Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Roma...il mio viaggio , nella Grande Bellezza.

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    Quello che non fecero i Barbari lo fecero i Barberini
    E' vero, a distruggere la Città Imperiale non furono tanto i Barbari quanto i Barberini, la Chiesa in generale, che vide nelle antiche vestigia non solo una riserva di marmo, ma un mondo da distruggere in quanto pagano, esistente prima del Cristianesimo e suo nemico..

    Ed il Colosseo, da meraviglia delle meraviglie, diviene una cava di marmo, come il resto degli immensi monumenti..

    Eppure qualcosa della Roma Imperiale è sopravvissuto, protetto dalla 'conversione' in chiesa Cristiana.. ed è oggi con noi o praticamente intatto o armoniosamente fuso con le architetture e l'arte del 1500..

    Esempi?

    Il Pantheon..

    La chiesa di San Paolo fuori le mura

    Alcuni piccoli ambiti poco noti, ma presenti.. per esempio la piccola chiesa di Sant'Urbano alla Caffarella..

    Ci sono poi delle tombe che furono adibite a semplice depositi, come quelle del parco archeologico della via Latina..

    Insomma, sbirciando e cercando, ben nascosta o davanti a tutti, zitta zitta Roma antica riaffiora e si fa riconoscere..

    Ma Roma è anche e forse soprattutto quella del Rinascimento, Il Vaticano, la Fontana di Trevi, Piazza del Popolo, Villa Pamphili, Villa Borghese..

    Gli Obelischi.. ops.. gli Obelischi???

    Come dice Oriana c'è una storia sotto..

    Certo è una città strana, in grado di mettere insieme la grandezza di un mito mondiale con la presenza di rioni antichi assimilabili a veri e propri paesi..

    Di sicuro per un Romano, in fondo ancora fino a pochissimi anni fa, Roma era 'Roma' e ce parlava, come se fosse una sorella, una madre, una figlia..



    E questo non era per la grande capitale, per la città imperiale, ma per Trastevere (Trestevere), er Rione Montì.. ecc. ecc.

    Un salutone!
    Manlio

    Comment


    • #17
      Roma città eterna...

      Sembra un luogo comune, un'espressione abusata...

      Invece dice il vero, e conferma i bellissimi contributi di questo thread: le spoliazioni del Colosseo e di altri monumenti, non hanno impedito che gli stessi arrivassero fino ad oggi, e ancora si presentano orgogliosi, anche se rimaneggiati.

      La crisi dell'Alto Medioevo aveva ridotto la città ad essere impoverita, e abitata solo da qualche decina di migliaia di abitanti...E oggi? Non si contano più...!

      Il Sacco di Roma nel 1527 aveva ulteriormente decimato popolazione e beni, eppure dopo due secoli la città tornò ad essere attiva e fiorente.

      Anche gli Alleati, al termine della seconda guerra mondiale, risparmiarono Roma, ed entrarono in città senza alcuna violenza. Ci fu, è vero, il bombardamento sul quartiere di San Lorenzo, ma l'obiettivo non era il quartiere, bensì la vicina ferrovia e lo scalo.

      Quindi "La Grande Bellezza" della città è stata a volte ferita e rovinata, ma solo per il tempo necessario a rialzarsi...
      Last edited by Gabriele C.; 08-August-2017, 17:46.
      "Lo spettacolo del mare provoca sempre un'impressione profonda: esso è l'immagine di quell'infinito
      che attira incessantemente il pensiero e nel quale il pensiero incessantemente si perde"
      (Madame de Stael)

      Comment


      • #18
        Buongiorno!!
        Mi affaccio un attimo, velocemente e.... che sorpresona!! Un nuovo racconto di viaggio di Oriana...
        Sono di corsa e Roma merita molto di più, quindi mi ripropongo di godermi il racconto più tardi, sarà una pausa bellissima!
        Cristina
        "Non piangere se non puoi vedere il sole, perchè le lacrime ti impediscono di vedere le stelle"

        Comment


        • #19
          Grazie a voi , che con i vostri contributi arricchite questo td e offrite diversi spunti, tutti interessanti per poter vedere " con i vostri occhi" , questa meravigliosa città.

          Avete citato i rioni, la parte vera della città, la meno patinata ma molto suggestiva ed è stata una vera sorpresa per me.
          Non ho visto tanto, ma quel poco mi ha incuriosito molto. Sono forse gli angoli dove si vive la quotidianità, le usanze ...insomma la vita di oggi. Tenendo conto che i tempi sono di certo cambiati, ma conservano quel fascino di borgata e non sembra la città frenetica che è...

          Roma , calpestata, violata, distrutta ma ha sempre trovato la forza di rinascere...si, credo proprio che l' appellativo di eterna sia esattamente ciò che di più vero ci sia.


          Ps.Manlio, sarebbe bello parlare di quegli obelischi...[emoji6]


          A presto...un saluto a tutti.
          Oriana

          ### Moderatrice del forum ###

          " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

          Comment


          • #20
            Originariamente Scritto da Gabriele C. Visualizza Messaggio
            Quindi "La Grande Bellezza" della città è stata a volte ferita e rovinata, ma solo per il tempo necessario a rialzarsi...
            E' vero, speriamo che questa vitalità, che prima o poi rivedremo, non tardi ad ritornare.. in fondo fino a pochi anni fa era ben presente e visibile..

            Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
            Avete citato i rioni, la parte vera della città, la meno patinata ma molto suggestiva ed è stata una vera sorpresa per me.
            Roma oggi è soprattutto quella della periferia dormitorio, delle borgate degradate, dei palazzoni..

            Ma nei Rioni, quelli storici, non solo si respira l'aria di festa dei turisti, si respira anche la Romanità che parla come Proietti nel video precedente, è c'è ancora la magia di 'una volta'..


            Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
            Ps.Manlio, sarebbe bello parlare di quegli obelischi...[emoji6]
            E va bhè.. si farà..

            Un salutone!
            Manlio

            Comment


            • #21
              Senza invadere mi permetto di aggiungere qualche scatto del Campidoglio fatto un paio di anni fa in un momento di riscoperta della propria città.




























              Saluti
              “L’orizzonte è la linea che sottolinea l’infinito.”
              Victor Hugo

              Leonardo Carboni
              ### Moderatore Globale ###


              ### Staff Leader Galleria Fotografica ###

              Comment


              • #22
                Originariamente Scritto da leo Visualizza Messaggio
                Senza invadere mi permetto di aggiungere qualche scatto del Campidoglio fatto un paio di anni fa in un momento di riscoperta della propria città.
                Buona abitudine, da coltivare..



                Una foto che fa capire il senso del titolo..

                Un saluto!
                Manlio

                Comment


                • #23
                  Ciao Leo!
                  Nessuna invasione....anzi, è un piacere poter avere altri punti di vista di questa città.
                  Splendidi scatti !!
                  Oriana

                  ### Moderatrice del forum ###

                  " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

                  Comment


                  • #24
                    Grazie Oriana , mi sto entusiasmando leggendo e visitando Roma con i tuoi racconti di viaggio , dovrò tornarci e viverla con più calma e non con il mordi e fuggi da
                    crocierista
                    Last edited by migia; 09-August-2017, 20:24.

                    Comment


                    • #25
                      Originariamente Scritto da migia Visualizza Messaggio
                      Grazie Oriana , mi sto entusiasmando leggendo e visitando Roma con i tuoi racconti di viaggio , dovrò tornarci e viverla con più calma e non con il mordi e fuggi da
                      crocierista
                      Infatti , ci vuole tempo. Ho avuto la fortuna di poterci stare per molto tempo, avendo casa lì, ho fatto la ' pendolare'. Tra poco ritorno. Quando faccio scalo a Civitavecchia, preferisco rimanere in zona, ci sono tante cose interessanti anche lì.[emoji6]
                      Oriana

                      ### Moderatrice del forum ###

                      " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

                      Comment


                      • #26
                        Grande reportage cara amica, ma ormai ci hai abituati a questo, no?
                        Come pochi sai esprimere le emozioni di un viaggio, breve o lungo che sia, concentrandole in uno scatto o una frase sempre appropriata....
                        Costa Serena - Costa Mediterranea - Costa Atlantica - Costa Atlantica - Costa Favolosa - Costa Pacifica - Costa Fascinosa - Costa Diadema - Allure of the Seas - MSC Preziosa - Costa neoClassica - Msc Meraviglia - Costa Deliziosa - Costa neoRiviera - MSC Seaview

                        Comment


                        • #27
                          Il Foro Romano.






                          " Mi trascina in un felice stupore la vista di queste bellezze, sotto questo cielo di Roma...le trovo belle, anche se appannate della loro originale bellezza...

                          Ma c'è la fantasia e allora immagino...immagino come poteva essere questo luogo.....






                          " Magnifico vero?!.....

                          Via dei Fori Imperiali e il Foro Romano, sono autentici musei a cielo aperto.
                          Il più grande cantiere dell' antichità, nella più grande area di scavo archeologico e di ricerca in questo momento, al mondo.

                          Già questo dovrebbe far riflettere...

                          Qui, in quest'area la civiltà romana è nata e si è sviluppata nei secoli e noi oggi possiamo apprezzarne la sua grandezza e magnificenza "









                          " Centro monumentale dell' antica Roma, situato nella valle tra il Palatino ed il Campidoglio, il Foro costituì il centro politico, religioso e commerciale della città. Questa valle era una palude, dopo la bonifica prese avvio la costruzione dei templi, archi trionfali e basiliche.
                          In origine era un terreno acquitrinoso , usato come luogo di sepoltura e secondo la tradizione, fu il re etrusco Tarquinio Prisco a prosciugarlo.

                          Ma cosa sono veramente i Fori?


                          Sono una serie di piazze costruite nell' arco di un secolo e mezzo, dal 46 a.C.al 113 a C.
                          Grandi folle assistevano a comizi o per ammirare i condottieri in parata, dopo i loro trionfo di guerra.
                          Una sorta di Agorà greca, una piazza, un luogo di incontro e spesso di scontro politico e sociale.
                          Il primo Foro fu costruito ed inaugurato da Cesare nel 46 a.C., preoccupandosi che gli edifici fossero disposti secondo un ordine preciso.
                          Doveva esserci una piazza porticato ai lati, con in fondo il tempio dedicato a Venere Genitrice....destinato al culto della dea.

                          Mentre il Foro di Augusto, secondo un ordine cronologico, riprese l 'impostazione del precedente : con una piazza porticato, dove sul lato più breve dominava il tempio dedicato a Marte Ultore. I portici di questa piazza erano molto decorati, con statue della mitologia romana.

                          Tra i due complessi venne costruita sotto Vespasiano una grande piazza quadrata, circondata da portici, prese il nome di Tempio della Pace.
                          Di seguito, il Foro si Nerva opera di Domiziano....chiamato anche Foro transitorio, perché cercò di unificare i due fori precedenti ed anche perché fungeva, data la sua posizione, di passaggio per il grande Foro di Traiano.

                          Infatti per questo Foro, i lavori furono imponenti. Sì trattava di sbancare un' intera collina a ridosso del Quirinale...ne parlerò più in là, perché è veramente bello ed importante per la vita di Roma a quel tempo.


                          Col tempo il Foro, diventa sempre più un luogo simbolico, luogo di glorificazione degli imperatori morti. Nell' area centrale vennero erette delle colonne con in cima delle statue, per celebrare le figure più importanti.
                          Ma un' altro monumento era venerato dai Romani....


                          Ci narra Plinio il Vecchio:


                          " Tre alberi sacri dominano la piazza...al centro del Foro Romano...

                          Un fico, sotto le cui fronde si dice furono allattati Romolo e Remo...
                          La vite è l' ulivo, cioè vino e olio a simboleggiare la forza e la linfa di Roma...

                          La sovrintendenza ha provveduto a reimpiantarli sebbene non proprio nella loro collocazione, comunque il luogo prescelto dagli archeologi sembra idoneo, vicino agli edifici più significativi.















                          " A me piace fantasticare un po'....e memore di racconti sentiti da un amico archeologo che parecchio tempo fa, mi accompagnò in questo meraviglioso viaggio attraverso le rovine, attraverso la storia...ve li ripropongo....a modo mio..."


                          Velocemente il tempo scorre all' indietro.....

                          ".....anno 46 a.C ....

                          È una bella mattinata soleggiata, sotto un bellissimo cielo di Roma...come solo lei sa mostrarci.....
                          Un leggero alito di vento....e come ogni mattina, migliaia di romani si svegliano con una sola idea in testa: andare al Foro.

                          Tutte le vie principali della città di congestionano per via di quella grande folla che converge qua...al Foro..

                          Cosa c'è di uguale...la similitudine della città di allora , alla città di oggi... più o meno, solo che oggi la situazione è leggermente diversa.

                          Ma chi c'era al Foro, quali personaggi si potevano incontrare ?
                          Nel Foro un gran via vai, ogni mattina convergono persone di tutte le estrazioni sociali. Donne, vecchi, bambini era la grande piazza di Roma.

                          Se solo le pietre ci potessero parlare, ci racconterebbero , di avvocati di casi di processi che appassionavano i romani...proprio come noi oggi, con i grandi processi televisivi......
                          Ci racconterebbero di mercanti, che proponevano e decantavano le loro merci...le migliori sulla piazza!!....e si vedrebbero tante personalità importanti, camminare sotto i portici.

                          Sin dalle origini di Roma, il senato era formato dall' assemblea dei capi di famiglia, gli uomini più saggi, con più esperienza. Avremmo potuto vederli e riconoscerli per il colore degli abiti, delle scarpe in particolare, color porpora....e poi, giovani che oziavano seduti sulle scalinate dei templi che giocavano ai dadi o ad un gioco simile al nostro tris.Questo amico me ne fece notare i segni tracciati sugli scalini in marmo....
                          Questo è solo un piccolo stralcio di ciò che potrete osservare , ma soprattutto vivere attraverso questo scorcio di Roma.

                          Bellezza patinata, velata ....appassita ma di uno sensore grande, grandissimo!!!..... È la Grande Bellezza che affiora dal passato che emoziona....

                          Muoversi tra queste rovine in una città come Roma è una costante ed i suoi abitanti, spesso non ci fanno più caso, nemmeno quando tra una casa è l' altra spunta un tempio. ... è normale qui.










                          Questa normalità è stupore!! Visitare Roma antica è una delle esperienze più belle, non solo dal punto di vista storico ma anche scenografico....






















                          La possiamo ammirare attraverso le opere che decoravano le splendide dimore , le " Domus" o le facciate dei templi, delle terme e dei palazzi. Ma di questo ve ne parlerò più in là....

                          Mi preme farvi osservare alcune bellezze, lasciateci dagli abitanti di allora, a testimonianza di quanta bellezza si circondavano.

                          Sapete che il Palatino era il luogo prescelto per le grandi Domus. Un luogo vicino al fulcro della vita romana, il Foro, poco distante confinava con esso. Sul Palatino le dimore più belle....erano adornate da splendidi giardini. Al Museo Nazionale Romano e non solo in questo, sono raccolte parte di queste statue e manufatti provenienti da queste Domus e soprattutto dagli " horti"...i famosi giardini.

                          Entrando, un tuffo al cuore, vedere alcune statue a me familiari, conosciute solo attraverso libri d' arte ....





















                          Il pugile in riposo.

                          Ritrovato casualmente tanto tempo fa , nelle fondazioni della chiesa di San Silvestro al Quirinale. Era una delle tante statue che ornavano le terme di Costantino.

                          È una statua bronzea greca attribuita a Lisippo o alla sua cerchia.

                          La posa è di un pugile a riposo dopo un combattimento, con le mani ancora protette dai " cesti" una sorta di guantoni in cuoio.... il corpo è muscoloso, il viso è sofferente. Presenta inserti di rame, laddove sul corpo ci sono le ferite a simulare le gocce di sangue.







                          È estremamente realistico...






                          Bello!!! Da qualsiasi prospettiva lo si guardi!!

                          Molto celebrato dagli scrittori antichi come opera fontamentale per la figura atletica in movimento.
                          Il discobolo fu scoperto nel 1781 sull' Esquilino in un' area occupata anticamente da ville e giardini.... chissà forse ne abbelliva qualcuno di questi....


                          Poi c'è lei !.....







                          La fanciulla di Anzio !! .....qui il cuore ha un tuffo!!!

                          " Eccoti finalmente...quanto ti ho cercata, inseguita per tutti questi anni....amata, per la tua bellezza pacata e distaccata....eccoti qui. Finalmente..."

                          Non potete immaginare la gioia e non finirò mai di ringraziare chi mi ha condotto qui...sempre inconsapevole del gran regalo che mi ha fatto!








                          La statua è alta 170 cm. È una scultura romana in marmo e proviene dalla villa di Nerone ad Anzio. Di creazione ellenistica lo si riconosce dall' increspatura delle vesti...era posta in una nicchia in un porticato che dava sul mare. Guarda avanti con il capo reclinato un vassoio, dove c'è un titolo ed un ramo di alloro....sembrerebbe che da questi elementi, sia una sacerdotessa di Apollo.







                          Bellissima...da ogni angolatura...


                          Consiglio a tutti di visitare questo museo, forse il meno glorificato se lo paragoniamo ad altri presenti in città, ma di certo meno importante per i contenuti.
                          Non vi mostro tutto, ma sappiate che troverete parecchi e bellissimi mosaici, provenienti dalle ville romane , e affreschi delle medesime è tanto altro.....





                          Continua...siamo solo all' inizio....
                          Last edited by capricorno; 12-August-2017, 15:35.
                          Oriana

                          ### Moderatrice del forum ###

                          " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

                          Comment


                          • #28
                            Che gran bel viaggio nell'antica Roma ci stai proponendo: grazie Oriana!

                            Quanta storia, quante vicende, quanta bellezza tra questi reperti, che rimangono per raccontarci una vita lunghissima...

                            Adesso che ne hai visti di nuovi, rivisti di già conosciuti, e annotato quali visitare la prossima volta che sarai a Roma, puoi ben capire la ragione per cui tanti romani affermano: "ci sono alcuni luoghi qui a Roma che ancora non conosco...". Oppure: "E' la prima volta che vedo questo posto..."!
                            "Lo spettacolo del mare provoca sempre un'impressione profonda: esso è l'immagine di quell'infinito
                            che attira incessantemente il pensiero e nel quale il pensiero incessantemente si perde"
                            (Madame de Stael)

                            Comment


                            • #29
                              Oriana, semmai dovessimo ricapitare a Roma, useremo questo tuo 3d come guida!
                              Saluti
                              Costa Concordia 6-13/07/2008, Costa Serena 5-12/7/2009, Navigator OTS 2010 e 8-15/7/2012, Mariner OTS 13-26/6/2011 e 30-06/7/2012, Costa Favolosa 23-30/6/2013, Costa Neo Romantica "il regno della luce" 1-13/06/2014, MSC Sinfonia 14-21/07/2014, NCL Jade 13-20/6/2015, MSC Splendida 19-30/05/2016, MSC Opera 20-27/07/2018, MSC Orchestra 05-15/06/2019

                              Comment


                              • #30
                                Originariamente Scritto da Gabriele C. Visualizza Messaggio
                                Che gran bel viaggio nell'antica Roma ci stai proponendo: grazie Oriana!

                                Quanta storia, quante vicende, quanta bellezza tra questi reperti, che rimangono per raccontarci una vita lunghissima...

                                Adesso che ne hai visti di nuovi, rivisti di già conosciuti, e annotato quali visitare la prossima volta che sarai a Roma, puoi ben capire la ragione per cui tanti romani affermano: "ci sono alcuni luoghi qui a Roma che ancora non conosco...". Oppure: "E' la prima volta che vedo questo posto..."!

                                È proprio vero Gabriele, posso ben capire si!...ci sono tantissimi luoghi ancora da scoprire, ci conto , tra poco ritorno in questa meravigliosa città... Non vedo l' ora di essere " romana" per qualche giorno!

                                Un pizzico d' invidia comunque per voi...vivete in luoghi in cui è difficile annoiarsi, basta uscire di casa e fare una passeggiata tra le sue bellezze ,per ritemprare lo spirito.


                                Originariamente Scritto da gabriele e romina Visualizza Messaggio
                                Oriana, semmai dovessimo ricapitare a Roma, useremo questo tuo 3d come guida!
                                Saluti
                                Ma grazie!!!... Ve lo auguro di tutto cuore... chissà magari tra un po'...


                                Un saluto a tutti.
                                Oriana

                                ### Moderatrice del forum ###

                                " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

                                Comment

                                Working...
                                X