche darsi che si sia infettato dopo il suo sbarco rientrando a casa. Perciò, come precauzione sono stati avvisati tutti i passeggeri che erano a bordo in quella crociera. È relativo quindi ragionare sull'attendibilità dei tamponi se prima non si sa da quando si contrae il virus.
                      Certo Dani, potrebbe in effetti, anche se il discorso dell'attendibilità prescinde da quello del risalire al momento giusto del contagio.

                      Comunque, sono sempre stato dell'idea che, per ottenere un ragionevole livello di sicurezza con uno strumento compatibile con i tempi e i modi di viaggio, l'unico strumento disponibile sia quello del tampone rapido, quindi è stata una scelta oserei dire quasi "obbligata" da parte delle compagnie. Nulla quaestio.


                      Giramondo, perché viaggiare è vitale.
                      Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
                      .

                      Comment

                      Working...
                      X