Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 24 di 24

Discussione: 8 Marzo....giallo come il sole!

  1. #16
    Utente livello Platinum L'avatar di pmanlio
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    9,516
    Oggi ripeterei parola per parola lo stesso discorso dello scorso anno.
    Vorrei aggiungere una considerazione: molto di quello che abbiamo, che ci sembra naturale e dovuto, scontato, non è affatto scontato, è un bene che ci hanno lasciato i genitori, i nonni, i bisnonni, con i loro impegni, sacrifici, lotte.
    Ed anche i diritti civili che più ci sembrano scontati sono così, sono il frutto di guerre, di resistenza al terrorismo, di scioperi, di reazioni a violenze.

    Non diamoli per scontati, e non facciamoceli 'rubare'.

    Mentre scrivo penso in particolare ai diritti delle donne, che non sono solo madri e mogli, ma 'persone', persone che si possono realizzare nel lavoro, nello studio, in tutto ciò che vogliono, ed hanno il pieno diritto di poterlo fare.

    Auguri!



    • Pubblicità


        
       

  2. #17
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Considerazioni mai banali Manlio, grazie per il pensiero!
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  3. #18
    Utente livello Silver L'avatar di migia
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    919
    Crociere effettuate
    13
    Auguri a tutte e grazie Manlio per le tue parole!

  4. #19
    Utente livello Junior L'avatar di gimale
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    133
    Città
    Tovo San Giacomo (SV)
    Crociere effettuate
    16
    "Credo che le donne siano pazze a pensare di essere uguali agli uomini. Sono di molto superiori, da sempre.
    Qualunque cosa tu dia ad una donna, lei la migliora.
    Se le dai dello sperma, lei ti darà un bambino. Se le dai un'abitazione, lei crea una casa. Se le dai del cibo, lei ti darà un pasto.
    Se le dai un sorriso, lei ti darà il suo cuore.
    Le donne moltiplicano e migliorano i doni che ricevono."

    Sir William Golding.

    Auguri.

    Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk

  5. #20
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,722
    Città
    milano
    Ripensavo alla storia e mi chiedevo se mai ci fu un epoca in cui le donne hanno avuto pari dignità, libertà e potere quanto gli uomini.
    Non ne ho trovata una. Se Manlio ha qualche suggerimento lo ascolterei volentieri.
    I progressi che abbiamo ottenuto ai giorni nostri nascondono una grande fregatura.la maggior parte di noi si é caricata di un doppio lavoro! Siamo più libere ma a che prezzo! Il

  6. #21
    Utente livello Platinum L'avatar di pmanlio
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    9,516
    Citazione Originariamente Scritto da Didi Visualizza Messaggio
    Ripensavo alla storia e mi chiedevo se mai ci fu un epoca in cui le donne hanno avuto pari dignità, libertà e potere quanto gli uomini.
    Non ne ho trovata una. Se Manlio ha qualche suggerimento lo ascolterei volentieri.
    Didi, come ho scritto lo scorso anno, nell'Egitto dei Faraoni c'era la perfetta parità uomo/donna, fatto salvo il servizio militare ed i lavori pesanti.
    Può non sembrare perchè si ricorda un solo Faraone donna (forse anche altri due lo erano ndr), ma era così.. il mondo dell'antico Egitto su alcune cose sarebbe da esempio ancor oggi.
    Per il mondo Minoico si è persino ipotizzato che fosse matriarcale, questo onestamente non lo so, ma è evidente che li il ruolo femminile era fondamentale e le donne godevano di grande prestigio.
    Per quello Miceneo, dai racconti di Omero non sembrerebbe che sia un mondo paritario, ma scavando in fondo pare invece di si, considera che l'Iliade e l'Odissea che conosciamo sono elaborazioni del mondo Greco Classico (600-500 AC) mentre la storia originale è del 1200 AC.
    Già se consideri l'Odissea senza la maschera della nostra visione storica, è evidente che Penelope, pur sola ed indifesa nella reggia di Ulisse, gestisce tutto sommato le cose evitando di soggiacere ad una maggioranza di principi brutti e cattivi (seppure abbastanza incapaci), poi è vero che l'idea che passa è che ci vuole un Re, che sia tutta una contesa tra maschi che fanno i galli del pollaio, ma nella realtà Penelope neanche si butta al volo tra le braccia di Ulisse redivivo: prima di farlo lo interroga e gli rifila una furbata di quelle che dovrebbero competere solo a lui.
    Sarebbe bello conoscere la versione originale, contemporanea, del racconto.

    Sta di fatto che le donne Micenee rappresentate nelle pitture e descritte nei racconti tutto sembrano meno che sottomesse agli uomini.

    Anche per il mondo Etrusco si pensa che non ci sia stata la concezione di maschio come capo famiglia come lo vedevano, per esempio, i Romani.

    Noi abbiamo ereditato la visione culturale del mondo Ebraico (tramite il Cristianesimo), Greco e Romano, che erano mondi maschilisti, seppure in modo diverso, purtroppo in definitiva è da li che nasce il nostro Otto marzo.

    Un saluto!
    Manlio

  7. #22
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,722
    Città
    milano
    Manlio avevo fatto le tue stesse riflessioni, ma senza sicurezza avevo il dubbio di sbagliare o tralasciare qualche civiltà magari importante.
    Quella più avanzata direi che è stata l'egizia anche se i ruoli erano ben definiti tra maschi e femmine. Faraoni erano i maschi, salvo qualche eccezione, i generali e l'esercito erano uomini. Come si trova a Torino, Kha lo scriba era maschio e Merit ne era la moglie.
    C’era poi la poligamia .
    Una vera parità dei generi non la trovo da nessuna parte.
    Da considerare c’è che la donna era frenata procreando e la procreazione dipendeva esclusivamente dall'uomo.
    Mi sarebbe piaciuto conoscere i diritti di famiglia applicati nelle varie epoche, compreso l’Oriente.

  8. #23
    Utente livello Platinum L'avatar di pmanlio
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    9,516
    Citazione Originariamente Scritto da Didi Visualizza Messaggio
    Manlio avevo fatto le tue stesse riflessioni, ma senza sicurezza avevo il dubbio di sbagliare o tralasciare qualche civiltà magari importante.
    Quella più avanzata direi che è stata l'egizia anche se i ruoli erano ben definiti tra maschi e femmine. Faraoni erano i maschi, salvo qualche eccezione, i generali e l'esercito erano uomini. Come si trova a Torino, Kha lo scriba era maschio e Merit ne era la moglie.
    Se l'esercito era una prerogativa maschile, non lo era il resto, nessuno poteva impedire ad una donna di studiare, di divenire per esempio uno scriba (ce ne furono).
    La donna aveva gli stessi diritti di eredità dai genitori, poteva divorziare, poteva gestire i propri beni, aveva ruoli pubblici.

    Citazione Originariamente Scritto da Didi Visualizza Messaggio
    C’era poi la poligamia.
    La poligamia riguardava il Faraone, ed i motivi erano legati all'eredità, ma non era un uso Egizio.
    Per contro anche nell'Harem del Faraone c'era una 'sposa reale', che era la vera compagna del Re ed era un personaggio con un potere reale.
    Nefertiti e Nefertari erano non mogli venerate, ma donne di Stato, Ambasciatrici, decisori politici, e come loro lo furono tante altre, seppure meno famose.

    Peraltro Nefertari si dichiarava 'Sorella' della Regina degli Ittiti, questo avvenne perchè le due donne gestirono nelle loro mani la complessa fase di transizione tra la guerra e la pace, realizzando la volontà di pace dei mariti.

    Gli Ittiti erano un popolo guerriero, ma anche da loro le donne avevano un ruolo di rilievo, anche se non ne so più di tanto.
    Sembra strano, ma anche a Sparta le donne erano considerate in modo ben diverso rispetto alla maschilista Grecia, Atene compresa.
    Le Spartane erano addestrate da guerriere, avevano ricchezze personali, gestivano per esempio le scuderie che partecipavano alle Olimpiadi.

    Citazione Originariamente Scritto da Didi Visualizza Messaggio
    Mi sarebbe piaciuto conoscere i diritti di famiglia applicati nelle varie epoche, compreso l’Oriente.
    Per il mondo Egizio, Greco, Romano, è una ricerca abbastanza agevole, in generale non saprei invece dirtelo.

    Un saluto!
    Manlio

  9. #24
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,722
    Città
    milano
    Grazie Manlio. Non sapevo che ci fossero state donne scriba come non sapevo che le donne potessero ereditare ma soprattutto gestire il loro patrimonio.
    Sai le mie sono considerazioni fatte da adulta su quanto studiato sui libri delle superiori. La voglia di fare ricerche mi viene ma è il tempo che mi manca. Veramente non è il tempo che manca, sono i miei 73 anni suonati che mi fanno impiegare il triplo del tempo per fare ciò che facevo anni fa, pertanto leggere informazioni da chi è in grado di darle é sempre un piacere.
    Quanto mi piacerebbe fare una bella chiacchierata con te.


    • Pubblicità


        
       

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •