• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

13/01/2012 -Naufragio Costa Concordia all'Isola del Giglio

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Seafoam

New member
Ultima modifica:

Seafoam

New member
Ciao Captain e ben tornato, non lo deducono, è scritto nei verbali, non si vede nei filmati, non lo ha detto Salvo Sottile, e neanche la Panicucci....bla,bla,bla,bla,bla. Sono quasi 300 pg. che si parla e quasi alla fine di ogni messaggio si dice, "la magistratura farà il suo dovere". Facciamoglielo fare e aspettiamo con calma gli esiti. Molti di noi credo non leggano più questa discussione assiduamente, in quanto ci sono paginate di liti quasi personali che vanno a finire con dei "hai ragione tu". Che ne pensate di ritornare al motivo originario dell'argomento, che non credo era quello di aprire un processo mediatico al pari di quelli che critichiamo?.
Grazie e buona giornata a tutti.

Presente...
 

Rodolfo

Super Moderatore
Ciao, buonasera,

scusami se mi permetto di risponderti, ma dato che tra virgolette mi hai chiamato in causa, volevo semplicemente chiederti da cosa deduci che nessun Ufficiale abbia fatto qualcosa per tentare di evitare la collisione con le Scole, e da cosa deduci che nessun Ufficiale gli abbia mai consigliato di abbandonare la nave dopo il contatto con il fondo?

Meno male; è da un mese che si sostiene questa teoria della mancata collaborazione dello Staff di Ufficiali. Chissà che detto da te assuma almeno il "livello" di dubbio se non di certezza. Quante parole per nulla!!!!
 

mauri55

New member
Ciao, buonasera,

scusami se mi permetto di risponderti, ma dato che tra virgolette mi hai chiamato in causa, volevo semplicemente chiederti da cosa deduci che nessun Ufficiale abbia fatto qualcosa per tentare di evitare la collisione con le Scole, e da cosa deduci che nessun Ufficiale gli abbia mai consigliato di abbandonare la nave dopo il contatto con il fondo?

Ciao Captain,
Sì, è vero, involontariamente ti ho chiamato in causa, ma quà non voglio fare processi a nessuno perchè certamente non ho tutti gli elementi e fortunatamente non faccio il giudice. Però su queste pagine , in tv e sui giornali molti l'hanno già fatto a Schettino e chiedono di metterlo in carcere magari senza aver neanche letto il suo verbale di 150 pagine dove a pag. 74 e 75 afferma che nessun ufficiale durante l'avvicinamento alle Scole l'ha avvertito del pericolo che stava correndo la nave. Per l'abbandono nave ammette a pag. 87 e 88 che " solo Bongiovanni lo ha invitato a dare l'abbandono immediatamente dopo l'urto", ma permettimi, se sono sicuro che la nave è alla deriva con una falla e andrà a scogli ribaltandosi un ufficiale che accenna a dare l'emergenza è un po' poco con tutta la gente che c'era sul ponte.... Alle 22.15 nel filmato del TG5 ancora parlava di due soli compartimenti allagati e non veniva smentito categoricamente ecc. Ora il processo vero dirà se Schettino mente, non ricorda o dice la verità, quindi ti chiedo scusa per l'intromissione, d'ora in poi mi astengo, , ma invito anche chi ha già condannato solo Schettino a fare altrettanto.
 

Cokj72

New member
Sapete dirmi se l' ufficiale in seconda, terza, quarta, etc. che erano sullo scoglio insieme al Comandante Schettino sono stati trasportati con forza insieme al loro Comandante sull' isola del Giglio e se gli è stato vietato di risalire a bordo, oppure sono risaliti a bordo insieme al vicesindaco ?
 

deliziosa64

New member
Sapete dirmi se l' ufficiale in seconda, terza, quarta, etc. che erano sullo scoglio insieme al Comandante Schettino sono stati trasportati con forza insieme al loro Comandante sull' isola del Giglio e se gli è stato vietato di risalire a bordo, oppure sono risaliti a bordo insieme al vicesindaco ?
Sul gommone della Toremar sono saliti Schettino e il K2 Dimitri, sullo scoglio c'erano anche altri ufficiali ad esempio la Coronika che ci è arrivata a nuoto, loro non so cosa abbiano fatto probabilmente hanno raggiunto il molo a piedi, ma ripeto non lo so...
 

deliziosa64

New member
Ciao Captain,
Sì, è vero, involontariamente ti ho chiamato in causa, ma quà non voglio fare processi a nessuno perchè certamente non ho tutti gli elementi e fortunatamente non faccio il giudice. Però su queste pagine , in tv e sui giornali molti l'hanno già fatto a Schettino e chiedono di metterlo in carcere magari senza aver neanche letto il suo verbale di 150 pagine dove a pag. 74 e 75 afferma che nessun ufficiale durante l'avvicinamento alle Scole l'ha avvertito del pericolo che stava correndo la nave. Per l'abbandono nave ammette a pag. 87 e 88 che " solo Bongiovanni lo ha invitato a dare l'abbandono immediatamente dopo l'urto", ma permettimi, se sono sicuro che la nave è alla deriva con una falla e andrà a scogli ribaltandosi un ufficiale che accenna a dare l'emergenza è un po' poco con tutta la gente che c'era sul ponte.... Alle 22.15 nel filmato del TG5 ancora parlava di due soli compartimenti allagati e non veniva smentito categoricamente ecc. Ora il processo vero dirà se Schettino mente, non ricorda o dice la verità, quindi ti chiedo scusa per l'intromissione, d'ora in poi mi astengo, , ma invito anche chi ha già condannato solo Schettino a fare altrettanto.
Quoto e aggiungo non astenerti se puoi.
 

T

tano

Guest
Caro Mauri, Schettino si é condannato da solo.

Un saluto.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Deliziosa, mi sembra che le 443 pagine che appaiono in calce siano la chiara risposta alla tua domanda "ma si può parlare in questo forum o è meglio chiudere questa discussione".

Certo queste 443 accolgono anche molte cose già dette, che a volte possono sembrar chiarite e superate, ma che improvvisamente vengono riprese come se non fossero mai state trattate, ed è evidente che qualcuno lo faccia notare.

L'incidente di Concordia è stato qualcosa di assolutamente eccezionale da quando esiste il Forum; puoi vedere dai numeri la quantità di utenti iscritti e non iscritti che lo hanno frequentato, il numero enorme di visualizzazioni dell'argomento, nonostante abbiamo cercato di aprire nuovi argomenti collaterali per "alleggerirlo".

Questo per ribadire anche le difficoltà degli utenti di districarsi nell'enorme mole di discussioni che sono state inserite.

Un discorso a parte per le diverse interpretazioni in merito; è chiaro che ciascuno possa inserire le proprie valutazioni, i propri punti di vista come è sempre stato fatto; non altrettanto scontato che debbano coincidere.
 

diver67

Active member
Ciao Rodolfo si era capito perfettamente che rimanevi della tua opinione... e va benissimo così...
Una cosa che invece non ho capito e mi permetto di chiedere a te in quanto moderatore del forum è questa: ma si può parlare in questo forum o è meglio chiudere questa discussione? Te lo dico perchè è vero che scriviamo i nostri pareri come vogliamo, come del resto sto facendo io in questo momento, ma ho notato continue lamentele da parte degli utenti sul già detto, già scritto. già esaminato, sulla non aderenza degli interventi allo scopo di questo thread ecc ecc, e quindi un dubbio, l'ennesimo, mi è venuto. D'altronde quando si parla è naturale che certe cose sfuggano, che ci si ripeta e via dicendo, ma allora che facciamo?

Carissima è fin troppo chiaro a cosa e a chi alludi. Non sto (stiamo) parlando di chiudere il 3D, ma di evitare di litigare sullo stesso argomento per pagine e pagine. Io, come credo altri del forum, non avendo molto tempo per stare al computer, mi collego e con il bottone nuovi messaggi cerco di stare aggiornato, ma spesso trovo botte e risposte che quasi sfociano nel personale, per alcuni chiarimenti si può andare in MP. Capita pure che venga postata una notizia, vedi la pagina precedente, di notevole importanza, e chi la posta deve ribadirla. Poi per chiudere, nei tuoi interventi iniziati quasi sempre con "ho un dubbio" vedo invece delle certezze, convinzioni, dai quali nessuno ti potrà smuovere. Ed in ultimo, perchè chiudere questa discussione, qualcuno (tranne te) lo ha chiesto? O dire parliamo di fatti di cose "effettivamente accertate" ti mette nelle condizioni di non poter dire quello che pensi. Tu e gli altri potete continuare a scrivere tranquillamente quello che volete, non ho ne il potere ne il piacere di esercitare presiioni sui mod. cosa che tu vorresti fare. L'unico potere che ho è quello di cambiare pagina o di non leggere.
Chiedo scusa per questo OT ma per me era doveroso.
Grazie e buon divertimento.

Dino
 

alleja

New member
Buongiorno a tuti gli utenti, crocieristi, marittimi o semplici appassionati del mare.

Ho trovato questo forum solo ora, e vorrei approfittare del parere di chi naviga, per esprimere alcune domande che mi sto ponendo da molto tempo, cioè da quando ho potuto vedere la traccia AIS e da quando ho potuto visionare le copie delle deposizioni che sono state pubblicate.

Premetto che esprimo opinioni personali, io una idea me la sono fatta degli avvenimenti di quella sera, ma non essendo incline a dare giudizi affrettati, sospendo l'emozione in attesa degli atti d'inchiesta che mano a mano verranno fuori.

Vorrei, se possibile, porre l'attenzione su di un fatto: la famosa manovra "salvavite" (che alla fine non c'è stata come è chiaro dai dati AIS se l'AIS non verrà smentito dal VDR).

Schettino, nella sua deposizione, abbastanza confusa, ripete molte volte di averla fatta quella manovra. Ne sembra estremamente convinto.

Leggendo le deposizioni (che per ora devono ancora essere riscontrate) del direttore di macchina, dell'ufficiale di guardia in macchina, e della Coronika, ad un certo punto tutti e tre sostengono di aver visto la propulsione posta a 0 dal ponte di comando (i primi due sul pannello controllo, la terza come ordine ascoltato da Schettino).

Quello che si vede dall'AIS (e confermata da varie deposizioni) è la rapida accostata a dritta, lo scoglio, una accostata a sinistra e poi una successiva e larga accostata a dritta che porterà la nave al vento, il quale alla fine la farà scarrocciare sugli scogli.

Stavo cercando le caratteristiche delle eliche della Concordia, ma non ho trovato dati sicuri, diciamo che immagino avesse eliche fisse, non a pale orientabili. Chiedo se sia possibile, se sia ipotizzabile, che effettivamente una manovra di arresto sia stata tentata, timonando a sinistra e dritta, e portando la propulsione a 0 per poi invertirla successivamente (anche se molto probabilmente hanno ceduto i generatori prima dell'inversione del moto). Conosco il crash stop, e penso che probabilmente non è stato preso in considerazione in quanto sull'istante non ci si era ancora resi conto che si sarebbero velocemente persi i motori.

Un'altra considerazione che pongo è la seguente. Quando intorno alle 22.10 - 22.20 in plancia ci si è sicuramente resi conto che la situazione fosse di estrema gravità, e la nave aveva una velocità di scarroccio di meno di 1 kn, non sarebbe convenuto filare le ancore anche se su 100 metri di fondale e tentare di fermare la nave per poter mettere in mare le lance? Credo che come lunghezze di catena non dovremmo superare le 4 in profondità, e che almeno 8-10 lunghezze di catena la Concordia le avesse.

Ringrazio chiunque vorrà approfondire queste mie sensazioni.
 

deliziosa64

New member
Ciao, buonasera,

scusami se mi permetto di risponderti, ma dato che tra virgolette mi hai chiamato in causa, volevo semplicemente chiederti da cosa deduci che nessun Ufficiale abbia fatto qualcosa per tentare di evitare la collisione con le Scole, e da cosa deduci che nessun Ufficiale gli abbia mai consigliato di abbandonare la nave dopo il contatto con il fondo?
Grazie captain dei tuoi interventi, volevo solo dirti che mi dispiace profondamente per quello che è successo, tutto l'equipaggio ha vissuto una situazione drammatica e solo voi potete sapere quanto dolorosa possa essere. Quanto vorrei che questa tragedia non fosse mai accaduta!!!!.....Qui discutiamo, cerchiamo di capire, esprimiamo dei dubbi, a volte sbagliamo a volte ci azzecchiamo chissà, ma sia chiaro questo : nessuno vuole attruibire responsabilità a chichessia, questo è un compito di altri.
Io personalmente mi indigno sull'accanimento nei confronti del comandante, perchè? Te lo dico perchè è un uomo e ha fatto un errore, è vero con conseguenze disastrose, ma sempre un uomo è.
 

deliziosa64

New member
Deliziosa, mi sembra che le 443 pagine che appaiono in calce siano la chiara risposta alla tua domanda "ma si può parlare in questo forum o è meglio chiudere questa discussione".

Certo queste 443 accolgono anche molte cose già dette, che a volte possono sembrar chiarite e superate, ma che improvvisamente vengono riprese come se non fossero mai state trattate, ed è evidente che qualcuno lo faccia notare.

L'incidente di Concordia è stato qualcosa di assolutamente eccezionale da quando esiste il Forum; puoi vedere dai numeri la quantità di utenti iscritti e non iscritti che lo hanno frequentato, il numero enorme di visualizzazioni dell'argomento, nonostante abbiamo cercato di aprire nuovi argomenti collaterali per "alleggerirlo".

Questo per ribadire anche le difficoltà degli utenti di districarsi nell'enorme mole di discussioni che sono state inserite.

Un discorso a parte per le diverse interpretazioni in merito; è chiaro che ciascuno possa inserire le proprie valutazioni, i propri punti di vista come è sempre stato fatto; non altrettanto scontato che debbano coincidere.
Che i punti di vista non debbano coincidere ci mancherebbe, che noia sarebbe un mondo di uguali....
 

Ultima modifica:
T

tano

Guest
E credo che siamo stati in tanti di cercar di parlare del fatto nel tentativo di farlo nel modo piú oggettivo possibile, anche con molta e cercata educazione, e in tanti a bocciare il linciaggio fatto dai giornalisti e sostenendo che c´é una procura che deve fare il suo lavoro.
A me continuo dirlo fa male di cuore ma il comandante Schettino ha grande responsabilitá sulla faccenda direi " esclusiva " e secondo me il fatto é cosí grande che andranno anche altri di mezzo, ufficiali e la Costa Crociere.

Un saluto.
 

deliziosa64

New member
Carissima è fin troppo chiaro a cosa e a chi alludi. Non sto (stiamo) parlando di chiudere il 3D, ma di evitare di litigare sullo stesso argomento per pagine e pagine. Io, come credo altri del forum, non avendo molto tempo per stare al computer, mi collego e con il bottone nuovi messaggi cerco di stare aggiornato, ma spesso trovo botte e risposte che quasi sfociano nel personale, per alcuni chiarimenti si può andare in MP. Capita pure che venga postata una notizia, vedi la pagina precedente, di notevole importanza, e chi la posta deve ribadirla. Poi per chiudere, nei tuoi interventi iniziati quasi sempre con "ho un dubbio" vedo invece delle certezze, convinzioni, dai quali nessuno ti potrà smuovere. Ed in ultimo, perchè chiudere questa discussione, qualcuno (tranne te) lo ha chiesto? O dire parliamo di fatti di cose "effettivamente accertate" ti mette nelle condizioni di non poter dire quello che pensi. Tu e gli altri potete continuare a scrivere tranquillamente quello che volete, non ho ne il potere ne il piacere di esercitare presiioni sui mod. cosa che tu vorresti fare. L'unico potere che ho è quello di cambiare pagina o di non leggere.
Chiedo scusa per questo OT ma per me era doveroso.
Grazie e buon divertimento.

Dino
Non mi riferivo a te in particolare e non è mia abitudine fare pressioni su chichessia
 

Ultima modifica:

Rodolfo

Super Moderatore
Buongiorno a tuti gli utenti, crocieristi, marittimi o semplici appassionati del mare.

Ho trovato questo forum solo ora, e vorrei approfittare del parere di chi naviga, per esprimere alcune domande che mi sto ponendo da molto tempo, cioè da quando ho potuto vedere la traccia AIS e da quando ho potuto visionare le copie delle deposizioni che sono state pubblicate.

Premetto che esprimo opinioni personali, io una idea me la sono fatta degli avvenimenti di quella sera, ma non essendo incline a dare giudizi affrettati, sospendo l'emozione in attesa degli atti d'inchiesta che mano a mano verranno fuori.

Vorrei, se possibile, porre l'attenzione su di un fatto: la famosa manovra "salvavite" (che alla fine non c'è stata come è chiaro dai dati AIS se l'AIS non verrà smentito dal VDR).

Schettino, nella sua deposizione, abbastanza confusa, ripete molte volte di averla fatta quella manovra. Ne sembra estremamente convinto.

Leggendo le deposizioni (che per ora devono ancora essere riscontrate) del direttore di macchina, dell'ufficiale di guardia in macchina, e della Coronika, ad un certo punto tutti e tre sostengono di aver visto la propulsione posta a 0 dal ponte di comando (i primi due sul pannello controllo, la terza come ordine ascoltato da Schettino).

Quello che si vede dall'AIS (e confermata da varie deposizioni) è la rapida accostata a dritta, lo scoglio, una accostata a sinistra e poi una successiva e larga accostata a dritta che porterà la nave al vento, il quale alla fine la farà scarrocciare sugli scogli.

Stavo cercando le caratteristiche delle eliche della Concordia, ma non ho trovato dati sicuri, diciamo che immagino avesse eliche fisse, non a pale orientabili. Chiedo se sia possibile, se sia ipotizzabile, che effettivamente una manovra di arresto sia stata tentata, timonando a sinistra e dritta, e portando la propulsione a 0 per poi invertirla successivamente (anche se molto probabilmente hanno ceduto i generatori prima dell'inversione del moto). Conosco il crash stop, e penso che probabilmente non è stato preso in considerazione in quanto sull'istante non ci si era ancora resi conto che si sarebbero velocemente persi i motori.

Un'altra considerazione che pongo è la seguente. Quando intorno alle 22.10 - 22.20 in plancia ci si è sicuramente resi conto che la situazione fosse di estrema gravità, e la nave aveva una velocità di scarroccio di meno di 1 kn, non sarebbe convenuto filare le ancore anche se su 100 metri di fondale e tentare di fermare la nave per poter mettere in mare le lance? Credo che come lunghezze di catena non dovremmo superare le 4 in profondità, e che almeno 8-10 lunghezze di catena la Concordia le avesse.

Ringrazio chiunque vorrà approfondire queste mie sensazioni.

Le eliche di Concordia sono a passo fisso. Non capisco quando avrebbe dovuto essere effettuato il "crash stop"; se prima dell'urto non c'era il problema della perdita della motricità, se dopo poteva servire? si sarebbe ancora potuta eseguire? L'inversione della rotazione delle eliche fa perdere parte delle capacità evolutive del timone.

Per l'aspetto delle ancore credo sia come dici tu.
 

alleja

New member
Le eliche di Concordia sono a passo fisso. Non capisco quando avrebbe dovuto essere effettuato il "crash stop"; se prima dell'urto non c'era il problema della perdita della motricità, se dopo poteva servire? si sarebbe ancora potuta eseguire? L'inversione della rotazione delle eliche fa perdere parte delle capacità evolutive del timone.

Per l'aspetto delle ancore credo sia come dici tu.

Buongiorno Rodolfo.
Mi rendo conto di aver incasinato l'attenzione su quello che volevo dire :D
Per il crash stop, dopo l'urto con lo scoglio, non avendo pale orientabili. Ma non era quello importante, in quel momento esatto non sapeva ancora di imbarcare acqua.

Mi premeva capire se è ipotizzabile una "volontà" di arrestare la nave nella sequenza di ordini (timonate + propulsione a 0 - cedimento dei motori prima della successiva eventuale inversione della rotazione delle eliche, che non è mai avvenuta).
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top