Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Smarriti documenti...imbarco negato.

  1. #1
    Nuovo utente
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    2
    Città
    Roma

    Smarriti documenti...imbarco negato.

    Buongiorno a tutti. Mi collego a questa discussione per illustrare la mia esperienza sui documenti dimenticati. Dovevamo partire con Costa Fascinosa da Napoli per Palermo, e via proseguendo per la Spagna, Savona, Napoli. Presentati biglietti e documenti, il personale acquisisce i bagagli e ci rechiamo, io, mia moglie e mia figlia di 16 anni, all’imbarco. Altro personale di Costa rileva che il documento di mia figlia era una copia dell’originale, presa per errore. Ci é stato detto che non potevamo imbarcarci e che avrebbe cercato soluzioni con “immigration”. Tralascio scortesia, mancanza di informazioni e di disponibilità ad individuare soluzioni alternative. Infatti, se il primo personale avesse rilavato l’errore, senza imbarcare i bagagli, io sarei potuto tornare a Roma, prendere il documento e tornare a Napoli in tempo per l’imbarco o per prendere il treno per Palermo. E ancora, era possibile far imbarcare mia moglie, mentre io e mia figlia saremmo tornati a Roma e, preso il documento, avremmo potuto prendere il treno per Palermo. Ovvero, dato che Costa é territorio italiano, far imbarcare mia moglie e mia figlia ed io, preso il documento da Roma raggiunta in treno (né mia moglie, né mia figlia avrebbero potuto prendere l’aereo per problemi di salute), avrei raggiunto da Roma, Palermo in aereo. Era anche possibile attivare la procedura di sbarco, nel frattempo sarei andato a Roma, avrei preso il documento e sarei tornato in tempo utile per prendere il treno per Palermo, dove ci saremmo imbarcati. Il personale Costa, sempre se fosse stato animato da spirito solutivo, avrebbe potuto suggerirci di andare al posto di polizia sito al piano sottostante, farci rilasciare copia autenticata della copia in nostro possesso e consentirci l’imbarco. Purtroppo, dopo aver ripetuto come un mantra che non potevamo muoverci di lí e che dovevamo aspettare la loro soluzione, ormai in ritardo per intraprendere qualsiasi soluzione (erano gia le 19.30) ci hanno scaricato i bagagli senza altro aggiungere. Noi abbiamo fatto un reclamo sia per non aver condiviso la scelta assunta in modo arbitrario di sbarcare i bagagli, anche per non averci consentito di parlare con il comandante o con i commissario di bordo ovvero con qualche responsabile che potesse suggerirci la soluzione della copia conforme, o altra soluzione condivisa per non perdere totalmente la crociera.
    Qualcuno ha condiviso una esperienza simile? Cosa avrei dovuto fare, tenuto conto che il personale Costa non ci ha comunicato che era stata attivata la procedura di sbarco bagagli, che loro stavano individuando soluzioni per farci imbarcare (cosa assolutamente falsa) Grazie. Gae

    PS: se poteste attivare un nuovo argomento con il mio post, saremmo meglio
    Ultima modifica di Gaemig; 23-June-2019 alle 12:46 Motivo: Richiesta al gestore sito


    • Pubblicità


        
       

  2. #2
    Utente livello Gold L'avatar di Blueyes
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    2,058
    Città
    Chioggia (VE)
    Crociere effettuate
    X,5
    Citazione Originariamente Scritto da Gaemig Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Mi collego a questa discussione per illustrare la mia esperienza sui documenti dimenticati. Dovevamo partire con Costa Fascinosa da Napoli per Palermo, e via proseguendo per la Spagna, Savona, Napoli. Presentati biglietti e documenti, il personale acquisisce i bagagli e ci rechiamo, io, mia moglie e mia figlia di 16 anni, all’imbarco. Altro personale di Costa rileva che il documento di mia figlia era una copia dell’originale, presa per errore. Ci é stato detto che non potevamo imbarcarci e che avrebbe cercato soluzioni con “immigration”. Tralascio scortesia, mancanza di informazioni e di disponibilità ad individuare soluzioni alternative. Infatti, se il primo personale avesse rilavato l’errore, senza imbarcare i bagagli, io sarei potuto tornare a Roma, prendere il documento e tornare a Napoli in tempo per l’imbarco o per prendere il treno per Palermo. E ancora, era possibile far imbarcare mia moglie, mentre io e mia figlia saremmo tornati a Roma e, preso il documento, avremmo potuto prendere il treno per Palermo. Ovvero, dato che Costa é territorio italiano, far imbarcare mia moglie e mia figlia ed io, preso il documento da Roma raggiunta in treno (né mia moglie, né mia figlia avrebbero potuto prendere l’aereo per problemi di salute), avrei raggiunto da Roma, Palermo in aereo. Era anche possibile attivare la procedura di sbarco, nel frattempo sarei andato a Roma, avrei preso il documento e sarei tornato in tempo utile per prendere il treno per Palermo, dove ci saremmo imbarcati. Il personale Costa, sempre se fosse stato animato da spirito solutivo, avrebbe potuto suggerirci di andare al posto di polizia sito al piano sottostante, farci rilasciare copia autenticata della copia in nostro possesso e consentirci l’imbarco. Purtroppo, dopo aver ripetuto come un mantra che non potevamo muoverci di lí e che dovevamo aspettare la loro soluzione, ormai in ritardo per intraprendere qualsiasi soluzione (erano gia le 19.30) ci hanno scaricato i bagagli senza altro aggiungere. Noi abbiamo fatto un reclamo sia per non aver condiviso la scelta assunta in modo arbitrario di sbarcare i bagagli, anche per non averci consentito di parlare con il comandante o con i commissario di bordo ovvero con qualche responsabile che potesse suggerirci la soluzione della copia conforme, o altra soluzione condivisa per non perdere totalmente la crociera.
    Qualcuno ha condiviso una esperienza simile? Cosa avrei dovuto fare, tenuto conto che il personale Costa non ci ha comunicato che era stata attivata la procedura di sbarco bagagli, che loro stavano individuando soluzioni per farci imbarcare (cosa assolutamente falsa) Grazie. Gae

    PS: se poteste attivare un nuovo argomento con il mio post, saremmo meglio
    Egregio Gaemig,
    è facoltà di qualsiasi nuovo iscritto aprire un nuovo thread; infatti la Sua situazione rispecchia solo in parte la problematica avuta in questo.

    Se avesse letto questo thread prima di partire (cmq errata nave - errata compagnia) avrebbe conservato come l'oro il documento di identità della figlia (che per sua ammissione è come avesse smarrito Lei essendo sua figlia minorenne; come ha pensato che una fotocopia possa sostituire l'originale?) non avrebbe atteso il personale di terra (che se Lei non è ufficialmente imbarcato non ha alcun potere per tenerLA confinata) e avrebbe saputo che la loro cecità può arrivare anche fino a rifiutare un documento emesso direttamente da un Ministero avente le stesse caratteristiche di una carta di identità.

    Sembra Lei si sia iscritto solo per lamentarsi di qualcosa che Lei ha generato; cosa dovremmo fare?
    ...errare è umano, ma per fare veramente casino serve la password di root!
    -----
    IO alla Crociera del Decennale c'ero. E tu, dove eri????
    -----
    "CROCIERISTI.IT", per fare di una crociera la TUA crociera! ™®©

  3. #3
    Nuovo utente
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    2
    Città
    Roma
    Caro Blueyes, hai ragione, avrei dovuto aprire un’altra discussione, ma non ho capito come si fa. Mi dispiace. Però ho chiesto nel PS ai gestori del sito, se fosse possibile aprire un nuovo thread.
    Non riuscendo ad attivare una nuova discussione (sarà semplice, ma non ci sono riuscito, sorry) ho cercato l’argomento che, più o meno, si avvicinasse alla problematica.
    Il fatto é accaduto lunedì scorso, il 17 giugno, e sinceramente, non conoscevo questo sito.
    Orbene, ho sporto regolare reclamo ed ora stavo girando in internet per cercare ulteriori informazioni.
    Ho visto che é un sito frequentato da gente molto più esperta di me (sarebbe stata la mia terza crociera) e mi sono iscritto, non per condividere inutilmente un lamento, bensì per chiedere un parere su ciò che mi era accaduto, Peraltro ho anche ammesso che l ‘errore di fondo é stato mio perché avevo preso una copia al posto dell’originale, ma non era assolutamente mia intenzione partire dal presupposto che mia figlia potesse imbarcarsi senza documento.
    Ciò che mi sembrato inverosimile é che il personale di Costa a terra, oltre ad essere stato abbastanza sgarbato (ma questo é un argomento trattato nel reclamo) abbia assunto la decisione di sbarcare i bagagli in modo del tutto arbitraria (mancavano tre ore), senza condividere con noi eventuali soluzioni alternative, o suggerirci soluzioni (la copia conforme della copia da parte dell’ufficio di Polizia), obbligandoci ad attendere una soluzione per l ‘imbarco, che non é arrivata, né, data l’ora, poteva essere assunta, senza tener conto dello stato di difficoltà che stavamo, se pur per colpa mia, vivendo.
    Ho ritenuto, quindi, che il forum potesse essere utile per avere pareri da persone più esperte, per condividere eventuali esperienze e per verificare la possibilità di eventuali, ulteriori, consigli sul da farsi, a 360 gradi, anche su problematiche insorte, fermo restando che l‘errore di fondo é mio.
    Se non ho compreso lo spirito del forum a, scusate.
    Grazie

  4. #4
    Utente livello Gold L'avatar di Blueyes
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    2,058
    Città
    Chioggia (VE)
    Crociere effettuate
    X,5
    Caro Gaemig,
    l'apertura di un nuovo thread si effettua attraverso il tasto "invia una nuova discussione" che appare in alto a sx, giusto sopra il nome della sezione.

    In un biglietto in mio possesso di qualche anno fa (sono andato a cercarne uno di Costa Crociere che toccava altri Paesi) appare la riga
    "Per effettuare la crociera che avete prenotato è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto in corso di validità.".
    Tale dicitura potrebbe essere variata o nel tempo o a seconda della crociera ma il succo è sempre quello, tanto che mi obbliga a girare con il passaporto pure con scali solo in Italia anche se possiedo una Tessera Ministeriale.
    Il regolamento generale (https://www.costacrociere.it/condizioni-generali.html) è altresì chiaro:
    10.1 Il Passeggero dovrà essere munito di passaporto individuale o di altro documento valido, in funzione della sua nazionalità, per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

    Come diceva il buon Califano, tutto il resto è noia , del resto l'errore lo ammette pure Lei; la triade per non rovinarsi una crociera ancor prima di partire è composta da: Documento valido per la crociera in essere, contante o (meglio) carta di credito per le spese di bordo, presentarsi all'orario corretto all'imbarco; il resto è, più o meno difficilmente, recuperabile, bisogna anche tenere conto che ritrovare una valigia già inviata al controllo comporta problemi organizzativi e di sicurezza (!) non indifferenti, pari ad uno scalo aereo,

    Sull'operato del personale di check-in a terra non mi esprimo, visto che c'è un reclamo in corso attendo gli sviluppi.
    ...errare è umano, ma per fare veramente casino serve la password di root!
    -----
    IO alla Crociera del Decennale c'ero. E tu, dove eri????
    -----
    "CROCIERISTI.IT", per fare di una crociera la TUA crociera! ™®©

  5. #5
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,029
    Crociere effettuate
    >45
    Citazione Originariamente Scritto da Gaemig Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Mi collego a questa discussione per illustrare la mia esperienza sui documenti dimenticati. Dovevamo partire con Costa Fascinosa da Napoli per Palermo, e via proseguendo per la Spagna, Savona, Napoli. Presentati biglietti e documenti, il personale acquisisce i bagagli e ci rechiamo, io, mia moglie e mia figlia di 16 anni, all’imbarco. Altro personale di Costa rileva che il documento di mia figlia era una copia dell’originale, presa per errore. Ci é stato detto che non potevamo imbarcarci e che avrebbe cercato soluzioni con “immigration”. Tralascio scortesia, mancanza di informazioni e di disponibilità ad individuare soluzioni alternative. Infatti, se il primo personale avesse rilavato l’errore, senza imbarcare i bagagli, io sarei potuto tornare a Roma, prendere il documento e tornare a Napoli in tempo per l’imbarco o per prendere il treno per Palermo. E ancora, era possibile far imbarcare mia moglie, mentre io e mia figlia saremmo tornati a Roma e, preso il documento, avremmo potuto prendere il treno per Palermo. Ovvero, dato che Costa é territorio italiano, far imbarcare mia moglie e mia figlia ed io, preso il documento da Roma raggiunta in treno (né mia moglie, né mia figlia avrebbero potuto prendere l’aereo per problemi di salute), avrei raggiunto da Roma, Palermo in aereo. Era anche possibile attivare la procedura di sbarco, nel frattempo sarei andato a Roma, avrei preso il documento e sarei tornato in tempo utile per prendere il treno per Palermo, dove ci saremmo imbarcati. Il personale Costa, sempre se fosse stato animato da spirito solutivo, avrebbe potuto suggerirci di andare al posto di polizia sito al piano sottostante, farci rilasciare copia autenticata della copia in nostro possesso e consentirci l’imbarco. Purtroppo, dopo aver ripetuto come un mantra che non potevamo muoverci di lí e che dovevamo aspettare la loro soluzione, ormai in ritardo per intraprendere qualsiasi soluzione (erano gia le 19.30) ci hanno scaricato i bagagli senza altro aggiungere. Noi abbiamo fatto un reclamo sia per non aver condiviso la scelta assunta in modo arbitrario di sbarcare i bagagli, anche per non averci consentito di parlare con il comandante o con i commissario di bordo ovvero con qualche responsabile che potesse suggerirci la soluzione della copia conforme, o altra soluzione condivisa per non perdere totalmente la crociera.
    Qualcuno ha condiviso una esperienza simile? Cosa avrei dovuto fare, tenuto conto che il personale Costa non ci ha comunicato che era stata attivata la procedura di sbarco bagagli, che loro stavano individuando soluzioni per farci imbarcare (cosa assolutamente falsa) Grazie. Gae

    PS: se poteste attivare un nuovo argomento con il mio post, saremmo meglio
    Ho spostato la discussione in una sezione piu' appropriata.
    Purtroppo il capitolo documenti e' la cosa piu' importante al momento di sbarco ed imbarco. Ti fanno imbarcare senza biglietto ma senza documenti o con documenti non validi, ed una fotocopia rientra in questi casi, sono rigidissimi nel rispettare le regole: immigration di bordo e polizia sono molto fiscali al proposito.
    A Savona credo che avrebbero senz'altro risolto il tuo problema, come ho potuto assistere in due occasioni, a Napoli probabilmente fanno il lavoro con meno coinvolgimento e meno voglia di sbattersi.
    Sul fatto che ti abbiano sbarcato i bagagli lo vedo positivamente, o almeno io nel tuo caso ne sarei stato contento visto che poi sarebbe stato difficile recuperarli.
    Comandante e Commissario di bordo non hanno alcun potere di far imbarcare persone con documenti non in regola, ma non ce l'ha neppure il presidente di Costa!
    Perche' non hai fatto imbarcare tua moglie con i bagagli, mentre tu e la bambina recuperavate i documenti originali?
    Purtroppo il capitolo documenti personali e' l'unica cosa veramente importante per partire: ad es. io partiro' il 9 agosto e dal 2 maggio mi sono attivato per avere i passaporti. Me li hanno fatti e li ho gia' messi nel borsello con soldi e documentazione varia, in attesa dei biglietti.
    Ultima modifica di essepi2; 24-June-2019 alle 16:41
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  6. #6
    Utente livello Gold L'avatar di Massi1974
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    1,187
    Città
    Trento
    Crociere effettuate
    11
    Invece di attendere potevi proporre tu la soluzione, non di parlare col comandante o commissario di bordo solo la Polizia di frontiera può fornirti, se esiste, una soluzione al problema, se ci andavi subito forse....
    Il viaggio più bello è sempre il prossimo..

  7. #7
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    2,847
    Città
    Monza
    Crociere effettuate
    21
    Citazione Originariamente Scritto da Massi1974 Visualizza Messaggio
    Invece di attendere potevi proporre tu la soluzione, non di parlare col comandante o commissario di bordo solo la Polizia di frontiera può fornirti, se esiste, una soluzione al problema, se ci andavi subito forse....
    Condivido.

  8. #8
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,309
    @Gaemig, purtroppo senza documento non ci si può imbarcare.

    Quanto al mancato suggerimento per ovviare a tale grosso problema da parte del personale addetto all’imbarco (non entro sulla maleducazione che, peraltro, è oggetto di un tuo reclamo alla Compagnia), sappi che non solo su Costa ma praticamente dovunque, molto difficilmente trovi persone che sappiano trovare una soluzione al tuo problema di quel momento, specie se immediato.

    A me è capitato moltissime volte e la soluzione l’ho sempre dovuta trovare io; e spesso, pur avendola trovata, dovevo faticare non poco per convincere l’addetto del momento.

    Ovviamente non vi capiterà più di arrivare all’imbarco senza documenti di identità, ma per il futuro fai tesoro di questa tua sfortunatissima vicenda.


    • Pubblicità


        
       

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •