Annuncio

Collapse
No announcement yet.

La Soleal urta il fondale

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • La Soleal urta il fondale

    La Soleal ha dovuto interrompere la sua crociera e sbarcare tutti i passeggeri a Punta Arenas dopo aver urtato un basso fondale a Kirke Narrows, in Cile, nella Patagonia meridionale e aver danneggiato una delle eliche. Dalle prime rivelazioni sembra che non solo l'apparato propulsivo sia stato interessato dall'urto, ma anche lo scafo

    https://www.fleetmon.com/maritime-ne...-patagonia-ch/
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  • #2
    Non è certo mare aperto, chissà quali son state le cause; ma l'importante è che non ci siano vittime, la lamiera si salda e le eliche si cambiano.
    ...errare è umano, ma per fare veramente casino serve la password di root!
    -----
    IO alla Crociera del Decennale c'ero. E tu, dove eri????
    -----
    "CROCIERISTI.IT", per fare di una crociera la TUA crociera! ™®©

    Se riesci a leggere questo non hai bisogno di occhiali

    Comment


    • #3
      Non riesco a capire come possano accadere certi "incidenti " con tutta la tecnologia che hanno a bordo le navi, me lo spieghi Rodolfo?grazie.

      Comment


      • #4
        Ciao Tiziano, spiegarti nello specifico non sono in grado, ma comunque gli incidenti con le navi e tra le navi sono all'ordine del giorno. La cronaca riporta una serie continua di incidenti, anche se non salgono alla ribalta della cronaca "normale", ma solo su siti specializzati.

        La maggior parte sono derivanti da errori umani, errate interpretazioni strumentali. Nel caso della La Soleal la nave stava risalendo un fiordo assistita da un Pilota locale ma ciò nonostante è incappata in un errore di navigazione, strisciando su di un basso fondale. Alla fine le motivazioni dovranno essere accertate dalla lettura della "scatola nera" e spetterà ai tecnici stabilirne le origini.

        Sai, un aspetto quasi sconosciuto relativo agli incidenti coinvolge molte navi militari che, secondo la letteretura, ne dovrebbero essere pressochè esenti, data la preparazione degli equipaggi che le conducono.

        Eppure, come esempio, pochi giorni fa una moderna fregata norvegese è entrata in collisione con un cargo, e ne ha riportato la peggio; la nave è stata evacuata da tutto il personale e rimorchiata su di un basso fondale, dove è praticamente affondata. E' uno dei tanti incidenti che sorprendentemente avvengono e in cui sono coinvolte anche navi della U.S. Navy, tant'è cheun Senatore americano ha sollevato il problema dopo un grave incidente derivato da una collisione con un peschereccio coreano a causa del quale sono deceduti dieci marinai americani (si potrebbe anche parlare dell'esito dell'interpellanza)

        Di tecnologia a bordo di una nave militare ce n'è fin troppa, ma è da sfatare l'immagine che l'elettronica e le strumentazioni possano evitare gli incidenti; sono di grande ausilio, ma alla fine è sempre l'uomo attraverso il servizio di guardia sul ponte che interpreta ed opera, e come spesso accade, in maniera errata.
        Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

        Rodolfo
        ### Moderatore Globale ###

        Comment


        • #5
          Ciao Rodolfo, sapresti dire se In questo caso il pilota locale ha qualche responsabilità riguardo l'incidente?
          Grazie
          Costa Concordia 6-13/07/2008, Costa Serena 5-12/7/2009, Navigator OTS 2010 e 8-15/7/2012, Mariner OTS 13-26/6/2011 e 30-06/7/2012, Costa Favolosa 23-30/6/2013, Costa Neo Romantica "il regno della luce" 1-13/06/2014, MSC Sinfonia 14-21/07/2014, NCL Jade 13-20/6/2015, MSC Splendida 19-30/05/2016, MSC Opera 20-27/07/2018, MSC Orchestra 05-15/06/2019

          Comment


          • #6
            Non lo so; dovrà essere accertato. Ricordate che la responsabilità della navigazione è sempre e comunque del Comandante in quanto "Capo della Spedizione", a meno che non venga riscontrata nel rapporto tra le parti, art.93 del Diritto della Navigazione, la responsabilità del Pilota nell'aver fornito informazioni ed indicazioni inesatte per i danni che da ciò ne deriverebbero.

            Dei danni di cui è responsabile il Pilota risponde solidalmente l'intera corporazione. Di ogni altro danno derivante da errore di manovra risponde invece il Comandante.

            Nel rapporto con i terzi l'Armatore della nave pilotata risponde dei danni ad essi arrecati, salvo rivalsa verso il Pilota e la Corporazionenell'ipotesi in cui i danni medesimi siano derivati da inesatte informazioni rese dal Pilota al Comandante.
            Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

            Rodolfo
            ### Moderatore Globale ###

            Comment


            • #7
              Grazie Rodolfo, comunque leggendo certi incidenti sono sempre più convinto che avvengano per "disattenzione " umana,ciao.

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
                Grazie Rodolfo, comunque leggendo certi incidenti sono sempre più convinto che avvengano per "disattenzione " umana,ciao.
                Certo, errori e anche disattenzione, come ho scritto.
                Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                Rodolfo
                ### Moderatore Globale ###

                Comment


                • #9
                  chissà se anche un comandante di una nave può contrarre un assicurazione personale contro il rischio professionale.
                  "e il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, così come il sonno porta i sogni"

                  Comment


                  • #10
                    Sì per certi tipi di coperture assicurative come la sospensione dei titoli professionali e/o loro revoca da parte dell'Autorità Marittima, entro certi limiti, e "difesa".
                    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                    Rodolfo
                    ### Moderatore Globale ###

                    Comment


                    • #11
                      Mi sembra che le navi della Compagnie du Ponant siano spesso coinvolte in incidenti/errori/disattenzioni. Se hanno il ponte dotato di registratore vocale non sara' difficile stabilire quanto ha suggerito il pilota.
                      Maurizio
                      Co-fondatore di Crocieristi.it

                      Comment


                      • #12
                        È obbligatorio.
                        Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                        Rodolfo
                        ### Moderatore Globale ###

                        Comment


                        • #13
                          Se non ricordo male un anno fa o poco più un'alra nave nel polo Sud aveva avuto grossi problemi ed era stata riportata in Europa per le riparazini o dbaglio?

                          Comment


                          • #14
                            Ricordi correttamente (2015); incendio a bordo della La Boreal nelle vicinanze delle Isole Falkland, evacuata da unità della Royal Navy. Per la cronaca incendio causato da errore umano.
                            Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                            Rodolfo
                            ### Moderatore Globale ###

                            Comment

                            Working...
                            X