Pagina 8 di 13 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 106 a 120 di 183

Discussione: - " Il fascino del Nilo e le suggestioni del deserto..." viaggiando nel tempo...

  1. #106
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Nell'attesa del continuo, vi proporrei dei brevi video trovati in rete, fatti molto bene in cui potrete ammirare le tombe da noi visitate.

    Buona visione.




    Tomba di Ramses IV.




    Tomba di Ramses III e di Seti I, quest'ultima non l'abbiamo vista ma segnalo che è stata riaperta al pubblico dopo anni di chiusura per restauri. Il costo è alto ed è un biglietto a parte .


    Nella mia precedente visita alla Valle dei Re vidi queste due tombe che ora vi propongo in video e quella di Tutankhamon.
    Ai tempi non si poteva fotografare, quindi non ho nessuna testimonianza in foto da proporvi.




    Tomba di Ramses IX











    Il viaggio continua.....
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."


    • Pubblicità


        
       

  2. #107
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    - Deir-el-Bahari
    il
    Tempio di Hatshepsut -










    ******

    - Hatshepsut una regina che mi ha sempre affascinato ed il suo tempio funerario, splendido che finalmente vedrò. È il sito che più di ogni altro desideravo vedere in cui ho riposto molte aspettative....

    Ma prima vediamo chi era Hatshepsut.

    La coraggiosa decisione di gettare alle ortiche un look femminile, che l'avrebbe fatta considerate per sempre solo una regina...e dunque non " divina" per poter essere un re...un faraone.
    Hatshepsut, figlia del faraone Thutmosi II inizia la sua folgorante carriera regale dopo la scomparsa del marito. L'erede al trono, Thutmosi III figlio di una consorte secondaria, era troppo giovane per regnare così Hatshepsut assunse la reggenza ed infine si fece incoronare ed insignire del titolo regale.
    Numerose statue spesso animate da una grazia tutta femminile, mostrano Hatshepsut abbigliata nel costume reale tradizionale, in atteggiamento maschile a volte adorna di barba posticcia....fu una decisione molto saggia, che risolse in un colpo molti problemi costituzionali. Così facendo poté essere ritenuta pari a qualsiasi faraone.

    Regnò per meno di quattro anni, troppo pochi per costruire imponenti statue e monumenti che dessero l'opportunità di esibire le immagini di se stessa...ma quel poco che è rimasto ha lasciato il suo segno indelebile nel mondo egizio.
    Hatshepsut seppe condurre in porto un programma architettonico ambizioso...il suo tempio funerario di Deir- el- Bahari.





    Si estende maestoso con terrazze porticate ornate da splendidi rilievi....il magnifico anfiteatro naturale, dove le alture della catena libica presentano il loro aspetto più imponente.

    Lasciata la piana attraverso una stretta gola, le cui pareti di nuda roccia, sono crivellate di tombe, si sbuca in un ampio spazio aperto delimitato nella sua estremità posteriore da pareti rocciose poste a semicerchio. Queste pareti di calcare bianco, che il tempo ed il sole hanno colorato di un tenue giallo rosato, formano una barriera completamente verticale. Vi si può accedere anche da nord, attraverso un sentiero ripido e faticoso che conduce alla sommità della cresta che separa Deir-el-Bahari, dalla selvaggia e desolata Valle dei Re.














    Appoggiato a queste pareti e addirittura dando impressione di essere radicato nelle pareti laterali per mezzo di camere sotterranee, si innalza il tempio.



    Chiamato anche Djeser-Djeseru ( Santo dei Santi) fu innalzato nel pianoro naturale che si apre tra le alture tebane sulla riva occidentale del Nilo, non lontano dal tempio funerario, oggi in rovina, del faraone Mentuhotep II. La conca naturale di Deir-el-Bahari fu per molto tempo un'area sacra dedicata al culto della dea madre Hathor. Il monumento funerario di Hatshepsut è un capolavoro architettonico che fornisce un superbio esempio di costruzione progettata in modo da inserirsi perfettamente nel suo ambiente naturale. E' stato costruiro alla base delle alture Tebane e domina la piana in modo significativo e magnifico.







    I suoi bianchi colonnati si inalzano, terrazza dopo terrazza fino all'appoggiarsi alla roccia nuda e dorata. Le pareti bianco avorio di cortili, camere laterali e colonnati, hanno superfici lucide che creano un effetto che ricorda l'alabastro. Sono state scolpite con arte raffinata figure e geroglifici sono colorati con un colore giallo carico, la cui luminosità contrasta con il bianco procurando un effetto di indescrivibile bellezza e di colore.























    E' uno degli edifici più belli al mondo ed occupa un posto nella storia dell'architettura egiziana e certamente i suoi portici a colonne, con il netto contrasto di luce ed ombra in tutta la parte anteriore dell'edificio, a molti osservatori sembrano più greci che egiziani. Due parole sull'architetto di questo capolavoro, Senenmut, che al tempo era insignito di Soprintendente dei lavori a Djeser- Djeseru. Secondo le intenzioni di Hatshepsut il nuovo tempio doveva contenere sia la sua cappella funeraria, sia quella del padre, Thutmosis I.
    La cappella funeraria era il luogo dove i vivi potevano recarsi per offrice cibo, bevande e l'incenso che avrebbero nutrito il " Ka", o anima, del defunto che era custodita nella cappella. Costituiva il punto focale di queste offerte quotidiane dal momento che si riteneva che l'anima potesse risiedere effettivamente all'interno della statua che rappresentava il defunto.

    La cappella funeraria di Hatshepsut, posta all'ultima terrazza del suo magnifico tempio...piccola per la moltitudine di persone in attesa di entrare, scavata nella roccia...siamo sotto l'imponente catena montuosa.









    Le decorazioni al suo interno...







    Ma dopo la morte, il Faraone poteva essere assoggettato a diverse divinità, sopratutto Osiride e Ra che rappresentavano entrambi un possibile aldilà. Il faraone poteva scegliere se trascorrere l'eternità veleggiando da un capo all'altro del cielo nella barca solare di Ra, oppure riposarsi nell'oscurità insieme a Osiride. Le cappelle funerarie regali, in questo tempio, riflettono queste due possibilità: Un santuario buio e tetro ( quello che vi ho appena illustrato) per il culto di Osiride ed un cortile luminoso all'aria aperta per il culto di Ra.







    Tutto questo è presente a Djeser- Djeseru, progettato come tempio polifunzionale con numerosi santuari dedicati alle diverse divinità. Oltre ai tempi dedicati ad Hatshepsut e al padre Thutmosi I, c'erano cappelle dedicate alla dea Hathor, Anubi e santuari più piccoli dedicati agli antenati di Hatshepsut con un tempio solare, con il tetto aperto sul cielo tebano, dedicato a Ra.
    Senenmut, leale sostenitore di Hatshepsut, sovrintendente a tutte le opere regali, a lui il merito di aver progettato tutto ciò. Tanto importante agli occhi del faraone che dopo la sua incoronazione, in segno di lealtà, gli vennero assegnate numerose cariche e privilegi. La sua posizione a corte aveva influenza grande, amava Hatshepsut, amata al punto tale che abbandonò la costruzione della sua tomba tebana, cominciando a farsi scavare in gran segreto, una nuova tomba all'interno del recinto funerario di Hatshepsut: La tomba la numero 353, un complesso ben segreto il cui ingresso era nascosto sotto il fondo di una grande cava, utilizzata per estrarre il materiale necessario per costruire la rampa di accesso al tempio funerario della sua amata. Il sito della tomba era stato scelto bene, con il suo ingresso poco appariscente chiuso da un muro di mattoni e ricoperto da detriti di sabbia del deserto, fu completamente dimenticata e scoperta nel 1927.
    In pianta è costituita da tre camere sotterranee collegate da corridoi. Non particolarmente decorate, sono solo disegnate ed intonacate...ma sono presenti le immagini di Senenmut e di Hatshepsut. Vari incantesimi e geroglifici con liturgie funerarie che avevano lo scopo di agevolare il viaggio di Senenmut nell'aldilà. Sul fondo una falsa porta....e si dice ci fosse al di là di essa un condotto segreto che la metteva in comunicazione con la camera funeraria del tempio di Hatshepsut...una storia affascinante non lo credete?
    Purtroppo posso solo descriverla, poichè vista attraverso uno speciale televisivo che mi ha particolarmente interessato, e devo dirvi che anche l'essere così vicino mi ha emozionato molto. Non credo siano possibili visite di queste particolarità, a meno che non si abbia molto, ma molto tempo a disposizione. Questa zona è tutto un fermento di lavori. E' notizia di una settimana prima della nostra partenza per l'Egitto, in questa zona sono stati scoperti tra le sabbie del deserto, 20 sarcofagi...e chissà cos'altro c'è qui sotto.....




    Questo è il luogo preciso del ritrovamento, sotto questa tenda....





    ...i buchi che vedete sono tombe....





    ...questa costruzione è La Soprintendenza Archeologica d'Egitto





    Spero di non avervi annoiato con le mie chiacchiere....

    Per concludere, ciò che oggi vediamo non era stato concepito come un luogo arido, ma bensì come un giardino. Ai piedi della rampa che porta alle terrazze del tempio, vi sono due antiche radici di incenso....tutto qui era stato concepito ed era uno splendido giardino, rallegrato dal canto degli uccelli ed abbellito con i colori delicati dei fiori.

    La regina morì nell'anno 22 di Thutmosi III, e solo allora questo sovrano potè regnare.
    In seguito per distruggere la memoria della regina, Thutmosi fece scalpellare tutte le immagini dalle pareti del tempio e fece cancellare anche il suo nome dalle liste ufficiali dei re. Ma come per tutti i sovrani, Hatshepsut, mantenne il diritto a una tomba nella Valle dei Re.












    Il viaggio continua.....
    Ultima modifica di capricorno; 04-December-2019 alle 09:05
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  3. #108
    Utente livello Gold L'avatar di Gabriele C.
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    3,489
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    22
    La storia di Hatshepsut è davvero interessantissima e insolita. Grazie Oriana per avercela proposta. Definirei la faraona una femminista "ante litteram"...!

    Il luogo è suggestivo, e il progetto del sovrintendente amico della faraona mi piace, perchè molto opportuno, avendo considerato l'inserimento della costruzione nella cornice naturale.
    Fu ovviamente facilitato dai grandi spazi disponibili, ma il disegno e il risultato sono maestosi.

    Ci riferisci che l'area, all'epoca, era abbellita da un parco con molte piante: da dove prendevano l'acqua per innaffiarle? Lì intorno è tutto brullo, deserto, il Nilo se non ho capito male è piuttosto distante...
    "Lo spettacolo del mare provoca sempre un'impressione profonda: esso è l'immagine di quell'infinito
    che attira incessantemente il pensiero e nel quale il pensiero incessantemente si perde"
    (Madame de Stael)

  4. #109
    Utente livello Gold L'avatar di Blueyes
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    2,201
    Città
    Chioggia (VE)
    Crociere effettuate
    10½
    Citazione Originariamente Scritto da Gabriele C. Visualizza Messaggio
    La storia di Hatshepsut è davvero interessantissima e insolita. Grazie Oriana per avercela proposta. Definirei la faraona una femminista "ante litteram"...!

    Il luogo è suggestivo, e il progetto del sovrintendente amico della faraona mi piace, perchè molto opportuno, avendo considerato l'inserimento della costruzione nella cornice naturale.
    Fu ovviamente facilitato dai grandi spazi disponibili, ma il disegno e il risultato sono maestosi.

    Ci riferisci che l'area, all'epoca, era abbellita da un parco con molte piante: da dove prendevano l'acqua per innaffiarle? Lì intorno è tutto brullo, deserto, il Nilo se non ho capito male è piuttosto distante...
    La distanza lineare tra il tempio e la sede attuale del Nilo è di poco piu di 4 km, quindi un po di meno se si pensa che i giardini erano antistanti; ci sarebbe da chiedersi dove passasse all'epoca (ma troppo vicino, con le piene, poteva essere una cattiva idea )
    In effetti, a spanne, il 95% delle meraviglie egizie è vicino al fiume; anche la desertica Valle dei Re era (è) "a tiro di gambe".
    ...errare è umano, ma per fare veramente casino serve la password di root!
    -----
    IO alla Crociera del Decennale c'ero. E tu, dove eri????
    -----
    "CROCIERISTI.IT", per fare di una crociera la TUA crociera! ™®©

    Se riesci a leggere questo non hai bisogno di occhiali

  5. #110
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Ciao Gabriele, si è molto interessante sia la storia di questa vera paladina dei diritti delle donne...la possiamo definire così molto coraggiosa e determinata!

    Per gli egizi dopo la morte del faraone era essenziale che si mantenesse la pace, la prosperità e la regola, intesa come devozione agli dei. L'unico che poteva mantenere tutto ciò era il faraone, ecco il perché, in mancanza di successori legittimi, Hatshepsut prese la decisione di porsi a capo del suo popolo. In qualità di " donna", non legittimata dalla discendenza divina ( solo il faraone lo è) ecco spiegato il suo essere faraone, rinunciando alle acconciature e a tutto ciò che si poteva attribuire al suo ruolo di donna.
    Una decisione azzardata? ..chi lo sa...ma evidentemente efficace visto i risultati.
    Forse a noi farà sorridere tutto ciò, ma pensa ad allora...


    Per quanto riguarda il sito, è fantastico! Ero in fibrillazione già agli inizi di questo viaggio, all'atto della prenotazione sapendo che ci sarebbe stata questa possibilità.
    Le aspettative, tante, tantissime e tutte confermate, se non ancora di più. È stato fantastico essere lì...sapendo anche tutti i retroscena della vita di questa grande regina, del suo architetto...e me li immagino a contemplare il luogo, ancor prima di essere compiuto quel miracolo di architettura che oggi è.

    I giardini...mah, è, e sarà un mistero. La nostra guida ci ha spiegato com' erano, posso aggiungere che, con le conoscenze che avevano gli antichi egizi, non mi meraviglio che ci fosse qualche opera ingegneristica tale da portare acqua sino qui. In realtà il Nilo non è così lontano, in qualche scatto si vede il verdeggiare all'orizzonte dei terreni fertili. In aggiunta va anche detto che non essendoci gli sbarramenti delle dighe, le piene alluvionali erano molto più copiose ed estese, non mi meraviglierei che le zone interessate fossero più ampie.

    Grazie per il tuo interessamento, raro di questi tempi... peccato perché ci sarebbero tante cose da dire , da apprezzare in un viaggio che è ben più di una crociera è un viaggio nel tempo.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  6. #111
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    230
    Città
    S. Quirico d'orcia (Siena)
    Crociere effettuate
    4
    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
    Ciao Gabriele, si è molto interessante sia la storia di questa vera paladina dei diritti delle donne...la possiamo definire così molto coraggiosa e determinata!

    Per gli egizi dopo la morte del faraone era essenziale che si mantenesse la pace, la prosperità e la regola, intesa come devozione agli dei. L'unico che poteva mantenere tutto ciò era il faraone, ecco il perché, in mancanza di successori legittimi, Hatshepsut prese la decisione di porsi a capo del suo popolo. In qualità di " donna", non legittimata dalla discendenza divina ( solo il faraone lo è) ecco spiegato il suo essere faraone, rinunciando alle acconciature e a tutto ciò che si poteva attribuire al suo ruolo di donna.
    Una decisione azzardata? ..chi lo sa...ma evidentemente efficace visto i risultati.
    Forse a noi farà sorridere tutto ciò, ma pensa ad allora...


    Per quanto riguarda il sito, è fantastico! Ero in fibrillazione già agli inizi di questo viaggio, all'atto della prenotazione sapendo che ci sarebbe stata questa possibilità.
    Le aspettative, tante, tantissime e tutte confermate, se non ancora di più. È stato fantastico essere lì...sapendo anche tutti i retroscena della vita di questa grande regina, del suo architetto...e me li immagino a contemplare il luogo, ancor prima di essere compiuto quel miracolo di architettura che oggi è.

    I giardini...mah, è, e sarà un mistero. La nostra guida ci ha spiegato com' erano, posso aggiungere che, con le conoscenze che avevano gli antichi egizi, non mi meraviglio che ci fosse qualche opera ingegneristica tale da portare acqua sino qui. In realtà il Nilo non è così lontano, in qualche scatto si vede il verdeggiare all'orizzonte dei terreni fertili. In aggiunta va anche detto che non essendoci gli sbarramenti delle dighe, le piene alluvionali erano molto più copiose ed estese, non mi meraviglierei che le zone interessate fossero più ampie.

    Grazie per il tuo interessamento, raro di questi tempi... peccato perché ci sarebbero tante cose da dire , da apprezzare in un viaggio che è ben più di una crociera è un viaggio nel tempo.


    Concordo con quanto detto sopra, x chi ama L'Egitto e sopratutto il popolo che fu nell'antuchita' con i loro templi.... Con le tecniche avanzate per quel tempo... sono riusciti a farci pervenire quanta di più magnifico si possa dare.... storie di faraoni o come lei un faraone donna e' qualcosa di spettacolare ed essere lì e toccarlo con mano non ha eguali.
    Sono contenta che questo viaggio vi abbia portato così tante emozioni, spero con tutto il cuore di poterlo provare anche io un giorno.... Intanto aspetto con trepidazione i vostri prossimi resoconti......

  7. #112
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Ciao Sabrina, ti auguro veramente di poter coronare il tuo sogno. Ci tornerò di sicuro per completare ciò che manca, c'è veramente un mondo immenso di meraviglie laggiù.
    Sistemo qualche immagine e vedo se ho qualche chicca nascosta di questi luoghi in particolare. L'area lì attorno è disseminata di templi funerari, da non confondere con le tombe, il tempio è altro. Alcuni in buono stato di conservazione, altri solo rovine...ci siamo passati vicini ma ahimè non è stato possibile fermarci. A parte i permessi speciali è il tempo che mancava. Luxor e i suoi dintorni sono immensi da visitare, bisognerebbe trovare il modo di fare un viaggio a parte....vedremo.

    Saluti a tutti.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  8. #113
    Utente livello Gold L'avatar di billoby
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    2,014
    Città
    Celle Ligure (SV)
    Crociere effettuate
    17
    Ancora qualche immagine relativa al tempio della regina Hatshepsut, già brillantemente descritto dalla nostra Oriana.




















    E qualche scatto del paesaggio circostante.










    Sulla via del rientro in nave c'è ancora tempo per un'ultima visita: i Colossi di MEMNON.

    Queste due colossali statue facevano parte del complesso funerario eretto da Amenhotep III, entrambe raffigurano il faraone e sono datate 3400 anni fa.
    Assemblate da blocchi di quarzite sono alte circa 18 metri compresi i basamenti.

    La loro funzione era di guardia al tempio denominato "di milioni di anni" e l'enormità del complesso era addirittura superiore a quello di altri faraoni, in primis quello di Karnak.

    Le statue rappresentano Amehnotep in posizione seduta, con lo sguardo rivolto ad est, verso il sole nascente, e raffigurano nella parte anteriore del trono la madre e la moglie del faraone

    Il nome conferito a queste enormi sculture dagli storici è dovuto all'eroe della mitologia Memnone, e proprio una curiosità su queste le rende interessanti:
    sembrebbe che una di queste emetta strani suoni all'alba, dovuti probabilmente al riscaldamento della roccia.
    La leggenda vuole che questi suoni siano interpretati come un saluto di Memnone alla madre Eos, dea dell'aurora.

    Ma vediamo qualche immagine, notando la maestosità dei manufatti a confronto delle persone sottostanti.




    La statua a destra.




    E quella a sinistra.




    Le ultime due immagini sono dal web, viste le mie impresentabili...


    .... il viaggio continua..
    Ultima modifica di billoby; 05-December-2019 alle 19:34
    Costa Serena - Costa Mediterranea - Costa Atlantica - Costa Atlantica - Costa Favolosa - Costa Pacifica - Costa Fascinosa - Costa Diadema - Allure of the Seas - MSC Preziosa - Costa neoClassica - Msc Meraviglia - Costa Deliziosa - Costa neoRiviera - MSC Seaview

  9. #114
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Prima di proseguire con il nostro viaggio, vorrei aggiungere qualcosa a quest' ultimo sito che secondo il mio parere è molto interessante perché in parte ancora inesplorato.

    La zona è molto suggestiva, la catena di falesie che abbracciano il tempio, gli anfratti delle rocce che, dalle ultime foto di Davide si notano molto bene, le miriadi di tombe che a varie altezze fanno capolino tra la sabbia. La suggestione è veramente tanta anche perché è facile, molto facile essere catapultati nel tempo allorché sopra di noi sull'alto della falesia si nota un volteggiare, un' ombra scura e nel silenzio più totale della zona, lo stridio di un falco....che per gli antichi non era un falco, ma il dio Horus....credetemi è tutto straordinario!

    Questa zona è ricca ricchissima di cose belle che meriterebbero almeno tre giornate intere solo qui. Poco distante, sulla strada che porta alla Valle delle Regine, uno di seguito all'altro numerosi templi funerari quali il Ramesseum, molto ben conservato, tempio di Thutmosi III, Amenotep Il, Thutmosi IV, Merenptah. Poco distante il grande complesso templare di Ramesse III e di Amenofi III. Come vedete è un'area molto interessante e fa sempre parte del complesso di Tebe ovest dove ha sede la grande necropoli. In questa zona ed in quei " buchi" scuri che Davide ha inquadrato vi è la grande necropoli detta delle tombe dei nobili, persone di alto lignaggio che hanno costruito qui la loro dimora eterna. Chi erano, principalmente sovrintendenti, architetti , scriba ; queste tombe sono molto più piccole rispetto a ciò che abbiamo visto in Valle, e completamente diverse per quanto riguarda l'iconografia. Sono tombe a mastaba, con una o due camere non di più, ma quanto di più bello possa esistere in fatto di decori.
    Rappresentano ciò che era in vita l'occupante della tomba, la sua cerchia famigliare, la vita nei campi....disegnato e colorato con tinte sgargianti sulle pareti, rappresentavano il mondo dell'aldilà che nella loro concezione era simile a ciò che hanno lasciato in terra.....dopotutto per loro cielo e terra era simile.
    Sarebbe un discorso troppo ampio....ma pensate alle costellazioni in cielo, la Via Lattea e il Nilo...le stelle , la loro posizione e le piramidi e la loro posizione in Terra... è semplicemente un mondo fantastico!!

    Tornando a noi, in questa zona ancora tutto è da scoprire e vi dicevo della notizia di un ritrovamento di poche settimane fa, di sarcofagi.



    Ma questa zona, riserva altro...Deir El Medina....che sarà mai?

    È un'intero villaggio, o ciò che resta, dove vivevano gli artigiani preposti per i lavori nelle necropoli della Valle.
    I capolavori che oggi ammiriamo come espressione di arte, non furono utilizzati con motivazioni estetiche, il loro scopo era di rendere eterno il presente. Per gli egizi era maledettamente importante l'aldilà! Tante di queste opere sono nate dal desiderio di prolungare la vita oltre la morte.

    Il compito era degli artigiani, molto abili e che solitamente lavoravano a squadre sotto la direzione di un capo cantiere. A Deir El Medina, viveva la più grande comunità operaia e che oggi, attraverso i reperti, ci offre uno spaccato delle diverse attività. Questi artigiani erano occupati nel cantiere delle tombe reali, dalle operazioni di scavo fino alla decorazione finale. Si succedono a turni squadre di scavatori, disegnatori, scultori e pittori. Di ritorno al villaggio dopo i turni di lavoro, si dedicavano ai lavori per le proprie case. Gli archeologi hanno ritrovato sul sito : asce, martelli, scalpelli, seghe, punteruoli in poche parole, tutto l'occorrente per i lavori.

    Infossato in un vallone della necropoli tebana, il sito di Deir El Medina ospita i resti del villaggio della comunità che lavorava nei cantieri della Valle dei Re. Il muro di cinta racchiude circa 70 case, distribuiti ai lati opposti di una strada centrale....non trovate che sia assolutamente sorprendente tutto ciò? Una civiltà antica così ben organizzata!

    Credo che valga la pena di fare, anche solo un viaggio a Luxor per poter vedere tutto ciò.






    Il viaggio continua......
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  10. #115
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Mi accorgo solo ora di questo meraviglioso diario, e salgo a bordo. Sto facendo un pensiero anch'io per una crociera sul Nilo e sicuramente, oltre alla piacevolezza della lettura, troverò spunti e consigli. Grazie.

  11. #116
    Utente livello Gold L'avatar di Blueyes
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    2,201
    Città
    Chioggia (VE)
    Crociere effettuate
    10½
    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
    Prima di proseguire con il nostro viaggio, vorrei aggiungere qualcosa a quest' ultimo sito che secondo il mio parere è molto interessante perché in parte ancora inesplorato.

    La zona è molto suggestiva, la catena di falesie che abbracciano il tempio, gli anfratti delle rocce che, dalle ultime foto di Davide si notano molto bene, le miriadi di tombe che a varie altezze fanno capolino tra la sabbia. La suggestione è veramente tanta anche perché è facile, molto facile essere catapultati nel tempo allorché sopra di noi sull'alto della falesia si nota un volteggiare, un' ombra scura e nel silenzio più totale della zona, lo stridio di un falco....che per gli antichi non era un falco, ma il dio Horus....credetemi è tutto straordinario!

    Questa zona è ricca ricchissima di cose belle che meriterebbero almeno tre giornate intere solo qui. Poco distante, sulla strada che porta alla Valle delle Regine, uno di seguito all'altro numerosi templi funerari quali il Ramesseum, molto ben conservato, tempio di Thutmosi III, Amenotep Il, Thutmosi IV, Merenptah. Poco distante il grande complesso templare di Ramesse III e di Amenofi III. Come vedete è un'area molto interessante e fa sempre parte del complesso di Tebe ovest dove ha sede la grande necropoli. In questa zona ed in quei " buchi" scuri che Davide ha inquadrato vi è la grande necropoli detta delle tombe dei nobili, persone di alto lignaggio che hanno costruito qui la loro dimora eterna. Chi erano, principalmente sovrintendenti, architetti , scriba ; queste tombe sono molto più piccole rispetto a ciò che abbiamo visto in Valle, e completamente diverse per quanto riguarda l'iconografia. Sono tombe a mastaba, con una o due camere non di più, ma quanto di più bello possa esistere in fatto di decori.
    Rappresentano ciò che era in vita l'occupante della tomba, la sua cerchia famigliare, la vita nei campi....disegnato e colorato con tinte sgargianti sulle pareti, rappresentavano il mondo dell'aldilà che nella loro concezione era simile a ciò che hanno lasciato in terra.....dopotutto per loro cielo e terra era simile.
    Sarebbe un discorso troppo ampio....ma pensate alle costellazioni in cielo, la Via Lattea e il Nilo...le stelle , la loro posizione e le piramidi e la loro posizione in Terra... è semplicemente un mondo fantastico!!

    Tornando a noi, in questa zona ancora tutto è da scoprire e vi dicevo della notizia di un ritrovamento di poche settimane fa, di sarcofagi.



    Ma questa zona, riserva altro...Deir El Medina....che sarà mai?

    È un'intero villaggio, o ciò che resta, dove vivevano gli artigiani preposti per i lavori nelle necropoli della Valle.
    I capolavori che oggi ammiriamo come espressione di arte, non furono utilizzati con motivazioni estetiche, il loro scopo era di rendere eterno il presente. Per gli egizi era maledettamente importante l'aldilà! Tante di queste opere sono nate dal desiderio di prolungare la vita oltre la morte.

    Il compito era degli artigiani, molto abili e che solitamente lavoravano a squadre sotto la direzione di un capo cantiere. A Deir El Medina, viveva la più grande comunità operaia e che oggi, attraverso i reperti, ci offre uno spaccato delle diverse attività. Questi artigiani erano occupati nel cantiere delle tombe reali, dalle operazioni di scavo fino alla decorazione finale. Si succedono a turni squadre di scavatori, disegnatori, scultori e pittori. Di ritorno al villaggio dopo i turni di lavoro, si dedicavano ai lavori per le proprie case. Gli archeologi hanno ritrovato sul sito : asce, martelli, scalpelli, seghe, punteruoli in poche parole, tutto l'occorrente per i lavori.

    Infossato in un vallone della necropoli tebana, il sito di Deir El Medina ospita i resti del villaggio della comunità che lavorava nei cantieri della Valle dei Re. Il muro di cinta racchiude circa 70 case, distribuiti ai lati opposti di una strada centrale....non trovate che sia assolutamente sorprendente tutto ciò? Una civiltà antica così ben organizzata!

    Credo che valga la pena di fare, anche solo un viaggio a Luxor per poter vedere tutto ciò.






    Il viaggio continua......
    Oriana, detto fatto.... visto che le mie telefonate servono a qualcosa?
    Sono il tuo MUSO ispiratore....ah ah ah

    Citazione Originariamente Scritto da crociera Visualizza Messaggio
    Mi accorgo solo ora di questo meraviglioso diario, e salgo a bordo. Sto facendo un pensiero anch'io per una crociera sul Nilo e sicuramente, oltre alla piacevolezza della lettura, troverò spunti e consigli. Grazie.
    A chi lo dici, pure io ho una voglia di ritornarci...
    ...errare è umano, ma per fare veramente casino serve la password di root!
    -----
    IO alla Crociera del Decennale c'ero. E tu, dove eri????
    -----
    "CROCIERISTI.IT", per fare di una crociera la TUA crociera! ™®©

    Se riesci a leggere questo non hai bisogno di occhiali

  12. #117
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Caro il mio Blue... ...lo sai che se comincio a scrivere non mi fermo più......ho un brutto, bruttissimo vizio di scrivere troppo!!!

    Comunque è un mondo, una terra che ho sempre amato e non riesco a fare a meno di raccontarvela.

    Oggi dovevo proseguire, ma ho fatto altro...e comunque a prestissimo....

    ...il viaggio continua...
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  13. #118
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    6,793
    Crociere effettuate
    21
    Citazione Originariamente Scritto da crociera Visualizza Messaggio
    Mi accorgo solo ora di questo meraviglioso diario, e salgo a bordo. Sto facendo un pensiero anch'io per una crociera sul Nilo e sicuramente, oltre alla piacevolezza della lettura, troverò spunti e consigli. Grazie.
    Ma ciao!! Felice di ritrovare un' amica....se ciò che racconteremo io e Davide, ti porterà laggiù, ne saremo felici.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  14. #119
    Utente livello Gold L'avatar di crociera
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,368
    Crociere effettuate
    8
    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
    Ma ciao!! Felice di ritrovare un' amica....se ciò che racconteremo io e Davide, ti porterà laggiù, ne saremo felici.
    Spero vivamente di riuscire ad andarci, è uno ( ahi ahi, ne ho più di uno!!) dei miei sogni. Mi sono messa in pari con il diario, meraviglioso davvero sia per la tua capacità di scrivere ed affascinante, sia per le immagini, sia per la magia del posto. Non so se posso chiedere, qui sul diario e adesso, qualche info che mi aiuti nella scelta e nella programmazione, anche se ho il sospetto che le crociere sul Nilo abbiano pressoché tutte le stesse caratteristiche in merito ad organizzazione, orari, transfer ecc. Intanto sto sintonizzata e vi ringrazio tantissimo per questo splendido diario.

  15. #120
    Utente livello Gold L'avatar di billoby
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    2,014
    Città
    Celle Ligure (SV)
    Crociere effettuate
    17
    Citazione Originariamente Scritto da crociera Visualizza Messaggio
    Spero vivamente di riuscire ad andarci, è uno ( ahi ahi, ne ho più di uno!!) dei miei sogni. Mi sono messa in pari con il diario, meraviglioso davvero sia per la tua capacità di scrivere ed affascinante, sia per le immagini, sia per la magia del posto. Non so se posso chiedere, qui sul diario e adesso, qualche info che mi aiuti nella scelta e nella programmazione, anche se ho il sospetto che le crociere sul Nilo abbiano pressoché tutte le stesse caratteristiche in merito ad organizzazione, orari, transfer ecc. Intanto sto sintonizzata e vi ringrazio tantissimo per questo splendido diario.
    Benvenuta! Se ben ricordo la tua specialità riguarda ben altre latitudini.. .... ma sicuramente ti auguriamo di poter provare al più presto anche queste. Contentissimi che questo resoconto ti stia piacendo, ci saranno ancora altre sorprese, ti assicuro. Per quanto riguarda le informazioni da te richieste saremo felici di soddisfare ogni tua curiosità..

    Davide.

    Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
    Costa Serena - Costa Mediterranea - Costa Atlantica - Costa Atlantica - Costa Favolosa - Costa Pacifica - Costa Fascinosa - Costa Diadema - Allure of the Seas - MSC Preziosa - Costa neoClassica - Msc Meraviglia - Costa Deliziosa - Costa neoRiviera - MSC Seaview


    • Pubblicità


        
       

Pagina 8 di 13 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •