Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

HAL Oosterdam - ago 2016 - Med. Orientale | In vacanza con la moto, ma con stile...

Collapse
This topic is closed.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • HAL Oosterdam - ago 2016 - Med. Orientale | In vacanza con la moto, ma con stile...

    Non fatevi ingannare dal titolo, in crociera siamo andati con la nave, anche se per esplorare i numerosi scali di questa vacanza, lo scooter si è rivelato decisamente più agile!
    Il nostro mezzo inseparabile è quello a due ruote e difficilmente ce ne siamo privati anche in questa occasione, al punto di riuscire quasi a portarlo a bordo con noi ma questo ve lo racconteremo dopo. Partiamo dal principio...

    Prima di tutto le presentazioni. Siamo Alba e Fabio, una giovane coppia di 27 e 31 anni. Amiamo il mare, il relax, sperimentare nuove culture e nuovi cibi e ci piace programmare nel dettaglio le nostre vacanze, evitando di lasciare troppo al caso.



    Nel 2013 abbiamo scoperto il favoloso mondo delle crociere. Dopo la prima esperienza con Royal e due successive con Celebrity nel 2014 e 2015, quest’anno avevamo intenzione di fuggire due settimane in Grecia per una vacanza alla scoperta di spiagge paradisiache e splendidi panorami, naturalmente in sella ad uno scooter!

    Questa piccola premessa per far capire la nostra idea di vacanza e le nostre aspettative. Quello che per noi è stato eccellente potrebbe non esserlo per molti altri di voi e possiamo tranquillamente confermare, come già ribadito più volte qui sul forum, che il prodotto Holland è davvero ottimo ma non alla portata di tutti.

    Anche quest’anno la scelta della crociera è dipesa dall’itinerario proposto; tappe, durata e prezzo ottimo sono stati gli ingredienti del cocktail perfetto che ci ha fatto optare per Oosterdam.
    Eravamo a conoscenza dei limiti della compagnia, su tutti la lingua inglese come unica ufficiale, l’età media abbastanza elevata, l’intrattenimento ridotto al minimo. Non ci siamo fatti influenzare da questi elementi; piuttosto siamo stati fino all’ultimo un po' titubanti per la nave non giovanissima su cui avremmo salpato, agli antipodi rispetto alla ben più moderna Reflection che ci aveva conquistati lo scorso anno…

    Questo l’itinerario previsto per la nostra crociera:
    1 Venice 04:00 pm
    2 in navigazione / at sea
    3 Kerkira, (Corfu) 08:00 am 05:00 pm
    4 Katakolon (Olympia) 08:00 am 05:00 pm
    5 Nafplion 10:00 am 06:00 pm
    6 Piraeus (Athens) 08:00 am
    7 Piraeus (Athens) 05:00 pm
    8 Mykonos 08:00 am 06:00 pm
    9 Kusadasi (Ephesus) 07:00 am 06:00 pm
    10 Santorini 08:00 am 05:00 pm
    11 in navigazione / at sea
    12 Naples 08:00 am 06:00 pm
    13 Civitavecchia 07:00 am

    E questo l’itinerario variato, a una settimana dalla partenza, in seguito ai tristi fatti che hanno colpito la Turchia.
    1 Venice 04:00 pm
    2 in navigazione / at sea
    3 Sarande 08:00 am 03:00 pm
    3 Kerkira (Corfu) 07:00 pm
    4 Kerkira (Corfu) 05:00 pm
    5 Katakolon (Olympia) 08:00 am 05:00 pm
    6 Nafplion 10:00 am 06:00 pm
    7 Piraeus (Athens) 08:00 am 11:00 pm
    8 Mykonos 08:00 am 06:00 pm
    9 Rodi 08:00 am 06:00 pm
    10 Santorini 08:00 am 05:00 pm
    11 in navigazione / at sea
    12 Naples 08:00 am 06:00 pm
    13 Civitavecchia 08:00 am

    Il cambio dell’itinerario è stato per noi un valore aggiunto alla crociera. Ancora prima della partenza siamo rimasti decisamente soddisfatti sia per l'inserimento di una tappa nuova (Sarande) sia per l'overnight a Corfù, decisamente più interessante, a nostro avviso, rispetto a quello ad Atene. Kusadasi, inoltre, l’abbiamo visitata lo scorso anno e, anche se a malincuore, siamo sollevati di non attraccarci quest’anno.
    Diventano così quattro le tappe nuove per noi: Sarande, Corfù (visitata in una precedente vacanza ma mai in crociera), Nafplion e Mykonos (in programma lo scorso anno con Reflection ma annullata a causa del forte vento).

    Mai come quest’anno sentiamo il bisogno delle meritate ferie e attendiamo il fatidico 4 agosto pieni di entusiasmo e di aspettative per quella che si rivelerà una meravigliosa esperienza…

    (continua…)

  • #2
    Buonasera cari,
    vi seguiamo con tanto interesse...
    RCCL Mariner of the Seas [2012] - RCCL Navigator of the Seas [2013] - RCCL Liberty of the Seas [2014] - Celebrity Reflection [2015] - MSC Magnifica [2016] - Celebrity Reflection [2017] - Celebrity Reflection [2018] - NCL Jade [2019] - HAL MS Koningsdam [2019]

    Comment


    • #3
      Ciao Alba, ben tornata! Attendo la continuazione del tuo diario che si preannuncia molto interessante!

      Comment


      • #4
        Bentornati! Vi seguo.
        Ago 2010 Navigator of the Seas West Med - Lug 2011 Mariner of the Seas Holy land - 7 lug 2012 Adventure of the Seas West Med from Malaga - 30mar2013 Oasis of the Seas west Caribb. - 19apr2014 Oasis of the Seas east Caribb - 24ago2014 Celebrity Silhouette Greek Isles cruise - 3sett2015 Allure of the Seas Western Mediterranean -29dic2015 Mariner of the Seas Spice Of Asia Cruise

        Comment


        • #5
          Seguo anch'io ottimo inizio..

          Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
          Mariner OTS 2012 Navigator OTS 2013 Pulmantur Sovereign 2013
          Msc Splendida 2014 Costa Favolosa 2014 Costa Fascinosa 2015 Costa Diadema 2015
          Costa Fascinosa 2016 MSC Magnifica set. 2016 .......

          Comment


          • #6
            Ho preso i popcorn, pronto per il seguito!!!! Ciao pazziiii
            12/01/2013 - Cel. Reflection 24/08/2014 - Cel. Silhouette 21/08/2015 - Cel. Reflection 06/08/2016 - Cel. Equinox 30/12/2016 - Cel. Silhouette 11/08/2017 - Cel. Reflection 21/12/2017 - Cel. Eclipse 01/09/2018 - Anthem OtS 30/12/2018 - Cel. Edge

            Comment


            • #7
              Ciao ci sono anche io! Hal mi ha sempre affascinato come compagnia!!!!

              Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
              Costa Fortuna - Le terre dei Vichinghi e Grandi Capitali dell'Atlantico - 1 Settembre 2013; Costa Luminosa - Rosso Sangria - 7 Maggio 2014 - 5 gg; Costa Classica - 7 Spiagge in 7 Giorni - 22 Agosto 2014 - 7 gg ; Liberty of the seas - Canada & New England - 27 Agosto 2015 (programmata); Costa Neo Riviera - Emirati da gustare - 3 Gennaio 2016 (programmata)

              Comment


              • #8
                Che bella coppia!
                Vi seguo anche io[emoji6]


                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                Comment


                • #9
                  Ciao, vi seguo anch'io!
                  Noi abbiamo provato la Reflection quest'anno e per la prossima crociera terremo in considerazione la HAL, perciò seguirò il diario con grande interesse


                  Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                  2017 - MSC Preziosa - Fiordi norvegesi e Svalbard; 2016 - Celebrity Reflection - Isole greche; 2016 - Costa Fascinosa - Mediterraneo Occidentale; 2013 - Costa Magica: Mediterraneo Orientale

                  Comment


                  • #10
                    Io sono un' affezionata di HAL e sono proprio curiosa di scoprire come è stata la vostra esperienza.
                    E 'meglio sapere dove andare e non sapere come , che sapere come andare ma non sapere dove.(don Mazzi)

                    Comment


                    • #11
                      ci sono anch'io!!!

                      Comment


                      • #12
                        NeGy
                        Buonasera cari,
                        vi seguiamo con tanto interesse...
                        bentrovati! grazie!

                        Ingrid3
                        Ciao Alba, ben tornata! Attendo la continuazione del tuo diario che si preannuncia molto interessante!
                        ciao Ingrid! Grazie! siamo curiosi di sapere anche come è andata la tua crociera!

                        giusri
                        Bentornati! Vi seguo.
                        ciao Giuseppe, grazie!

                        Luca74
                        Seguo anch'io ottimo inizio..
                        grazie. alla fine hai optato per MSC... speriamo di convincerti a testare Holland per il futuro

                        oceandrive
                        Ho preso i popcorn, pronto per il seguito!!!! Ciao pazziiii
                        Fede mancavi solo tu al gruppo dei pazzi di questa crociera :P

                        Soleluna86
                        Ciao ci sono anche io! Hal mi ha sempre affascinato come compagnia!!!!
                        noi siamo rimasti affascinati dopo questa prima esperienza e speriamo di ripeterla a breve! grazie per seguirci

                        ENRICO747
                        Che bella coppia!
                        Grazie Enrico!

                        cherol23
                        Ciao, vi seguo anch'io!
                        Noi abbiamo provato la Reflection quest'anno e per la prossima crociera terremo in considerazione la HAL, perciò seguirò il diario con grande interesse
                        anche noi eravamo reduci da un'ottima esperienza con Reflection ma ti assicuro che Holland ha saputo reggere il confronto alla grande e, per certi versi, si è mostrata addirittura superiore! magari avrai occasione di testare con mano...

                        nadia e famiglia
                        Io sono un' affezionata di HAL e sono proprio curiosa di scoprire come è stata la vostra esperienza.
                        lo sappiamo bene e grazie ancora per i consigli che ci hai dato prima della partenza!

                        Norby
                        ci sono anch'io!!!
                        grazie per seguirci!

                        Comment


                        • #13
                          Pronta a seguirti anche io!
                          Il viaggio perfetto è circolare. La gioia della partenza, la gioia del ritorno.

                          2006 Settembre - Costa Fortuna 2015 Settembre - Costa Favolosa 2016 Febbraio - Costa Mediterranea 2016 Novembre - Costa Magica

                          Comment


                          • #14
                            Originariamente Scritto da alba89 Visualizza Messaggio

                            anche noi eravamo reduci da un'ottima esperienza con Reflection ma ti assicuro che Holland ha saputo reggere il confronto alla grande e, per certi versi, si è mostrata addirittura superiore! magari avrai occasione di testare con mano...
                            Anche per noi, ma se dici così la curiosità aumenta! speriamo di poter testare presto con mano


                            Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                            2017 - MSC Preziosa - Fiordi norvegesi e Svalbard; 2016 - Celebrity Reflection - Isole greche; 2016 - Costa Fascinosa - Mediterraneo Occidentale; 2013 - Costa Magica: Mediterraneo Orientale

                            Comment


                            • #15
                              Giorno 1 | Si salpa!

                              Arriviamo a Venezia comodamente con il nostro FrecciaRossa da Milano e già alla stazione del people mover ci rendiamo conto dell’elevata presenza straniera fra i nostri compagni di viaggio.
                              All’interno del vagone, oltre a noi, una coppia di signori spagnoli e altre 4 coppie "senior" americane e australiane.
                              Facciamo subito conoscenza di due neozelandesi super esperti di crociere e affezionati clienti Holland, stupiti dal fatto che due giovani italiani abbiano scelto questa compagnia.

                              Il pullman messo a disposizione dal porto ci accompagna sotto la nave ed è subito amore a prima vista! La nostra nave è l’unica ormeggiata e si presenta maestosa e imponente seppur con un’aria estremamente elegante… Probabilmente un effetto della scelta cromatica: scafo blu scuro, balconi in vetro e ascensori panoramici la rendono raffinata e dissimulano egregiamente la sua vera età (Fincantieri 2003).

                              Eccola in tutto il suo splendore (la foto non è stata scattata a Venezia ma a Corfù):


                              In attesa di consegnare i bagagli agli addetti, conosciamo un'altra coppia di non più giovanissimi che ci chiede aiuto per contattare la figlia in Australia. Passiamo un bel po' di tempo cercando di far capire loro cosa comprende la tariffa che hanno appena attivato. Cerchiamo di mantenerci seri e comprensivi fino a quando non chiedono a noi la loro password per poter utilizzare il telefono! Saranno esperti in crociere ma sicuramente non di tecnologia

                              Alla fine, risolto parzialmente il problema, non finiranno più di ringraziarci; li salutiamo volentieri perché è il nostro turno di imbarcarci!

                              Prima, però, un rapidissimo incontro con Nicola, personaggio noto al forum (alias NicolaFank) nonché uno dei massimi esponenti del quartetto veneto che ci terrà compagnia durante la crociera. Siamo già in 6 giovani e abbassiamo di parecchio l’età media a bordo

                              Brevi parentesi tecniche:
                              - a differenza di quanto avvenuto negli anni passati, non è prevista l’accoglienza con acqua e bevande fresche sia al terminal che successivamente a bordo
                              - l’imbarco, previsto a patire dalle 13.00, è iniziato in realtà molto prima: alle 11.30 ci è stato assegnato il numero 18. Tutto si è svolto in maniera abbastanza rapida
                              - al momento del check-in viene registrata una carta di credito sulla quale viene bloccato un importo pari a 60 dollari a persona al giorno, per un totale, nel nostro caso, di circa 1.300 euro. Si tratta di una cifra non indifferente che per noi, tuttavia, non rappresenta comunque un problema: ne siamo a conoscenza e abbiamo una seconda carta di credito da utilizzare negli scali per le agenzie di noleggio e eventuali acquisti “importanti”. Chi non ne è in possesso dovrà versare la corrispondente somma in dollari, che verrà restituita il giorno dello sbarco al netto delle spese a bordo.

                              Torniamo al racconto…
                              Con grande sorpresa ci guidano al nostro ponte attraverso l’ascensore panoramico e ci viene comunicato che la cabina è già pronta e le valigie già posizionate fuori dalla porta.


                              Al nostro arrivo si presenta subito il simpatico cabinista Deni che esordisce con un caloroso “Hi Mr Alba” rivolgendosi a Fabio. Risolto il simpatico equivoco, d’ora in avanti non invertirà più i nostri nomi e non perderà occasione per tenderci simpatici agguati ogni qualvolta ci intravede nel corridoio o all’uscita dall’ascensore. Sempre presente ma anche invisibile!

                              Quest’anno abbiamo optato per la cabina più economica, dunque interna garantita, che ci viene assegnata a quattro giorni dalla partenza. Sì, lo ammettiamo, abbiamo sperato fino all’ultimo in un upgrade; vuoi perché gli altri anni le cabine ci venivano assegnate molto presto, vuoi perché dal sito risultano complete tutte le interne e la stessa agenzia ci fa notare che molto probabilmente ce ne assegneranno una di categoria superiore… Invece ci teniamo la nostra piccolina sicuri del fatto che il nostro sonno non verrà disturbato da alcuna fonte luminosa :P

                              Pur essendo una interna, non manca certo di comfort dignitosi e di un arredamento accogliente.

                              Con grande sorpresa il tecnico della coppia nota subito le prese di ricarica USB sopra ai comodini, molto comode se si hanno molti dispositivi da ricaricare; questa è una chicca che non ci saremmo aspettati e che non abbiamo trovato nemmeno sulle moderne Silhouette e Reflection, dotate invece di fantastiche tv interattive.

                              Il bagno ha un discreto armadietto e ampi spazi sotto il lavello. In doccia sono presenti dispenser con prodotti di ottima qualità (docciaschiuma, shampoo e balsamo) e un comodo filo auto avvolgente per stendere costumi umidi e altri indumenti. La ventola di aspirazione è sempre silenziosamente in funzione, permettendo rapide asciugature, cosa mai vista gli altri anni.

                              L’area armadi comprende due spazi frontali e uno specchio a figura intera ed è isolabile dal resto della stanza con una comoda tendina.
                              Abituati alle precedenti soluzioni offerte da Celebrity, abbiamo sentito un po’ la mancanza di qualche vano per riporre indumenti (molto comodi quelli sopra il letto) e soprattutto di un ben più pratico divano rispetto al microscopico pouf di fronte al letto.

                              La cabina si è comunque rivelata sufficiente per le nostre esigenze e, probabilmente, a parità di prezzo, ripeteremmo la scelta di una interna.











                              Dopo la rapida perlustrazione in camera, corriamo al buffet Lido al ponte 9 e notiamo subito l’ordine e l’ottima organizzazione.
                              Contrariamente alle navi Celebrity, il buffet è composto da una grande isola centrale che crea due corridoi simmetrici. Nonostante questo non abbiamo mai notato grandi attese e non ci sono mai stati problemi a trovare tavoli liberi. C’è da dire che, essendo sempre a terra, vi abbiamo pranzato soltanto tre volte (il primo giorno e nelle due giornate di navigazione) e cenato una sola volta.
                              La nostra area preferita, soprattutto per la colazione, era quella esterna, accanto alla piscina di poppa, nella parte coperta con delle belle vetrate sul mare.



                              Parentesi sulla ristorazione al ponte 9:

                              Il buffet era sempre servito dal personale Holland; tutte le pietanze erano coperte da divisori garantendo massima igiene e ordine. Vi erano poi un paio di postazioni self con monoporzioni di antipasti, frutta e dolci, serviti in comodi piattini.
                              Nota positiva per l’area insalate: moltissimi ingredienti, tre differenti varietà di insalate (tra cui anche spinaci freschi crudi) e una vasta scelta di condimenti e “dressing” all’americana.
                              Per pranzi veloci o spuntini erano sempre disponibili panini e sandwich con diverse farciture e singolarmente insacchettati.

                              Come su tutte le navi americane vi erano dispenser di acqua, caffè, the, bevande e succhi, alternati nel corso della giornata.
                              La frutta era presente in grandi quantità e in diverse forme (piattini di frutta, coppette con guarnizioni al cocco, coppe di macedonia etc.) ed era sempre buonissima.

                              I dolci su Holland li abbiamo trovati più vari e più gustosi rispetto a Celebrity; alcuni anche più leggeri e meno burrosi.

                              Nell’area della piscina semicoperta c'è un piccolo buffet “Kids Corner” con gli onnipresenti maccheroni cheese, nuggets, patatine, tortillas etc… posizionato di fianco al mitico Dive-In che dispensava fantastici hamburger, hot dog e french fries impanate in quella che ha tutto l’aspetto di essere farina di mais (buonissime!).
                              Per fare un paragone con Celebrity, al buffet vi è sicuramente meno varietà nelle pietanze: ricordiamo con piacere le serate a tema (italiana, greca, turca etc…), i corner etnici con specialità thai, messicane etc... e il sushi onnipresente (su Holland lo abbiamo trovato un paio di volte al buffet, probabilmente veniva servito prevalentemente a pranzo).
                              Il livello qualitativo è, però, davvero elevato e il tutto trasette un senso di ordine e pulizia (le torte “pasticciate” e gli assalti su Celebrity alla fontana di cioccolato o al gelato qui erano inesistenti).
                              Su Holland abbiamo sempre trovato ottima carne e ottimo pesce al pari di Celebrity, sia al buffet che al ristorante.
                              A cena al buffet Lido erano presenti le stesse pietanze che si trovavano al ristorante principale.


                              Dopo pranzo e la sistemazione dei bagagli, è il momento dell’esercitazione di emergenza che, mai come quest’anno, ci pare davvero sbrigativa.
                              Veniamo radunati nei vari punti di raccolta sotto le scialuppe e disposti a file di quattro persone ciascuna.

                              Una ragazza dell’equipaggio si intrufola nello spazio ridottissimo tra una persona e l’altra per scannerizzare la seapass creando non poco scompiglio. Dopo il messaggio registrato sui segnali di emergenza (pochissimi minuti), una brevissima spiegazione in lingua inglese da parte di un membro dell’equipaggio senza l’utilizzo di un microfono (noi siamo in penultima fila e non abbiamo sentito una parola).
                              Il tutto si risolve nel giro di pochi minuti.


                              Al termine dell’esercitazione approfittiamo della possibilità di accedere al bow (prua al ponte 4) per goderci la partenza da Venezia gustandoci un mimosa.

                              Per tutta la navigazione nel canale, la voce di Nadia, addetta alle escursioni, ci intrattiene con spiegazioni e aneddoti su Venezia e i suoi monumenti.









                              Dopo un paio d’ore tranquille trascorse nel solarium a prua (posto fantastico, un po’ lontano dalle piscine ma sempre ventilato e, soprattutto, poco gettonato), ci prepariamo per la cena e ci rechiamo al ponte 2 riservato al MyTime Dining.

                              Non avendo prenotato, l’attesa è stata piuttosto lunga: circa 40 minuti nei quali ci viene consegnato il mitico cicalino già incontrato su Celebrity e servito un calice di prosecco per allietare l’attesa.

                              (La stessa attesa ci toccherà anche nei due giorni successivi mentre poi tutto si è stabilizzato e non abbiamo mai aspettato più di 10 minuti. Il prosecco, invece, veniva offerto abitualmente a chi era seduto ad aspettare.)


                              Per quanto concerne il ristorante Vista, anche qui le nostre impressioni sono ottime. Forse siamo stati anche fortunati nelle scelte, non abbiamo mai assaggiato un piatto che non fosse di nostro gusto.

                              Qualche foto della prima cena:












                              Non avendo il turno fisso, abbiamo avuto sempre a che fare con camerieri differenti e ci siamo trovati bene con tutti.

                              Rispetto a Celebrity abbiamo notato un rapporto un po’ meno caloroso con i passeggeri. Negli ultimi due anni, ad esempio, ricordiamo che il cameriere di turno si presentava dicendo il suo nome e la sua nazionalità, consigliava alcuni piatti del menù e alla fine della cena domandava se era andato tutto bene e dava indicazioni sul giorno successivo (ad esempio ricordava i ticket per i tender o il cambio dell’ora).

                              Più di una volta, inoltre, è capitato che dovessimo chiedere di portarci dell’acqua, cosa che gli altri anni non succedeva (l’addetto di turno sbucava dal nulla ed era pronto a rabboccare il bicchiere).

                              Quest’anno ci è parso che tutti avessero più fretta e non avessero tempo da perdere.

                              Per carità, nulla di trascendentale, le cene sono sempre state all’altezza delle nostre aspettative e tutto è filato liscio; semplicemente non ci siamo sentiti così coccolati come su una nave Celebrity.
                              All’uscita del ristorante era presente un simpaticissimo addetto che distribuiva zenzero candito, cioccolatini e frutta secca (con lui e i nostri amici veneti ci sarà un siparietto che vi racconteremo più avanti).

                              Al termine della cena è già piuttosto tardi, quindi una passeggiata a zonzo per la nave e poi ci ritiriamo in cabina.
                              Siamo contenti che domani ci sia navigazione; abbiamo bisogno di riposare e ne approfittiamo per prendere confidenza con la nuova nave.

                              Continua…

                              Comment

                              Working...
                              X