Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 47

Discussione: Emanata nuova ordinanza Porto Venezia

  1. #31
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Citazione Originariamente Scritto da zanzara59 Visualizza Messaggio
    Comunque quello che non capisco è il fatto che , a parte il "disturbo" che crea ......, ogni nave che arriva o parte , assicura alla città di Venezia e dintorni , secondo alcuni studi economici , svariate centinaia di migliaia di euro . In più Venezia riceve nelle casse comunali, almeno, dai 20.000 ai 30.000 euro a nave ....... di diritti vari. Più i guadagni per i vari rimorchiatori e collegati.....
    Potranno anche non volere più tutte queste grandi navi, ma l'economia ne risentirà moltissimo.
    Apparentemente il tuo discorso non fa una grinza, in realtà non è così. E' evidente che le navi portino una certa forma di benessere alla città e che molte attivività traggano beneficio da tutto ciò, ma solo per coloro che ne sono direttamente interessati, vedi rimorchiatori che tu hai citato ma anche altre categorie che in parte son legate al traffico crocieristico. Ma agli altri? Agli altri interessa proprio nulla, anzi diventano solo fonte di confusione, inquinamento e disordine, un fastidio in poche parole.

    Ti faccio un piccolo esempio proprio di stamattina; ero sul ferry dal Lido in partenza alle 07.30 che doveva arrivare in Marittima (Tronchetto) alle 08.00; "casualmente" al momento della partenza è sopraggiunta MSC Lirica con il suo stuolo di rimorchiatori ed il ferry le si è dovuto accodare alla velocità di 5 nodi e meno, aspettando che evoluisse per sbarcarci alla destinazione con più di mezz'ora di ritardo.

    Lascio a te la sequela di maledizioni ed imprecazioni rivolte dai passeggeri a bordo del ferry all'indirizzo delle navi. Quelli, al referendum, se lo faranno, non voteranno mai per il sì alle navi perchè da loro hanno solo fastidi.

    Certo che se le navi non dovessero più arrivare in assoluto a Venezia, un gran numero di lavoratori direttamente od indirettamente dipendenti dalle navi rimarrebbero senza "lavoro", ma non credere che l'economia ne risentirebbe moltissimo.

    Vale un detto in città: "per un turista che non metterà più piede a Venezia ce ne saranno altri tre pronti a sostituirlo". Venezia risente sempre più del sovraffollamento turistico che continuerà ad aumentare nel corso dei prossimi anni, navi o non navi, fino a che inevitabilmente si giungerà al numero chiuso, già sperimentato in più di una occasione, all'aumento di prezzi e tasse; non dimentichiamoci che la tassa di sbarco in città è stata solo rinviata.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

  2. #32
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    112
    Buona sera,
    Da Vessel Finder osservavo il transito di Costa Deliziosa nella Giudecca.
    Ho notato che la sua velocità era di 7 nodi, a tratti anche di 7.3 nodi.

    Allego immagini




    Ed in questa posizione, la velocità è stata ridotta a 3.9
    .l

    Tutto ciò in condizioni di visibilità non ottimali, secondo me.
    Allego immagini webcam.






    .

    Se c'è il limite dei 5 nodi perché non viene rispettato? Penso che nemmeno prima della recente ordinanza fosse consentito il transito a 7 nodi...

    Mi auguro che anche le Autorità competenti ne venissero a conoscenza.

  3. #33
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Questo, se permetti, rientra tra le eccezioni previste dai regolamenti. Se li leggi, compreso l'ultimo, è riportato chiaramente che in caso di necessità, venti particolarmente forti, maree sostenute, è possibile a discrezione del comando aumentare la velocità per un più sicuro governo della nave. E' normale che per contrastare un fenomeno si possa aumentare la potenza erogata e di conseguenza la velocità; poi col senno del poi siamo tutti bravi a giudicare, ma nel momento in cui sei sul ponte e devi decidere....... E può essere pure che il superamento del limite abbia evitato un altro incidente.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  4. #34
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    112
    Rodolfo, sinceramente quando ho messo quel post non ero nemmeno a conoscenza di quello che era effettivamente successo.
    Lo stato scrivendo mano a mano che vedevo vessel finder e salvavo le schermate (poi ho tardato a pubblicarlo per problemi di connessione).
    Mi spiace, ma non parlo col senno del poi.

    Rodolfo, e la safe speed della regola 6 del Colreg, velocità di sicurezza in base alle circostanze del momento?
    Per una mia umile opinione da marittimo con un minimo di esperienza, penso che il grosso del lavoro l'abbiano fatto i rimorchiatori, che lavorano meglio se la nave naviga a basse velocità.

  5. #35
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Dani, nessun problema, si tratta solo di una discussione. Ritengo anche io che i tug di prua abbiano salvato la situazione, ma non posso entrare nel merito della decisione presa sul ponte di comando in merito all'aumento della velocità consentita.

    Oramai dal 2 giugno le navi rispettano l'ordinanza sia nella velocità che nei tempi di "distacco" l'una dall'altra, tant'è che fino a sera inoltrata l'ultima nave prende il mare, cosa che prima non succedeva se non per motivi particolari. Proprio ieri sera MSC Sinfonia è uscita dalle dighe intorno alle 22. Se hanno aumentato la velocità, magari anche sbagliando, con valutazioni a posteriori, ma in quel momento qualcuno ha dovuto decidere per la sicurezza, in pochi istanti. Noi ci stiam ragionando da "ore".
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  6. #36
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    112
    Figurati Rodolfo, mi fa piacere il confronto con te che sai diverse cose, anche tecniche.

    L'aumento della velocità fino a 7 nodi l'avevo notato già dall'inizio del transito.
    In ogni caso, complimenti a tutti (Comandante, rimorchiatori e pilota) per aver evitato il peggio. Ora l'importante è solo questo.

  7. #37
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,151
    Crociere effettuate
    70
    C'era vento a 75 nodi ed ha aumentato la potenza e l'angolazione dei Pod per contrastare il vento che la stava spingendo contro la banchina e questo ha permesso di riportare il Deliziosa verso il centro del canale.
    Alla partenza dalla marittima c'erano solo 13 nodi di vento.
    Una precisazione comunque: i dati di Marine Traffic, Vessel Finder ed altri non sono del tutto attendibili soprattutto in particolari condizioni meteo che disturbano il segnale satellitare.
    Detto questo situazione sempre piu' difficile per le navi a Venezia!
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  8. #38
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Maurizio chiaro che i due programmi non son affidabili al 100%, l'avevo già anticipato in un altro intervento in merito al fatto accaduto, però io mi ero accorto della posizione fuori norma della nave, seppur in maniera approssimativa, tant'è che avevo chiamato una persona di tua conoscenza per avvisarla di una possibile difficoltà in cui si stava trovando Deliziosa.

    Secondo me l'uso dei pod in quella situazione, in acque così ristrette non è poi così facile e scontato, perchè riesci sì a spostare la prua da terra, ma chiudi contemporaneamente la poppa verso la banchina.
    Ultima modifica di Rodolfo; 07-July-2019 alle 22:06
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  9. #39
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    112
    Citazione Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio
    Una precisazione comunque: i dati di Marine Traffic, Vessel Finder ed altri non sono del tutto attendibili soprattutto in particolari condizioni meteo che disturbano il segnale satellitare.
    Non penso sia vera come affermazione che in caso di maltempo, i dati Ais siano poco attendibili (pur usando comunque le onde Vhf).
    Che l'Ais sia meno attendibile del radar e che sia poco attendibile di suo ok, ma non altro. Non penso si sbagli di molto nel riportare la velocità, magari nel riportare la posizione può sbagliare.
    Stavo seguendo la webcam da piazza s. Marco e si vedeva chiaramente che Deliziosa non andava a 5 nodi. Poco prima avevo visto il passaggio di Opera e si vedeva che è stato più lento.

    Che poi il transito a 7 nodi sia stato tale da evitare l'incidente, potrei anche essere d'accordo e tanto di cappello a chi ha deciso cosi.
    Ultima modifica di Dani97; 07-July-2019 alle 22:11

  10. #40
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,151
    Crociere effettuate
    70
    Citazione Originariamente Scritto da Dani97 Visualizza Messaggio
    Non penso sia vera come affermazione che in caso di maltempo, i dati Ais siano poco attendibili (pur usando comunque le onde Vhf).
    Che l'Ais sia meno attendibile del radar e che sia poco attendibile di suo ok, ma non altro. Non penso si sbagli di molto nel riportare la velocità, magari nel riportare la posizione può sbagliare.
    Stavo seguendo la webcam da piazza s. Marco e si vedeva chiaramente che Deliziosa non andava a 5 nodi. Poco prima avevo visto il passaggio di Opera e si vedeva che è stato più lento.

    Che poi il transito a 7 nodi sia stato tale da evitare l'incidente, potrei anche essere d'accordo e tanto di cappello a chi ha deciso cosi.
    Mi e' capitato personalmente sia in Mediterraneo che in Nord Europa di confrontare i dati di velocita' rilevati dal bridge e dall'appicazione e sovente erano discordanti, soprattutto in Nord Europa e con cattivo tempo, talvolta di un'inezia ma alcune volte del 10/20%; questo indipendentemente da cio' che e' successo a Venezia.
    L'alzarsi improvviso di un vento simile probabilmente ha costretto a prendere decisioni di sicurezza che erano contrastanti con le normative di navigazione vigenti; io sono convinto che la propulsione Pod in questo caso sia stata determinante per evitare un altro schianto.
    Forse un passo avanti nelle sicurezza potrebbe essere evitare di far ormeggiare a San Basilio sia yacht che luxury che battelli fluviali visto che e' un luogo dove i fondali non permettono alle navi di arenarsi prima di sbattere contro le rive.
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  11. #41
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Io invece son del parere contrario. In quella ristrettezza d'acqua i pod potevano poco o nulla; col moto in avanti il pivot point si sposta a prua e diventa il punto di rotazione della nave e la poppa se dai potenza per scostare la prua, punta sulla banchina. Per me, questa volta, chi ha evitato l'incidente sono stati i due rimorchiatori di prua che l'hanno trascinata distante dalla riva e quello di poppa che alla fine ha tenuto la poppa in tiro ad evitare che scarrocciasse verso terra.

    Maurizio per lo stesso principio nemmeno ai Sette Martiri dovrebbe più ormeggiare alcun tipo di imbarcazione, navi fluviali, Yacth, mezzi locali, perchè lì il fondale è alto; fino ad una decina di anni fa era una delle banchine dello scalo dedicata alle navi passeggeri.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  12. #42
    Utente livello Gold L'avatar di Mate
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    1,587
    Città
    Monfalcone
    Crociere effettuate
    52
    Concordo sulla dinamica di Rodolfo, qui gli azipod non potevano far nulla... tutto merito dei rimorchiatori. Per fortuna ora sono tre, se fossero stati ancora due come sarebbe andata a finire?
    Con te partirò...

    https://www.facebook.com/matteo.martinuzzi.3

  13. #43
    Utente livello Junior
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    112
    Citazione Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio
    C'era vento a 75 nodi ed ha aumentato la potenza e l'angolazione dei Pod per contrastare il vento che la stava spingendo contro la banchina e questo ha permesso di riportare il Deliziosa verso il centro del canale!
    Più persone riportano che il vento era sui 70/75 km/h e non nodi. C'è una grossa differenza, 75 nodi sono quasi 140 km/h!! Non so cosa sarebbe potuto succedere con questo vento.


    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Io invece son del parere contrario. In quella ristrettezza d'acqua i pod potevano poco o nulla; col moto in avanti il pivot point si sposta a prua e diventa il punto di rotazione della nave e la poppa se dai potenza per scostare la prua, punta sulla banchina. Per me, questa volta, chi ha evitato l'incidente sono stati i due rimorchiatori di prua che l'hanno trascinata distante dalla riva e quello di poppa che alla fine ha tenuto la poppa in tiro ad evitare che scarrocciasse verso terra.
    Concordo anch'io. Con i pod forse avrebbero fatto peggio, avrebbero portato la poppa verso terra

  14. #44
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,151
    Crociere effettuate
    70
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Io invece son del parere contrario. In quella ristrettezza d'acqua i pod potevano poco o nulla; col moto in avanti il pivot point si sposta a prua e diventa il punto di rotazione della nave e la poppa se dai potenza per scostare la prua, punta sulla banchina. Per me, questa volta, chi ha evitato l'incidente sono stati i due rimorchiatori di prua che l'hanno trascinata distante dalla riva e quello di poppa che alla fine ha tenuto la poppa in tiro ad evitare che scarrocciasse verso terra.
    Io ho riportato piu' o meno quello riferito dal ponte. Comunque le raffiche sono state per qualche decina di secondi di 75 nodi...conosco la differenza tra Km/h e nodi!
    Qualche ufficiale interpellato ha detto che con la propulsione tradizionale la nave si sarebbe schiantata senza ombra di dubbio sulla riva...io non sono certamente in grado di manovrare una nave o di capire certe dinamiche di spinta quindi prendo per buono quello che mi dice chi dovrebbe essere in grado di farlo.

    Maurizio per lo stesso principio nemmeno ai Sette Martiri dovrebbe più ormeggiare alcun tipo di imbarcazione, navi fluviali, Yacth, mezzi locali, perchè lì il fondale è alto; fino ad una decina di anni fa era una delle banchine dello scalo dedicata alle navi passeggeri.
    Potrebbe essere un primo passo anche se credo difficile che la citta' rinuncera' al turismo di lusso che yacht e compagnie luxury portano!
    Ultima modifica di essepi2; 08-July-2019 alle 12:45
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  15. #45
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37,063
    Città
    Venezia
    Maurizio guarda che non volevo in ogni caso sottovlutare il comportamento del personale di Deliziosa, anzi; son sicuro abbian messo in atto tutte le loro capacità per contrastare in quel momento lo scarroccio della loro nave. Intendevo solo dire che in certe situazioni non ci sono praticamente vie d'uscita nonostante i più sofisticati apparati di governo, e questo vale per ogni mezzo che si muove, dall'auto supertecnologica che guida da sola, allo Space Shuttle, forse quanto di più sofisticato tecnologicamente esista sulla terra.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •