Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 21

Discussione: Obbligazioni declassate a spazzatura

  1. #1
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia

    Obbligazioni declassate a spazzatura

    Standard & Poor's declassa i titoli della Compagnia a spazzatura. Le cose stanno andando sempre peggio.

    https://www.shipmag.it/sp-domanda-cr...-a-spazzatura/
    Ultima modifica di Rodolfo; 24-June-2020 alle 20:19
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

  2. #2
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Standard & Poor's declassa i titoli della Compagnia a spazzatura. Le cose stanno andando sempre peggio.

    https://www.shipmag.it/sp-domanda-cr...-a-spazzatura/
    Per la precisione il declassamento a spazzatura e 'solo per le obbligagazioni, nessuno report per le azioni, le quali hanno già perso un65%.

  3. #3
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Giusta precisazione. In ogni caso la vedo molto male per l'intero gruppo.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  4. #4
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,983
    Crociere effettuate
    70
    Non dimentichiamo che queste compagnie di rating sono le stesse che davano Parmalat, etc., etc, come solidissime!
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  5. #5
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Tutto quel che vuoi Maurizio, ma vedendo come stan "precipitando" le cose in questi ultimi tempi la situazione non è per nulla rosea e non si vede la fine di questo stato di inattività.
    Navi in vendita, chissà poi chi può comperarle, altre avviate alla demolizione, azioni fallimentari, compagnie in carenza di liquidità che non pagano i dipendenti, altre che han ridotto le paghe per superare il momento di difficoltà "tutti assieme", costi imponenti per il mantenimento delle flotte, perdite per centinaia e centinaia di milioni. Quanto può durare?

  6. #6
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Un articolo di Mate che ricalca quanto detto fin qua.

    https://www.themeditelegraph.com/it/...nea-1.39004855
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  7. #7
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Situazione finanziaria per le varie compagnie molto preoccupante, molte spese,per navi ferme,personale, finanziamenti da pagare e nessuna entrata di denaro ,"fresco", io spero di sbagliarmi ma 2+2=4, a voi la conclusione.....

  8. #8
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Quella che non vorrei.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  9. #9
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Quella che non vorrei.
    Anch'io.

  10. #10
    Utente livello Bronze L'avatar di fiorga
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    398
    Città
    Roma
    Crociere effettuate
    14
    ......e tutto questo senza pensare alla possibilità che costringano le Compagnie a restituire i soldi delle prenotazione anziché rifilare a tutti i famigerati voucher !! .....di certo sarebbe la fine del mondo Crocieristico !

  11. #11
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    4,785
    Città
    Verona
    Crociere effettuate
    17
    Se non hanno i soldi per pagare i dipendenti, figurati se restituiscono i soldi dei voucher, comunque la situazione è preoccupante, ma si spera sempre, soprattutto per quelle persone che direttamente o indirettamente lavorano nel settore crocieristico.

  12. #12
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,983
    Crociere effettuate
    70
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Tutto quel che vuoi Maurizio, ma vedendo come stan "precipitando" le cose in questi ultimi tempi la situazione non è per nulla rosea e non si vede la fine di questo stato di inattività.
    Navi in vendita, chissà poi chi può comperarle, altre avviate alla demolizione, azioni fallimentari, compagnie in carenza di liquidità che non pagano i dipendenti, altre che han ridotto le paghe per superare il momento di difficoltà "tutti assieme", costi imponenti per il mantenimento delle flotte, perdite per centinaia e centinaia di milioni. Quanto può durare?
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Un articolo di Mate che ricalca quanto detto fin qua.

    https://www.themeditelegraph.com/it/...nea-1.39004855
    Citazione Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Situazione finanziaria per le varie compagnie molto preoccupante, molte spese,per navi ferme,personale, finanziamenti da pagare e nessuna entrata di denaro ,"fresco", io spero di sbagliarmi ma 2+2=4, a voi la conclusione.....
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Quella che non vorrei.
    Citazione Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Anch'io.
    Sono un po piu’ ottimista di voi: che la situazione sia molto, molto difficile e’ fuor di dubbio ma sono altrettanto certo che le compagnie si siano preparate ad una consistente ripresa solo per fine primavera/ inizio estate 2021. La liquidita’ acquisita dovrebbe essere stata calcolata per questa tempistica. Purtroppo quello che pesa attualmente sono le costruzioni degli ultimi anni non ancora ammortizzati. Il fermo nave credo sia la cosa che incide meno sui bilanci, cosi’ come gli stipendi del personale perche’ la maggior parte sono contratti in non continuita’ ( ad es. per Costa su 23000 dipendenti, meno del 10% ha contratti in continuita’ ), quindi niente stipendi se non lavori, per tutti gli altri, sia a bordo che a terra, vengono chiesti gli ammortizzatori sociali.
    Purtroppo restano e pesano le centinaia di milioni di dollari, avuti per pagare le varie unita’, da restituire ai vari investitori.
    La corporation messa peggio credo sia NCL; Carnival per circa il 20/25% ( con Costa e Aida ) avra’ aiuti che serviranno molto ed alleggeriranno la posizione economica. Forse rivedere la questione bandiere potrebbe aiutare in futuro!
    Certo una piccola ripresa di crociere a settembre/ottobre sarebbe una boccata di ossigeno vitale per tutti.
    Spero che il mio ottimismo possa prevalere!
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  13. #13
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Maurizio ma sei sicuro che per "tutti gli altri sia a bordo ......" esistano gli ammortizzatori sociali? Esempio un Primo Ufficiale in continuità di rapporto di lavoro, non imbarcato, non viene retribuito dalla Compagnia ma assistito dagli "ammortizzatori sociali"?
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

  14. #14
    Co-Fondatore L'avatar di essepi2
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    7,983
    Crociere effettuate
    70
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Maurizio ma sei sicuro che per "tutti gli altri sia a bordo ......" esistano gli ammortizzatori sociali? Esempio un Primo Ufficiale in continuità di rapporto di lavoro, non imbarcato, non viene retribuito dalla Compagnia ma assistito dagli "ammortizzatori sociali"?
    Se assunto con le normative italiane e la Compaglia lo richiede, gli spetta la cassa integrazione ma tenendo conto che rappresenta una percentuale dello stipendio e che vi e' un tetto max, peraltro molto basso. La cassa integrazione ordinaria spetta a tutti i dipendenti di un'azienda che supera un certo numero di occupati ( 12/15, non ricordo esattamente ); la cassa straordinaria spetta a tutte le aziende indipendentemente dal numero di dipendenti.
    Comunque e' un ammortizzatore a scalare progressivamente nel tempo: anche se guadagni 5/7/10000 Euro al mese la cassa integrazione resta comunque un'inezia, giusto per sopravvivere!
    Ad esempio Costa, managers a parte, ha chiesto per tutto il personale di terra cassa integrazione , tranne che per 1 giorno a settimana.
    So che K1, K2, HD, Chiefs Engeenering ed altri ufficiali sono assunti secondo le regole contrattuali italiane quindi dovrebbero godere delle normative italiane. Gli stranieri invece devono risolversi ai loro paesi.
    Rodolfo, non dico di avere certezze al 100%, ma sono piuttosto sicuro che avvenga come ho scritto; certo scrivesse un commercialista sarebbe tutto piu' certo!
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

  15. #15
    Super Moderatore L'avatar di Rodolfo
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    38,311
    Città
    Venezia
    Non sicuro nemmeno io, ma personale a terra in turno di continuità non mi risulta goda di ammortizzatori sociali, ma viene retribuito regolarmente dalla compagnia
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###


    • Pubblicità


        
       

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •