Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: MSC Splendida da Genova a Dubai - Recensione.

  1. #1
    Utente livello Gold L'avatar di giada50
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,674
    Città
    Chiusi (SI)
    Crociere effettuate
    13

    MSC Splendida da Genova a Dubai - Recensione.

    Rientrato da pochi giorni da una crociera di posizionamento con la MSC Splendida da Genova a Dubai volevo esprimere le mie impressioni su quanto offerto a bordo dalla compagnia.

    Operazione d’imbarco: iniziata presto (ore 10.30), molto veloce e cabine pronte; quindi abbiamo potuto usufruire dei servizi della nave per gran parte della giornata.

    Esercitazione di sicurezza: veloce e dopo una quindicina di minuti era già finita.

    Nave: veramente bella ed elegante con ampi e numerosi spazi dove potersi intrattenere con amici per fare quattro chiacchiere o prendere un aperitivo. Buona la pulizia della nave in generale, un po’ meno quella della cabina che veniva riordinata due volte: alcuni giorni era perfetta altri si vedeva che era stata fatta di corsa;

    le macchie sullo scrittoio ci sono rimaste per un paio di giorni




    l’addetto alla cabina comunque è stato sempre cortese e disponibile a qualsiasi richiesta. Sebbene sia stata in dry dock per diversi giorni, dei lavori erano ancora da finire; operai erano al lavoro nella zona Teen’s Area (ma onestamente non so se fosse aperta o chiusa) e su vari ponti esterni dove verniciavano varie strutture in ferro che si sono protratte praticamente fino a Dubai. In alcuni giorni si sentiva odore di vernice anche all’interno della nave; inoltre in qualche corridoio a volte si è sentito un cattivo odore, come di “fogna”, certo poco gradevole.






    Lo smalto di alcune vasche idromassaggio lasciava un po’ a desiderare. Si capiva chiaramente che i lavori non erano stati terminati in cantiere.




    Molte le scritte in carattere cinese in previsione del suo posizionamento in oriente a primavera.






    Ristorante: il cibo l’ho trovato sempre vario e buono e le porzioni direi che erano giuste ma in 18 giorni non ho visto ne tanto meno gustato il menù di Cracco. Il mio amato Baked Alaska è diventato una sottile fetta di gelato contornata da una sottilissima striscia di pan di spagna e con un velo di meringa. Niente a che vedere con la porzione servita in altre occasioni. Inoltre la classica sfilata dei camerieri con il vassoio con il Baked Alaska bello fiammeggiante è stata una passerella fatta con vassoi contenenti una finta torta con sopra una finta candela accesa.



    Come era l'ultima volta...



    Il servizio dei camerieri (personale nuovo al 50% ed in maggioranza cinese), almeno al ristorante La Reggia e quello che serviva il mio tavolo, ha lasciato un pò a desiderare. Secondo me non erano abbastanza preparati e sono stati molto approssimativi. Esempi: bottiglia di vino portata e lasciata a tavola senza aprirla e se non te ne accorgevi subito dovevi aspettare che passassero di nuovo in zona per farla aprire; ghiaccio portato dentro un piatto fondo con un cucchiaio anziché nell’apposito portaghiaccio con pinze; spesso al cambio delle posate queste venivano messe appaiate, entrambe dallo stesso lato ed a volte venivano portate solo dopo che era stato servito il piatto ordinato; commensali che venivano serviti passando, con il braccio, davanti ad altri commensali. Con questo non è che mi rovinavo la cena, non sono cose così importanti però….. Devo dire, ad onor del vero, che sentendo altri amici a bordo non hanno notato questi piccoli inconvenienti. Inoltre il servizio in alcune sere è stato un pò lungo e si finiva di cenare tra le 22.45 e le 23.00.

    Buffet: con la disposizione ad isole, mai fatto la fila anche durante i giorni di navigazione quando gran parte dei crocieristi era sui ponti superiori a prendere il sole e c’era più ressa. Il cibo sia a colazione che a pranzo (la sera non so) era di buona qualità e con molta scelta a parte qualche eccezione riguardo la pasta che, per me, a volte era scotta e “affogata” nella besciamella. Ma questa è un’opinione soggettiva. Comunque mai visto prosciutto e/o salmone. Il bar service, sempre al buffet, funzionava bene anche perché sui tavoli erano stati posti dei campanelli proprio per chiamare i camerieri ed il servizio era abbastanza celere.



    Thè e caffè sempre disponibili nei vari dispenser; pizza, durante la giornata, sempre a disposizione ed in 4/5 varianti. Cosa negativa: gli unici due tostapane presenti erano due “accrocchi” scassati che al solo vederli ti passava la voglia di pane tostato.




    Ristoranti a pagamento: sono due e sono due novità a bordo della MSC. Il Sea Pavilion Hot Pot con la cucina dello Chef Jereme Leung è un ristorante cinese realizzato in una parte della discoteca Club 33 ed il Butcher’s Cut che in pratica sostituisce il vecchio Tex Mex ma con qualità della carne superiore. Io ho mangiato al Sea Paviglion Hot Pot e devo dire che, oltre al cibo buono e cucinato in modo tutto particolare, è stata una cosa carina e simpatica. Il Corporate Chef Luca Cesarini a fine cena si è intrattenuto con noi e dialogando cordialmente ci ha spiegato il metodo della cucina Hot Pot cinese. Infine ha voluto che facessimo una foto ricordo con tutto il personale di cucina e di sala.




    La nostra cena per sei persone...










    Per quanto riguarda il Butcher’s Cut non so dare un giudizio dato che non ci sono stato ma so (da amici che vi hanno cenato e mi hanno gentilmente concesso l'uso delle loro foto) che la carne era molto buona ma che i prezzi non erano… “contenuti”.








    Zona piscine: come le vasche idromassaggio, le piscine erano letteralmente prese d’assalto soprattutto nei giorni di navigazione; i lettini, già occupati al mattino presto, erano da tutte le parti ed al ponte 15, dove di solito è possibile fare una passeggiata, era praticamente impossibile camminare senza fare lo slalom tra essi. Io ho ovviato a questo utilizzando il tapis roulant della palestra e prenotando un lettino nell’area riservata del Top 18 al modico prezzo di 40€ per tutta la crociera. Ambiente veramente tranquillo non molto frequentato con angolo bar, teli a disposizione direttamente sul lettino senza bisogno di portarlo dalla cabina e soprattutto vasca idromassaggio sempre libera.







    Teatro: per quanto riguarda gli spettacoli sono rimasto un pò deluso; ad eccezione di qualche sera solo balletti e canzoni e le scenografie erano ai minimi termini. Negli ultimi giorni non ci sono proprio andato.

    Tv interattiva: per almeno 10 giorni non ha funzionato (il problema hanno detto che riguardava circa 300 cabine e ad alcuni non ha funzionato per tutta la crociera) ed ogni volta che andavo alla Reception mi dicevano che stavano provvedendo e che il giorno successivo sarebbe stata sicuramente a posto. Cosa che puntualmente non avveniva. Ora io capisco che potevano esserci dei problemi ma bastava dire “ci scusiamo per il disagio ma non sappiamo se e quando il problema sarà risolto” magari con un biglietto in cabina accompagnato da un cioccolatino; non mi sarei sentito preso in giro e sarebbe stato più elegante. Ma magari chiedo troppo.

    Animazione: non ne ho mai usufruito ma sembrava poco coinvolgente e, leggendo il Daily, mi è sembrata molto soft dato che a parte qualche quiz, corsi di manualità o lezioni di ballo e/o aerobica al mattino/pomeriggio (bordo piscina) non ho visto altro. Ah, c’è stata anche una gara di Master Chef ma onestamente non l’ho seguita.

    Gala: nella quattro serate ho trovato molta più eleganza rispetto ad altre crociere e questo mi ha fatto molto piacere.

    Escursioni: come sempre io sono per il “fai da te” e quindi fatte in autonomia con visite prenotate da casa o sul luogo con agenzie locali. Quelle della compagnia avevano il prezzo un tantino esagerato: Petra, ad esempio, circa 200€ con pranzo e 183€ senza pranzo ma con cestino.

    Il giorno dello sbarco, avvenuto alle tre del mattino (praticamente non abbiamo dormito), una volta saliti sul bus che ci ha portati all’aeroporto di Dubai nessuno del personale MSC si è fatto più vedere. All’aeroporto, con il volo sospeso causa nebbia, nessuno della compagnia di volo (Meridiana) o della compagnia di navigazione (MSC) è stato in grado di darci delucidazioni in merito alla situazione creatasi: sono stati completamente assenti (anche perché non cerano proprio) e l’unico personale presente era quello dell’aeroporto che non era in grado di indicarci se e quando saremmo partiti. Potete immaginare l’agitazione che c’era tra noi con il rischio di restare tutto il giorno in aeroporto senza nessun supporto. Alla fine con 5 ore di ritardo il nostro aereo è decollato. Volevo anche segnalare un fatto increscioso accaduto al gate al momento dell’imbarco. Ad una famiglia di 4 persone (marito, moglie e due bimbe) è stato impedito di salire a bordo (biglietti letteralmente strappati davanti ai loro occhi), per far posto a non meglio identificate altre 4 persone, nonostante il check in fosse stato fatto regolarmente. Naturalmente ne è nato un putiferio; lui si è inviperito e ci sono state urla, spintoni, mani addosso al personale con relativo arrivo della sicurezza. Che ne sia stato dei 4 non lo so ma a bordo sicuramente non c’erano.

    Conclusione: nonostante i piccoli inconvenienti è stata una bella crociera ed ho goduto appieno dei servizi offerti dalla nave. Non sarà un tostapane rovinato o la tv interattiva non funzionante a guastarmi una crociera quindi non mi lascio facilmente condizionare e cerco di vivere la mia vacanza nel modo più sereno possibile. Ho avuto dei commensali squisiti con i quali ho condiviso questo splendido viaggio ed insiema abbiamo trascorso diverse ore della giornata sia a bordo che a terra. Bello l’itinerario e, come già detto, bella ed elegante la nave e credo che la classe “Fantasia” sia la migliore tra le varie classi delle due compagnie da me utilizzate fino ad ora (leggi MSC e Costa).

    Gianni
    Ultima modifica di giada50; 10-January-2018 alle 21:51
    “Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.”


    • Pubblicità


        
       

  2. #2
    Utente livello Gold L'avatar di hornet75
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    1,012
    Città
    Mazara del Vallo (TP)
    Crociere effettuate
    6
    Complimenti Gianni. Resoconto davvero interessante. Non ho ben capito come ti sei regolato per lo scalo ad Aqaba. Penso che il fai da te da quelle parti non sia proprio semplice soprattutto per arrivare a Petra.
    MSC Magnifica 8/2015 - MSC Orchestra 6/2016 - MSC Meraviglia 6/2017 - MSC Musica 9/2017 - MSC Preziosa 10/2018 - MSC Armonia 1/2019

  3. #3
    Utente livello Gold L'avatar di giada50
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,674
    Città
    Chiusi (SI)
    Crociere effettuate
    13
    Ciao, ho prenotato tutto da casa... abbiamo avuto un'ottima guida che parlava molto bene l'italiano ( aveva studiato a Perugia nell'università per stranieri) ed era preparatissima... ci ha parlato molto della Giordania e ci ha illustrato Petra in modo veramente soddisfacente... è stata veramente una bella esperienza

    Gianni
    “Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.”

  4. #4
    Utente livello Gold L'avatar di giada50
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,674
    Città
    Chiusi (SI)
    Crociere effettuate
    13
    Per meglio capire la cucina cinese Hot Pot volevo segnalare questo articolo sui nuovi ristoranti su MSC Splendida scritto su Crazy Cruises dalla mia amica Cinzia che era con me il giorno dell'inaugurazione del ristorante...

    "Lo scorso dicembre ho accompagnato MSC Splendida, una delle navi più amate della flotta MSC, nel suo viaggio dall’Italia agli Emirati Arabi, dove sta trascorrendo la stagione invernale con l’offerta di crociere della durata di una settimana, con itinerari alterni, che consentono di visitare oltre agli Emirati, paesi come il Qatar, il Bahrein e l’Oman.
    Al termine della stagione, questa elegante signora dei mari proseguirà il suo viaggio alla volta della Cina; è stata infatti parzialmente rinnovata per meglio servire i crocieristi asiatici che saliranno a bordo la prossima primavera.
    La nave ha conservato integro il suo aspetto originario e la maggior differenza che si nota salendo a bordo sono le scritte cinesi che sono state aggiunte.
    Inoltre sono state implementate alcune aree comuni, come ad esempio il Dim Sum Bar; è stato eliminato il ristorante messicano e al suo posto è stato inserito il moderno Butcher’s Cut, ristorante specialità presente anche sulle navi di ultima generazione come Meraviglia, ed è stato aggiunto un secondo ristorante tematico, il Sea Pavillon Hot Pot.
    A bordo di una nave da crociera abbiamo la possibilità di raggiungere le mete più disparate e di visitare luoghi con culture e usi differenti; visitare un paese, assaporare i suoi profumi, ascoltare il suono di una lingua completamente diversa dalla nostra, assaggiare con il palato e con il tatto un cibo che non abbiamo mai provato prima è certamente un qualcosa che ci arricchisce e rende un viaggio davvero indimenticabile.
    Quello che possiamo sperimentare a terra, oggi grazie all’evoluzione delle navi da crociera, è possibile provarlo anche a bordo e in primis quando si parla di ristorazione.
    Fino a qualche decennio fa l’esperienza cibo su una nave era limitata al ristorante principale, mentre oggi sulla maggior parte delle moderne navi è possibile arricchirla tramite una scelta di ristoranti tematici che consentono di spaziare ad alti livelli gastronomici e ci offrono un viaggio nel viaggio.
    Per me il cibo è una parte essenziale di in un viaggio, non tanto in termini quantitativi, quanto in termini qualitativi, innovativi ed esperienziali; un arricchimento in tutti i sensi e come tale va vissuto e quindi ben venga la possibilità di provare a bordo ristoranti particolari e diversi da quanto sperimentiamo nel quotidiano.
    A bordo di MSC Splendida ho sperimentato tutto quello che è offerto in termini di ristorazione alternativa a quella classica del ristorante principale e del buffet e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.

    Sea Pavillon Hot Pot

    E’ il nuovo ristorante tematico, studiato soprattutto per la clientela asiatica, ma da provare se si amano i gusti della cucina etnica orientale e si vuole vivere un’esperienza nuova e fuori dagli schemi.
    Questo ristorante è nato dalla partnership con un famosissimo Chef, Jereme Leung, uno dei pionieri della moderna cucina cinese e sicuramente uno dei più innovativi e geniali nel suo riuscito tentativo di coniugare la cucina moderna con la classica cucina cinese.
    Se vi aspettate il classico ristorante cinese che trovate in Italia, allora non fa per voi, qui non servono riso alla cantonese o gelato fritto, tipici di una cucina cinese addomesticata ai gusti internazionali, ma gusti autentici come si trovano in terra cinese.
    Il tavolo a cui verrete fatti accomodare è molto particolare, al centro si trova una piastra a induzione dove verrà posizionato l’Hot Pot (tradotto letteralmente Pentola Calda). Vi verrà fornito un menù suddiviso in diverse sezioni.

    La prima, STUZZICHINI FREDDI, comprende una serie di antipasti freddi che potrete degustare nell’attesa del piatto forte. Per scegliere basta barrare la casella e di fianco troverete i prezzi delle varie portate.

    Veniamo a quello che è il clou dell’esperienza e cioè il MENU HOT POT; per descriverlo in modo facile e forse banale, potrei paragonarlo a una specie di bourguignonne cinese, dove al posto dell’olio c’è il brodo.
    Per prima cosa dovrete scegliere il tipo di brodo: ce ne sono due, pollo più delicato e manzo dal sapore leggermente più deciso. Una volta scelto il brodo che verrà posto nella speciale pentola situata al centro del tavolo sulla piastra a induzione dove rimarrà caldo per tutta la durata del pasto, dovrete selezionare i vari tipi di cibo che verranno cotti all’interno della pentola; pesce, carne, verdure e noodle.
    Il mio consiglio è di non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo e ordinarne una varietà eccessiva. Chiedete consiglio al maitre e ai camerieri che vi guideranno nella scelta e soprattutto vi indicheranno i tempi di cottura previsti per i vari ingredienti.
    Ad accompagnare il tutto una serie di salse esposte in bella mostra a buffet. Qui potrete scegliere quello che preferite.
    Una volta terminata l’ardua scelta di cosa intingere nel pentolone magico, parte il divertimento vero e proprio: mi raccomando utilizzate le bacchette o almeno provateci, anche se per i meno abili vengono fornite le normali posate. Oltre ad assaporare gusti nuovi un’esperienza simile è sicuramente quanto di più conviviale e divertente possa esistere.
    Noi siamo andati in questo ristorante la sera dell’inaugurazione ed era presente anche lo Chef Luca Cesarini, Corporate Speciality Chef di MSC Crociere, che è stato veramente gentile nello spiegarci e nel guidarci nella scelta di questo particolarissimo menu.
    Assistere alla nascita di un ristorante è davvero un’esperienza emozionante e dato che a me l’esperienza ha soddisfatto in pieno, spero di portare fortuna con questa mia impressione positiva sulla scia delle credenze popolari di questo paese, secondo cui se una cosa inizia bene è destinata a grandi successi.
    Un’ultima informazione, non pensate di terminare la cena con un dessert, nello spirito cinese i dolci non vengono praticamente mai consumati a pranzo o cena e quindi se ne sentirete la mancanza vi basterà andare al buffet dove non avrete che l’imbarazzo della scelta.

    DIM SUM BAR

    Su una nave che solcherà il Mar Giallo non poteva mancare un bar dove prendere un aperitivo accompagnato da prelibatezze cinesi.
    Il DIM SUM è situato in prossimità del Butcher’s Cut e oltre a offrire una fornita lista di aperitivi e vini alla carta, che possono essere accompagnati da una vasta e gustosa scelta di fingerfood serviti senza alcun sovrapprezzo, dà la possibilità di ordinare alcune specialità cinesi come ravioli al vapore o involtini al costo di pochi euro. Noi abbiamo provato i ravioli ai gamberi ed erano ottimi. I piatti ordinabili sono visibili nella vetrina del bar e vengono preparati espressamente con materie di prima qualità.

    BUTCHER’S CUT

    Questo è il ristorante dedicato agli amanti della carne, una steakhouse con uno stile western fashion molto elegante, dove è possibile trovare svariati tagli di carne che vengono cucinati al momento con il grado di cottura desiderato.
    Oltre al menù libero, esiste anche un menù degustazione che con 39 euro di costo consente la scelta di tre piatti indicati in lista. Se invece decidete di scegliere un piatto non compreso nella degustazione il suo prezzo sarà scontato del 50% e ogni altro piatto aggiuntivo ai tre compresi potrà essere ordinato a prezzo pieno.
    Questo menù è indicato come dining experience e per i soci voyagers black è il menù della cena gratuita compresa nei benefit del livello.

    Al Butcher’s Cut è possibile anche pranzare, o meglio provare l’esperienza del Brunch, ormai molto diffusa non solo negli States e dedicata a coloro che amano oziare a letto e unire la colazione al pranzo.
    Noi abbiamo optato per la dining experience che ha soddisfatto in pieno le nostre aspettative. Ottima la carne, cotta esattamente come richiesto, molto buone e sfiziose le salse che la accompagnano e fantastici i dolci. Un’esperienza che consiglio; con un costo minimo avrete la possibilità di cenare in una steakhouse di alto livello.

    L’impatto con i ristoranti tematici di MSC Splendida è stato decisamente positivo, sono molto soddisfatta della scelta di questa compagnia di implementare la scelta e la varietà dei ristoranti di bordo che permettono un’esperienza gastronomica di alto livello ad un costo più che ragionevole.
    In nave la scelta del cibo è infinita, ma prendete ugualmente in considerazione la possibilità di provare almeno uno di questi ristoranti e fatelo con un atteggiamento di scoperta, come se fosse un viaggio gastronomico alla scoperta di nuovi sapori e sfumature di gusto; un tour che non vi fa scendere a terra con le vostre gambe, ma vi permette di farlo attraverso tutti i sensi, perché conoscere è viaggiare e viaggiare è anche assaporare, annusare, guardare e riempiere gli occhi di nuovi colori, forme e dimensioni che in certi casi solo il cibo può dare."


    by Cinzia Francesca Marchisio gennaio 11, 2018

    Gianni
    Ultima modifica di giada50; 13-January-2018 alle 15:39
    “Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.”

  5. #5
    Utente livello Gold L'avatar di mimmo
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    2,806
    Città
    San Marzano (sa)
    grazie Gianni per l'ottima recensione

  6. #6
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    7,328
    Città
    Monza
    Crociere effettuate
    22
    Grazie Gianni per questa recensione!

    Lo spirito del viaggiatore che è in te, fa passare in secondo piano i piccoli inconvenienti che ogni tanto vengono a " guastare" il viaggio. Saper affrontare i problemi e non lasciarsi scoraggiare, è il miglior modo per superare le difficoltà.

    Ciao e grazie ancora.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  7. #7
    Utente livello Silver L'avatar di messico06
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    950
    Città
    milano
    Crociere effettuate
    15
    Grazie per la bella recensione! Ho letto una cosa fantastica ( o meglio splendida!) ovvero il buffet con isole! Finalmente! Hai per caso una foto? Peccato per le pulizie della cabina però...

  8. #8
    Utente livello Gold L'avatar di Crys
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    1,062
    Città
    Muggiò
    Crociere effettuate
    25
    Ciao Gianni, appena finito di leggere la tua recensione, complimenti: molto chiara ed esauriente....
    Cristina
    "Non piangere se non puoi vedere il sole, perchè le lacrime ti impediscono di vedere le stelle"

  9. #9
    Utente livello Gold L'avatar di giada50
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,674
    Città
    Chiusi (SI)
    Crociere effettuate
    13
    Citazione Originariamente Scritto da Crys Visualizza Messaggio
    Ciao Gianni, appena finito di leggere la tua recensione, complimenti: molto chiara ed esauriente....
    Grazie a te Cristina...


    Citazione Originariamente Scritto da messico06 Visualizza Messaggio
    Grazie per la bella recensione! Ho letto una cosa fantastica ( o meglio splendida!) ovvero il buffet con isole! Finalmente! Hai per caso una foto? Peccato per le pulizie della cabina però...
    Purtroppo non ho foto delle isole in generale ho solo foto del cibo esposto... comunque posso dirti che c'erano più punti dello stesso alimento dislocati per il buffet tranne che per pizza, hot dog, insalate e frutta che erano proprio all'ingresso del buffet stesso mentre l'etnico era nella zona a poppa...

    angolo affettati e formaggi...













    angolo primi, secondi e contorni...











    angolo insalate...







    angolo frutta...







    angolo dolci...









    angolo hamburger, hot dog e fritture varie...









    angolo pizza...







    angolo etnico...



    angolo prodotti da forno...






    Gianni
    Ultima modifica di giada50; 23-January-2018 alle 14:44
    “Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.”

  10. #10
    Utente livello Silver L'avatar di messico06
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    950
    Città
    milano
    Crociere effettuate
    15
    Wow! Grazie! Adesso ho fame! ��


    • Pubblicità


        
       

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •