Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Manama - Bahrein

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #46
    Originariamente Scritto da messico06 Visualizza Messaggio
    in un centro commerciale triste con il wifi che funziona poco
    appena si esce dal porto sulla sinistra

    comunque non c'è nulla... o si è interessati a qualche escursione particolare o conviene prendere l'autobus a pagamento msc che porta a destra del porto dove ci sono i grattacieli e fare due passi li... ma anche stare in nave
    Grazie per la risposta. Sono quasi pentito di non avere preso il giro che va in Oman...
    Da quello che ho capito leggendo altri post che le opzioni sono poche:
    -Escursione al circuito di F1 con MSC
    -Hotel Ritz per una giornata di Mare
    -Giro della città e del mercato
    -Sole e Piscina in nave

    Vediamo quale scegliere...
    Giansu

    Costa Voyager 2012 | MSC Musica 2016 | MSC Preziosa 2017 | MSC Splendida 2019 | MSC Meraviglia 2019

    Comment


    • #47
      ciao, il link che hai messo non è più attivo, mi puoi dire x favore come lo posso trovare?

      Comment


      • #48
        Anche io sono interessata a diario di viaggio o info partiremo il 16 gennaio prossimo

        Comment


        • #49
          Sono stato a Manama ma non c'è molto da vedere. La moschea non regge il confronto con le più famose del medio oriente, anzi è piuttosto deludente. Molto meglio rimanere a bordo e godersi il sole...

          Comment


          • #50
            bahrain

            Buongiorno,
            a dicembre farò una crociera negli emirati arabi. Volevo sapere se qualcuno è già stato a bahrain, in quanto ho letto che c'è una navetta gestita da msc che ti porta nel centro a Manama anche perchè dista circa 20 min dal porto. Qualcuno sa se queste navette sono le solite che organizzano loro con andate e ritorni continui e se sono a pagamento?
            Grazie

            Comment


            • #51
              C'era una navetta organizzata da msc che portava a Manama? A pagamento?

              Comment


              • #52
                Io parlo di un paio d'anni fa, e, si era praticamente obbligatorio il bus di msc in quanto non c'erano taxi. Era a pagamento.

                Comment


                • #53
                  Originariamente Scritto da simoni Visualizza Messaggio
                  Buongiorno,
                  a dicembre farò una crociera negli emirati arabi. Volevo sapere se qualcuno è già stato a bahrain, in quanto ho letto che c'è una navetta gestita da msc che ti porta nel centro a Manama anche perchè dista circa 20 min dal porto. Qualcuno sa se queste navette sono le solite che organizzano loro con andate e ritorni continui e se sono a pagamento?
                  Grazie
                  Ciao io ero in scalo a febbraio e ti confermo che c’è sia la navetta messa a disposizione da MSC sia sale
                  Autorità portuali. La gestione del porto non è il
                  Massimo a febbraio gli autobus del proto erano quelli da 25 pax mentre quello di Msc i tradizionali grand turismo che oltre a trasportare più persone erano anche molto più frequenti. Noi visto la fila lunghissima per L autobus gratuito del proto abbiamo optato per quello a pagamento di MSC. Il biglietto L abbbiamo fatto in banchina e non utilizzando i biglietti consegnato in cabina la sera prima.

                  Se dai un occhiata nella sezioni dirette trovi tutte le info su tutti gli scali aggiornate a febbraio!



                  Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                  Amor ch'a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer si forte che ancor oggi non m' abbandona

                  Comment


                  • #54
                    Qualcuno sa dirmi dove attracca la msc in Bahrain? Grazie

                    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

                    Comment


                    • #55
                      Originariamente Scritto da cirellina Visualizza Messaggio
                      Ciao Paoletta!
                      Inserisco l'estratto del mio diario di viaggio degli Emirati per la gioranata passata nel Barhein , così potrai avere una idea della gioranta al mare :

                      All’inizio della crociera la nostra intenzione era di riservare con la Costa la sola escursione nel deserto poi , visto che la sosta nel piccolo regno non offriva altro che Circuito di F1 in Hummer, altra sorta di heritage village artefatto, allevamento di cammelli e che da soli ci saremmo orientati per un tour nell’ ennesimo Souk , abbiamo opzionato un full day beach, che non compariva fra le escursioni su internet.
                      L’isola è un’ora indietro rispetto all’orario convenzionale degli Emirati ed Oman, ma per non creare problemi non è stato effettuato alcun cambio di orario.
                      Probabilmente collegata all’Arabia almeno fino al 6000 a.c. la piccola isola subì l’influenza ellenica dal 300 a.c. per 600 anni denominandosi Tylos. In seguito la maggior parte degli abitanti si convertì all’Islam. Venne conquistata dai Portoghesi nel 1500, per divenire nell’ottocento un protettorato Britannico - che le permetteva la protezione dagli attacchi dei turchi ottomani, in cambio del libero accesso al Golfo, miglioramenti nel campo della sanità, dell’istruzione e delle infrastrutture - fino alla definitiva indipendenza nel 1971. Dal 2001 anno in cui le donne hanno votato per la prima volta, si è ristabilito un regime costituzionale sunnita nello stato e l’emirato è stato trasformato in Regno.
                      Nel terminal deserto riceviamo gli shore pass giornalieri e su un unico pullman ci dirigiamo verso il centro città piuttosto distante dalla zona portuale. Il traffico nella periferia è infernale, le costruzioni sono fatiscenti e la bella sagoma del World Trade Centre sembra un miraggio in tutto questa confusione e sudiciume. Veniamo fuori dalla zona dei lavori per allargare il tratto stradale che conduce verso l’Arabia Saudita . che è collegata all’Isola con un lungo ponte - e passando accanto alla zona commerciale e di stoccaggio del petrolio giungiamo al resort.
                      Le ire funeste di un crocierista, dopo un inutile tentativo di pacificazione da parte della sua più equilibrata figlioletta, fanno da stereo a tutto il pullman. Lamenta la schifezza del luogo di costruzione del resort, accanto ad impianti di raffinazione e vicino ad un porticciolo turistico, trovando impossibile per la sua salute immergersi nella laguna ed usare la piscina in quanto allergico al cloro…
                      Il Port Lecturer quel giorno nostro assistente si è subito offerto di condurlo nuovamente in nave con un taxi! Troppo facile! Con la scusa che lo faceva per la bambina è rimasto tutto il giorno, continuando a paventare il “vado o non vado”, mettendo più volte il piedino in piscina per “testare” il livello di cloro, esprimendo il suo disappunto con espressioni del tipo “l’avevo detto io”, lamentandosi con tutti nel mentre mostrava il finto muscolo, mangiando appartato, facendo boccacce e trovando finalmente al rientro un'altra piattola come lui con il quale sfogarsi e raccontare ogni sorta di sventura occorsagli nelle precedenti crociere!! La Sindrome di Stoccolma è una patologia seria che può essere curata con opportune psicoterapie e non con le crociere, a scapito di coloro che si trovano costretti, loro malgrado a sopportare questi “patetici figurini ammalati”!!
                      A dire il vero la struttura frequentata anche da locali, è al momento una cattedrale nel deserto…. ma d’altronde nel Bahrain solo il deserto hanno!! Si tratta della tipologia classica dei resort, con ponticelli che collegano i vari specchi d’acqua, bar a livello piscina cui poter prendere un drink immersi in acqua, bei lettini, anche matrimoniali con morbidi pouf, zona per i giochi d’acqua dei bambini, zona spiaggia riparata dalle acque del Golfo cui inevitabilmente arrivano anche alghe , ma questo è un dato di fatto, conosciuto a noi del forum!! All’ora di pranzo ci è stato servito un buffet molto appetitoso con le focacce tipiche fatte al momento, composto da specialità locali, molto buone ed internazionali, piuttosto insipide . Nel complesso è stata una giornata piacevole proprio tenuto conto che al momento l’isola, a meno che non si è appassionati di circuiti di Formula 1 non offre altro!
                      Come si chiama il resort?

                      Comment

                      Working...
                      X