Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Cunard Queen Mary 2-Crociera di Natale e Capodanno ai Caraibi - 20/12/2009-04/01/2010

Collapse
This topic is closed.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Cunard Queen Mary 2-Crociera di Natale e Capodanno ai Caraibi - 20/12/2009-04/01/2010

    Ricordo con piacere questa crociera ai caraibi sulla Cunard Queen Mary 2 dove abbiamo trascorso Natale e Capodanno 2009/2010 e cerco di fare un diario fotografico, accompagnando i ricordi con alcune delle tante fotografie scattate all'epoca.

    Da notare che, per non correre il rischio di perdere la nave abbiamo programmato l'arrivo a New York il giorno prima con pernottamento prenotato vicino al JFK e trasferimento al porto di Brooklyn da effettuarsi la mattina seguente con calma dopo colazione. Le cose però andranno diversamente.

    Tutto ha inizio il giorno prima, sabato 19/12/2009, quando partiamo da Rimini, sommersa dalla neve, per andare all'aeroporto di Bologna ed imbarcarci per New York via Parigi con Air France. Il viaggio, preparato e prenotato da tempo nei dettagli, non inizia sotto i migliori auspici perchè, causa neve, il treno FRECCIABIANCA ritarda circa 1 ora e 1/2 su una tratta che si percorre in un'ora circa.

    Sappiamo dalla prima mattina che l'aeroporto è chiuso per neve ma non vogliamo comunque arrivare tardi all'imbarco per non rischiare.

    All'aeroporto le nostre peggiori previsioni vengono confermate. Aeroporto di Bologna chiuso, non si parte. Rimaniamo in attesa alcune ore e quando l'aeroporto di Bologna viene riaperto scopriamo che nel frattempo hanno chiuso quello di Parigi come anche buona parte degli aeroporti dell'intera Europa. A questo punto iniziamo una girandola di contatti, trattative e ricerca di informazioni con l'ufficio Air France che però non ha la soluzione per noi in quanto non ci sono speranze che gli aeroporti riaprano a breve. Verso sera ci propongono un Bologna-Roma con Alitalia per prendere una coincidenza improbabile con Iberia per Barcellona da dove, la mattina seguente, parte un volo diretto per New York. Siccome gli altri aeroporti sono tutti chiusi accettiamo e dopo un'attesa estenuante (si perdono circa 2 ore tra imparco e attesa nei pressi dell'aereo) partiamo per Roma dove, come previsto, perdiamo al coincidenza con l'aereo per Barcellona e ci rassegniamo a dormire a Roma, ospiti di Alitalia, al ben noto Hotel Ergife. Arriviamo all'hotel a mezzanotte, mangiamo qualcosa al buffett gentilmente offerto e poi andiamo a dormire ripromettendoci di alzarci in tempo per prendere il primo bus di Alitali che dall'albergo porta a Fiumicino. Facciamo molto bene perchè in questo modo arriviamo tra i primi agli imbarchi e dopo aver supplicato per mezz'ora l'addetta al banco partenze, facendo presente che rischiamo di perdere una crociera del costo di migliaio di euro, otteniamo due posti sul volo diretto Fiumicino - Newark che dovrebbe partire verso le 11 ed arrivare intorno alle 14.30 a NYC. L'aereo parte, come prevedibile dati i problemi del giorno prima in tutta Europa con un'ora e mezzo di ritardo e siamo consapevoli di essere molto al limite con l'orario di partenza della nave ma speriamo che i ritardi dall'Europa facciano ritardare anche la partenza della QM2 da NYC. Arriviamo a NEWARK verso le 16 e l'aereo comincia a girare sull'aeroporto ma non atterra causa il forte vento. Dopo qualche giro alla fine riusciamo ad atterrare. Passata la dogana di corsa apprendiamo che i nostri bagagli sono rimasti a Roma. Panico. Dobbiamo fare una crociera di 15 giorni sulla QM2 ed abbiamo un piccolo trolley con poche cose giusto per il primo giorno. Non potendo fare nulla passiamo all'ufficio Alitalia, apriamo la pratica per i bagagli smarriti sperando (invano purtroppo) che vi vengano consegnati durante la crociera, usciamo di corsa dall'aeroporto e ci rechiamo al porto di Brooklyn che il nostro tassista nemmeno conosce. Dopo alcuni tentativi arriviamo al porto qualche minuto prima delle 17, ora prevista di partenza, ma per fortuna la nave è ben ferma al suo posto e non accenna a partire. Riusciamo a malapena a vederla in mezzo ai cumuli di neve ammassati nelle vicinanze, facciamo velocemente la procedure d'imbarco e dopo poco siamo a bordo. Veniamo subito a sapere che centinaia di passeggeri sono rimasti fermi negli aeroporti, soprattutto in Inghilterra ed in Germania e sapremo in seguito che tanti di loro perderanno la crociera. A noi, bagagli a parte, tutto sommato è andata bene.

    Mancano purtroppo le foto della partenza perchè eravamo veramente esausti e non abbiamo nemmeno pensato un istante alle foto. Peccato perchè l'arrivo, con la nave nascosta dalla neve, e la partenza, con passaggio sotto il ponte di Verrazano o Verrazano-Narrows, meritavano davvero qualche foto. Peccato...

    Intanto un piccolo assaggio:la poppa della nave in tutto il suo splendore.


    La nave attraccata in uno dei porti:



    La ciminiera:


    La targhetta della nostra cabina:



    continua...

  • #2
    Grande Fernando che sorpresa !!!!!!
    Con piacere ti seguiró.

    Un saluto.

    Comment


    • #3
      Originariamente Scritto da tano Visualizza Messaggio
      Grande Fernando che sorpresa !!!!!!
      Con piacere ti seguiró.

      Un saluto.
      E' un piacere anche per me...

      Comment


      • #4
        Diciamo un inizio movimentato ... Spero comunque che il resto sia andato bene... Aspetto con ansia il seguito....
        Settembre 2012-Costa Luminosa-Terre dei Vichinghi

        Comment


        • #5
          Che inizio rocambolesco!!! Una cosa é certa: siete saliti a bordo!!!
          Sono proprio curiosa di sapere se siete riusciti a recuperare i bagagli
          Ti seguirò più che volentieri
          Loredana

          ### Moderatrice del forum ###

          Tessera Associazione Crocieristi n. 119

          2008 Costa Magica, 2009 Costa Serena, 2010 Msc Splendida, 2011 RCCL Mariner OTS, 2012/2013 RCCL - Navigator OTS, 2014 Celebrity Reflection, 2014 Msc Splendida, 2015 Celebrity Reflection, 2016 Harmony OTS

          Comment


          • #6
            Felice di leggerti attendo con ansia il resto

            Comment


            • #7
              Questo era l'itinerario completo della crociera che è stato modificato sostituendo la prevista tappa di Grand Turk, dove eravamo già stati nel 2001 con FESTIVAL MISTRAL, con la tappa di PHILISBURG, ST. MARTEEN (Antille Olandesi):

              20/12/2009 NEW YORK*12-20-2009*05:00 PM*
              21/12/2009 NAVIGAZIONE
              22/12/2009 NAVIGAZIONE
              23/12/2009 TORTOLA (Isole Vergini Britanniche) 08:00 AM*- 01:00 PM*
              24/12/2009 PHILISBURG, ST. MARTEEN (Antille Olandesi) 09:00 AM*- 06:00 PM*
              25/12/2009 NAVIGAZIONE*
              26/12/2009 WILLEMSTAD, CURACAO (Antille Olandesi) 08:00 AM*- 02:00 PM*
              27/12/2009 SAINT GEORGES, GRENADA 09:00 AM*- 06:00 PM*
              28/12/2009 BRIDGETOWN, BARBADOS 08:00 AM*- 06:00 PM*
              29/12/2009 CASTRIES, ST. LUCIA (Indie Occidentali) 08:00 AM*- 06:00 PM*
              30/12/2009 ROSEAU, DOMINICA 08:00 AM*- 06:00 PM*
              31/12/2009 BASSETERRE, ST. KITTS (Indie Occidentali) 08:00 AM*- 06:00 PM*
              01/01/2010 CHARLOTTE AMALIE – ST. THOMAS (ISOLE VERGINI) 08:00 AM*- 05:00 PM*
              02/01/2010 NAVIGAZIONE
              03/01/2010 NAVIGAZIONE
              04/01/2010 NEW YORK*06:30 AM
              *
              Il viaggio per noi fortunatamente ha inizio mentre molti altri passeggeri, come sapremo nei giorni successivi, hanno dovuto rinunciare per l'impossibilità di raggiungere la nave, anche solo partendo da altri porti intermedi dopo aver mancato la partenza di New York.

              La nave parte alle 19 circa e la partenza ci sorprende ai tavoli del buffet KINGS COURT: è da qui che ammiriamo con stupore il passaggio sotto il Ponte di Verrazano dell'immensa QM2.

              La crociera ha inizio e noi siamo praticamente senza bagagli o quasi visto che le valigie sono in giro per il mondo e con noi abbiamo solo il piccolo trolley con poche cose. Poco male. Meglio partire senza bagagli che rimanere a casa con le valigie piene come accaduto agli altri (alla fine si parlava di 300 persone rimaste a casa).

              Qualche foto:

              la targa dei cantieri ALSTOM:



              una bandiera della nave:



              Foto dei Reali del passato. A bordo se ne trovano spesso in giro per la nave:



              Dopo aver mangiato qualcosa apprezzando sin da subito l'ottimo cibo e l'altrettanto valido servizio di Cunard ed esserci ripresi dall'emozione del lungo e tormentato viaggio e del rocambolesco arrivo ci rechiamo all'ufficio informazioni o per meglio dire al "Purser's office" per far presente il problema dei bagagli:



              La gentile addetta si fa subito carico del nostro problema e ci fornisce di abiti d'emergenza facendoci scegliere in una stanza dove ci sono alcuni armadi pieni di abiti. Sono probabilmente abiti dimenticati a bordo da altri passeggeri ma anche abiti nuovi, rimanenze dei negozi di bordo. In ogni caso tutti prodotto selezionati, di ottima fattura, lavati, puliti ed igienizzati a dovere che risolvono il problema almeno per i primi giorni di navigazione. Per le serate e le relative cene, che a bordo sono sempre con dress-code molto rigoroso, ci offrono la possibilità di noleggiare un abito presso una delle boutique di bordo che solitamente fornisce questo servizio ai clienti a pagamento. Per noi, considerata la disavventura, sarà tutto gratis. La classe di Cunard si fa subito vedere...

              Prendiamo alcune cose e ci rechiamo finalmente in cabina, stanchi ma felici di aver almeno racimolato qualche abito per non apparire fuori luogo in una crociera come questa. Per il resto degli abiti non ci sono problemi, siamo ai Caraibi e sarà facile ed economico acquistare qualcosa da indossare durante le escursioni quotidiane e le giornate di mare e poi speriamo sempre che in uno dei primi porti ci consegnino le nostre care valigie.

              Qualche particolare "random" della nave:









              Alcuni negozietti...







              continua...

              Comment


              • #8
                Ma che splendido contributo....grazie...
                Compagnia e nave decisamente speciali...
                Il racconto dell'arrivo a NY...al cardiopalma...ho rischiato io stesso tre infarti solo nel leggerlo...immagino voi nel viverlo...
                Complimenti per lo spirito...

                E' un piacere leggerti, attendo il seguito.

                Un saluto

                Comment


                • #9
                  Originariamente Scritto da Felix73 Visualizza Messaggio
                  Ma che splendido contributo....grazie...
                  Compagnia e nave decisamente speciali...
                  Il racconto dell'arrivo a NY...al cardiopalma...ho rischiato io stesso tre infarti solo nel leggerlo...immagino voi nel viverlo...
                  Complimenti per lo spirito...

                  E' un piacere leggerti, attendo il seguito.

                  Un saluto
                  Ti garantisco che è stata davvero un'avventura, con il rischio concreto di perdere la nave. Per fortuna ero stato abbastanza previdente programmando l'arrivo, come sempre quando possibile, per il giorno precedente la partenza. In questo modo, seppur al limite, siamo riusciti a salire sulla nave.

                  Nel frattempo ci eravamo già informati sulla possibilità di prendere un aereo da NYC a Tortola o St. Marteen per raggiungere la nave.
                  La cosa, seppur costosa dato il periodo festivo, era fattibile ma di certo l'ipotesi era residuale e molto peggiorativa rispetto a quanto siamo riusciti a fare imbarcandoci per tempo direttamente a NYC.

                  Pensa che mentre l'aereo girava su NEWARK eravamo così presi dallo scorrere del tempo che non ci eravamo neppure accorti che il problema era il vento e pensavamo non riuscisse ad atterrare per il troppo traffico.

                  Un saluto anche a te

                  Comment


                  • #10
                    Bellissima nave ,interni soft.
                    luciano

                    Costa Favolosa - Costa Serena

                    Comment


                    • #11
                      Originariamente Scritto da luciocb Visualizza Messaggio
                      Bellissima nave ,interni soft.
                      La nave è davvero bella, elegante, con saloni grandissimi a disposizione per gli ospiti e spazi che consentono davvero alle persone di decidere se stare da soli o in compagnia in ogni momento
                      Non abbiamo mai fatto file al buffet o all'ufficio informazioni, mai avuto problemi a trovare un lettino libero sui ponti esterni o il posto a teatro.
                      Credo che sia una delle navi con spazio potenziale a disposizione per singolo passeggero più alto tra, quelle di grande tonnellaggio.

                      Comment


                      • #12
                        Nave bellissima!
                        Toglimi subito una curiosità: i vostri bagagli? Li avete riavuti al vostro rientro a casa?
                        Loredana

                        ### Moderatrice del forum ###

                        Tessera Associazione Crocieristi n. 119

                        2008 Costa Magica, 2009 Costa Serena, 2010 Msc Splendida, 2011 RCCL Mariner OTS, 2012/2013 RCCL - Navigator OTS, 2014 Celebrity Reflection, 2014 Msc Splendida, 2015 Celebrity Reflection, 2016 Harmony OTS

                        Comment


                        • #13
                          Cunard Queen Mary 2-Crociera di Natale e Capodanno ai Caraibi - 20/12/2009-04/0

                          Che bella sorpresa questo diario!!!
                          Ti seguo con molto interesse, ho molta curiosita' di sapere di piu' su questa splendida nave!
                          Certo che l'inizio e' da cardiopalma, anche a me e' capitato una volta di partire con molta neve, per fortuna anch'io un giorno prima, e dopo diverse deviazioni, per aeroporti chiusi, sono arrivata a Miami il mattino della partenza invece che il giorno prima...... e anche le mie valigie, naturalmente, erano rimaste a Roma......
                          Devo dire che anche la Royal si e' comportata benissimo, e anche a noi hanno fatto scegliere abiti in una stanza apposita, piena di vestiti di ogni taglia e per ogni occasione, anche lo smoking per la serata di gala!
                          I nostri bagagli sono arrivati dopo tre giorni a Puerto Rico!
                          Grazie per questo contributo!

                          Comment


                          • #14
                            Vedere la Regina è sempre un piacere. Ho apprezzato la prima foto: mi fa vedere la nave con il sole mentre io ahimè l'ho vissuta solamente in una grande cornice grigia: l'Atlantico settentrionale in inverno.
                            Gabriele


                            "Allora c'erano molti spazi in bianco sulla Terra, e quando ne vedevo uno che sulla carta mi sembrava invitante [...] ci puntavo il dito e dicevo: da grande andrò qui".
                            Conrad J., Cuore di Tenebra, 1902

                            Aida - Azamara - Royal - P&O - Costa - Msc - TUI - Cunard - Celestyal - Silversea - Oceania - Princess

                            Comment


                            • #15
                              questo non e' un diario....e' un thriller!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                              simona
                              1988 m/ n le scribee crociera sul nilo
                              2011 costa romantica i colori dell'egeo

                              Comment

                              Working...
                              X