Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Caso di inquinamento Princess Cruises

  1. #1
    Utente livello Gold L'avatar di dalsnibba
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    2,322
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    5

    Caso di inquinamento Princess Cruises

    https://www.cruiselawnews.com/2019/0...lden-princess/


    (traduzione automatica)


    Caso di inquinamento Carnival : perché nessun processo agli ingegneri di Caribbean Princess, Star Princess, Grand Princess, Coral Princess and Golden Princess?

    Di Jim Walker 19 giugno 2019


    Secondo il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ), dal 2003 al 2013 circa, gli ingegneri della Caribbean Princess, Star Princess, Grand Princess,

    Coral Princess and Golden Princess, superarono i separatori di acqua e olio (OWS) e rilasciarono sostanze oleose negli oceani .

    Questi dipendenti della Princess Cruises hanno utilizzato una serie di tecniche, tra cui i cosiddetti "tubi magici" e

    l'acqua pulita che scorreva oltre i sensori dell'OWS per impedire al sistema di attivare un allarme.

    Gli ingegneri mentirono e falsificarono i registri petroliferi sulle navi.

    Sulla Caribbean Princess , una volta che un informatore segnalò le violazioni ambientali, gli ingegneri navali senior smantellarono il tubo di bypass e istruirono i membri dell'equipaggio a mentire.

    Queste pratiche illegali sulle navi da crociera Princess sono avvenute nell'arco di quasi dieci anni.

    Perché il DOJ non ha arrestato uno solo degli ingegneri impegnati nelle pratiche illegali? Ho ricevuto molte richieste da

    persone che chiedono perché nessuno, compresi i dirigenti di crociere, presterà servizio in carcere?

    Un paio di anni fa, il Capitano ha riferito che "due ingegneri di alto livello sono stati condannati al carcere ...

    per l'uso di una cosiddetta" pipa magica "per scaricare illegalmente il fango e le acque reflue fuori bordo dalla loro nave

    e quindi tentare di coprire "La condanna ha coinvolto l'ingegnere capo e il secondo ingegnere dell'Ocean Hope, una nave da carico operante in Grecia,

    che sono stati condannati per cospirazione, violando la legge per prevenire l'inquinamento dalle navi, l'ostruzione della

    giustizia e la manomissione dei testimoni da una giuria federale in Greenville, Carolina del Nord.

    Il Procuratore generale John C. Cruden della divisione Ambiente e risorse naturali del Dipartimento di Giustizia ha

    dichiarato: "Questo caso dimostra che inquinando l'oceano con rifiuti oleosi e fango ti porterà in prigione. . “.

    Cruden fu anche coinvolto nell'investigazione di Princess Cruises, in cui la cattiva condotta coinvolgeva più navi per un periodo di tempo molto più lungo.

    Quindi perché la differenza? La Princess Cruises e la casa madre Carnival Corporation volevano chiaramente mettere fine a questa sconfitta,

    quindi apparentemente tagliarono un accordo che eliminò la possibilità che il Dipartimento di Giustizia avrebbe suscitato testimonianze giurate da parte di uno dei dipendenti della nave.

    Il comunicato stampa del DOJ indicava che gli ingegneri della Princess sa sulla Caribbean Princess credevano che il sovrintendente della riva,

    come l'ingegnere capo della nave che sovrintendeva alla copertura, soffrisse del complesso braccino corto (un'espressione italiana

    per una persona a basso costo le cui braccia sono troppo corte per raggiungere il suo portafoglio).

    Quindi la testimonianza degli ingegneri avrebbe potuto coinvolgere i supervisori della spiaggia di Princess Cruises.

    E una volta provato che un controllo delle spese della nave ha dimostrato che non c'erano costi per scaricare e smaltire legalmente i rifiuti oleosi,

    l'unica questione è quante persone nella sede di Princess Cruises e Carnival a Santa Clarita e Miami erano coinvolte nel cospirazione.

    I dirigenti di crociera volevano mantenere una negabilità plausibile che non sarebbe stata possibile se i loro ingegneri senior fossero

    stati sottoposti a procedimento giudiziario e avessero iniziato a puntare le dita verso gli uffici aziendali.

    Quindi, a mio avviso, Carnival Corporation e Princess Cruises hanno negoziato un accordo con una multa relativamente piccola,

    che ha evitato la loro più grande preoccupazione che l'indagine del Dipartimento di Giustizia rivelasse la condotta criminale degli alti funzionari di bordo e, a sua volta,

    Il Dipartimento di Giustizia sosteneva che il caso riguardava la "più grande penalità mai condannata che coinvolgesse deliberatamente l'inquinamento delle navi".

    Ma la realtà è che inquinare gli oceani non ti porterà in prigione se sei un ingegnere su una nave da crociera che può coinvolgere i proprietari e dirigenti nell'inquinamento, bugie e insabbiamento.

    Certo, ora sappiamo che Carnival Corporation non ha imparato nulla dopo essere stata catturata con il suo inquinamento diffuso e mentendo ed essendo stata multata $ 40.000.000 diversi anni fa.

    Le navi di proprietà della Carnival hanno continuato a scaricare illegalmente acque grigie, fognature e materie plastiche

    dalle loro navi, dalla baia di Glacier in Alaska alle acque delle Bahamas, secondo le conclusioni presentate alla Corte dal Monitor nominato dalla Corte (CAM).

    Tutto ciò che Princess Cruises e Carnival Corporation dovevano fare era pagare un'altra multa, un misero $ 20.000.000, dalla sua esenzione da tasse di $ 3.200.000.000 di profitti solo dell'anno scorso.

    Senza la prigione e la responsabilità personale degli ingegneri e dei dirigenti, le navi di proprietà di Carnival continueranno a scaricare illegalmente petrolio, acque reflue, plastica e acqua grigia.

    Carnival ha una fonte inesauribile di denaro che può finanziare $ 20.000.000 di multe, proprio come te o me che distribuisco 5 $ di bollette.
    Ultima modifica di dalsnibba; 29-June-2019 alle 01:01
    Massimo

    ### Moderatore del forum ###


    • Pubblicità


        
       

  2. #2
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,282
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Il rispetto dell'ambiente è solo a parole, i fatti dimostrano altro purtroppo.

  3. #3
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,992
    Città
    Venezia
    Vero Tiziano, certi comportamenti sono da perseguire e condannare, ma, come al solito, non prendiamocela sempre con le navi da crociera, che sono sempre una esiguità in proporzione a tutte quelle che navigano.

    Certe forme di inquinamento poi diventano quasi "inevitabili"; ti faccio un esempio. Se io stappo la bottiglia dell'acqua minerale e alla fine quando si sprepara il tavolo il tappo finisce inavvertitamente tra i residui di cibo, può finire in mare, una volta che questi ultimi vengono rilasciati fuori bordo secondo le norme internazionali. Credo che nessuna nave sia esente da tale possibilità o da aspetti similari: è già successo che a qualche nave sia stata contestata tale forma di inquinamento.

    Non dimentichiamo poi che la stragrande fonte di inquinamento delle acque marine non deriva dalle navi che solcano i mari, ma da da tutto quello che vi giunge da terra, sottoforma di residui solidi e liquidi.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  4. #4
    Utente livello Silver L'avatar di DevilCap56
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    736
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Vero Tiziano, certi comportamenti sono da perseguire e condannare, ma, come al solito, non prendiamocela sempre con le navi da crociera, che sono sempre una esiguità in proporzione a tutte quelle che navigano.

    Certe forme di inquinamento poi diventano quasi "inevitabili"; ti faccio un esempio. Se io stappo la bottiglia dell'acqua minerale e alla fine quando si sprepara il tavolo il tappo finisce inavvertitamente tra i residui di cibo, può finire in mare, una volta che questi ultimi vengono rilasciati fuori bordo secondo le norme internazionali. Credo che nessuna nave sia esente da tale possibilità o da aspetti similari: è già successo che a qualche nave sia stata contestata tale forma di inquinamento.

    Non dimentichiamo poi che la stragrande fonte di inquinamento delle acque marine non deriva dalle navi che solcano i mari, ma da da tutto quello che vi giunge da terra, sottoforma di residui solidi e liquidi.
    Il tuo ragionamento non fa' una grinza.............
    "Non osservare la pagliuzza nell’occhio di tuo fratello se non vedi la trave che è nel tuo. (Gesù Cristo, Vangelo di Matteo)"
    Hai pienamente ragione. Purtroppo al momento siamo al punto che si fa tanta attenzione a notare le minime irregolarita' e/o errori degli altri senza vedere i propri.
    In un mare calmo ogni uomo è pilota (John Ray)


    • Pubblicità


        
       

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •