Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 39

Discussione: Si riparte a breve?

  1. #16
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Le navi non son state certamente al primo posto per la diffusione del virus. Solo che per le navi sono diverse le conseguenze per l'ambiente ristretto e per le misure che vengono adottate. Ma chissà quanti aerei, treni, bus, metro, vaporetti, per parlare di mezzi di trasporto, han contribuito alla diffusione del virus, ma impossibile da accertare. Chissà un autobus dove le distanze non son praticamente mai rispettate, che viene, forse, disinfettato una volta al giorno a fine servizio, quante persone ha contribuito a contagiare, ma nessuno ha mai pensato di fermare, per ovvi motivi, questi mezzi.
    Ultima modifica di Rodolfo; 25-June-2020 alle 12:52
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

  2. #17
    Utente livello Bronze L'avatar di pitt76
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    472
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Le navi non son state certamente al primo posto per la diffusione del virus. Solo che per le navi sono diverse le conseguenze per l'ambiente ristretto e per le misure che vengono adottate. Ma chissà quanti aerei, treni, bus, metro, vaporetti, per parlare di mezzi di trasporto, han contribuito alla diffusione del virus, ma impossibile da accertare. Chissà un autobus dove le distanze non son praticamente mai rispettate, che viene, forse, disinfettato una volta al giorno a fine servizio, quante persone ha contribuito a contagiare, ma nessuno ha mai pensato di fermare, per ovvi motivi, questi mezzi.
    Forse non riesco a focalizzare la questione.
    Nessuno mette in dubbio quello che anche Rodolfo ha sintetizzato in maniera efficace e che trova d'accordo (persino) me!

    Qua stiamo parlando di valutare i reali costi, anche in termini di rischi, di una riapertura dei viaggi in crociera per le compagnie. Punto.
    Non è un discorso sulla diffusione del virus, sulla differenza delle occasioni.... etc etc
    Qui sto dicendo che il costo del rischio di avere un "focolaio galleggiante" non può essere realmente stimato da chi deve decidere se avviare o no le navi.
    Oppure, secondo me, ho l'impressione che lo abbiano stimato eccome, tanto che come ho già scritto più volte, le compagnie se ne guardano bene dal ripartire.

    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
    A questa stregua allora si dovrebbe evitare tutto e non solo le crociere : viaggi in aereo, località balneari super affollate, la movida del fine settimana e via dicendo.
    Il virus oramai nel mondo c'è e se si aspetta il vaccino, se mai arriverà, si dovrebbe rimanere rintanati nelle quattro mura. Per carità ognuno poi decide in base a ciò che sente ma guardandomi attorno, la vita sta riprendendo il suo corso e con le dovute cautele, ottemperando a quanto la comunità scientifica raccomanda viaggiare si può.
    Bisognerebbe convincere il management delle compagnie, che - evidentemente - ha fatto le sue valutazioni e le conseguenti scelte che, finora, condivido pienamente.

    Spero finalmente di aver chiarito il punto della questione.
    Giramondo, perché viaggiare è vitale.
    Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
    .

  3. #18
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Pitt76, NON capisco il tuo "atteggiamento" di un possibile focolaio sulle navi, ma se nelle metropoli ogni giorno tra aereo,treni,autobus, e metropolitana viaggiano Milioni di passeggeri, dovremmo richiudere tutto, se il virus c'è circola in nave sia su altri mezzi di trasporto.

  4. #19
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Perché in autobus ci stai "dieci minuti", mentre in nave ci soggiorni e nessuno sa quanti son saliti sani e son scesi contagiati da un bus.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  5. #20
    Utente livello Bronze L'avatar di pitt76
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    472
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    7
    Citazione Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Pitt76, NON capisco il tuo "atteggiamento" di un possibile focolaio sulle navi, ma se nelle metropoli ogni giorno tra aereo,treni,autobus, e metropolitana viaggiano Milioni di passeggeri, dovremmo richiudere tutto, se il virus c'è circola in nave sia su altri mezzi di trasporto.
    Rodolfo ha risposto in maniera chiara.

    Aggiungo solo di andare a vedere cosa è successo nei mesi di febbraio-marzo alle navi in caso di persone a bordo con sintomi parainfluenzali (non ho scritto coronavirus, ma raffreddore o tosse o febbre).....
    Giramondo, perché viaggiare è vitale.
    Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
    .

  6. #21
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Purtroppo per le navi tutto si concretizza nelle conseguenze e potrebbe valere anche per altri complessi dove si presentano concentrazioni di persone, come alberghi, villaggi, resort.
    Ma "stranamente" se si manifestano uno o piu casi in un abergo, i contagiati con sintomi gravi, vengono ricoverati, mentre quelli di una nave "nessuno li vuole".
    Non ho contezza di casi riferiti ad analoghi episodi relativi ad altri complessi, se non sporadici che non hanno preso posto nelle prime pagine.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  7. #22
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Perché in autobus ci stai "dieci minuti", mentre in nave ci soggiorni e nessuno sa quanti son saliti sani e son scesi contagiati da un bus.
    Se è così "semplice" , non facciamo più partire le navi finché non trovano il vaccino, problema risolto per noi passeggeri. Rodolfo il tuo discorso mi sembra riduttivo. Buona giornata

  8. #23
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Ecco mentre scrivevo tu hai postato un altro post quello è più "realistico" e mi trovi d'accordo.

  9. #24
    Utente livello Platinum L'avatar di capricorno
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    7,157
    Città
    Monza
    Crociere effettuate
    22
    Nelle prime pagine Rodolfo, abbiamo solo letto di navi, come se tutto il male dipendesse da lì, altri casi ci saranno stati sicuramente.

    Ma non si può paragonare la situazione odierna con ciò che è successo tra febbraio e marzo. Ora anche le persone positive hanno una carica molto debole di contagiosita' e per quanto non lo si dica, i protocolli per le navi sono stati approntati come per tutte le varie strutture alberghiere/ turistiche.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

  10. #25
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Citazione Originariamente Scritto da pitt76 Visualizza Messaggio
    Rodolfo ha risposto in maniera chiara.

    Aggiungo solo di andare a vedere cosa è successo nei mesi di febbraio-marzo alle navi in caso di persone a bordo con sintomi parainfluenzali (non ho scritto coronavirus, ma raffreddore o tosse o febbre).....
    Forse Rodolfo ha risposto in maniera chiara prr te, per me no, comunque sono opinioni e NON certezze.

  11. #26
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Citazione Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Se è così "semplice" , non facciamo più partire le navi finché non trovano il vaccino, problema risolto per noi passeggeri. Rodolfo il tuo discorso mi sembra riduttivo. Buona giornata
    Spiegami perchè è riduttivo e poi ti do ragione.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  12. #27
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Citazione Originariamente Scritto da capricorno Visualizza Messaggio
    Nelle prime pagine Rodolfo, abbiamo solo letto di navi, come se tutto il male dipendesse da lì, altri casi ci saranno stati sicuramente.

    Ma non si può paragonare la situazione odierna con ciò che è successo tra febbraio e marzo. Ora anche le persone positive hanno una carica molto debole di contagiosita' e per quanto non lo si dica, i protocolli per le navi sono stati approntati come per tutte le varie strutture alberghiere/ turistiche.
    Evidente Oriana; l media hanno dato grande risalto al fattore navi nei momenti topici del dilagare del virus e forse hanno anche creato false convinzioni e paure nelle persone.
    C'è da dire che da allora son cambiate parecchie cose, almeno qui nella nostra area geografica, sebbene casi di focolai continuino a manifestarsi, ma per ora non con la virulenza iniziale. Son cambiate anche le contromisure assunte dalle Compagnie, i così detti protocolli per prevenirne la diffusione.
    Poi è tutto da vedere, specialmente alla luce di dichiarazioni rilasciate da gruppi di scienziati, che si pronunciano nella perdita di carica virale del virus ed altri che, contro corrente, paventano una ripresa "terribile" all'inizio dell'autunno.
    Sulla base di tali dichiarazioni contrastanti, non è facile prendere delle decisioni.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  13. #28
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,983
    Crociere effettuate
    70
    Che le compagnie siano disperate e’ un fatto ma che siano anche sprovvedute non lo credo proprio. Avranno calcolato i fattori di rischio ed avranno fatto i loro conti, valutando pro e contro, non senza tener conto forse anche di un certo fatalismo. Per ora non possono partire perche’ disposizioni governative lo impediscono: io sono convinto che ad agosto, se le varie normative, alcune ancora in discussione, lo consentiranno, Costa ed MSC riprenderanno, almeno con una nave. Vogliono dare anche un segnale a tutto il mondo economico: se si sono spese per studiare nuove soluzioni ed adeguarsi alla nuova situazione, non credo lo abbiano fatto per passare il tempo ma perche’ convinti della fattibilita’, ben sapendo del possibile danno, soprattutto di immagine, che un contagio a bordo provocherebbe. Io mi imbarcherei ad agosto? Non credo ma moltissimi non avrebbero problemi, ritengo.
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  14. #29
    Utente livello Bronze L'avatar di pitt76
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    472
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    7
    Citazione Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Forse Rodolfo ha risposto in maniera chiara prr te, per me no, comunque sono opinioni e NON certezze.
    Ma mi sembra di aver scritto sempre che sono mie opinioni.... chi ha parlato di certezze? Perchè sei così aggressivo?

    L'unica cosa certa che ho riportato è che le decisioni finora assunte dalle compagnie seguino la logica della prudenza, proprio perché il rischio di contagio su una nave è alto e per le ripercussioni economiche che ne deriverebbero. E le condivido in pieno.
    Questa è una certezza, a meno di clamorose smentite...
    Giramondo, perché viaggiare è vitale.
    Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
    .

  15. #30
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Sprovvedute no, ma in pieno marasma sì, altrimenti, ma del resto lo avevamo già previsto anche noi con i nostri 3d, non sarebbero piovute tutte di seguito le azioni per contenere l'enorme danno emergente. E secondo me, se le "cose" non ripartono, ne vedremo ancora di nuove, anche per altre compagnie/brand (mia grossa sorpresa per la classe Millenium) . Un gruppo che annuncia la "cessione", iniziale, di 6 navi, delle quali ben cinque della capogruppo, anche se datate, non promette nulla di buono. E nel momento della auspicabile ripresa, si troverà la flotta menomata, e per le uscite e per le ritardate new entry, e rimpinguar le casse non sarà poi così semplice, anche alla luce del ridotto numero di passeggeri per i nuovi protocolli e per le probabile ritrosie dei clienti.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •