Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 56

Discussione: Altro grave incidente "scampato" in laguna.

  1. #31
    Utente livello Gold L'avatar di zanzara59
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    1,142
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    10
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Certo, ma i precedenti due allarmi erano andati a vuoto. Alla fine, con la nuova ordinanza, che viene rispettata in pieno, una ritardata partenza provoca tutta una sequenza di ritardi che si ripercuote su tutte le navi. I Comandanti delle navi e quelli del Porto non son persone sciteriate, fanno delle valutazioni prima di muovere, purtroppo la storia ci insegna che nonostante le precauzioni certi fatti succedono ugualmente.

    Aggiungo che per i Comandanti, Venezia è diventata un Porto difficile sotto tutti i punti di vista; normative restrittive, occhi sempre puntati sul loro operato, possibilità non remote di denunce e mille telefonini che riprendono qualsiasi inezia per criticare denunciare, non mi riferisco di certo a questo ultimo evento: ti assicuro che molti di loro farebbero volentieri a meno di entrare ed uscire dallo scalo lagunare.
    Giustissimo caro Rodolfo. Anche con gli aerei d'altronde è la stessa cosa. Se ritarda il primo, seguono tutti a ruota, creando problemi a tutto l'aeroporto. E poi ormai sono diventati tutti reporter con questi telefonini sempre accesi a riprendere ogni cosa 24 ore al giorno.
    La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare.


    • Pubblicità


        
       

  2. #32
    Utente livello Gold L'avatar di zanzara59
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    1,142
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    10
    Forse allora non mi sono spiegato bene. Non intendevo che ci sono servizi di allerta meteo ..... ma che esistono servizi a cui collegarti per avere più informazioni dettagliate sul tempo che farà . Anche il solo servizio fornito dall'Aeronautica Militare è molto preciso al riguardo. Zona per zona.
    La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare.

  3. #33
    Nuovo utente
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    9
    Città
    Bergamo
    Io sono sulla Deliziosa adesso. Ieri sera stavo aspettando impaziente la partenza e proprio quando ha iniziato a muoversi ricordo le prime gocce di acqua. Ero a poppa aspettando di fare un po’ di belle foto.
    Quando ha iniziato a grandinare siamo entrati subito, ma vi devo dire la verità noi non ci siamo accorti di niente. Ne della sirena, di niente. Abbiamo appreso tutto dai famigliari che ci hanno chiamato spaventati per le notizie alla tv. Posso dirvi che ho parlato con parecchie persone e nessuno davvero si era accorto di qualcosa

  4. #34
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,929
    Città
    Venezia
    Adrisessanta son d'accordo in pieno con le tue osservazioni. Il troppo storpia e la gente non crede più alle previsioni. Dovunque link con previsioni ora per ora, località per località, manca solo via per via e anagrafico per anagrafico, salvo cambiare ad ogni consultazione diventando l'esatto opposto da quelle consultate un attimo prima. Che me ne faccio di una previsione che passa dal sole splendente alla pioggia? Poi ci sono troppi meteorologi improvvisati, come tanti comandanti che giudicano, e qui viene a pennello il mio motto in calce "Chi va per mare naviga chi sta a terra giudica". Ma vogliamo per un attimo metterci nei panni del Comandante di Deliziosa? Come si potrà sentire dopo l'episodio? Sentirsi dare del delinquente, dell'assassino....... Sono professionisti seri pagati per quel lavoro, con alle spalle una famiglia e non certo dei cacciatori di gloria, sprovveduti ed incompetenti.
    Per ora, anche perché sto utilizzando lo smartphone mi fermo qui ma avrei altre considerazioni da fare.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  5. #35
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,229
    Crociere effettuate
    21
    Citazione Originariamente Scritto da zanzara59 Visualizza Messaggio
    Forse allora non mi sono spiegato bene. Non intendevo che ci sono servizi di allerta meteo ..... ma che esistono servizi a cui collegarti per avere più informazioni dettagliate sul tempo che farà . Anche il solo servizio fornito dall'Aeronautica Militare è molto preciso al riguardo. Zona per zona.
    Una previsione emessa il giorno prima e che copre tutto il territorio nazionale non potrà mai essere dettagliata e puntuale. Ad esempio, sabato il sito PRETEMP aveva emesso questa previsione valida per la giornata di ieri. https://pretemp.altervista.org/archi...07lug2019.html

    Come si può ben vedere il Veneto tutto ricadeva nell'avviso di pericolosità massima per tutto l'arco delle 24 ore. Ma come si fa a sapere se e quando una porzione limitata di territorio potrà essere colpita da un determinato evento atmosferico? Per questo ci si deve affidare al nowcasting ovvero l'osservazione del tempo in atto e l'evoluzione a breve termine.
    Dal diario di guerra di mio padre:
    "Il Comandante che s’inabissa con la sua nave non fa il sacrificio di sé perché una legge d’onore glielo impone, egli muore con la sua nave perché quando la sua nave muore, egli considera, egli sente finito il suo compito d’uomo nella vita. Fedeltà è un amore più alto d’ogni legge umana."

  6. #36
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,229
    Crociere effettuate
    21
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Adrisessanta son d'accordo in pieno con le tue osservazioni. Il troppo storpia e la gente non crede più alle previsioni. Dovunque link con previsioni ora per ora, località per località, manca solo via per via e anagrafico per anagrafico, salvo cambiare ad ogni consultazione diventando l'esatto opposto da quelle consultate un attimo prima. Che me ne faccio di una previsione che passa dal sole splendente alla pioggia? Poi ci sono troppi meteorologi improvvisati, come tanti comandanti che giudicano, e qui viene a pennello il mio motto in calce "Chi va per mare naviga chi sta a terra giudica". Ma vogliamo per un attimo metterci nei panni del Comandante di Deliziosa? Come si potrà sentire dopo l'episodio? Sentirsi dare del delinquente, dell'assassino....... Sono professionisti seri pagati per quel lavoro, con alle spalle una famiglia e non certo dei cacciatori di gloria, sprovveduti ed incompetenti.
    Per ora, anche perché sto utilizzando lo smartphone mi fermo qui ma avrei altre considerazioni da fare.
    Guarda che sono perfettamente d'accordo con te. Non per nulla ho sempre citato il fatto che qualcuno HA FATTO USCIRE Deliziosa nonostante le premesse per lo sviluppo a breve di celle temporalesche importanti ci fossero state tutte. Ma come hai detto tu in precedenza, di navi da far uscire ce n'erano altre e con le ultime disposizioni della capitaneria di porto esse vanno scortate da un rimorchiatore in più, con tutto quanto collegato.
    Ragionando col senno di poi (del quale siam d'accordo ne son piene le fosse), vista la particolarità del porto e l'imminente arrivo del temporale, era il caso di mandare fuori una nave dopo il pandemonio scoppiato solo qualche settimana fa con l'incidente di Poesia?
    Dal diario di guerra di mio padre:
    "Il Comandante che s’inabissa con la sua nave non fa il sacrificio di sé perché una legge d’onore glielo impone, egli muore con la sua nave perché quando la sua nave muore, egli considera, egli sente finito il suo compito d’uomo nella vita. Fedeltà è un amore più alto d’ogni legge umana."

  7. #37
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,229
    Crociere effettuate
    21
    Tra l'altro, Zanzara59, lo stesso sito dell'Aeronautica militare che citi tu aveva ieri emesso una previsione di fenomeni intensi alle ore 10 che riporto pari pari:

    "PERSISTONO PRECIPITAZIONI TEMPORALESCHE DI FORTE INTENSITA' CON
    ASSOCIATI FORTI COLPI DI VENTO E ATTIVITA' GRANDINIGENA:
    - PER LE PROSSIME 6 ORE SU TOSCANA IN TRASFERIMENTO E PER LE
    SUCCESSIVE 9/12 ORE SU ROMAGNA, UMBRIA E MARCHE;
    - PER LE PROSSIME 12 ORE SU TRENTINO ALTO ADIGE, FRIULI VENEZIA
    GIULIA E VENETO. "

    Come si può vedere l'avviso c'era. Ma non per questo si poteva pensare di chiudere il porto. Se Deliziosa fosse uscita alle 16, come del resto alle 17 non sarebbe successo nulla pur in presenza di allerta meteo. Ecco perché è fondamentale l'osservazione del tempo che sta facendo con la possibile evoluzione nel breve periodo.
    Dal diario di guerra di mio padre:
    "Il Comandante che s’inabissa con la sua nave non fa il sacrificio di sé perché una legge d’onore glielo impone, egli muore con la sua nave perché quando la sua nave muore, egli considera, egli sente finito il suo compito d’uomo nella vita. Fedeltà è un amore più alto d’ogni legge umana."

  8. #38
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,929
    Città
    Venezia
    Non lo so, non so rispondere Adrisessanta. Bisognerebbe ssere stati al posto di chi ha autorizzato la partenza in quel momento, cosa avevano in mano, come è organizzata la loro funzione, con chi collaborano nel nowcasting. Ed è da quel che si ricava dalla stampa, che io mi rifiuto di leggere tante sono le schifezze, le incompetenze, la malafede che l'accompagnano, che si vuol capire perchè la nave sia partita.

    Poi tecnicamente gli aeroporti son dotati di radar meteo sofisticati come quelli che rilevano i microburst o downburst, ma la struttura portuale non credo li abbia, anche se nel caso di Venezia, può avvalersi di quelli del vicino aeroporto Marco Polo, se li ha.Ed anche averli, quelli son utili per gli aerei dove gli spazi temporali sono esigui ed hanno una grande importanza, ma per una nave che impiega 45 minuti ad uscire in mare.......... ne fanno in tempo a succedere di cose!!!! Molte volte si lavora a compartimenti stagni e la mano destra non sa cosa fa la sinistra. Ci son tante cose da capire e sapere.

    Poi detto tra noi, quante volte son stale lanciate le allerte anche rosse, e io dico più per pararsi le spalle da parte dei responsabili, che alla fine si son risolte in nulla, con accuse di inutile procurato allarme, di danni economici, vedi turismo; anche per questo la gente finisce per non crederci
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  9. #39
    Utente livello Silver L'avatar di maumarti
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    707
    Crociere effettuate
    18
    A mio parere se si stanno a guardare le 1000 variabili in gioco, come al solito qualsiasi decisione può essere giusta o sbagliata.
    Visto che non si tratterebbe di mettere alla gogna nessuno, o quantomeno nessuna persona, ma caso mai delle procedure, il mio sogno (utopia) è che si decidano a farlo (non succederà mai): le indicazioni di Adrisessanta sono interessantissime e, sempre secondo me, uno scenario come Venezia imporrebbe un approccio altamente cautelativo, in barba a quante altre allerta meteo in quel giorno sono andate "a vuoto".
    Non si vuole usare tale approccio (solitamente, guarda un po', per questione di soldi): bene, allora qualcuno avrà calcolato i rischi e i benefici.
    Non so se sono più disgustato dalla incapacità cronica di questo Paese di prendere decisioni o dal comunicato quasi "da splendidi" di Costa che ha descritto la manovra (quando in realtà han rischiato di fare danni magari anche gravi perché bisogna essere puntuali a uscire).
    Di tutto questo altra cosa che mi spiace è che il mercato crocieristico (e i suoi "fan") finiscono per essere presi come dei grossi imbecilli, quando in realtà tutto gira sui volumi che un mercato da miliardi di dollari (o euro o quel che vi pare) fa girare ogni anno.
    La "SOSTENIBILITA' " (ecologica, di sicurezza, ... ) è sempre al primo posto nei comunicati, ma si sottintende che sta comunque un gradino più in basso di questi: $$$$$
    Scusate lo sfogo

  10. #40
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,929
    Città
    Venezia
    Certo che alla fine il tutto si traduce in una questione di soldi; esiste un'altro campo dove non si cerchi di ottimizzare e raggiungere questo target?
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  11. #41
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,229
    Crociere effettuate
    21
    Intanto cominciano a filtrare le prime indiscrezioni.
    Dal Corriere della sera online:

    Intanto la magistratura ha avviato l’indagine per capire se siano stati commessi errori nelle manovre della nave. In quel momento su Venezia c’era un forte temporale accompagnato da vento e grandine. Una registrazione tra la sala comando della Capitaneria di porto e la nave , quest’ultima dice di non essere in difficoltà e rifiuta l’ausilio di un rimorchiatore in più. «Se ci sono difficoltà, considerando il maltempo, in base all’ordinanza siete comunque autorizzati ad aumentare la velocità, nei limiti della sicurezza, per evitare qualsiasi tipo di collisione con altre unità e con la costa» avverte la Capitaneria. «Il vento è sceso, al momento tutto tranquillo. Comunque manteniamo una velocità leggermente più alta per un governo migliore, visto che comunque c’è ancora vento» è la risposta che arriva da bordo. Resta da stabilire a quando risale la conversazione: questa potrebbe essere avvenuta quando la nave aveva già superato le difficoltà e si stava avviando verso l’uscita dalla laguna.
    Dal diario di guerra di mio padre:
    "Il Comandante che s’inabissa con la sua nave non fa il sacrificio di sé perché una legge d’onore glielo impone, egli muore con la sua nave perché quando la sua nave muore, egli considera, egli sente finito il suo compito d’uomo nella vita. Fedeltà è un amore più alto d’ogni legge umana."

  12. #42
    Utente livello Platinum L'avatar di Sandro 09
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    5,119
    Città
    chioggia (venezia)
    https://www.facebook.com/VeneziaNOND...bHZMihst2RdiiE questo è un filmato in cui si riferiva rodolfo nel quale si vede la difficolta' nel momento della buriana di un mezzo del servizio pubblico.
    magica fortuna victoria concordia fantasia serena magnifica e di nuovo magnifica poi di nuovo magica e un'altra volta fantasia,splendida,preziosa,meraviglia.

  13. #43
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,929
    Città
    Venezia
    Sandro, non era il filmato che intendevo, anche se questo rende perfettamente l'idea delle condizioni in cui si son trovati a navigare i mezzi pubblici. Anche qui si rischia sempre quando la laguna diventa "mare aperto".
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  14. #44
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    36,929
    Città
    Venezia
    Citazione Originariamente Scritto da Adrisessanta Visualizza Messaggio
    Intanto cominciano a filtrare le prime indiscrezioni.
    Dal Corriere della sera online:

    Intanto la magistratura ha avviato l’indagine per capire se siano stati commessi errori nelle manovre della nave. In quel momento su Venezia c’era un forte temporale accompagnato da vento e grandine. Una registrazione tra la sala comando della Capitaneria di porto e la nave , quest’ultima dice di non essere in difficoltà e rifiuta l’ausilio di un rimorchiatore in più. «Se ci sono difficoltà, considerando il maltempo, in base all’ordinanza siete comunque autorizzati ad aumentare la velocità, nei limiti della sicurezza, per evitare qualsiasi tipo di collisione con altre unità e con la costa» avverte la Capitaneria. «Il vento è sceso, al momento tutto tranquillo. Comunque manteniamo una velocità leggermente più alta per un governo migliore, visto che comunque c’è ancora vento» è la risposta che arriva da bordo. Resta da stabilire a quando risale la conversazione: questa potrebbe essere avvenuta quando la nave aveva già superato le difficoltà e si stava avviando verso l’uscita dalla laguna.
    L'eccezione di cui parlavo ieri prevista da tutti i regolamenti e le norme di navigazione.

    Semplice risalire al momento della conversazione; dal VDR. Fosse stato nel momento critico da dove lo tiravano fuori il rimorchiatore? Dalla "scatola magica "? E in quelle condizioni e in quei spazi ristretti come la prendevano a rimorchio la nave?
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  15. #45
    Utente livello Silver L'avatar di DevilCap56
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    736
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Tutto semplice "il giorno dopo".
    Il tuo "Motto" e' azzeccato al 100%
    In un mare calmo ogni uomo è pilota (John Ray)


    • Pubblicità


        
       

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •