Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Auckland

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Auckland

    Città di partenza e arrivo di molte navi, Auckland, non a torto, è chiamata la città delle vele. Possiede, di fatti, il più alto numero di proprietari di imbarcazioni al mondo, grazie anche alla sua particolare conformazione geografica.

    Auckland è adagiata lungo l’istmo di Tamaki, un sottile lembo di terra schiacciato fra il Waitemata Harbour e il Manukai Harbour.
    Il primo, il cui nome in lingua Maori significa “acque scintillanti”, è attraversato da un ponte che ricorda molto quello di Sidney e dove si concentrano il traffico navale e le attività commerciali;
    il secondo, il Manukai Harbour, forma il grande golfo, dalle acque tranquille e poco profonde.

    Sulla terra occupata da questa area urbanizzata, sono presenti una cinquantina di vulcani spenti che si presentano generalmente come collinette perfettamente coniche.
    Nonostante tutte queste peculiarità, Auckland, per molti anni, è rimasta nella top ten delle città più vivibili dell’intero pianeta.
    Agli occhi dei visitatori si presenta moderna, pulita e piena di spazi verdi. Manca, tuttavia, quella nota di ricchezza culturale ed artistica presente in altri piccoli centri.

    Le attrazioni principali sono:
    Te Papa Whakahiku - il Museo di Auckland
    strutturato in 3 piani, ospita una eccezionale collezione di arte Maori e delle isole del Pacifico. Ogni giorno, alle 11, alle 12 e alle 13,30 si può assistere alla Manaia, uno spettacolo culturali di musiche, canti e voci Maori.
    Indirizzo: situato nell’Auckland Domain, il grande polmone verde della città.
    Orari d’apertura: dalle 9 alle 17
    Tariffa d’ingresso: Entrata libera. Costo per assistere allo spettacolo Manaia 45 NZD.

    il Marittime Museum
    dedicato ad una delle ossessione dei neozelandesi, il navigare. Il museo espone il resoconto della storia marinara del paese. Durante la lunga esposizione farete un viaggio virtuale che vi porterà a scoprire baleniere, navi mercantili e le navi che trasportarono gli immigrati in questo lontano angolo di terra.
    Non da ultimo, visiterete il resoconto dell’America’s Cup, tenutosi nel Waitemata Harbour nel 1995.
    Indirizzo: Quay Street angolo Hobson Street
    Orari d’apertura: dalle 9 alle 17
    Tariffa d’ingresso: 17 NZD

    Lo Skytower
    Con i suoi 328 metri d’altezza, è considerata la costruzione più alta dell’emisfero australe. Dotata di terrazza panoramica, questa struttura, costruita nel 1995, è diventata sede di attività adrenaliniche quale il bungy jump.
    La lunga torre è così costituita nella sua parte più alta:
    Dalla sommità dello Sky Deck (220 metri) godrete di una panoramica a 180° sulla città.
    Dallo Sky Jump (192 metri) proverete un brivido lungo 16 secondi, lanciandovi nel vuoto dalla punto artificiale più alto della Nuova Zelanda!
    All’Orbit (190 metri), gusterete un ottimo menu à la carte, mentre godrete di una vista sulla città.
    Al Main Observation Level (186 metri) camminerete nel vuoto su una lastra di vetro spessa solo 38 mm!
    Per le anime più placate, esiste la possibilità di godersi un drink o un pasto leggero presso lo Sky Lunge, dai toni chic e minimalista.

    Lo skytower fa parte del complesso di Skycity, all’interno del quale si trovano l’enorme casinò, un centro di informazioni e la stazione degli autobus intercity.
    Orari d’apertura: (ottobre - aprile) da domenica a mercoledì dalle 8.30 alle 22.30
    Venerdì e sabato dalle 8.30 alle 23.30
    Orari d’apertura: (maggio - settembre) tutti i giorni dalle 9 alle 22
    Tariffa d’ingresso: 28 NZD

    Harbour Bridge
    con la modesta cifra di 120 NZD, potrete arrampicarvi sul ponte del porto e godere di una singolare vista sulla città.


    A zonzo per la città:
    K’ road
    la strada più etnica e artistica della città, puntellata da numerosissimi negozietti, atelier, discoteche e bar ed artisti provenienti da ogni dove. Evitate la parte finale della strada in direzione ovest, gremita di locali a luci rosse, e offerta di massaggi.

    Parnell
    È il quartiere più bello e pittoresco dell’intera città. Sarete accolti da costose boutique e dai raffinati ristoranti oltre che dalle bellissime casette in legno, le uniche ad essere sopravvissute all’invasione del cemento degli anni ’60. Non perdetevi una visita alla strabiliante chiesetta di Saint Mary, costruita interamente in legno nel 1886, in stile neo gotico.

    Ponsonby
    quartiere meno pittoresco di Parnell, Ponsonby respira l’aria artistica e stravagante dei suoi frequentatori. Brulica, anch’esso di bei negozi e ristoranti.

    Mt Eden
    Se avete molto tempo a disposizione prima o dopo lo sbarco, visitate anche il Mount Eden, il cono vulcanico più alto dalla città, distante dal centro appena 5 chilometri. Con i suoi 196 metri di altezza e i suoi fianchi sempre verdi, offre una vista affascinate sul territorio circostante.

    ......./......
    Concordia
    ### Meeting Planner ###

  • #2
    È possibile recarvisi a piedi attraversando la K’Road o il parco Auckland Domain, o in alternativa, prendendo l’autobus numero 274 o 277. L’ultimo tratto per raggiungere la sommità del vulcano ed ammirare la profondità del cratere, dovrete farvelo a piedi.



    La regione di Auckland offre anche altre attrattive degne di nota. Vi elencherò alcune offerte dalle maggiori compagnie crocieristiche:


    Auckland Rain Forest Express e la colonia di Sule
    E’ senz’altro una delle escursioni più belle. Il visitatore, a bordo di un trenino, potrà godere del paesaggio sublime offerto dal cuore verde e rigoglioso delle Waitakere Ranger. Durante le 8 ore di esplorazione si attraverseranno ponti di legno, cascate, tunnels, conformazioni rocciose illuminate da centinaia di lucciole. È prevista una sosta nella riserva di Upper Nihotupu per fare conoscenza diretta con una vasta varietà di uccelli.
    L’escursione, poi, continua attraverso il paesaggio indimenticabile di Maori Bay e la selvaggia e incontaminata Muriwai Beach, dove si potranno osservare, tra le altre cose, anche le sule, uccelli marini dalle zampette azzurre.


    source paromio.com



    Rangitoto Island
    Gli aspiranti geologi apprezzeranno molto l’escursione sull’isola vulcanica di Rangitoto che in lingua Maori significa cielo rosso sangue.


    source trekearth.com

    Vicinissima alla città di Auckland ed alta 250 metri, regala emozioni singolari grazie al suo paesaggio spettacolare. Una giornata sarà sufficiente per visitarla e scalare la maestosa vetta del vulcano, vecchio “appena” 600 anni.
    Il costo del ferry a/r è di 28 NZD, per 25 minuti di traversata.



    Il Signore degli Anelli – Visita al set cinematografico e Hobbiton
    Gli amanti della saga LOTR (acronimo di The Lord Of The Rings) non potranno perdere l’opportunità di camminare sulle tracce lasciate dagli Hobbits e visitare Hobbiton, la famosa cittadina circondata dalle bellezze delle colline neozelandesi.


    source onebigphoto.com

    Una guida esperta vi porterà alla scoperta dei luoghi dove sono state girate le scene del film e vi racconterà episodi curiosi sulla sua realizzazione cinematografica.
    È prevista una pausa pranzo presso una fattoria del posto e del tempo libero per esplorare meglio la zona.



    Kelly Tarltons Antarctic Encounter
    Merita una visita anche l’imponente acquario, distante solo 6 chilometri da Auckland.
    Dobbiamo al palombaro professionista Kelly Tarlton, desideroso di far conoscere al mondo le meraviglie del mondo sottomarino, la costruzione di questo complesso suddiviso in 2 importanti sezioni.
    Nella prima si potrà “attraversare” gli acquari in abitati da coralli dalle incredibili forme, pesci multicolore, squali ecc;
    La seconda sezione denominata Antarctic Encounter, racconta la storia del continente Antartide. Vi si potrà vedere una replica della capanna di Robert Falcon Scott utilizzata come base per raggiungere il polo sud nel lontano 1911.
    La peculiarità di questa sezione è il giro da brivido (nel vero senso della parola) effettuato a bordo di uno spazzaneve. Il visitatore vivrà le vere temperature dell’ambiente polare e potrà godere della vista dei pinguini King e Gentoo ivi presenti.


    source aucklandlifestyle.com

    Se preferite un’escursione fai da te, basterà prendere l’autobus numero 74 o il 76 dalla stazione Britomart e ci arriverete dopo aver percorso la Tamaki Drive, una bella strada costiera che si estende per 8 chilometri verso est.
    In alternativa, potrete arrivarci con un’escursione proposta dalla nave, dalla durata di 5 ore circa e al costo di 85 euro.

    Indirizzo: Tamaki Drive, 23
    Orari d’apertura: dalle 9 alle 18. Dalle 9 alle 21, durante i mesi estivi.
    Tariffe d’ingresso: Acquario, 28 NZD. Antarctic Encounter, 159 NZD.
    Le tariffe riportate sono valide per le prenotazioni effettuate esclusivamente on line.


    Informazioni generali
    Uffici postali e telefoni
    Il principale ufficio postale lo trovate al City Post Shop, in Customs Street, civico 23, ad una decina di minuti a piedi dal porto.
    All’interno dell’area portuale vi sono cabine telefoniche le quali funzionano con carte di credito e con le carte telefoniche neo-zelandesi ed acquistabili presso il Visitors Information Centre.

    Ufficio Informazioni
    Il Visitors Information Centre più vicino è situato all’interno dell’area portuale.
    Un secondo ufficio è situato all’interno del complesso del Casinò a Queen Street, 287. Orari d’apertura dalle 9 alle 17. Dalle 9 alle 18 durante i fine settimana.

    Valuta locale e Uffici cambio.
    La moneta locale è il dollaro neozelandese NZD o NZ$.
    Alla data del 20 ottobre 2013
    → 10 NZD = 6,20 Euro
    → 10 Euro = 16,12 NZD.
    Vi sono banconote da 5, 10, 20, 50 e 100 NZD
    e monete da 2$, 1$, 0,50 0,20$, 0.10$ e 0.5$.


    Trasporti
    Auckland è dotata di solo 2 reti metropolitane. I turisti preferiscono spostarsi a piedi e quando devono percorrere distanze maggiori, utilizzano una linea di bus chiamati
    Link. Operano con una frequenza di ogni 10 minuti e collegano il centro della città con Parnell, New Market, K’Road e il quartiere di Ponsonby.






    Per chi desidera effettuare un giro veloce della città ascoltando i commenti informativi dell’audio-guida, può prendere
    l’Explorer Bus che durante i mesi estivi, serve anche la zona del Monte Eden.






    L’Airbus Express, dal colore azzurro sgargiante, collega l’aeroporto internazionale di Auckland al centro città (distanza 20 chilometri), con destinazione finale il Ferry Terminal.
    L’Airbus Express opera ogni 15 minuti e il costo del biglietto è di 15 NZD per tratta.


    source flickriver.com


    Avvertenza
    Come Wellington anche Auckland è battuta da fortissimi venti.
    Si raccomanda, a persone particolarmente delicate, di portare con sé un giacchino in gorotex, cappello e/o foulard.
    Last edited by Concordia; 23-October-2013, 12:06.
    Concordia
    ### Meeting Planner ###

    Comment


    • #3
      Visitare Hobbiton è stato molto emozionante!
      Le verdi colline della Nuova Zelanda poi sono stupende!
      2008 MSC Lirica Mediterraneo Occidentale - 2010 MSC Poesia Norvegia - 2011 MSC Magnifica Mediterraneo Orientale - 2012 Celebrity Millenium Australia - 2013 MSC Armonia Mar Rosso - 2014 Celebrity Solstice Transpacifica - 2015 Costa Mediterranea Isole Greche e Adriatico - 2018 MSC Preziosa Atlantico

      Comment

      Working...
      X