Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 49

Discussione: neoRomantica dal 21/10/2018 al 3/11/2018

  1. #1
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano

    neoRomantica dal 21/10/2018 al 3/11/2018

    inizio questo diario perchè mi è stato richiesto ma già esiste sul forum un bellissimo diario fatto da gimale che ha descritto e fotografato la sua crociera molto meglio di me. . Lei sbarcava ed io salivo in nave quindi i diari sono ravvicinati.
    Gli scali però sono diversi quindi do volentieri il mio contributo su questa crociera ballerina nelle destinazioni.

    20 /10 /2018 lasciamo Milano intorne le ore 9 per raggiungere Malpensa dove lasceremo la macchina in parcheggio. il volo è con con Lufthansa alle 12,45 via Monaco di Baviera dove arriveremo alle 13,50.
    Qui incontreremo i nostri amici che vengono da Roma coi quali proseguiremo per Tokyo col volo Monaco Tokyo delle 16,15 con arrivo la mattina seguente alle 11,35 .
    Sia io per problemi respiratori, mio marito per problemi ad una gamba e la mia amica per un ginocchio gonfio abbiamo chiesto l'assistenza in aeroporto.
    Ci incontriamo quindi a Monaco in tre su 4 con la sedia a rotelle, la scena appare un poco comica. l'assistenza si dimostrerà comunque essenziale in più occasioni.
    Attendiamo la partenza chiacchierando in compagnia ma in volo viaggeremo divisi perchè i posti ci sono stati assegnati d'ufficio.
    Il volo è ottimo anche se non dormo, mangio pure bene, mentre alla mia amica arriverà il pasto ghiacciato.
    Ed ecco che in perfetto orario intravedo dal finestirno il monte Fuji, bellissimo con la cima innevata. Penso di fotografarlo da terra perchè il finestrino è cosparso di ghiaccio che deturpa in parte la visione. Errore gravissimo, a terra fino a quando lo vedo non ho tempo di scattare foto, e arrivata in nave la posizione non consente più di vederlo. Dovrò accontentarmi di mantenere l'immagine nella mia mente.
    Dopo una lunghissima attesa delle mie valigie che sembrano sparite nel nulla, finalmente con l'aiuto delle nostre assistenti aeroportuali i bagagli vengono ritrovati ed io e mio marito veniamo spinti velocemente all'esterno dell'areoporto dove ci attende una limousine che si dirige di corsa alla nave. Abbiamo solo il tempo di scambiare un cenno da lontano con i nostri amici che attendono nel gruppo che raggiungerà l'imbarco in pullman . Io avevo un transfer privato acquistato in un secondo tempo.
    In Giappone è mattina inoltrata, per noi è ancora piena notte. Fuso orario 7 ore di differenza.

    La Neo Romantica è una bella nave, elegante e ben arredata con ambienti come il buffet ed altri, dove si gode pienamente la vista del mare dalle vetrate.
    La mia cabina la 1020 è una balcone spaziosa con tanti armadi anche se alcuni sono poco profondi e richiedono una diversa disposizione.E' al 10 piano a fianco dello Squok club , mia preoccupazione,che non darà invece alcun fastidio. E' pure vicina al ristorante giardino ovvero al buffet che per la mattina si dimostrerà comodissimo.
    Subisce invece il disturbo di uno scarico di acqua proveninte dal piano superiore anche in piena notte. Se si ha il sonno leggero può essere una grave pecca. Fortunatamente noi stiamo parecchio svegli ma quando dormiamo il sonno è pesante ed il disagio è stato sopportabile.
    Lo dico per chi dovesse scegliere,per me è stata una scelta obbligata essendo l'unica cabina disponibile a centro nave.Devo anche aggiungere che a me non è parso che la nave si muovesse particolarmente, anche se ci veniva continuamente annunciato vento scala Beaufort 6 e 6/7.

    Giunti in nave veniamo accompagnati subito in cabina con le valigie che hanno viaggiato con noi in limousine, il tempo di rinfrescarci e andiamo a pranzare al buffet e poi all'esercitazione di emergenza.
    Alle 15 si salpa , vediamo la partenza dal nostro balcone , pronti a farci subito dopo una dormita , infondo sono più di 24 ore che siamo svegli









    in navigazione la costa è quasi sempre a vista.







    questa è l'unica immagine dove si notano costruzioni sulle alture . Noto per tutto il viaggio che in Giappone le costruzioni si fanno ad altezza del mare e non si arrampicano lungo i pendii come da noi. Ci sarà sicuramente una ragione, forse i terremoti o i tifoni, o il non voler deturpare il paesagio, ma nessuno sa spiegarmelo.





    stiamo arrivando a Kobe







    Non so come fare per rimandarvi al diario di Gimaile che integra questo. Lei ad esempio illustra molto bene la nave. Se qualche moderatore o qualcuno può rispondere mettendo la scritta azzurra che rimanda direttamente a quel diario, sono molto grata.
    Ultima modifica di capricorno; 23-November-2018 alle 16:12


    • Pubblicità


        
       

  2. #2
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    22 ottobre , arrivo nel primo pemeriggio a Kobe .

