Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 31 a 42 di 42

Discussione: A volte ritornano! Islanda con Preziosa 23 luglio - 4 agosto 2019

  1. #31
    Utente livello Junior L'avatar di solomare
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    34
    Città
    pisa/lunigiana
    Crociere effettuate
    11
    belle foto io non sono in grado di caricare le mie , islanda è bellissima specialmente , quando il tempo è bellissimo , come quest'anno ,anche noi ci ritorneremo


    • Pubblicità


        
       

  2. #32
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    378
    Città
    Prato
    Crociere effettuate
    2
    Complimenti veramente delle foto stupende

  3. #33
    Utente livello Silver L'avatar di Norby
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    934
    Città
    Bolzano
    Crociere effettuate
    24
    ciao .... salgo a bordo anche io ... complimenti, un diario molto interessante!

  4. #34
    Utente livello Bronze L'avatar di Ricca!?
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    384
    Città
    Lucca
    Crociere effettuate
    14

    A volte ritornano! Islanda con Preziosa 23 luglio - 4 agosto 2019

    Grazie a tutti per i complimenti! Ricominciamo il racconto...
    Dopo aver lasciato Isafjordur, la Preziosa fa tappa nella capitale, Reykjavik! Qui ci aspettano due giorni per riscoprirla, visto che due anni fa ci siamo già approdati! Il primo giorno decidiamo di coccolarci con un bagno caldo nelle magiche acque della Blue lagoon! È una giornata fredda e nuvolosa ma la temperatura dell’acqua che va dai 38 ai 40 gradi, ci fa stare benissimo!

















    Per fortuna è possibile entrare in acqua dall’interno dello stabilimento e non prendere freddo! Nel costo del biglietto abbiamo un drink che viene distribuito dai bar (mi sembra ce ne siano tre) che affiorano dalle acque calde! La seconda tappa dell’escursione è il Perlan, un edificio molto moderno che sovrasta il centro di Reykjavik. Nato come deposito per le acque della città, ora questo edificio è una specie di museo. Dall’ultima volta che ci siamo venuti è molto cambiato e le mostre di sono moltiplicate. Addirittura è stata ricostruita una scogliera per dare un’idea della nidificazione delle pulcinelle di mare!













    Dal tetto si gode una splendida vista della città!





    Rientrando alla nave passiamo per la cattedrale e qui decidiamo di rimanere in città e rientrare con le navette che partono dall’ Harpa, il teatro e centro culturale che è situato sul porto.





    La statua di Erik il Rosso, lo scopritore della Groenlandia e, come sostengono qui, il primo europeo a mettere piede in Nord America, alla faccia di Colombo!











    Scendiamo verso il porto, passeggiando lungo le strade e ammirando le case colorate e i fiori appesi ai lampioni.











    Attenti agli energumeni locali, non date troppe confidenze!





    Scesi dalla collina, un giro all’hard rock cafe’ è quasi d’obbligo! Poi ci dirigiamo verso l’Harpa e ritorniamo alla nave.











    Ci rendiamo presentabili e poi si va a cena col direttore di crociera! Stasera visto che non si naviga e non c’è lo spettacolo in teatro ha un po’ di tempo da dedicarci!





    - continua -


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di Ricca!?; 27-August-2019 alle 22:06

  5. #35
    Utente livello Bronze L'avatar di Ricca!?
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    384
    Città
    Lucca
    Crociere effettuate
    14
    Reykjavik ci aspetta anche oggi ma, abbiamo deciso di fare un escursione che ci porterà... sulla luna! Ci dirigiamo verso sud per esplorare la penisola di Reykjanes che, con i suoi paesaggi vulcanici e i profondi laghi che nascondono serpenti mostruosi, come vogliono le leggende vichinghe, promette di incantarci. Lasciata l’autostrada ci inoltriamo nel paesaggio fantastico di lava solidificata, la cui vegetazione è costituita da muschi e rari ciuffi di erba.







    Passato un tratto di strada un po’ sconnesso e in forte pendenza, raggiungiamo il lago di Kleifarvatn. Il paesaggio che si apre è stupendo e, non esitiamo a credere a ciò che dice la guida quando afferma che è stato usato molto spesso in vari film.









    Purtroppo non ho potuto caricare ancora degli scatti eh mettano ben in evidenza questi paesaggi straordinari, appena posso prometto che lo farò!
    Il lago, lungo circa quattro chilometri e largo due, è profondo un centinaio di metri. La cosa interessante è che nel 2000, grazie ai movimenti delle faglie, il livello dell’acqua calo’ del 20% lasciando intravedere un’attività di sorgenti vulcaniche che rivelò un antico vulcano dormiente. In seguito la fagli si richiuse e il lago tornò ai suoi livelli consueti. Vicino al lago ci sono varie aree geotermali, delle quali Krisuvik è la più bella. Ovviamente siamo andati proprio lì!



















    Qui ti bolle la terra sotto i piedi! La temperatura sotto la superficie raggiunge i 200 gradi centigradi!
    Dopo un giro che ci porta a scoprire gli impianti geotermici della regione, ci dirigiamo verso Reykjanesbaer dove visiteremo il museo di storia vichinga.







    Questo piccolo ma interessante museo, ospita la Islendingur, una riproduzione fedele della nave vichinga Gokstad, che nel giugno del 2000 salpò dall’Islanda e arrivò in un mese in Groenlandia e verso la fine di agosto toccò le coste di Terranova, nel continente americano! Il costruttore, Gunnar Marel Eggertsson cominciò la costruzione nel 1996 e insieme ad altri 8 avventurieri portò a termine questa grande impresa. Pensate che la nave è stata costruita con tecniche dell’epoca e può portare fino a 70 persone!





















    - continua -


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #36
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    378
    Città
    Prato
    Crociere effettuate
    2
    ancora complimenti, veramente interessante, grazie

  7. #37
    Utente livello Gold L'avatar di dalsnibba
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    2,525
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    5
    Eccomi anche io, non potevo assolutamente mancare...
    Massimo

    ### Moderatore del forum ###

  8. #38
    Utente livello Bronze L'avatar di marcello76
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    298
    Città
    messina
    Crociere effettuate
    7
    Presente,mi consolo non sono il solo a ripetere gli itinerari

  9. #39
    Utente livello Bronze L'avatar di Ricca!?
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    384
    Città
    Lucca
    Crociere effettuate
    14
    Prima di lasciare Reykjavik, il nostro direttore di crociera, Valerio, ci fa conoscere una cosa che abbia avuto sotto gli occhi da due giorni! Dalla parte opposta rispetto alla banchina di attracco della Preziosa, c’è una piccola isoletta, con un molo una casa bianca e, quello che si nostri occhi sembra un grosso pozzo circolare, dipinto di bianco.





    In realtà quest’isola è stata acquistata da Yoko Ono, la moglie di John Lennon e quella strana struttura circolare è la IMAGINE PEACE TOWER. Un potente fascio di luce, intenso nella sua brillantezza, si innalza nel cielo senza nubi di Reykjavik, iridescenti rifrazioni arcobaleno si manifestano quando c'è pioggia o con la neve.
    Dove, se non in Islanda, poteva essere collocato il simbolo di chi lotta per la Pace nel Mondo, di chi combatte con la forza degli argomenti, contro la violenza delle armi e della guerra?
    La IMAGINE PEACE TOWER si illumina ogni 9 Ottobre, compleanno di John Lennon, fino al 8 Dicembre, anniversario della sua morte. Durante il Solstizio d'Inverno, l'ultimo giorno dell'anno e durante Solstizio di Primavera. In omaggio a Yoko Ono, la città di Reykjavik, accende la IMAGINE PEACE TOWER il 18 Febbraio, giorno del compleanno dell'Artista.





    Dopo aver salutato le coste di questa magnifica isola, riprendiamo la navigazione alla volta della nostra ultima tappa, Scozia arriviamo!


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #40
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    378
    Città
    Prato
    Crociere effettuate
    2
    Bello, complimenti, la voglia aumenta ed attendiamo la Scozia

  11. #41
    Utente livello Bronze L'avatar di Ricca!?
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    384
    Città
    Lucca
    Crociere effettuate
    14
    La Scozia, con i suoi campi d’orzo dorato, ci accoglie nel porto di Invergordon. Oggi andremo a visitare il castello di Cawdor e il campo di battaglia di Culloden.





    Immerso in una verdeggiante bosco di querce e prati punteggiati da mucche e pecore al pascolo, questo castello è sicuramente uno dei più belli che abbia mai visitato in Scozia.















    Il motto della famiglia, che è molto moderno, dice “Be mindful” ovvero “Sii consapevole” campeggia sopra il ponte levatoio e accompagna ogni stemma araldico del castello. Il castello è tutt’ora abitato dalla contessa.























    Il castello di Cawdor risale alla fine del XIV secolo, costruito come fortezza privata dai Thanes di Cawdor. Un'antica torre medievale costruita attorno ad un leggendario albero di agrifoglio che si può visitare nei sotterranei.
    Ma la bellezza di questo luogo si manifesta nei suoi tre magnifici giardini!

















    Questa è una mangiatoia artistica per gli uccelli, che meraviglia!







    L’immancabile fiore del cardo, simbolo della Scozia!











    Seconda tappa dell’escursione è il campo di battaglia di Culloden. La battaglia di Culloden, combattuta il 16 aprile 1746 presso Inverness nelle Highlands scozzesi, vide i sostenitori di Carlo Edoardo Stuart definitivamente sconfitti dalle forze lealiste comandate dal Duca di Cumberland, figlio di re Giorgio II, che per l'efferatezza della repressione portata avanti nei confronti dei giacobiti fu soprannominato "Billy il Macellaio".

    Quella di Culloden fu l'ultima battaglia campale combattuta in Gran Bretagna, e nonostante si fosse in piena età moderna gli scozzesi utilizzarono sul campo concetti e strategie risalenti al Medioevo, inefficaci e superati; lo scontro si concluse con la loro disastrosa sconfitta. Inutile dire che per gli scozzesi è un luogo fondamentale della loro storia.





    Il campo di battaglia è corredato da un centro culturale e un negozio di souvenir.



    Le mucche scozzesi dal pelo lungo sono bellissime!



    Ritorniamo a Invergordon e passeggiamo per il paese, tra negozietti e pub ne scopriamo uno molto carino con un giardino sul retro silenzioso e riservato, ottimo per assaggiare un bicchiere di whisky locale!















    Rientriamo in nave e assistiamo allo spettacolo di un gruppo folkloristico locale che, tra canti tradizionali suono di cornamuse e balli tipici, ci accompagna verso la cena!



    - continua -








    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  12. #42
    Nuovo utente
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    16
    Città
    Puglia
    Crociere effettuate
    3
    Complimenti ... splendido itinerario ... splendido racconto ... ci sto facendo un pensierino ...


    • Pubblicità


        
       

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •