Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Altro che navi da crociera.......

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Altro che navi da crociera.......

    L'accanimento contro le navi da crociera e i procurati disastri ambientali continua proliferare, ma nessuno, o quasi, si preoccupa degli aerei e dei problemi che comportano. "400" navi da crociera sono continuamente sotto al accusa, ma dei migliaia e migliaia di aerei che sono costantemente in volo sembra non preoccupi nessuno.
    Anche gli aeroporti, come i porti, sono in prossimità delle nostre città con ricadute negative non indifferenti, ma il dito viene continuamente puntato sulle navi, forse per "comodità": a queste ultime si può rinunciare, ma all"aereo, impensabile. Lo vado dicendo da sempre su queste pagine, soprattutto il in relazione al luogo dove abito: tutti contro le navi, na nessuno contro i circa 100000 aerei che ogni anno gravitano sul Marco Polo a pochissimi chilometri dalla Marittima.
    Una indagine del 2020, senza alcuna nave nel Porto di Venezia, ha dimostrato nessuna differenza nell'inquinamento cittadino, rispetto agli anni di piena attività crocieristica
    Finalmente qualcosa si muove anche "contro" gli aerei.

    https://www.corriere.it/dataroom-mil...7c-va_amp.html
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  • #2
    Se guardiamo tutto quello che inquina dovrebbero chiudere tutto, aerei, camion, auto, autobus, navi, ecc., Rodolfo il "problema" delle navi a Venezia non è l'inquinamento ma l'opinione pubblica (tg giornali ecc.) passa una nave da crociera vicino a San Marco rovina tutto, passano centinaia di motoscafi, traghetti ecc. ogni giorno non fanno niente. Bisognerebbe essere un po' obiettivi in tutte le situazioni e NON di parte. Inquina tutto anche un motorino.!!!!!

    Comment


    • #3
      Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
      L'accanimento contro le navi da crociera e i procurati disastri ambientali continua proliferare, ma nessuno, o quasi, si preoccupa degli aerei e dei problemi che comportano. "400" navi da crociera sono continuamente sotto al accusa, ma dei migliaia e migliaia di aerei che sono costantemente in volo sembra non preoccupi nessuno.
      Anche gli aeroporti, come i porti, sono in prossimità delle nostre città con ricadute negative non indifferenti, ma il dito viene continuamente puntato sulle navi, forse per "comodità": a queste ultime si può rinunciare, ma all"aereo, impensabile. Lo vado dicendo da sempre su queste pagine, soprattutto il in relazione al luogo dove abito: tutti contro le navi, na nessuno contro i circa 100000 aerei che ogni anno gravitano sul Marco Polo a pochissimi chilometri dalla Marittima.
      Una indagine del 2020, senza alcuna nave nel Porto di Venezia, ha dimostrato nessuna differenza nell'inquinamento cittadino, rispetto agli anni di piena attività crocieristica
      Finalmente qualcosa si muove anche "contro" gli aerei.

      https://www.corriere.it/dataroom-mil...7c-va_amp.html
      ....come quando all'inizio di tutto, il contagio avveniva SOLO sulle navi da crociera. Tutto il resto non faceva testo, tutto normale e l'attenzione era destinata all'unico capro espiatorio del caso: le navi( da crociera) perché il resto dei cargo tutto normale?!

      Bisognerebbe essere più obiettivi e dare informazione per ciò che è: informazione. Ma spesso i fatti vengono manipolati ad uso di " maggior visibilità " per fini puramente commerciali di vendita o propaganda senza tenere in considerazione che i fatti, a volte manipolati, possono portare a situazioni deleterie.

      Detto questo, ora vediamo se ci sarà un comitato costruito ad ok dei contestatori come è successo per il comitato no grandi navi...ma non credo.

      Bisognerebbe capire il vero motivo e l'avversione specifica verso, solo alle navi da crociera.
      Oriana

      ### Moderatrice del forum ###

      " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

      Comment


      • #4
        il problema a venezia come penso in tante parti d'italia sono i NO a tutto senza pero' esprimersi e ragionandoci su e proporre alternative e son convinto che il gruppo di irriducibili al NO non sono neanche veneziani e sono sempre gli stessi che girano l'italia con no a questo no a quello.
        magica fortuna victoria concordia fantasia serena magnifica e di nuovo magnifica poi di nuovo magica e un'altra volta fantasia,splendida,preziosa,meraviglia,deliziosa.

        Comment


        • #5
          Sandro i NO a tutto sono sempre gli stessi che girano per l'Italia, se tu dici che oggi è giovedì come da calendario, loro per contro ti dicono NO. Ma a lavorare ci vanno in pochi, perché se fossero stanchi non avrebbero tempo di andare in giro. Ciao.

          Comment


          • #6
            Concordo con tutti voi: bisognerebbe essere tutti (a cominciare dai media) molto più obiettivi e azionare il cervello prima di fare sparate alla moda.
            Per esempio: è provato che una delle fonti di inquinamento più preoccupante è l'agricoltura con tutti prodotti chimici che vengono usati.
            Uno studio sulla Val di Non (dove da decenni si utilizzano prodotti chimici per la coltivazione delle mele) ha dato risultati inquietanti.
            Eppure avete mai sentito qualcuno parlare di questo problema???

            Comment


            • #7
              E' l'anima del commercio signori che muove tutto, le navi da crociera, gli aerei, le fabbriche, etc... etc....
              Vorrei vedere l'opinione dei vari settori legati al turismo e agli affari con Venezia senza aerei....
              Giramondo, perché viaggiare è vitale.
              Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
              .

              Comment


              • #8
                Oriana io credo che le crociere vengano ancora classifica vacanze di lusso da molti e sia per questo che vengono considerate un di più di cui si può fare a meno.
                Ignoranza ed anche invidia da parte di chi non sa fare per bene i conti di quanto costa realmente un'altra vacanza compresi gli spostamenti, la camera i ristoranti la spiaggia ed i divertimenti.



                Comment

                Working...
                X