    Poichè le escursioni sono tutte in lingua inglese senza accompagnatore che traduce, abbiamo fatto scelte dove le descrizioni siano al minimo, tanto non capiremmo.
    Andremo quindi ad Osaka, visita in liberà, a vedere la via più famosa della movida giapponese . Per chi non parla assolutamente inglese è già un successo capire l'ora di ritrovo e il luogo. Fortunatamente qualche compagno che capisce l'inglese si trova.
    Ed eccoci a Dotombori. Qui scendiamo dal pullman e qui dovremo ritrovarci. Iniziamo scattando una foto per sicurezza



    [



    il menu di plastica esposto mostra quali sono i piatti offerti per ordinare i cibi . Anche in nave ,all'ingresso del ristorante Botticelli veniva fatto lo stesso solo che i cibi erano veri.













    [

















    chissà se qui si mangia il famoso pesce palla , molto velenoso se non cucinato da un cuoco espertissimo?





    proseguiamo anche zigzagando per le vie laterali , attenti a non perdere l'orientamento. Ci colpiscono i fili elettrici, spesso sono un groviglio, inconcepibile da noi. altro che la 46/90!









    vista la fila il cibo deve essere proprio buono.



    incominciano ad accendersi le luci, è ora di ritornare per essere puntuali al punto di incontro.





    il canale che è parallelo alla nostra via
    lungo una traversa ci imbattiamo in un deposito bagagli vicino ad un albergo capsula e a questo albergo preceduto da immagini che esaltaano i masaggi . Mah...





    giungiamo puntuali al pullman che ci riporta al porto , io e mio marito siamo stanchi della lunga camminata, ma ancora dobbiamo recarci presso le autorità portuali che devono fare il riconoscimento de visu col passaporto. Ci fotografano e prendono le impronte digitali. controllano attentamente tutto e ritirano le due carte bianche che abbiamo dovuto compilare e quella gialla che è unica per famiglia e riguarda la dogana, per il "nulla da dichiarare"
    Espletate queste formalità saliamo in nave e non possiamo più ridiscendere .
    La partenza sarà alle nove quando siamo a tavola. Domani giorno di navigazione e di riposo.
    Ultima modifica di capricorno; 21-November-2018 alle 17:48

  3. #3
    Utente livello Gold L'avatar di mimmo
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    2,391
    Città
    San Marzano (sa)
    Grazie Anna, si seguo con molto interesse

  4. #4
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    23 ottobre navigazione.

    Oggi prevedo una giornata di pieno relax ma un invito ricevuto sia da me che da Annarita a recarci all'ufficio escursioni per le ore 16 ci cambia il programma.
    Siamo puntuali allo sportello ma troveremo una unga fila. Ci viene comunicato da una ragazza che parla italiano che l'escursione di domenica a Tokyo, comperata in Italia, è stata annullata perchè la nave attraccherà non come previsto ad Harumi nel centro di Tokyo ma nel porto commerciale che si trova molto lontano, per cui l'escursione di 6 ore non è più possibile, viene sostituita da due sole escursioni a scelta di 3 ore. Altri tour sono possibili solo per chi sbarca perchèfiniscono in aeroporto.
    Ovviamente a questa notizia è notevole il nostro disappunto. Pare non ci sia altro mezzo per riuscire a vedere Tokyo anche perchè il nostro volo di rientro sarà alle 15,15 quindi dovremo trovarci in areoporto per l2 12,30.
    Dopo un lungo viaggio non ci è dato di vedere Tokyo nè all'arrivo, nè in partenza e durante lo scalo abbiamo solo 3 ore. Se non fosse vero sembrerebbe una barzelleta. Ed abbiamo scelto il volo consigliato da Costa.
    Ci limitiamao ad acquistare l'escursione per il giorno successivo e chiediamo di parlare con la responsabile dell'ufficio escursioni Sig. Rita. Poichè è confermata la guida solo in inglese e non ci saranno accompagnatori scegliamo di andare a vedere un tempio sul mare che gode di una bella veduta. Quella non va tradotta.

    24Ottobre Busan Korea del Nord

    la città all'arrivo in porto si presenta una bella città moderna ed ordinata













    questo è uno dei porti più grandi della Korea del sud ma ancora lo si sta ampliando

    Scesi dalla nave attraversiamo la città e veniamo portati a vedere un muretto con la figura dell'uomo ragno . Non capisco bene il motivo?mi sovvengo del muretto di Alassio, o forse capisco che qui è stato girato un film. Un paio di scatti e ammiriamo il panorama.















    continua....
    Ultima modifica di capricorno; 21-November-2018 alle 17:54

  5. #5
    Utente livello Gold L'avatar di Alettia
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    1,327
    Città
    Prov. Savona
    Crociere effettuate
    10
    Eccomi Anna!!!
    Peccato per le foto al monte Fuji...sarà per la prossima volta???

    So già che questa crociera non ti ha soddisfatta appieno ma ti assicuro che dalle foto che hai postato l'esperienza sembra davvero positiva.
    Sono contenta che la cabina non sia stata deludente, tutto il resto prendilo con filosofia...
    Molto belle le foto, che palazzi enormi c'erano...
    E' curioso vedere le immagini piene di persone, piene di colori di Kobe.
    Prosegui che siamo interessati!!!!
    Alessia

  6. #6
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    Via si nuovo in pullman ed eccoci al tempio Buddista di Haedong Yonggungsa Temple.

    Bellissimo Tempio, risalente al 1376, conosciuto come tempio di Bonum, distrutto durante le invasioni giapponesi nel 1592, venne ricostuito negli anni 30 e ridenominato nel 1974 Haedong Yonggungsa Temple
    Sorge sulle rocce e si affaccia direttamente sull’acqua.Per raggiungerlo si deve passare tra decine di bancarelle, che vendono . cibo da strada coreano. Superata questa zona, si giunge all’entrata che presenta una serie di statue di animali posti a “guardia” del Tempio .Se ho ben capito rappresentano lo zodiaco e si deve pregare il proprio segno. Avanzando poco a poco lungo la successiva scalinata , si può già iniziare ad ammirare la splendida posizione di questo luogo.
    La scalinata del tempio, composta da ben 108 scalini, è molto famosa ed è attorniata da belle sculture e da canne di bambu.
    Questo Tempio riesce a fondere la bellezza di un ambiente costiero con il fascino di una religione come quella Buddista.





    questa fila di statue mi richiama alla mente la fila di statue all'ingresso dei templi egiziani...altra cosa, ma penso come culture diverse in luoghi lontani ed in tempi diversi abbiano spunti simili.

























    a questo punto consona di quanto sarà faticoso per me risalire, arrivata al ponticello sottostante decido di girare a destra e riprendere la via del ritorno rinunciando a salire sulla terrazza antistante il tempio. Non vorrei arrivare all'appuntamentoin ritardo.





    ripercorriamo la strada in mezzo alle bancarelle alimentari con i loro prodotti che emanano profumi grandevoli e per me anche disgustosi .Non sono amante del pesce e mi da fastidio il suo odore.



    Risaliti sul pullman veniamo accompagnati ad un mercato "internazionale "come lo definisce la guida. Fotografiamo bene dove si scende per poi avere un punto esatto di riferimento dove tornare. Percorriamo il mercato in lungo e in largo dando modo a chi desidera di fare acquisti poi finalmente stanchi torniamo in nave.





    Ultima modifica di Didi; 21-November-2018 alle 12:51

  7. #7
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    5,427
    Città
    Milano
    Crociere effettuate
    18
    Anna, eccomi a seguirti in questa meraviglia di viaggio. L'oriente ed il Giappone in particolare credo siano esperienze uniche da fare almeno una volta. Anche se , come dici ci sono state qualche piccole problematiche, ti hanno fatto vivere un'esperienza meravigliosa.

    Nell'ultima foto...anche a me hanno dato la tua stessa impressione quelle statue.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###


    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà ."

  8. #8
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    Oriana mi fa piacere sentire che abbiamo gli stessi pensieri nel paragonare le varie culture.

    Nel pomeriggio torniamo all'ufficio escursioni dove abbiamo appuntamento con la responsabile signora Rita.
    Dopo un po’ di imprecisioni per lo spostamento del porto, ci vengono accampati improbabili lavori, allora facccio presente che attraverso il forum sono a conoscenza che i porti vengono prenotati mesi prima e l'elenco si trova in internet . A questo punto ci viene spiegato che “errore umano “c'é stata la scelta di prenotare il porto con la formula overbooking pertanto chi prima arriva si accomoda e non é dato sapere se non all' ultimo dove si attraccherà.
    La signora molto gentilmente ci spiega che con questa organizzazione non può fare altro che offrirci in acquisto una delle due escursioni di 3 ore e che anche privatamente non potremmo usufruire di maggior tempo a causa delle distanze.
    Ci promette che se sarà possibile ci organizzerà un tour privato per noi 4 con trasferimento diretto in aeroporto per il giorno dello sbarco. Dobbiamo però attendere perché è prematuro prevedere dove attraccheremo il 3 novembre.
    Acquistiamo intanto le escursioni per Sasebo ,la mia amica sceglile anche l'escursione per Shingu io invece attendo, desidero pensarci perché reputo sia piuttosto faticosa.
    Per la settimana ventura non ci sono escursioni ancora pronte, usciranno solo più avanti.
    L'ufficio escursioni praticamente diviene un appuntamento fisso, perché ogni giorno c'é da sapere cosa faremo.
    Apprezziamo il lavoro che la responsabile é costretta a fare, organizzando a brevissima distanza di tempo le varie uscite per tutta la nave.
    Lo fa con dedizione e bravura. Merita un plauso.
    Certo aprire all'occidente questa crociera é decisamente stato un azzardo perché sia a causa dei porti chea causa del tempo è tutto sempre un imprevisto .
    Infatti ci verrà annullato lo scalo di Shingu causa vento, anticiperemo lo scalo di Fukuoka al suo posto e ripeteremo così la seconda settimana sia Kobe che Fukuoka. Troveremo comunque il modo di rendere piacevole la seconda volta in questi scali.
    Fortunatamente due giorni prima dello sbarco ci viene confermato a Tokyo il porto di Harumi ed è possibile fare l'escursione
    privata che ci é stata preparata. L'accettiamo anche se costosa perché è l'unico modo di visitare in modo sufficiente Tokyo.

    Per questo motivo consiglio chi volesse andare in Giappone di accertarsi che sia stato tutto organizzato per bene.
    Per i giapponesi cinesi e coreani la nave fa un po’da traghettone come da noi sul mediterraneo, ma quando la distanza è tanta come per noi non si accetta il rischio di non vedere.
    Anche fermarsi a Tokyo e prenotare un albergo può presentare il rischio di ritrovarsi poi lontanissimi dall'imbarco o dallo sbarco.
    Peccato perché la nave é davvero molto bella, e tutto il personale è gentile e premuroso, sia al bar che al ristorante e al buffet al cabinista alla reception e al banco delle escursioni.
    Poi la nave non é caotica. ricorda un po' il viaggiare dei vecchi tempi con gli ufficiali e il comandante spesso tra la gente.
    Ultima modifica di capricorno; 21-November-2018 alle 17:46

  9. #9
    Utente livello Gold L'avatar di mimmo
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    2,391
    Città
    San Marzano (sa)
    Effettivamente la NeoRomantica è una signora nave mettici un itinerario simile e diventa tutto magnifico. Tranne le breve soste che ti lasciano l’amaro in bocca..... però la scena in aeroporto con le tre carrozzine con voi dentro che “correte” verso l’imbarco... cosa mi sono perso

  10. #10
    Utente livello Gold L'avatar di billoby
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    1,862
    Città
    Celle Ligure (SV)
    Crociere effettuate
    15
    Complimenti Anna per l'ottimo inizio di diario,
    a parte le disavventure organizzative varie, di cui hai parlato, l'itinerario è senz'altro affascinante.
    Le foto che hai mandato sono bellissime...... e spero di vederne ancora tante.
    Seguirò molto volentieri questo resoconto, l'Oriente mi ha sempre affascinato e spero un giorno di poterlo vivere da vicino...

    Un saluto.

    Davide
    Costa Serena - Costa Mediterranea - Costa Atlantica - Costa Atlantica - Costa Favolosa - Costa Pacifica - Costa Fascinosa - Costa Diadema - Allure of the Seas - MSC Preziosa - Costa neoClassica - Msc Meraviglia - Costa Deliziosa - Costa neoRiviera - MSC Seaview

  11. #11
    Utente livello Gold L'avatar di Alettia
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    1,327
    Città
    Prov. Savona
    Crociere effettuate
    10
    Anna hai ragione la posizione del tempio è a dir poco stupenda!
    La signora della prima foto con il ciuffo di capelli chiaro sei tu????

    Come giustamente fa notare Mimmo, lo spettacolo delle tre carrozzine superspeedy doveva essere meritevole di documentazione...su, non essere timida, metti una foto

    Prosegui tranquilla che a noi piace tutto quello che stai postando, sia esso antico o moderno...persino i totani pressati!!!
    Alessia

  12. #12
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    Grazie Davide.
    Alessia no , non sono io , sono quella dietro con la giacca rossa. Piccola e grassa
    Le foto di tre in sedia a rotelle volevamo farla ma ci é parso irrispettoso. Anche perché tutti eravamo in grado di camminare, il problema era il quanto camminare. Poteva sembrare che avessimo fatto la richiesta senza la necessità,invece purtroppo la necessità c'era

  13. #13
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    oggi ci viene annunciato un cambio di itinrario e nel tuday a sera ci viene lasciata questa comunicazione:

    24/ottobre 2018
    gentili ospiti , a causa delle condizioni meterologiche attuali e previste , l'itinerario della crociera in corso di Costa neoRomantica a partire dal 21 al 28 ottobre è condizionato da fortissimi venti nella zona di Shingu.
    La sicurezza di tutti i passeggeri e dell'equipaggio è la nostra massima priorità.Pertanto C' ci scusiamo per l'inconveniente , ma siamo costretti ad apportare modifiche all'itinerario.
    Di seguito l'itinerario previsto e quello nuovo
    ittinerario originale nuovo itinerario

    25/10/2018 sasebo iappone a. 8 p.16 Sasebo Giappone 8 22

    26/10 /2018 at sea Fukuoka Giappone 7 14,30

    27/10/2018 Shingu Giappone 7 15 At sea

    28/10/2018 Tokyo Giappone 8 15 Tokyo Giappone 8 15

    nel today ci sono anche le isturzioni per il ritorno in Giappone con la discesa a Sasebo.
    In sunto .......tutti i passeggeri devono procedere al terminal di Sasebo per le formalità di immigrazione Face to face per far porre sul passaporto il timbro per l'ingresso in Gippone.Senza il timbro non sarà più possibile sbarcare in nessun porto giapponese.
    Gli ospiti con ecursioni Costa saranno accompagnati dal nostro staff al contollo face to face nel terminal
    Gli ospiti individuali dovranno presentarsi al controllo solo dopo le 9,00.
    sono richiesti il passaporto originale e per i non giapponesi la Carta di Arrivo (bianca) una a testa e il modulo di dichiarazione doganale (giallo) uno per famiglia ricevuti in cabina. inoltre La Carta Costa
    E' obbligatorio che tutti i passeggeri siano fuori dalla nave entre le ore 10,30.Gli ospiti potranno tornare a bordo Solo quando le formalitàdell'immigrazione saranno COMPLETATE CON TUTTI gli ospiti fuori dalla nave.

    Burocrazia rigidissima che si ripeterà l settimana dopo al secondo rientro dalla Korea.

  14. #14
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    25 ottobre 2018

    di buo mattino arriviamo a Sasebo. La giornata è splendida anche se presenta un poco di foschia.







    All'arrivo espletate le formalità doganali ci attende il pullman che ci porterà in cima a una collina da dove si domina il mare sottostante.
    La strada è stretta e a tornanti contornata dal bosco, e l'autista in qualche occasione è costretto a fare manovra per poter fare la curva.
    Il panorama che troviamo al belvedere è notevole. peccato per le foto che ci sia un po' di foschia e il paesaggio sia per lo più in controluce
























  15. #15
    Utente livello Gold L'avatar di Didi
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,626
    Città
    milano
    Sasebo è un importante porto militare nippoamericano, merita per la bellezza dei suoi panorami sulle isole Kujukushima, l'arcipelago è detto delle 99 isole anche se in realtà sono più di 200, alcune piccolissime , alcune abitate ed altre no.
    Ammirato il panorama dall'alto torniamo al mare dove ci attende un vascello che ci porterà in crociera tra queste meravigliose isole.



























    tra queste isole si coltivano ostriche ed anche ostriche perlifere. sullo sfondo si intravede una coltivazione



    terminata la navigazione andiamo a visitare un acquario con delfinario, ma famoso soprattutto per la presenza e riproduzione di meduse.

    Da acquariofili le meduse riprodotte in acquario ci attraggono partcolarmente.



















    i piccoli puntini bianchi che si notano nell'acqua sono il cibo per questa piccola medusa. Sono artemie saline appena schiuse, minuscoli crostcei che si usano per allevare avannotti e organismi appena nati.







    usciamo dall'acquario soddisfatti e torniamo al pullman che ci riporta in nave
    Ultima modifica di Didi; 22-November-2018 alle 19:24


    • Pubblicità


        
       

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •