Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 678
Risultati da 106 a 112 di 112

Discussione: Incanti Mediterraneo e seduzione Spagnola - MSC Divina - 19/26 agosto 2018

  1. #106
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Citazione Originariamente Scritto da Fabrizio Visualizza Messaggio

    ....

    Aspetto con molto interesse il seguito sulla città delle arti e delle scienze, che ho solo potuto vedere dall'esterno, nel tragitto percorso alla velocità della luce tra la fermata del bus e l'acquario...
    Avevo scritto....a prestissimo...non ho calcolato le imminenti festività...
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."


    • Pubblicità


        
       

  2. #107
    Utente livello Silver L'avatar di hornet75
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    964
    Città
    Palermo
    Crociere effettuate
    6
    Bellissimo doppio diario

    Complimenti a Fabrizio per il suo diario molto ben fatto e meno male che era tanto che non ne scrivevi uno. Su Genova mi accodo agli altri nel dirti che mi hai fornito un'infinità di spunti interessanti per le prossime crociere.

    Oriana ha aggiunto la ciliegina sulla torta. Complimenti!!!

    Vi do qualche spunto anch'io per le prossime volte che scalate a Palermo. Se andate a Monreale non limitatevi alla visita della chiesa ed entrate a visitare il chiostro (a pagamento). So che il tempo è tiranno, soprattutto in crociera, ma ne vale la pena.

    Nel mio topic sul grande diario di viaggio della Sicilia ho messo diverse foto e presto lo riprenderò per aggiornarlo con i miei ultimi viaggi e soprattutto con tante foto che riguardano proprio Palermo.

    Duomo di Monreale e il chiostro

    Altro posto incredibile di Palermo è la Palazzina Cinese che si trova in zona stadio, se potete andateci.
    Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità
    Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero

  3. #108
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Citazione Originariamente Scritto da hornet75 Visualizza Messaggio
    Bellissimo doppio diario

    Complimenti a Fabrizio per il suo diario molto ben fatto e meno male che era tanto che non ne scrivevi uno. Su Genova mi accodo agli altri nel dirti che mi hai fornito un'infinità di spunti interessanti per le prossime crociere.

    Oriana ha aggiunto la ciliegina sulla torta. Complimenti!!!

    Vi do qualche spunto anch'io per le prossime volte che scalate a Palermo. Se andate a Monreale non limitatevi alla visita della chiesa ed entrate a visitare il chiostro (a pagamento). So che il tempo è tiranno, soprattutto in crociera, ma ne vale la pena.

    Nel mio topic sul grande diario di viaggio della Sicilia ho messo diverse foto e presto lo riprenderò per aggiornarlo con i miei ultimi viaggi e soprattutto con tante foto che riguardano proprio Palermo.

    Duomo di Monreale e il chiostro

    Altro posto incredibile di Palermo è la Palazzina Cinese che si trova in zona stadio, se potete andateci.

    Grazie a te per le preziose informazioni...
    Monreale ancora non ho avuto la possibilità di visitarla, farò tesoro dei vostri suggerimenti, tuoi e di Fabrizio.

    Bhe...lasciatelo dite, Palermo è una gran bella città e si presta a più di una visita, tante sono le bellezze che racchiude in sé. Uno scalo che anche se fatto più volte, ancora ti lascia spazio per nuove scoperte. Una città che mi ha piacevolmente stupita, facile da visitare anche per chi ci arriva per la prima volta. Ho trovato molta attenzione da parte delle istituzioni preposte alla cultura, alla conoscenza artistica e storica della città. Un bell' esempio di collaborazione tra istituzioni e cittadini.

    La ciliegina sulla torta??...ne ho trovate tante sui vostri dolci!!! imbarazzo della scelta!

    Non mancherò di leggere gli aggiornamenti sul tuo diario, grazie e un saluto.
    Ultima modifica di capricorno; 18-January-2019 alle 21:47
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  4. #109
    Utente livello Silver L'avatar di hornet75
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    964
    Città
    Palermo
    Crociere effettuate
    6
    Solo una precisazione Oriana, quella accanto alla Martorana in Piazza Bellini è la Chiesa di San Cataldo. San Giovanni degli Eremiti si trova nei pressi di Piazza Indipendenza vicino al Palazzo dei Normanni. Le due chiese si somigliano molto soprattutto per la presenza delle cupole rosse ed è facile confonderle. San Giovanni degli Eremiti si caratterizza per la presenza di un chiostro molto ben conservato.
    Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità
    Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero

  5. #110
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Citazione Originariamente Scritto da hornet75 Visualizza Messaggio
    Solo una precisazione Oriana, quella accanto alla Martorana in Piazza Bellini è la Chiesa di San Cataldo. San Giovanni degli Eremiti si trova nei pressi di Piazza Indipendenza vicino al Palazzo dei Normanni. Le due chiese si somigliano molto soprattutto per la presenza delle cupole rosse ed è facile confonderle. San Giovanni degli Eremiti si caratterizza per la presenza di un chiostro molto ben conservato.
    Grazie per la precisazione, non me ne ero accorta...ho confuso.
    Ultima modifica di capricorno; 16-January-2019 alle 16:05
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  6. #111
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Proseguo dopo la pausa festiva, con la mia esperienza a Valencia.



    Possiamo definire la città dalle " due anime". Valencia è l'espressione del passato , colonia romana fondata nel 138 a.C. su una piccola isola circondata dal fiume Turia.
    Ancor oggi possiamo ammirare la meravigliosa cinta muraria che contraddistingue il centro più antico, dove ( avete potuto ammirare dagli scatti di Fabrizio), è racchiusa la Cattedrale con il suo tesoro e numerose altre bellezze le cito semplicemente a completamento, attraverso le immagini....




    La chiesa di Santa Catalina








    Il suo campanile e l'ingresso secondario, con la statua della Santa...




    ...il suo interno, semplice e raccolto...





    La Llotja de la Seda, patrimonio Unesco, un bell'esempio di gotico...






    Il mercato centrale








    Esempio di modernismo, non meno bello della Bouqueria di Barcellona.



    Palazzo del Marchese di Dos Agnas, splendida facciata barocca in pietra alabastrina.




    E poi....basta guardarsi attorno, le case ed i palazzi che sorgono nei viali...









    Ma questo è solo un piccolo assaggio, perché Valencia è molto di più.





    L'altra anima di Valencia è sorta al di fuori della cinta muraria, in un'area ben definita ed ancora in fase di sviluppo.

    È la Città delle Arti e delle Scienze.





    Questa cittadella occupa l'area più a sud dell'area metropolitana di Valencia. Si estende nel letto del fiume Turia, ora deviato in seguito a straripamenti che avvennero in passato, causando oltre che danni, esiti disastrosi in perdite di vite umane.

    Una tragica inondazione avvenuta nell'ottobre del 1957, sommerse di nuovo la città. Da questa disgrazia collettiva sorse la forza per superarla.
    Il fiume che aveva portato disgrazie, venne spostato dalla città in modo che non avesse mai più avuto la possibilità di distruggerla. Si decise che al suo posto, sarebbero nati alberi, fiori e campi sportivi.

    L' artefice di tutto ciò è l' architetto valenciano Santiago Calatrava.

    Attorno a quell'antico alveo, sta crescendo la città del nuovo millennio. La città delle Arti e delle Scienze fa parte di quella nuova sfida che la mette al centro di grandi opportunità

    La Ciutad rappresenta uno dei maggiori poli attrattivi per i turisti, ed una visita completa impegna non meno di un giorno, ma solo per osservarne le strutture esterne, perché per visitare gli interni, occorrerebbe altro tempo.

    Noi abbiamo avuto la fortuna di avere uno scalo lungo durante la crociera di gennaio 2018, su Orchestra ed abbiamo potuto dividere il tempo in due parti: la mattina dedicata a Valencia antica; il pomeriggio alla Città Nuova.
    Questa prima parte che vi sto raccontando, appartiene a quella crociera....il tempo invece , a disposizione nell'ultima crociera su Meraviglia è stato più breve.


















    Dal punto di vista architettonico , tutto il complesso si distingue in quattro edifici, in stile costruttivo molto audace ed originale. Originali sono i percorsi attraverso gli spazi di collegamento tra gli edifici stessi....




    ...un parcheggio posto sotto al piano stradale, e sopra....




    ....un giardino. Una passeggiata piacevole ombreggiata da palme, alberi fioriti, fontane e a lato....




    ....una passeggiata " con vista" sulla città, una lunghissima panchina per riposarsi, ombreggiata anch' essa...notate nulla?...i tasselli in ceramica rigorosamente bianca ( poi vi spiego il perché). In questo, che sembrerebbe recupero, che in realtà non è, è una chiara impostazione alla Gaudi', dove lui utilizzava simili tasselli in ceramica, ma di tutti i colori possibili...la visione di Gaudi' è un mondo riflesso nella bellezza del creato, fatto di luce, di sole, di bellezze naturali ed usa il colore per esprimere la gioiosita' del creato.

    Tutti gli elementi presenti in questo spazio, i collegamenti, gli accessi pedonali, i giardini ecc.sono legati perfettamente tra loro e soprattutto all'ambiente, quasi in simbiosi...oserei dire, un colloquio perenne tra la natura e il genio costruttivo umano.






    Parlando di genio...

    Il valenciano Santiago Calatrava è l'artefice di questa dualità che unisce l'antico al moderno. Natio di questa zona, ha saputo mantenere viva la sua memoria di bambino; nato nella zona di campagna mette nella sua opera abbondante acqua d'irrigazione.....tutte le costruzioni sorgono dall'acqua e vi si affacciano...











    Ha saputo fare del colore bianco e delle sue ombre, il suo profilo cromatico che sarà il carattere predominante in tutte le sue costruzioni...creando uno stile unico, il suo!














    Luci, ombre, proiezioni nell'acqua e la mescolanza di più materiali, rendono a tutta quest'opera un'effetto straordinario di bellezza e suggestione. Il semplice passeggiare, lontano dal frastuono ed il gorgoglio dell'acqua in movimento, impercettibile movimento, rende veramente questo luogo uno dei luoghi in cui non ti stanchi di esserci ed il tempo veramente vola!





    Le concezioni avveniristiche di tali costruzioni sono di sorpresa, veramente imponente il complesso delle Scienze...








    Calatrava progetta grattacieli a forma elicoidale, come le colonne gotiche presenti nella sua Valencia, interpretandole in modo moderno e fa della luce e del chiarore Mediterraneo il suo punto di forza...e lo abbiamo visto qui, in questa meravigliosa opera.


    Spero di avere esaurito la curiosità di Fabrizio, che passando alla velocità della luce.... non ha potuto completare come si deve la visita... sarà per la prossima volta.



    La seconda parte di Valencia, relativa alla crociera su Meraviglia, continua a breve...
    Ultima modifica di capricorno; 19-January-2019 alle 16:26
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  7. #112
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,765
    Crociere effettuate
    18
    Avendo con Meraviglia a disposizione uno scalo relativamente corto, abbiamo completato quella visita che abbiamo " lasciato in sospeso", alla Città delle Arti e delle scienze: l'Oceanografico.




    Arrivati ,come vi dicevo all'inizio, in un luogo molto lontano dalla Stazione marittima tanto che quasi non riconoscevo il posto stesso. Un'area adibita a stoccaggio di container tanto che abbiamo dovuto prendere la navetta del porto, che ci ha portato alla stazione marittima, nel giro di 15 minuti. Il tempo metereologico decisamente inclemente, vento, freddo e pioggia fitta.
    Neppure l'ombrello riesce a star fermo, il vento la fa da padrone.


    Sappiamo come muoverci, il bus tarda ad arrivare e la prima mezz'ora se ne va.
    Il bus che arriva, viene preso d' assalto dai crocieristi e stipati come sardine si parte...ci chiediamo se e come riusciremo scendere,..... ma...come per magia davanti all'Oceanografico si svuota letteralmente!

    Avendo i biglietti già acquistati entriamo driblando la fila e subito ci " infiliamo" nei padiglioni sotterranei... almeno così siamo al coperto.

    Ora mettere le mie foto dopo aver visto quelle di Fabrizio, decisamente migliori , è un'azzardo...ci provo....e scusate la bassa risoluzione.










    È il primo ambiente che visitiamo e già qui...non mi scollo più!!!
    L'ambiente dedicato ai mari caldi, tropicali, dove in diverse vasche si può notare una danza....senza eguali...











    Meduse, dalle forme più strane, piccole, grandi, totalmente trasparenti dal confonderle con il chiarore dell'acqua, fosforescenti, ma soprattutto...magiche. È magia pura, ammaliatrice e catalizzante per l'occhio, i sensi ne restano completamente persi in quel blu...

    Non molto distante, attira e confonde allo stesso tempo, tanto è bello e coinvolgente ...il grande acquario!























    E qui è un turbinio di colori....quanto è bello il mondo quaggiù!

    Non ci si riesce ad abituare all'ambiente che già qualcosa sbuca poco più in là...ed è ciò che più mi ha entusiasmato, il primo di altri tunnel che vedremo qua sotto...






    ... è il momento buono per percorrerlo con poca gente....







    Ed è un blu, quasi accecante ma che rilassa tantissimo!!!
    Ora so cosa si prova nelle profondità marine ed è una bellissima sensazione!

    Non pensavo fosse così questo luogo. Avevo visto qua e là qualche immagine, molto diverso come impostazione rispetto ad altri acquari visti, senza nulla togliere a tutti, ma questo è veramente ben fatto.
    Si prosegue così in un crescendo di emozioni date oltre che dallo spazio suggestivo che si crea, anche con la conoscenza delle diverse specie...mi hanno fatto molta impressione ad esempio i giganteschi granchi, ecco...non vorrei mai trovarmi faccia a faccia con uno di loro!!
    Tenerezza nel vedere i cavallucci marini, alcuni quasi trasparenti o fosforescenti, è una visione che di catalizza, il vedere come procedono lentamente...in una danza senza musica, fatta di movenze, ondeggi....ecco, questi con le meduse mi sono piaciuti molto.







    Anche se....il fiato sospeso l'ho avuto qui....









    Sagoma scura ben definita che si staglia all'improvviso nel blu, sopra di me, mentre attraverso il tunnel, il più spettacolare di tutto il complesso.







    Sono movimenti lenti, quasi che ti stia osservando....ed in un'attimo, te lo ritrovi accanto quasi ad altezza viso, quasi a sfiorarti il fianco...




    ...brivido ed emozione pura...




    ...ed in tutto questo blu, soavi come angeli in volo...le mante, compagne silenziose di queste profondità....














    È un'esperienza che consiglio a tutti, grandi e piccoli.... è sorprendente vedere l' approccio delle persone e i grandi che si fanno bambini....

    Fate magari un passo indietro in queste pagine, i video postati da Fabrizio vi aiuteranno, più che con le parole, a vivere questo luogo.

    Devo dire che a malincuore dopo questo meraviglioso percorso nel blu, a malincuore abbiamo infilato le scale che ci hanno riportato al grigiore della giornata.

    Il tempo è migliorato ma di poco, non piove, ed è già un bene....ma il freddo ed il vento non mollano. Visitiamo con poco entusiasmo la parte all'aperto, certo il sole avrebbe giovato molto di più...




    ....sembra che anche gli abitanti di questi spazi sentano la mancanza di calore, di luce e se ne stanno rintanati.... ma vi invito ad entrare in questo luogo...










    ....solo per una visita, è il ristorante all'interno del parco..










    ...una particolarissima istallazione! Molto scenografica!











    Il suo particolarissimo interno....spero solo che non servano pesce...





    Non molto lontano il delfinario, anche qui ...spettacolo!! I video di Fabrizio sono esplicativi, non aggiungo altro.


    Ultimo, ma non nella visita, il padiglione dedicato al circolo polare, molto suggestiva l'ambientazione.





    In un grandissimo padiglione con la volta dove si alternano giorno e notte, è possibile vivere l'avventura di essere catapultati con i sensi, sotto il cielo stellato del luogo più lontano da noi. Un crescendo di emozioni con musica di sottofondo, allorché dalla volta viene simulata una nevicata che accende di biancore lo skiline del paesaggio proiettato sulla volta stessa.

    Un percorso che dall'alto ti permette di avere un colpo d'occhio sulle vasche ed i loro abitanti....











    Per poi scendere e vederli giocare e rincorrersi veloci sott'acqua....









    ...o attendere ....curiosi, che si apra una finestrella per vedere chi c'è al di là....





    Con quest' ultima immagine concludo questa bellissima avventura in un luogo che non è solo un' acquario, ma un vero spaccato di vita del nostro pianeta.

    Il tempo metereologico non migliora e riusciamo a rientrare ben prima del tutti a bordo, si scatenerà di lì a poco un nubifragio.


    E con questo concludo.

    Ringraziando Fabrizio , che mi ha concesso di scrivere qui, forse mi sono lasciata prendere un po' la mano ed ho scritto quasi un secondo diario.

    Ciao e grazie ancora.
    Ultima modifica di capricorno; 25-January-2019 alle 11:03
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."


    • Pubblicità


        
       

Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 678

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •