Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 49

Discussione: Castelli e piccoli borghi, il fascino dell'Italia nascosta.

  1. #16
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    2,553
    Crociere effettuate
    7
    Che ambienti affascinanti.


    • Pubblicità


        
       

  2. #17
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Citazione Originariamente Scritto da crociera Visualizza Messaggio
    Che ambienti affascinanti.
    Si molto e tenuti anche molto bene.
    Ciao.
    Ultima modifica di capricorno; 13-April-2017 alle 21:14
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  3. #18
    Utente livello Bronze L'avatar di hornet75
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    486
    Città
    Palermo
    Crociere effettuate
    2
    Quel forziere me lo ricordo molto bene mi è rimasto impresso e ricordo anche il discorso della disposizione del cibo nel piatto. Attendo di rivedere il resto degli ambienti e quando ci parlerai di altre chicche di questo castello.
    Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità
    Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero

  4. #19
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    1,406
    Città
    Monza
    Crociere effettuate
    16
    ...................e di fantasmi

  5. #20
    Utente livello Gold L'avatar di Fabrizio
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,062
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    7
    Hmm... l'argomento mi affascina parecchio, seguo con grande interesse
    Ultima modifica di Fabrizio; 14-April-2017 alle 12:13
    "Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina." (S. Agostino)

  6. #21
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Citazione Originariamente Scritto da hornet75 Visualizza Messaggio
    Quel forziere me lo ricordo molto bene mi è rimasto impresso e ricordo anche il discorso della disposizione del cibo nel piatto. Attendo di rivedere il resto degli ambienti e quando ci parlerai di altre chicche di questo castello.
    Forse avevamo la stessa guida....
    Di sorprese ce ne sono ancora!.....A presto!
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  7. #22
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Citazione Originariamente Scritto da Miryam Visualizza Messaggio
    ...................e di fantasmi
    Non dovevi nominarli.....


    Citazione Originariamente Scritto da Fabrizio Visualizza Messaggio
    Hmm... l'argomento mi affascina parecchio, seguo con grande interesse
    Ecco vedi?..... arriva "l'acchiappafantasmi...

    Scherzo.... lo sai

    Benvenuto!



    Lavoro permettendo, cercherò di continuare in giornata.
    Ultima modifica di capricorno; 18-April-2017 alle 14:31
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  8. #23
    Utente livello Gold L'avatar di Fabrizio
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,062
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    7
    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio

    Ecco vedi?..... arriva "l'acchiappafantasmi...

    Hai ragione. Così facendo ho tolto parecchio fascino a questi fantastici luoghi... vorrà dire che farò un altro giro per rimetterli tutti al loro posto...

    (anche perché a casa mia iniziamo a stare un pò stretti e poi i vicini si lamentano...)
    Ultima modifica di Fabrizio; 18-April-2017 alle 14:38
    "Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina." (S. Agostino)

  9. #24
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Citazione Originariamente Scritto da Fabrizio Visualizza Messaggio
    Hai ragione. Così facendo ho tolto parecchio fascino a questi fantastici luoghi... vorrà dire che farò un altro giro per rimetterli tutti al loro posto...

    (anche perché a casa mia iniziamo a stare un pò stretti e poi i vicini si lamentano...)
    ...Mi stavo giusto chiedendo dove li tenevi!!! ... poveri vicini!
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  10. #25
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    I locali sono consecutivi l' uno all'altro...
    Ci troviamo ora in una sala posta ad angolo, rispetto alle altre appena visitate. Infatti attraversiamo un piccolo vestibolo, prima di giungere qui....







    - La sala del biliardo -


    Così amavano intrattenere gli ospiti; questa sala è della fine del 400. Su tutto spicca il bel pavimento in cotto ( tutti i pavimenti sono originali ) e presentano diversi modi di postura, qui è a losanghe.
    Al centro spicca il tavolo da biliardo e attorno tante poltroncine e divanetti.
    Pare ci fossero delle stecche molto più lunghe del normale; sia perché il tavolo è più grande dei soliti biliardo, sia per l' usanza di giocare comodamente seduti.

    Bellissimo il soffitto in travature in legno
    con gli stemmi delle casate.





    Presente , come in ogni locale un camino...









    Da questa sala , si entra nella successiva....Con sempre un crescendo di emozioni!


    - La sala di ricevimento -







    Oltre la raffinata bellezza di questo ambiente , notiamo la ricchezza dei particolari.

    Il soffitto è anch'esso in travature di legno, con incastonati rosoni attribuiti al periodo tardogotico. È tutto dipinto, sia i travicelli che il fregio che corre sulle pareti, dove vengono dipinte scene campestri e fiori.
    Ovunque troneggia, tra un paesaggio e l'altro, il simbolo dei Sanvitale: il Grifone, che abbiamo trovato sia nello stemma che in tutte le sale del castello, dipinto sulle pareti.






    Alle pareti occhieggiano, ritratti della famiglia Gonzaga, dei Sanvitale e delle dinastie di Parma. L' arredo appartiene per lo più al 700, al centro del locale spicca un rarissimo clavicembalo dipinto.




    Come uso, i clavicembali avevano la parte interna del coperchio dipinta, per lo più con paesaggi. In questo caso, abbiamo un paesaggio fluviale.
    D' interesse storico è questo dipinto....






    Presente in questa sala, dove è documentata la situazione dell'edificio e dell'area antistante, prima dei restauri avvenuti nella seconda metà dell'800.

    Abbiamo molto tempo per vedere questo ambiente , veramente ricco di fascino. Alla parete una piccola curiosità , mi colpisce, chiedo quindi spiegazione alla nostra guida.





    Eccolo...Un quadro dove sono raccolti dei piccolissimi oggetti : timbri.

    Oltre alle tante raccolte presenti in questa dimora, i Sanvitale...o meglio, la padrona di casa, amava questi piccoli oggetti.
    Sono di una raffinatezza unica, molto .. molto piccoli, miniature con dei ceselli particolari.

    Vi lascio con le ultime immagini di questo ambiente....













    E sperando di non annoiarvi.....vi aspetto a dopo, per altri ambienti.... di grande fascino....





    Continua......
    Ultima modifica di capricorno; 18-April-2017 alle 17:16
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  11. #26
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Una porta aperta è l'affaccio del prossimo ambiente che visiteremo....










    - La camera nuziale -

    Resa solenne dagli arredi databili attorno al 600 e 700....






    Colpisce innanzitutto il pregevole soffitto a cassettoni.







    Un soffitto barocco in noce con preziosi intagli. La guida ci spiega che non fu costruito sul luogo, ma ricostruito. Nato per un'edificio sacro e lo si denota dai simboli sacri rappresentati; l'attribuzione incerta, si pensa che provenga dal Santuario della Beata Vergine del Rosario, poco distante da qui.

    Anche il letto ed i mobili sono del 600.


















    Lo scrittoio....












    L' inginocchiatoio e un rarissimo ed antico libro di preghiera.





    Particolare ingrandito...






    Particolare ingrandito della pediera del letto, in legno intagliato.
    Elementi decorativi ripresi in tutti gli arredi, dalle cornici degli armadi alla testiera del letto, sino ad alcuni particolari del soffitto a cassettoni.
    Gli arredi successivi al soffitto, si ispirano ad esso....il tutto è affascinante!


    Nella stanza troneggia un bel camino a cariatidi.....





    .... e tra i dipinti alle pareti un ritratto...







    Barbara Sanseverino Sanvitale, l'unico ritratto della Contessa presente al castello.
    Donna di raffinata eleganza e collezionista d'arte; aveva radunato una ricca Pinacoteca e una raccolta di antichi cammei.
    La contessa fu condannata a morte, perché rea di essere una cospiratori e con la Corte di Mantova.
    Alla sua morte, le sue collezioni vennero disperse e confiscate, i suoi cari in gran parte sono esposti a Napoli , al museo di Capodimonte.






    Continua.....
    Ultima modifica di capricorno; 19-April-2017 alle 11:18
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  12. #27
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Devo fare una correzione: chiaramente il correttore ha scritto a modo suo e non me ne sono accorta.

    Cospiratrice ...e non cospiratori
    Cammei ....e non cari, al museo di Capodimonte.
    Ultima modifica di capricorno; 19-April-2017 alle 16:15
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  13. #28
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14



    - La Galleria degli Antenati -


    Sempre al piano nobile della Rocca, entriamo in un altra ala del palazzo, l'ultima visitabile.

    Ci troviamo in un vasto salone dove troviamo esposti alle pareti, una serie di ritratti di casa Sanvitale.
    Alcuni non sono veri ritratti reali, ma raffigurazioni ideali. Molto grande lo spazio, anche qui troviamo panche, cassapanche ed altri arredi tutti perfettamente conservati ed originali.

    Tutto qui, ci tiene a dire la guida, è originale, dai pavimenti, alle porte, agli infissi e agli scuri delle finestre. Tutto è come era all'ora.... Semplicemente fantastico!

















    Ma ecco, il padrone di casa....






    Luigi Sanvitale.



    Dopo la semioscurità di questi ambienti, ritorniamo alla luce, uscendo da una porta laterale secondaria....E ci troviamo nella loggia che dà sul cortile.











    Scendiamo così di nuovo nel cortile, dove ci attendono i visitatori delle 11,30...Si! Il tempo è volato letteralmente!
    Alle 11,30 la seconda visita guidata e ci sono tantissime persone....Ci riteniamo fortunati nell'essere arrivati per tempo. Abbiamo potuto vivere con più tranquillità i luoghi.

    Per ottimizzare i tempi la guida decide di invertire le visite, quindi quest'ultimi verranno uniti a noi, per la visita degli ambienti del piano terreno, proseguendo poi la visita ai piani superiori.

    Ma cosa ci sarà mai al piano terra di così importante?........

    Lo scopriremo strada facendo...





    Continua.....
    Ultima modifica di capricorno; 20-April-2017 alle 09:26
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  14. #29
    Utente livello Gold L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    3,445
    Città
    brianza
    Crociere effettuate
    14
    Al piano terreno il quartiere Rinascimentale.
    Una sequenza di sale che si snodano dall'antica taverna del castello.
    Venivano utilizzate dai Conti e dagli amici, dopo le battute di caccia....Immaginando la scena, dove compiaciuti dal buon esito della caccia, sostavano a commentare le loro battute.








    La 1° sala, prende il nome di Sala delle donne equilibriste, dalle figure femminili ritratte, che sembrano oscillare precariamente sulle funi tese. In alto si nota un bel fregio che corre lungo tutte le pareti.



    Si passa nella 2°sala






    La sala delle Grottesche, dove ammiriamo un bellissimo soffitto. Questa sala occupa l'ala più antica del castello, posta nel torrione d'angolo.
    Al centro campeggia lo stemma dei Sanvitale, tra medaglioni, nelle lunette, putti alati, sfingi e mascheroni.






    Si prosegue nelle salette attigue, è un piccolo labirinto il piano terreno...






    ... È disposto su piccoli dislivelli e bisogna stare attenti agli scalini. Nelle salette trovano spazio oggetti di tipologia diversa...






    In una vetrinetta fanno mostra di sé, gli oggetti più disparati, trovati nel fossato dopo uno dei tanti prosciugamenti di bonifica.



    Altri invece, sono oggetti legati affettivamente alla famiglia...Tra questi il teatrino.










    Posto nella sua saletta con esposti alle pareti dei quadri, che non sono altro che i fondali dipinti.
    È un teatrino di marionette dove i figli dei Sanvitale, amavano stare in contemplazione e si divertivano.
    A seconda delle rappresentazioni, venivano cambiati i fondali della scena.

    Altre curiosità, il ritratto di Felice Boselli....Felix...Il pittore di "palazzo Fontanellato".






    Ma la Rocca di Fontanellato custodisce un gioiello assai più prezioso, il più rilevante di questa piccola corte...










    - " Oltre lo specchio.."- Parmigianino -

    È questa una piccola sala, intima, quasi nascosta.... a questa sala è legata una triste storia....

    Francesco Mazzola detto il Parmigianino, poco più che ventenne affresco' questa sala per Paola Gonzaga e Galeazzo Sanvitale.

    La saletta è molto piccola 4X3 circa con soffitto a volta.
    Il soffitto è un cielo blu, su cui si stagliano 24 lunette in stucco, in cui vengono rappresentati dei personaggi.











    Dalle lunette parte un pergolato di canne intrecciate con del verde. Spiccano dei putti che offrono ghirlande di fiori e frutta.
    Al centro del soffitto incorniciato da una siepe di rose, uno specchio circolare dentro una cornice dorata, con una iscrizione : - Respice finem - ( osserva la fine).

    Ma cosa significa tutto questo?
    Perché questa sala e lo specchio?






    Innanzitutto​ vediamo cosa narrano le figure..

    Il soggetto principale è mitologico: la trasformazione di esseri umani o divini in piante e animali.
    La narrazione racconta la vicenda del cacciatore Atteone, trasformato in cervo da Diana e sbranato dai suoi cani che non lo hanno riconosciuto.

    Diana era la dea protettrice della caccia, ma era legata anche alla maternità, protettrice delle partorienti e dei neonati.

    La storia....Sotto questo tralcio di fronde , rose e specchio, sono dipinti due cacciatori che inseguono una ninfa. Atteone è raffigurato come donna( abiti), che ha sorpreso senza volerlo, Diana al bagno.









    La dea irritata lo spruzza d'acqua e il giovane viene trasformato in cervo che verrà dilaniato dai suoi stessi cani.








    Che significa tutto ciò?
    C'é una chiave di lettura legata alla famiglia Sanvitale.






    Sopra una lunetta è raffigurata una figura femminile che tiene tra le mani due spighe.... È Paola Gonzaga, signora del castello.
    La spiga è simbolo di vita...Ma quella spezzata è simbolo di una vita spezzata in modo prematuro.

    I Sanvitale ebbero due figli, una bimba e un bimbo nato e subito morto.
    Sopra la lunetta dove viene rappresentato Atteone dilaniato dai cani, sono rappresentate due figure...





    ...Due bimbi: una bimba più grandicella che sorregge un neonato che ha al collo un filo di perle e granati e nelle mani, un ramo di ciliege... che nella simbologia è simbolo di morte precoce.

    La lettura è: Paola Gonzaga ( identificata con Atteone) è dilaniata dal dolore per la perdita del figlio.

    La frase sulla cornice dello specchio, esprime un senso di malinconia e di riflessione sul destino dell'uomo.
    Posti sotto lo specchio i loro volti, si specchiavano in quel cielo azzurro.... guardando oltre... verso una serena accettazione del destino.

    Questa sala era un sacrario privato, dei coniugi Sanvitale.
    Galeazzo lo dono' alla moglie con la speranza di lenire il dolore per la perdita del figlio.
    Un luogo dove rifugiarsi nel ricordo...










    Continua.....
    Ultima modifica di capricorno; 23-April-2017 alle 16:47
    Oriana

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i piu' belli, e li conduca nella realta'."

  15. #30
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    2,553
    Crociere effettuate
    7
    Bello, davvero molto bello!


    • Pubblicità


        
       

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •