Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 67

Discussione: Msc Seaside - 19.04.19 / 04.05.19 - 15 giorni a zonzo per i Caraibi

  1. #31
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13

    GIORNO 4 – ISOLE CAYMAN - GEORGETOWN (Sosta dalle ore 8 alle 16)

    GIORNO 4 – ISOLE CAYMAN - GEORGETOWN (Sosta dalle ore 8 alle 16)

    L’arrivo alle Cayman era uno dei più attesi.. avevamo tanta voglia di rivedere 7 Mile Beach perché ci avevamo lasciato un pezzettino di cuore 8 anni fa nel corso della nostra prima visita… e quando alla mattina, dopo un'alzataccia (sveglia alle 6,15) per fare colazione e prendere il numerino magico per scendere tra i primi con le lance, giunti al ristorante, ci siamo ritrovati con un muro di acqua che scendeva dal cielo, nebbia e grigio a 360 gradi… beh ammetto che lo sconforto è stato forte!!!
    Abbiamo fatto colazione, lanciando ogni tanto uno sguardo mesto fuori dalla finestra; ci siamo recati al punto di distribuzione dei numeri ripetendo – come un mantra – che non poteva essere possibile e che avrebbe dovuto essere bello; abbiamo interrogato (a mò di oracolo) l’omino della reception per chiedere lumi in merito alle previsioni del tempo (non fatelo…); siamo tornati nella nostra camera (interna) per decidere il da farsi: l’omino non ci dava speranza: ACQUA TUTTO IL GIORNO.

    Restiamo un po’ lì, indecisi sul da farsi.. erano le 7.30 e la giornata non prometteva nulla di buono, abbiamo quindi studiato il programma della nave per la giornata, suddividendoci in attività tra palestra, miniclub e lavoretti manuali… Prima però di lasciarmi andare alla lettura del mio fedele e-reader accendo la tv per contemplare la telecamera all’esterno e cosa vedo???? Non c’è più la nebbia… non pare più esserci il grigio di prima…Partiamo di scatto verso le scale (eravamo al piano 14.. poco ci voleva ad arrivare al 16) ed appena usciamo sul ponte vediamo il sole fare capolino tra le nuvole..

    A razzo ci lanciamo verso la camera, raccattiamo armi e bagagli e ci dirigiamo verso il ponte 7 per scendere con le lance. Ovviamente a quel punto di gente ce ne era parecchia, ma alla fine non ci è voluto molto. Le barche utilizzate erano da 250 pax cadauna e quindi facevano anche abbastanza in fretta a portare gli ospiti a terra.

    Appena giunti a terra, abbiamo preso un taxi collettivo che ci ha portati sulla spiaggia. Non abbiamo fatto particolari considerazioni nè abbiamo avanzato particolari richieste, per ragioni di opportunità e necessità infatti (mio marito aveva bisogno del wifi ed io volevo un ombrellone perché altrimenti mia figlia si sarebbe cucinata), ci siamo fermati in una spiaggia attrezzata, non propriamente economica ma particolarmente affollata (non quando siamo arrivati ma qualche ora dopo).

    Dopo aver fatto il bagno più volte e finalmente aver fatto pace con la natura che alla mattina ci aveva fatto arrabbiare, abbiamo fatto una passeggiata…

    Seguendo infatti la spiaggia, lasciando le navi alle spalle, proseguendo per un po’ si giunge a dei paradisi incontaminati dove non si assiepano i turisti (ma dove non ci sono nemmeno lettini ed ombrelloni).. mi sono fatta un bagnetto più avanti e mi pareva di essere in una gigantesca piscina tutta per me.. merita..


    E dopo la giornata, regalata, paghi delle ore di sole, non volendo compromettere il resto della vacanza (il sole batte fortissimo, non lesinate in crema anche se vi pare che acqua e aria diano sollievo… danno sollievo ma poi torni come una aragosta!!!), verso le 14 ce ne siamo tornati contenti e soddisfatti sulla nave.




    Le Cayman restano un posto meraviglioso dove il mare, con le sue mille sfumature, non ti delude mai (e anche se ci prova, poi si fa perdonare!)

    Questa volta abbiamo optato per questo tipo di giornata (molto easy).. La volta scorsa (e lo consiglio) abbiamo fatto un bel giro turistico con un taxi cumulativo rinvenuto appena usciti dal porto. Con 20 Dollari (o poco più) a persona si può fare un giro dell’isola andando a vedere il Cayman Turtle Center, la fabbrica di dolci al Rum di Tortuga, l’Inferno per poi concludere il giro a 7 mile beach.
    La prossima volta (perché so che ci sarà!!!) mi piacerebbe andare a nuotare con le razze a Stingray City. Questa escursione è fattibile anche in fai da te, unica accortezza bisogna essere tra i primi a scendere (se si vuole recuperare qualche gruppo in partenza).

    Una volta rientrati in nave, dopo aver pranzato ed aver portato la piccola al JC, ci siamo rilassati su un paio di sdraio all’ombra per goderci un po’ di meritato relax.. Del resto la mattina era stata impegnativa

    Come avrete notato, non mi dilungo sulle nostre serate, potendo al più farne un riepilogo complessivo eventualmente a fine diario, in quanto non abbiamo vissuto alcun particolare momento di vita sulla nave. Non avendo trovato infatti compagnia (le persone al ns tavolo non erano molto loquaci…. a dir poco), siamo di fatto rimasti sempre noi 3 (se non addirittura noi 2…) e quindi finita la cena, fatta una bella passeggiata sui 3 ponti della “vita serale”, visto lo spettacolo, giocato al casinò qualche dollaro, si andava tutti a nanna pronti per il giorno dopo!
    Se ci sono domande però sono ben lieta di rispondere!

    To be continued.........
    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19


    • Pubblicità


        
       

  2. #32
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Citazione Originariamente Scritto da Ily79 Visualizza Messaggio
    La doccia della nostra cabina (ma credo che per tutte sia così) aveva il box doccia (niente tenda!)
    Grazie mille

  3. #33
    Utente livello Bronze L'avatar di Ozio
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    193
    Crociere effettuate
    9
    Citazione Originariamente Scritto da crociera Visualizza Messaggio
    Grazie mille
    ciao , il giro che dici tu a 20$, dove lo si prenota?
    Grazie 1000
    -----------------

  4. #34
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13
    Citazione Originariamente Scritto da Ozio Visualizza Messaggio
    ciao , il giro che dici tu a 20$, dove lo si prenota?
    Grazie 1000
    Appena scendi dalla nave, in ogni scalo, ci sono decine e decine di taxi e pulmini pronti a partire per ogni tipo di escursione. La cosa importante è uscire dai cancelli di ogni porto perchè solo fuori c'è il "mercato libero" Ovviamente devi trattare un po' ed ovviamente devi essere in gruppo, il che non vuol dire che devi essere già organizzato in gruppo, ma devi riuscire a radunare un po' di persone così da "riempire" il mezzo..
    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19

  5. #35
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    378
    Città
    Prato
    Crociere effettuate
    2
    Wow che paradiso grazie delle info e delle foto

  6. #36
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13
    Per continuare sempre il racconto di Georgetown, per precisare ulteriormente la meraviglia del posto vi aggiungo un paio di fotografie della zona meno battuta dai turisti.



    Ecco.. io il paradiso lo immagino così

    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19

  7. #37
    Utente livello Gold L'avatar di zanzara59
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    1,410
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    10
    Citazione Originariamente Scritto da Ily79 Visualizza Messaggio
    Per continuare sempre il racconto di Georgetown, per precisare ulteriormente la meraviglia del posto vi aggiungo un paio di fotografie della zona meno battuta dai turisti.



    Ecco.. io il paradiso lo immagino così

    Se non sarà così ..... probabilmente ci si avvicinerà molto . Splendidi posti. Li ho già visti tre volte, ma ci tornerei tutti gli anni.
    La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare.

  8. #38
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Anch'io a 7miles beach ero andata oltre le zone più affollate, un paradiso davvero.

  9. #39
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,796
    Crociere effettuate
    21
    Grazie IIy, bellissimi luoghi ma soprattutto bellissimi scatti...seguo sempre
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  10. #40
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13

    GIORNO 5 – MESSICO - COZUMEL (Sosta dalle ore 10 alle 18)

    Nella nostra precedente sosta a Cozumel (2011) ci eravamo recati, con l’escursione organizzata dalla nave, a Tulum. Anche in questa sosta, questa volta, abbiamo deciso di puntare sul mare: volevamo soddisfare la nostra voglia di azzurro… e così è stato.



    Cozumel è un’isola super turistica, il suo equilibrio e la sua forza risiedono proprio nei turisti, ne arrivano circa 5 milioni all’anno, scaricati da 30 navi da crociera a settimana nell’alta stagione!
    Sono questi i numeri - a mio parere impressionanti - che la nostra guida ci ha raccontato nel corso del nostro giro turistico. Ma cominciamo dall’inizio.. dopo la tappa delle Cayman pensavo che il peggio fosse già intervenuto ma mi ero sbagliata.. il peggio è stato arrivare presto a Cozumel (per presto intendo prima del previsto!), essere pronti a scendere alle 9.30…e poi dover rimanere fino alle 11 di fronte a Starbucks perché mio marito doveva parlare con l’ufficio in Italia e necessitava della connessione internet!!! Il massimo!
    Ad ogni modo, fortunatamente, quando poi abbiamo avuto il via libera abbiamo trovato, tra i numerosi tassisti disponibili in zona, un simpatico ragazzo che, formato il gruppo per il suo mezzo, ci ha condotto prima in giro per la città e poi in spiaggia.
    Al gruppetto eterogeneo, costituitosi sul marciapiede, era stato prospettato – per il costo di 30 dollari - il seguente programma:
     breve giro turistico della città;
     degustazione di tequila;
     ingresso presso il Buccano’s Beach Clubrientro al porto

    Devo dire che la giornata è stata bellissima! Siamo stati molto soddisfatti di tutto quello che abbiamo fatto.
    Il breve giro turistico ci ha consentito vedere alcuni quartieri della città (niente di particolare, si intenda) mentre il conducente ci raccontava un po’ del Messico e dell’isola di Cozumel in particolare. Ci ha parlato della società, del costo della vita, della sicurezza, della sua famiglia, insomma.. ci ha fatto un quadro di quello che in Messico si può trovare! Nel corso del giro ci ha chiesto eravamo interessati alla degustazione di Tequila, visto che però nessuno era interessato, abbiamo proseguito oltre, anche perché era prevista una ulteriore degustazione nel beach club dove siamo andati dopo!




    Non si può dire che non abbiamo un certo senso dell’umorismo


    Concluso il piccolo tour, ci siamo diretti al Buccano’s Beach Club: in questa struttura – sorta dalle ceneri di un hotel distrutto nel corso dell’uragano Wilma del 2005 - erano disponibili per gli ospiti una serie di servizi gratuiti (piscina, sdraio e lettini con ombrelloni, docce, degustazione di tequila, kit completo per effettuare lo snorkeling, etc. ) e a pagamento (ristorazione, immersioni, moto acqua).



    Se siete alla ricerca di una lunga spiaggia caraibica in sabbia finissima… ecco non andate qui!
    Se invece siete alla ricerca di una location abbastanza tranquilla, con tutti i confort (da tenere presente la piscina in riva al mare per i bambini), pulita ed organizzata, con la possibilità di fare snorkeling… Beh avete trovato quello che cercavate!



    Credo le foto parlino da sole.



    Finito il primo giro di snorkeling ci siamo seduti a tavola per gustarci un tipico pranzo messicano insieme ad una bella birra ghiacciata! Moooooooolto bene!!!




    Mio marito ha fatto anche la degustazione di tequila, ha detto che erano ottime!!!


    Preso il sole, fatto un altro bagno, salutati i pesciolini, alle 16.30 siamo risaliti sul pulmino per tornare alla nave. Anche in questa occasione siamo rientrati prima del tutti a bordo, ma ne avevamo avuto abbastanza di sole e mare! (pare incredibile dirlo adesso che sono a casa e piove praticamente da 10 giorni…)


    Del resto il mare così stanca……

    Terminata l’escursione, ho chiesto notizie di altre spiagge dell’isola di cui avevo sentito parlare prima di partire (per esempio Playa Palancar). Mi ha confermato la bellezza di queste spiagge, mi precisava però (ed ormai non aveva ragione di mentire visto che ormai la giornata era finita e noi eravamo in partenza) che ogni spiaggia ha la sua stagione e le condizioni meteo, in particolare il vento, possono condizionarne la fruibilità (soprattutto per quanto concerne le alghe che possono essere più o meno portate a riva), quindi prima di andare dritti verso una spiaggia, chiedete!! Chiaro che se cercate spiagge gratuite (non siete interessati a lettini e snorkeling) bisogna necessariamente andare dove non è previsto il versamento di alcun corrispettivo… altrimenti penso che una valga l’altra! Il mare è talmente bello!!!



    Rientrati in nave abbiamo recuperato la bimba che aveva trascorso la giornata al miniclub, ultimo bagno in piscina e poi via a prepararsi per la cena e per la serata.

    to be continued
    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19

  11. #41
    Utente livello Silver
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    535
    Città
    VERONA
    Crociere effettuate
    15
    vai tranquilla c'è il box doccia..

  12. #42
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Citazione Originariamente Scritto da lillj Visualizza Messaggio
    vai tranquilla c'è il box doccia..
    Meno male. Grazie mille.

  13. #43
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13

    GIORNO 6 – MESSICO – COSTA MAYA (Sosta dalle ore 8 alle 17)

    Il 25 aprile rappresentava il grande punto interrogativo del ns viaggio; nel nostro giro precedente non ci eravamo fermati qui con la nave e quindi rappresentava un inedito. Avevo letto qualche indicazione sul forum ma non avevo preso appunti (e senza internet poi non avevo potuto approfondire la cosa durante i primi giorni di navigazione), quindi si è deciso di rimettersi al caso! La scarsa organizzazione (mio marito era sconvolto di questa mia impreparazione ^_^ hahahah) l’abbiamo pagata, sia in termini di costi che in termini di cose da fare. Perché? Adesso vi spiego.

    Quando ci siamo alzati al mattino il tempo era incerto, nuvolette all’orizzonte e, soprattutto, un bel po’ di vento, mia figlia ha subito dichiarato che non sarebbe venuta con noi e questa sua decisione ha evidentemente condizionato le nostre decisioni in quanto dovevamo attendere l’apertura del miniclub (ore 9) per scendere.
    “Scaricata” la creatura siamo usciti, insieme ad una marea di ospiti (è stata una delle poche volte in cui ho avuto l’impressione che tanta gente scendesse dalla nave, senza una escursione MSC, e non avesse assolutamente idea di cosa fare..) ed abbiamo attraversato “Gardaland”. Nel terminal infatti c’è un “centro commerciale” con negozi, piscine, locali, delfini (insomma, di tutto!)… pareva di stare a Gardaland!




    Usciti dal terminal crociere ci siamo imbattuti in diversi tassisti così come in organizzatori di tour. Le nostre idee non erano molto chiare e quindi facevamo fatica ad orientarci nella scelta.
    Subito era risultato chiaro che con 8$ di taxi si poteva raggiungere la spiaggia a Mahahaual. Restava un mistero cosa altro si potesse fare.. Avevo letto delle rovine di Chacchoben e di una Laguna ma non avevo assunto sufficienti informazioni quindi alla fine ci siamo affidati al caso.
    Essendo in due sapevamo di non aver alcun potere contrattuale quindi l’unica cosa che potevamo opporre era la nostra determinazione; dopo aver “scaricato” un paio di tassisti che ci avevano chiesto cifre per noi non percorribili (120$ per andare alle rovine e ritorno), ne abbiamo trovato uno che ha accettato di portarci a destinazione per 70$ (chiaro che se fossimo stati in 4 il costo si sarebbe potuto dividere).
    Partiamo quindi da Costa Maya con destinazione le rovine.. 70 km in mezzo al nulla.



    Il nostro autista correva abbastanza (anche perché non vedeva l’ora di tornare indietro per poter caricare qualcun altro) e nel frattempo ci raccontava un po’ di cose su Costa Maya e Chacchoben.

    Proprio nel corso di questa giornata abbiamo potuto toccare con mano come tutte queste economie siano profondamente legate al turismo e contestualmente appese ad un filo che può essere reciso al sopraggiungere di un uragano. L’autista infatti ci ha raccontato che l’uragano Davis del 2007 ha distrutto integralmente queste località turistiche, sospendendo l’arrivo di navi e turisti, portando la popolazione locale alla fame… Ora però tutto è stato ricostruito, le navi si fermano e l’economia è ripartita

    Ad ogni modo dopo 50 minuti circa arriviamo a destinazione… insieme ad una MAREA di altra gente.
    Per entrare paghiamo 6$ a testa. Non abbiamo una guida e non abbiamo assunto informazioni prima: cronaca di una morte annunciata!  Ad ogni modo facendo riferimento alle indicazioni presenti nel sito, accostandoci a gruppi organizzati e riservandoci un futuro studio abbiamo fatto il giro completo dell’area in 45 minuti circa.

    L’area è visitabile percorrendo un sentiero circolare che include muri, scale, piazze e 3 piramidi. L’area è abbastanza curata anche se gli scavi sono ancora in corso in certe zone. Anche chi ha difficoltà nel camminare può visitare le rovine perché i sentieri sono pianeggianti e non è sempre necessario arrampicarsi (o comunque salire nelle zone più alte).
    Non è in ogni caso possibile arrampicarsi sulle piramidi, salvo qualche gradino giusto per fare delle fotografie.
    Nota pratica: rispetto a Costa Maya faceva caldissimo e c’erano parecchie zanzare (quindi meglio spruzzarsi un po’ di repellente prima di entrare!). Il Nostro autista ci aveva omaggiato di un paio di bottigliette d’acqua gelata (molto apprezzate!), non dimenticate di prenderle prima di entrare.






    Guardando adesso su internet, con il senno di poi, ho visto che sono rinvenibili dei tour organizzati (con trasporto dalla nave) a costi anche ragionevoli (55 $ per Chacchoben soltanto e 85 $ per Chacchoben e Laguna di Bacalar - più economici in ogni caso della Compagnia). Prendendo qualche informazione prima è parimenti fattibile in autonomia.

    Terminata la visita, fatta una breve (per modo di dire perché c’era il mondo in coda) sosta idraulica, siamo ritornati verso Mahahual. Anche qui.. non sapendo nulla ci siamo affidati all’autista che ci ha portati da un “suo amico”.
    Dopo aver bevuto una birretta lungo mare ed aver mangiato della frutta, fatto un brevissimo bagno, non essendo la sistemazione di nostro gradimento, abbiamo deciso di spostarci.
    Percorrendo la strada lungo mare (effetto Venice beach.. in versione meno smart chiaramente), si vedono negozietti, bar e spiagge attrezzate.

    Noi alla fine abbiamo deciso di passeggiare fino al faro (in direzione della nave), valutando la possibilità di tornare verso il porto a piedi.







    Alla fine giunti al faro, fatta la foto di rito, abbiamo preso un taxi che per i famosi 8 $ ci ha riportato alla nave.



    Rientrati in nave, recuperata la bimba, fatto un ultimo bagno in piscina e preso un po’ di sole, ci siamo poi preparati per la serata: ci attendeva infatti la cena al “Butcher’s Cut”, seconda delle tre esperienze culinarie acquistate prima di partire. La cena, fissata per le 20.30, è stata molto apprezzata, il filetto era una meraviglia!!!

    To be continued...
    Ultima modifica di Ily79; 16-May-2019 alle 22:16
    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19

  14. #44
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Molto interessante, e molto utili le tue informazioni. Grazie, attendo il resto.

  15. #45
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    39
    Città
    Vicenza
    Crociere effettuate
    13
    Citazione Originariamente Scritto da Ily79 Visualizza Messaggio

    Rientrati in nave, recuperata la bimba, fatto un ultimo bagno in piscina e preso un po’ di sole, ci siamo poi preparati per la serata: ci attendeva infatti la cena al “Butcher’s Cut”, seconda delle tre esperienze culinarie acquistate prima di partire. La cena, fissata per le 20.30, è stata molto apprezzata, il filetto era una meraviglia!!!

    To be continued...
    ecco.. sappiate che, se dovete prenotare i ristoranti tematici, la serata di gala per questa crociera NON è nei giorni di navigazione, ma nella serata di Costa Maya. Noi l'abbiamo scoperto troppo tardi ed avevamo già prenotato di sopra.. poco male per carità.. delle 4 serate di Gala ne abbiamo "festeggiate" soltanto 2...e dei cocktail di bentornato a bordo non ne abbiamo fatto nessuno dei due..
    Purtroppo avevano fissato questi incontri alle 17.30 delle serate di gala.. Ora.. io capisco tutto, capisco che c'è gente che cena alle 17.15... però cavolo... se ho cena alle 19.30 non mi puoi obbligare ad andare a prepararmi alle 16.30! Vuol dire perdere mezza giornata... ed infatti niente foto con il comandante per qst anno!
    Le rotte dei mercanti '03 - Isole Greche '04 - Oceano Indiano '09 - Magici Caraibi '11 - Le città del Sole '13 e '14 - Spagna, Portogallo, Marocco '15 - Spagna, Malta, Italia '16 - Italia Spagna Francia '17 - USA, Giamaica, Cayman, Messico, Porto Rico, Isole Vergini, St. Maarten, Bahamas '19


    • Pubblicità


        
       

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •