Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Con la Queen Victoria a Capo Nord,Agosto 2012

Collapse
This topic is closed.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Con la Queen Victoria a Capo Nord,Agosto 2012

    Sono stato in agosto ai fiordi e a Capo Nord e vi vorrei raccontare la mia esperienza a chi mai potesse interessare…di Cunard ed in particolar modo della Grill class,
    Credo pressuposto importante a queste impressioni sia dire che, al giorno d’oggi,l’offerta crocieristica mondiale e’ quasi equiparabile, in termini di categoria, a quella di terra. Vi sono quindi navi , a mio avviso direi da… 2 a 6 stelle .Quindi dal momento che a nessuno verrebbe mai in mente di paragonare il Ritz di Parigi alla pensione da Zia Genoveffa,penso che ,molto probabilmente, non sarebbe il caso di fare comunque paragoni fra prodotti di categorie assolutamente diverse fra loro.
    Questo lo dico perche’ non vorrei raccontarvi la mia esperienza per poi sentirmi dire…ah,ma vuoi mettere la Costa o la Msc ? Si tratta di prodotti assolutamente diversi, destinate a Clientele assolutamente diverse e probabilmente incompatibili fra loro.

    Quindi cio’ che scrivo e’ semplicemente quello che ho visto e le mie impressioni personali.

    Dimenticavo…la mia prima impressione e’ che Cunard e’ un prodotto adatto, a mio opinione, a non piu’ del 5% circa della clientela crocieristica italiana.
    Prima di tutto perche' CUNARD perche’ e’ una compagnia estremamente particolare.
    Le varie compagnie crocieristiche offrono tanti prodotti diversi, ma davvero tanti proprio per adattarsi alle diverse esigenze di viaggio di ciascuno : quindi ad ognuno la ”Sua” compagnia a mio avviso. E tutti felici e contenti.

    Cunard appartiene al segmento crocieristico piu’ alto, quello classificato “di lusso”. Per capirci, e’ nel segmento di Cristal,Silversea,Seabourn ecc. (poi c’e’ il segmento premium es Celebrity, Princess ecc.e poi quello standard ed.Msc,Costa,Royal ecc.)

    E gia’ qui un “distinguo” : non tutti infatti , a Parigi, sono interessati ad andare al Ritz.

    A chi probabilmente piacerebbe :

    -prima di tutto a chi parla bene inglese
    - a chi ama il lusso
    -a chi predilige gli ambienti silenziosi, ovattati,estremamente eleganti e un po’ retro’.
    -a chi ama starsene tranquillo a leggere magari un buon libro e a pensare…intorno a te non vola una mosca.
    - a chi ama l’alta cucina internazionale. Ma proprio “alta” .
    -a chi ama ballare, vi sono infatti ogni sera grandi balli con grandi orchestre
    -a chi ama “vestirsi” la sera per cena : le serate sono tutte “grandi soirees” di gala, tranne poche serate“ casual “ che, per loro, significano uomini in giacca e signore in abito da mezza sera.No jeans dopo le ore 18.
    -chi ama la storia della navigazione, soprattutto transatlantica,perche’ queste navi offrono una esperienza molto simile a quello che doveva essere l’ambiente sui tranatlantici degli anni 20/30 (ovviamente in prima classe !)
    -non ultimo a chi apprezza la britannicita’ che qui e’ estremamente direi quasi poeticizzata e glorificata. Io, ovviamente si’, perche’ il mio bisnonno, che ho conosciuto, era inglese.

    Chi molto probabilmente la odierebbe :

    -chi non parla bene inglese per prima cosa si suicida…loro sono dedicati ad un pubblico anglofono o a quel pubblico internazionale per il quale l'inglese e' "la lingua".
    -chi cerca una crociera a bordo di una nave animata,allegra e rumorosa.
    -chi cerca una crociera informale e odia mettersi smoking e abito lungo.
    -chi non puo’ soffrire ambienti un po’ snob
    -coloro i quali non apprezzano la raffinatezza e che del lusso non sanno che farsene.
    -probabilmente chi ha una famigia con bambini,la vedo poco adatta, a meno che siano bimbi anglosassoni, ai quali basta uno sguardo dei genitori a “gelarli” e a star buonini in silenzio.(non sto dicendo con questo che loro siano meglio degli italiani, sia chiaro, dico che loro SONO cosi mentre noi non lo siamo e quindi probabilmente a loro non sarebbe adatto)

    Tutto questo premesso,le navi .Sono tre : questa, la Queen Victoria e la sua gemella quasi identica la Queen Elizabeth e poi ce’ il colosso, il vero liner, la Queen Mary2, che e’ completamente diversa.

    La Queen Victoria sulla quale ho viaggiato io.
    Tecnicamente e’ una versione “allungata” della classe Vista e modificata appositamente per inglobare alcune caratteristiche prettamente Cunard.
    L’impressione e’ quella di una nave con tutte le caratteristiche tipiche delle classi vista ma con un arredamento estremamente tradizionale , oserei quasi dire reminiscente dei grandi transatlantici anni 30 soprattutto ed e’ chic, chic ma proprio chic.
    A mio avviso . Inutile ripeterlo.
    Se quello che volevano era ricreare l’ambiente elegante delle navi del passato, soprattutto Cunard, beh, mi pare proprio ci siano riusciti. Non ha di certo l’imponenza del Queen Mary 2, altre dimensioni, ma certamente, la maggior parte degli ambienti sono riminiscenti dell’epoca Vittoriana.E della sua “grandeur”.
    Ovunque, fotografie della Cunard dell’eta’ d’oro, modelli di navi e addirittura un mini percorso, quasi di interesse museale,sulla tradizione Cunard.
    Ora..l’ambiente e qui bisogna subito dire che e’ una nave a tutti gli effetti a due classi (un po’ come sulle MSC dove c’e’ lo Yacht Club solo per capire ma il paragone finisce qui).

    Io ho viaggiato nell’esclusiva Grill class e questo vi racconto.

    Ho parlato all’inizio del mitico Ritz di Parigi o quello di Londra che e’ dello stesso livello) : qui stiamo parlando ,a mia opinione, del “Ritz delle crociere”
    Anche se non e’ mancato un occhio a tutto il resto. La mia opinione e’ che il livello qualitativo, nella categoria standard della Cunard, mi pare lo stesso di Princess od Holland . Tranne forse per la ristorazione che mi e’ parsa, almeno gettando un occhio per esempio al buffet, superiore.
    E anche l’ambiente, in generale, decisamente piu’ chic e molto formale.

    Per quanto riguarda la Grill class, beh, non posso che concordare con il Signor Ward, l’autore della guida Crociere Berlitz, considerata, dalle stesse compagnie di navigazione, il “Vangelo” dell’industria crocieristica internazionale.

    Un viaggio qui , per me , e’ una esperienza assolutamente unica, indimenticabile…davvero da ricordare per tutta una vita. Loro la pubblicizzano dicendo che oggie e’ quanto di piu’ vicino sia possibile all’esperienza che facevano, all’epoca d’oro dei transatlantici, famiglie Reali, Capi di stato e Celebrita’.
    Dopo averla provata posso solo dire che ci credo.
    La raffinatezza di una cena qui e’ uguale a quella che si puo’ avere nei piu’ grandi ristoranti di Parigi o Londra proprio magari al Ritz, per esempio . Il menu’, che sembra la Treccani…e’ solo una traccia. Desideri forse qualcosa fuori menu’ ? Nessun problema. Ho chiesto dell’acqua gasata : “la desidera con limone, con del lime o magari con un cordiale al lime che e’ molto rinfrescante ?” Per capirci.
    I ristoranti ,perche’ sono in effetti due, identici, sono situati all’11 ponte, ultra-panoramici e quasi tutti i posti sono con una vista mozzafiato.
    I due ristoranti sono il “Queen’s grill” il piu’ lussuoso ed abbinato alle suites stratosferiche (media 100 mq.) mentre il “Princess grill” e’ abbinato alle Princess Suites, piu’ piccoline ma anche queste estremamente confortevoli e lussuose. Sono arredati quasi uguale e l’unica differenza e’ che il menu del Queen’s e’ ulteriormente “allargato” e non solo : si puo’ chiedere che lo chef prepari qualsiasi cosa, purche’ sia in dispensa. La qualita’ delle materie prime e’ eccelsa e molte cose vengono preparate dal vostro Maitre direttamente al tavolo
    Una cosa che mi ha lasciato senza fiato : nel menu dei vini c’erano bottiglie da…2.500 dollari !
    Ah...a proposito, i prezzi dei vini “normali ” ed extra in genere sono all’incirca quelli della Royal Caribbean. In generale leggermente piu’ alti forse di Costa in certe cose e meno cari in altre..
    C’era un “pacchetto” a 6.5 dollari al giorno ,circa 5 euro (che poteva fare anche una solla delle 2 persone in cabina) per bevande analcooliche illimitate,e questo includeva anche l’aperitivo di succo di pomodoro e canapes vari serviti nel lusso della grill lounge dedicata…
    Se lo si desidera si puo’ anche pranzare “in giardino”, sotto l’ombrellone, con tanto di fontana,piante e romantici lampioni. Ovviamente, in ogni caso, nessun turno.
    Ciascuno ha il proprio tavolo riservato e ci va quando ne ha voglia.
    Al pomeriggio, se il tempo e’ buono ,sui ponti privati della grill class vengono serviti dai valletti te’ e pasticcini,oltre che salviette ghiacciate ed acqua minerale di Evian vaporizzata sulla pelle quale rinfrescante.
    All’ingresso dei due ristoranti vi e’ un salone bar panoramico, dove il personale ti chiama per cognome e conosce, fin dal primo giorno,come al ristorante d’altronde,i tuoi gusti.
    Qui si trova anche un concierge dedicato. I passeggeri di Grill class non vanno mai all’ufficio informazioni ma vengono invece qui dove possono prenotare qualsiasi cosa ed esprimere desideri e preferenze.

    Gli spettacoli erano molto belli, un musical sulla musica e tradizioni Celtiche per esempio mi ha entusiasmato cosi’ come quello chiamato Victoriana, che era imperniato sulla celebrazione dell’Impero appunto in epoca vittoriana. Costumi, musiche e scene assolutamente da teatro londinese.
    Ah… a proposito di teatro.Tutto ori e velluti rossi con tanto di palchi. Noi ne abbiamo affittato uno una sera. Prezzo totale 57 dollari sui 45 euro. Pre-spettacolo con un calice di champagne in un lounge dedicato e pasticceria mignon e tartine. Poi un valletto in livrea ci ha accompagnati al palco, grande ed elegante con due grandi poltrone e un tavolino, ci ha portato una mezza bottiglia di champagne Veuve Cliquot in un secchiello d’argento e cioccolatini freschi e …buona serata !
    Ovvio che tutto cio ha un costo, ma di certo inferiore a un hotel dello stesso livello in una grande citta’ internazionale come appunto Londra.Senza muoversi .
    Per quanto riguarda l’itinerario questo era di 14 notti, a mio avviso la durata perfetta per andare fino a Capo Nord, molto lontano davvero. Gli itinerari di 11 notti, a mio avviso sono assolutamente troppo brevi, meglio fare allora bene solo la parte fiordi.
    Degli scali non parlo, tanto se ne e’ parlato ampiamente qui nel forum, pero’ posso dire che chiunque voglia chiedermi eventuali info sugli scali…son qui, se so rispondere.
    Altrettanto su ulteriori dettagli su Cunard e sulla Queen Victoria in particolare.
    Dimenticavo…a me questa vacanza in Grill Class e’ costata 2.750 euro per persona.

    Spero di aver dato un’idea del prodotto e se a qualcuno e’ interessata la mia fatica ne sono felice.
    Last edited by Amoilmare; 30-August-2012, 12:24.
    E navigar m'e' dolce in questo mare...

  • #2
    Con la Queen Victoria a Capo Nord,Agosto 2012

    Ciao, finalmente sei tornato!!
    E' sempre un piacere leggere i tuoi racconti..... li ho letti tutti e mi sono piaciuti moltissimo!!!!!
    Grazie, ti seguo con interesse!!

    Comment


    • #3
      Originariamente Scritto da Amoilmare Visualizza Messaggio
      Poi un valletto in livrea ci ha accompagnati al palco, grande ed elegante con due grandi poltrone e un tavolino, ci ha portato una mezza bottiglia di champagne Veuve Cliquot in un secchiello d’argento e cioccolatini freschi e …buona serata !
      se so sprecati!!!!! ahahahahaaha

      Originariamente Scritto da Amoilmare Visualizza Messaggio
      Ovvio che tutto cio ha un costo, ma di certo ...Per quanto riguarda l’itinerario questo era di 14 notti ...Dimenticavo…a me questa vacanza in Grill Class e’ costata 2.750 euro per persona.
      il 50% in meno di Samsara e/o YC
      2005CarnivalVictory2006ExplorerOtS-VoyagerOtS2007EmpressOtS-SplendourOtS2008JewelOtS-CelebrityGalaxy2010NavigatorOtS2011MarinerOtS-Noordam2012AnastasiaOftheSeas2013MSCMagnifica2014CostaPacifica-CelebrityReflection2015NCLStar2016CostaDiadema-Eurodam2017MajesticPrincess2018MSCMeraviglia-CrownPrincess-CrownPrincess2019MSCSeaView

      Comment


      • #4
        molto interessante. Grazie. Mi farebbe piacere comunque avere un'idea dell'itineraio che hai fatto. Ciao
        [Albert one
        avatar: mn Caribia (Siosa Lines)

        Pochi sono gli uomini che possono dare del tu al mare.....quei pochi non glielo danno!

        Comment


        • #5
          Hai reso perfettamente l'idea!
          Deve essere stata una bellissima esperienza!
          Giuseppe
          ----
          2000: Crociera fluviale sul Nilo; 2012: Navigator of the Seas - Mediterraneo Orientale; 2014: Oasis of the Seas - Caraibi Occidentali; 2018: MSC Divina (Mediterraneo Occidentale)

          Comment


          • #6
            Ciao Alberto, Bentornato!!! La tua crociera mi ispirava già prima che tu la facessi, ma non c'ero con i giorni.. Ora che l'hai descritta ed ho controllato le date del prossimo anno, è già nella mia lista di papabili.. Comunque anche a me con Aurora è andata veramente bene, e ritrovo alcuni punti di Cunard anche in P&O... Quando hai tempo mi racconti qualcosa sulle tappe ?
            Grazie!
            NTS Grand Princess Nilo 2000 RCCL Splendour OTS 2001, HAL Noordam 2011, P&O Aurora 2012, Celebrity Eclipse 2013, Celebrity Reflection 2014. RCCL Quantum OTS 2015 ,HAL Nieuw Amsterdam, HAL Koningsdam 2016, Celebrity Constellation 2016, RCCL Independence of the Seas 2017, Aida Prima 2017

            Comment


            • #7
              Bel-lis-si-mo.
              Ci trasporti a bordo con il tuo modo di raccontare.
              Mi piacerebbe molto sapere quali fossero le tappe, cosa hai visto, cosa vorresti tornare a vedere per approfondire la conoscenza del luogo.
              Quando hai elencato le caratteristiche che deve avere un passeggero per scegliere questo tipo di nave ho più volte pensato che fosse riservata a pochi eletti anche per il prezzo ed invece la somma da te spesa è più che accettabile visto il tipo di servizio.
              Sono proprio contenta che tu sia tornato nel forum (e non sono la sola).
              Alessandra
              Alessandra

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da Amoilmare Visualizza Messaggio
                Sono stato in agosto ai fiordi e a Capo Nord e vi vorrei raccontare la mia esperienza a chi mai potesse interessare…di Cunard ed in particolar modo della Grill class.........................

                ..."..................Dimenticavo…a me questa vacanza in Grill Class e’ costata 2.750 euro per persona.

                Spero di aver dato un’idea del prodotto e se a qualcuno e’ interessata la mia fatica ne sono felice.
                Mi sembra molto strano il prezzo: probabilmente avrai avuto un'occasione eccezionale perche' facendo una semplice simulazione per una crociera uguale o simile alla tua per il prossimo anno il prezzo iniziale per la Grill Class e' di oltre 8000 $ a persona. A questi prezzi i servizi che hai descritto sono cose dovute. A titolo di paragone posso dirti che 14gg. Con Neoromantica in Nord Europa fino alle Svalbard il prossimo giugno ( Grand Suite ma non e' certamente la grill class di Cunard ) ci costera' Oltre 4000 Euro a testa; capirai che il prezzo da te pagato non e' quello di Cunard.
                Ciao
                Maurizio
                Co-fondatore di Crocieristi.it

                Comment


                • #9
                  Bentornato da questa splendida crociera con una nave fantastica,spero di vedere delle foto
                  Roberto

                  Comment


                  • #10
                    Bentornato ottimo inizio aspetto di vedere anche tante foto!!

                    Comment


                    • #11
                      Ecco l'itinerario ! E cosi ' rispondo anche ad Albert One e altre persone che lo aveva chiesto.
                      Bello,senza fretta,come ho scritto a mio avviso e' un errore fare questo itinerario in 11 notti.
                      Si corre tanto,le distanze sono enormi e si vede troppo poco.Meglio allora soffermarsi sui fiordi !
                      Provo a raccontarvi qualche "flash..." di cio' che ricordo.
                      Sono talmente frastornato dai mille imput che il mio cervellino ha ricevuto in questo incredibile viaggio,che ho qualche problema a ricordare tutto.E poi e' troppo recente.

                      Le immagini, i luoghi, i profumi,le esperienze,le emozioni , i colori ecc. vanno digeriti,assorbiti,meditati e metabolizzati e poi finalmente trasformati in indimenticabili ricordi.
                      Ma per tutto questo ci va un po' di tempo...

                      Vediamo cosa mi viene in mente ora...

                      A Stavanger ho fatto la crociera sul Lysefjord e Pulpit Rock mentre al pomeriggio abbiamo visitato il centro storico con le belle case in legno preservate dal '700.C'e anche una splendida chiesa e un bel laghetto con tanti bei rosai fioriti,il tutto a due passi a piedi dalla nave.

                      A Flaam abbiamo , per forza, preso la ferrovia Flamsbana fino in cima e qui cambiato treno per raggiungere Voss.Questa escursione, da sola , e' un viaggio.

                      A Stavanger ci siamo "persi" nella bellezza della posizione geografica di questa straordinaria cittadina e visitato il bellisimo quartiere art nouveau,solo girandola a piedi e con il divertente ed economico trenino.E', probabilmente, insieme a Bergen,la citta' norvegese che mi e' piaciuta di piu'.

                      A Trondheim abbiamo visitato, anche qui a piedi il bel centro e la splendida cattedrale del 300 se non ricordo male dove ancora oggi avviene la cerimonia di insediamento del re di Norvegia.

                      A Honningsvag...miracolo, abbiamo fatto colazione al sole...sul terrazzino della cabina ! Incredibile.Qui, dal momento che poi la nave in tarda serata avrebbe fatto la navigazione turistica narrata del capo Nord, abbiamo preferito evitare di andare in questa affollata trappola per turisti che e' il capo Nord stesso a favore di un simpatico tour dei paesini di pescatori dell'isola di Mageroya.Bella e rilassante esperienza...con le renne !

                      A Tromso ,unica eccezione di un viaggio praticamente sempre all'insegna del bel tempo,pioveva a dirotto e cosi' abbiamo preso un bus di linea per attraversare il ponte fino alla cattedrale artica, ultrmoderna e poi, altro bus fino a Polaria.Almeno qui era al coperto ed e' stato comiunque abbastanza interessante,anche se, ovviamente,attrazione non a livello di quelle canadesi o nordamericane ma,nel turismo,si sa, il paragone e' sempre stupido.

                      Ad Andalsnes abbiamo fatto l'escursione chiamata Golden Route, tutta in bus,paesaggi mozzafiato,fiordi,cascate e un pranzetto in una piccola fattoria di fragole: fragole talmente saportite che le ricordero' perr un pezzo. E , da golosone quale sono, ho anche fatto il misfatto di annegarle,poverine, in una ciotolona di panna montata fresca : gia', perche' avevo bisogno di sostanza !!! Che vergogna !

                      A Olden abbiamo attaversato i monti verso il ghiacciaio Dalsnibba e poi scesi su Geiranger dove dopo un pasto pantagruelico a base di salmone sia affumicato che fresco ci siamo imbarcati sul traghetto fino a Hellesylt,facendo quindi in navigazione la parte piu' scenografica del Geirangerfjord.Fine del mondo.

                      A Bergen sembrava di essere al sud, tanto era bello e caldo, il giorno di ferragosto.Beh, qui il solito trenino a fune per salire ad ammirare il paesaggio semplicemente mozzafiato e poi il quartiere anseatico di Bryggen erano di rigore.Abbiamo preso anche qui un trenino e visitato l'immancabile mercato di pesce dove 30 anni fa avevo mangiato splendidamente bene salmone e crostacei.Avremmo ripetuto l'esperienza ma eravamo stanchi e c'era una confusione pazzesca con 5 navi in porto e cosi' abbiam pensato che il nostro tavolo riservato al grill era il miglior pranzetto di ferragosto possibile

                      Ecco qui...ah, dimenticavo, sono stato di proposito 2 notti a Southampton per visitare la splendida mostra allestita al Sea City museum sul Titanic .Bellissima, se mai vi imbarcaste qui non perdetevela e se arrivate un giorno prima della crociera un consiglio da amico : pernottate da Ennio's (cenando li', si mangia stupendamente) e chiedete di dormire nella camera Voluptas : la fine del mondo ! Hanno solo 10 camere,ciscuna con il suo nome e il prezzo assolutamente accettabile.(230 euro totali in due persone per 2 notti, 2 prime colazioni ed una cena di 3 portate,bottiglia di vino incluso)
                      E poi...prima di una crociera Cunard mica si puo' dormire all'Holiday Inn, vi pare ? Ehhehe...beh, anche queste piccole cose poi faranno la differenza e avranno il loro giusto posto nei vostri ricordi.
                      Ho scritto di getto e chissa' quanti errori avro' fatto...beh,apprezzate la buona volonta' e scusate errori e dimenticanze.

                      03 August 2012 Southampton, England Embark
                      04 August 2012 At Sea
                      05 August 2012 Stavanger Full Day
                      06 August 2012 Flaam, Norway Full Day
                      07 August 2012 Alesund, Norway Full Day
                      08 August 2012 Trondheim, Norway Full Day
                      09 August 2012 At Sea
                      10 August 2012 Honningsvag, Norway Full Day
                      11 August 2012 Tromso, Norway Full Day
                      12 August 2012 At Sea
                      13 August 2012 Andalsnes, Norway Full Day
                      14 August 2012 Olden, Norway Full Day
                      15 August 2012 Bergen, Norway Full Day
                      16 August 2012 At Sea
                      17 August 2012 Southampton, England Disembark
                      Last edited by Amoilmare; 30-August-2012, 19:09.
                      E navigar m'e' dolce in questo mare...

                      Comment


                      • #12
                        Rispondo a Essepi 2
                        Allora, punto uno le crociere Cunard si devono comprare in Inghilterra.Basta guardare in internet i brokers locali.In Italia e negli Usa i prezzi sono carissimi per una ragione loro di mercato.(Il gruppo Carnival preferisce che Cunard rimanga in prima battuta frequentata preferibilmente da un pubblico inglese,visto che basta questo a riempire alla grande le loro 3 navi.E se stranieri devono essere , che siano persone che prenotano sapendo bene cosa aspettarsi e quindi quanto pagare).D'altra parte questa e' una policy ampiamente applicata in tutto il mondo.Costa, su certi mercati, vende a prezzi scontati alla grande mentre in Italia si mantiene su livelli piu' alti per esempio.
                        Il mercato crocieristico inglese interno e' in profonda crisi e questi sono i prezzi che si spuntano ora.
                        La mia crociera di 14 notti costava molto meno che in suite sulla Costa nello stesso periodo di 11 notti.
                        Ma io qui non voglio entrare in argomento altrimenti si scatena il putiferio .
                        Posso solo dire che un inglese o un americano puo' scegliere fra centinaia di navi di una dozzina di compagnie e piu' e di comprare , se e' capace a farlo, dove gli conviene di piu'.
                        L'italiano che non vuole andare su una nave dove non si parla in italiano ha due scelte e putroppo le nostre due italiche compagnie su questo ci marciano alla grande, putroppo.Pensa che una cabina balcone, su questa crociera costava sui 1.600 euro.Ma...vuoi mettere fra una nave del segmento lusso ed una del segmento standard ?
                        A gennaio avrei voluto andare sulla NeoRomantica in estremo oriente ma ,visti i prezzi ,ho prenotato con Celebrity, in aqua Class,non so se mi spiego,ben altro prodotto...al 50% in meno .
                        Last edited by Amoilmare; 30-August-2012, 19:19.
                        E navigar m'e' dolce in questo mare...

                        Comment


                        • #13
                          Foto Foto Foto!!!
                          Comunque davvero un bellissimo diario!
                          Cнriѕtiαn
                          Finché abbiamo dei ricordi, il passato dura.
                          Finché abbiamo delle speranze,il futuro ci attende.

                          Comment


                          • #14
                            Originariamente Scritto da stefalex Visualizza Messaggio
                            Bel-lis-si-mo.
                            Ci trasporti a bordo con il tuo modo di raccontare.
                            Mi piacerebbe molto sapere quali fossero le tappe, cosa hai visto, cosa vorresti tornare a vedere per approfondire la conoscenza del luogo.
                            Quando hai elencato le caratteristiche che deve avere un passeggero per scegliere questo tipo di nave ho più volte pensato che fosse riservata a pochi eletti anche per il prezzo ed invece la somma da te spesa è più che accettabile visto il tipo di servizio.
                            Sono proprio contenta che tu sia tornato nel forum (e non sono la sola).
                            Alessandra
                            Alessandra,al messaggio che mi avevi inviato non avrei potuto risponderti altrimenti se non raccontando la mia esperienza sulla Queen.Grazie.
                            E navigar m'e' dolce in questo mare...

                            Comment


                            • #15
                              Originariamente Scritto da Amoilmare Visualizza Messaggio
                              Alessandra,al messaggio che mi avevi inviato non avrei potuto risponderti altrimenti se non raccontando la mia esperienza sulla Queen.Grazie.
                              Ed io ringrazio te per averci donato questo scorcio di classe.
                              Alessandra
                              Alessandra

                              Comment

                              Working...
                              X