• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

28 casi a bordo

Dani97

Well-known member
Secondo CrewCenter, sarebbero aumentati a 30 i casi su Msc Seashore, tutti tra i membri dell'equipaggio che sono stati già sbarcati e sono in quarantena in hotel a Miami.

Questa nuova ondata non sta risparmiando proprio nessuno...
Secondo me, una soluzione per mitigare la nuova ondata, potrebbe essere nell'individuare subito i casi positivi, con continui test di routine come ha fatto Msc.
 

Nancy71

Active member
Il problema è che più ok virus diventa endemico più saranno i soggetti positivo e soprattutto , grazie ai vaccini che comunque hanno abbattuto i casi clinici, saranno sempre di più i vaccinati asintomatici. Considerando che il covid di comporta come l'influenza contare i contagi in inverno è come contare i contagi dell'influenza. Purtroppo almeno nei prossimi anni nessuno di noi potrà dirsi al sicuro dai contagi e anche sulle navi sarà sempre più difficile garantire una vacanza sicura.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Secondo CrewCenter, potrebbero aumentati a 30 i casi su Msc Seashore, tutti tra i membri dell'equipaggio che sono stati già sbarcati e sono in quarantena in hotel a Miami.

Questa nuova ondata non sta risparmiando proprio nessuno...
Secondo me, una soluzione per mitigare la nuova ondata, potrebbe essere nell'individuare subito i casi positivi, con continui test di routine come ha fatto Msc.
Non ho capito, ma le altre compagnie come fanno ad invidiare i casi.
 

Nancy71

Active member
Alcune compagnie hanno preferito puntare tutto sui vaccini allentando le altre misure di sicurezza.
 

Dani97

Well-known member
Non ho capito, ma le altre compagnie come fanno ad invidiare i casi.
Nel caso della Queen Mary 2, ad esempio, sembra che i tamponi siano stati fatti come procedura per lo sbarco.
In diversi casi su Royal, è capitato di individuare direttamente le persone sintomatiche, specie tra i passeggeri.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Mi chiedo come possa contagiarsi l’equipaggio, a bordo da settimane o mesi, senza possibilita’ di scendere…forse da passeggeri ammalati, che vanno e vengono?
 

Nancy71

Active member
Sicuramente si, se salgono sulla nave testati e vaccinati e non scendono l'unico modo è il contatto con i passeggeri, e torniamo sempre allo stesso punto il rispetto delle norme di sicurezza, mascherine idonee, distanziamento e igienizzazione sono l'unica difesa dal contagio.
 

zanzara59

Well-known member
Magari nei vari scali, quando scendono anche per pochi minuti nei vari terminal , magari solo per sistemare la pubblicità o i cartelli del percorso , o mentre stanno trovando un posto dove gli funzioni il wi fi.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Magari nei vari scali, quando scendono anche per pochi minuti nei vari terminal , magari solo per sistemare la pubblicità o i cartelli del percorso , o mentre stanno trovando un posto dove gli funzioni il wi fi.
Non possono uscire dalla nave.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Sicuramente si, se salgono sulla nave testati e vaccinati e non scendono l'unico modo è il contatto con i passeggeri, e torniamo sempre allo stesso punto il rispetto delle norme di sicurezza, mascherine idonee, distanziamento e igienizzazione sono l'unica difesa dal contagio.
Certamente quelli piu’ a rischio sono camerieri, cabinisti e baristi.
 

tiziano

Well-known member
Certamente quelli piu’ a rischio sono camerieri, cabinisti e baristi.
Anche il personale della "cambusa" addetti allo scaricano dei tir carichi di alimenti/bevande/frutta/pesce ecc.,vengono in contatto con gli autisti, perciò anche se non scendono a terra sono in contatto con altre persone.
 

catema

Member
Non possono uscire dalla nave.

Durante il posizionamento di Costa Firenze, l'equipaggio ad Atene ha potuto scendere nell'area portuale, dal porto di Abu Dhabi anche loro hanno avuto l'autorizzzione per poter scendere.

Anche durante la permanenza nel Mediterraneo, se motivata, era data la possibilità di discesa a terra, nel rispetto dei protocolli e dopo l'esecuzione di tamponi.

L'equipaggio può venire a contatto con il personale che effettua le escursioni, non solo con gli ospiti.

l test più affidabile è il tampone molecolare, che risulta piuttosto preciso (90-95%) già a partire dal terzo giorno successivo all’esposizione al virus. I tassi di positività del molecolare restano piuttosto affidabili anche dopo due settimane.

Il test rapido antigenico, cioè quasi tutti quelli fatti in farmacia, sono generalmente meno affidabili (60-70%) e hanno una finestra che va dal quarto al decimo giorno successivo al contagio. Se fatti prima, o dopo, hanno tassi molto alti di falsi negativi.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Durante il posizionamento di Costa Firenze, l'equipaggio ad Atene ha potuto scendere nell'area portuale, dal porto di Abu Dhabi anche loro hanno avuto l'autorizzzione per poter scendere.

Anche durante la permanenza nel Mediterraneo, se motivata, era data la possibilità di discesa a terra, nel rispetto dei protocolli e dopo l'esecuzione di tamponi.

L'equipaggio può venire a contatto con il personale che effettua le escursioni, non solo con gli ospiti.

l test più affidabile è il tampone molecolare, che risulta piuttosto preciso (90-95%) già a partire dal terzo giorno successivo all’esposizione al virus. I tassi di positività del molecolare restano piuttosto affidabili anche dopo due settimane.

Il test rapido antigenico, cioè quasi tutti quelli fatti in farmacia, sono generalmente meno affidabili (60-70%) e hanno una finestra che va dal quarto al decimo giorno successivo al contagio. Se fatti prima, o dopo, hanno tassi molto alti di falsi negativi.
Quando scendono, al loro rientro avevano la quarantena di cinque giorni da fare.
L‘area portuale all’aperto comunque.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Anche il personale della "cambusa" addetti allo scaricano dei tir carichi di alimenti/bevande/frutta/pesce ecc.,vengono in contatto con gli autisti, perciò anche se non scendono a terra sono in contatto con altre persone.
Sono ridottissimi i contatti interpersonali e solo pochissime figure.
 

tiziano

Well-known member
Maurizio ai passeggeri all'imbarco viene fatto il tampone, a metà crociera quella di una settimana altro tampone, se NON sono i passeggeri a essere "positivi' , resta solo il personale di bordo che può portare il contagio o sbaglio?
 

capricorno

Super Moderatore
Tiziano non ne sarei così sicura. Malgrado tutti i controlli qualcosa scappa sempre ed anche i test se fatti non in maniera ineccepibile dal personale sanitario, possono essere non attendibili. Io credo che non si debba per forza cercare un " colpevole" di eventuali contagi, capita e stop! Anche i virologi di fama internazionale si arrovellano sui vari casi incomprensibili e una risposta certa difficile averla. Bisogna solo attenersi alle regole non ci vuole tanto a capirlo, poi ripeto e l'ho scritto anche in altri post, ci sarà tempo debito per viaggiare in questo momento bisogna forse fare un passo indietro e autoregolamentarsi dove si può.
 

Nancy71

Active member
Concordo sul fatto che quest'inverno a dispetto di tutte le aspettative si è rivelato davvero nefasto per i viaggi in crociera e non solo, ma non credo che sia più una questione di protocolli o errori umani. il problema è che ,ormai ,come dicono gli esperti stiamo passando alla fase, in cui il virus è diventato endemico. Ciò significa che ormai circola liberamente come tutti gli altri virus influenzali, o del raffreddore e stare dietro ai contagi oltre che impossibile e' diventato frustrante nonché inutile, soprattutto per i vaccinati. Non a caso in Sudafrica, dove la variante omicron ormai è diffusissima hanno rinunciato a contare i positivi, perché i loro esperti hanno concluso che come si fa per le altre malattie anche per il covid ormai bisogna guardare ai malati, tanto più che pare si stia rivelando anche meno grave che in passato.
 

tiziano

Well-known member
Oriana, era un discorso in generale certamente io non voglio trovare un "colpevole" ma solo 'capire" come possono accadere questi casi di positività a bordo, certamente a bordo qualche "falla" c'è, il problema è trovarla, comunque io a marzo se non accadono 'incidenti' parto con Toscana Buona giornata.
 

capricorno

Super Moderatore
Concordo sul fatto che quest'inverno a dispetto di tutte le aspettative si è rivelato davvero nefasto per i viaggi in crociera e non solo, ma non credo che sia più una questione di protocolli o errori umani. il problema è che ,ormai ,come dicono gli esperti stiamo passando alla fase, in cui il virus è diventato endemico. Ciò significa che ormai circola liberamente come tutti gli altri virus influenzali, o del raffreddore e stare dietro ai contagi oltre che impossibile e' diventato frustrante nonché inutile, soprattutto per i vaccinati. Non a caso in Sudafrica, dove la variante omicron ormai è diffusissima hanno rinunciato a contare i positivi, perché i loro esperti hanno concluso che come si fa per le altre malattie anche per il covid ormai bisogna guardare ai malati, tanto più che pare si stia rivelando anche meno grave che in passato.
A tal proposito un articolo


 

Ultima modifica:
Top