• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Assunti 600 crew del Gambia

Rodolfo

Super Moderatore
Per sopperire alla carenza di personale a bordo delle proprie navi, Royal ha indetto una campagna di reclutamento per l'assunzione di 600 professionisti per le posizioni di personale di ristorante, cuochi, personale di lavanderia, agenti di sicurezza, camerieri di bar e fotografi, ed altre, tutti di nazionalità Gambiana.
L'azienda ha affermato che l'equipaggio del Gambia è intelligente, disciplinato e laborioso ed è per questo che l'obiettivo è quello di assumere altri 1000 connazionali; questo inserimento di nuovo personale garantirà altresì la diversità nella composizione dei crew.
 

tiziano

Well-known member
Perché non assumo anche quelli del reddito di cittadinanza? Perché NON sono intelligenti? 😄😄😄
 

Blueyes

Well-known member
Gambia

Paese dell'Africa subsahariana centro-occidentale famosa per la proverbiale presenza di 102 libretti di navigazione ogni 34 abitanti.
Alla lunghezza massima di 350 km di Paese, si contano ben 52 km di costa, in cui allegramente arenarsi anche con il catamarano.
Gia da bambini tutti gli abitanti imparano lo spagnolo, infatti almeno una volta nella vita vedono il mare e dicono, chiamandolo come un vecchio amico : "Josè?" e di prassi risponde l'anziano saggio del villaggio "Non zò!"
 

Blueyes

Well-known member
No, mi manca.... ma la geografia di quelle zone la conosco, e sono appassionato di Overland ;-)
 

Steve74

Well-known member
Chi sa quanta gente che percepisce il reddito di cittadinanza e lavora con le flotte da crociera e mercantili, prendendo un bono stipendio a bordo!
 

Steve74

Well-known member
Sì, per molti italiani che lavorano sulla celebre compagnia della rosa dei venti è così e prendono il famoso reddito di cittadinanza, ne ho conosciuto qualcuno durante i miei soggiorni in penisola sorrentina!
Anche per gli italiani che lavorano per le compagnie dell'ancora e della X, lo so per esperienza di una mia ex...
Per chi lavora a terra è diverso, la maggioranza sono lavoratori di cooperative come quelli del call center.
 

tiziano

Well-known member
Ma se lavorano sulle navi dovrebbero avere una copertura assicurativa e previdenziale, e di conseguenza i loro dati arrivano ALL'INPS . Mi sembra strano che lavorino in "nero" sulle navi, se succede qualche incidente/infortunio a bordo cosa dice la compagni che erano clandestini?
 

tiziano

Well-known member
INPS sulle bandiere di comodo?
Ma sulle navi anche se hanno "bandiere di comodo" avranno uno stipendio, se si ammalano, infortunio, morte, avranno qualcosa che lo copra. Non capisco come fanno a lavorare ci sarà qualcosa/legge che faranno riferimento, o sono navi "negriere". Spiegami Grazie.
 

Steve74

Well-known member
La mia ex che lavorava per il gruppo dell'ancora aveva un contratto di uno stato caraibico, e non aveva contributi pensionistici, mi disse: "ci hanno consigliato di stipulare una polizza assicurativa privata". Ha lavorato per più di 2 anni nel gruppo dell'ancora, prima sulle navi con la X e poi con quelle con l'ancora. Questo più di 10 anni fa.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Ma sulle navi anche se hanno "bandiere di comodo" avranno uno stipendio, se si ammalano, infortunio, morte, avranno qualcosa che lo copra. Non capisco come fanno a lavorare ci sarà qualcosa/legge che faranno riferimento, o sono navi "negriere". Spiegami Grazie.
La tutela dei diritti dei lavoratori marittimi è un settore molto complesso, poiché esistono vari livelli differenti di diritto cui il lavoratore viene a trovarsi per essere soggetto a varie norme e leggi, che vanno da quelle nazionali del marittimo, nazionali relative alla bandiera della nave e a quelle internazionali.
Chiaro che Inps o Inail non hanno alcuna competenza su di un lavoratore italiano imbarcato su di una nave p.e. panamense. Esiste poi una giungla di accordi tra le varie nazioni che spesso entrano in contrasto tra i lavoratori di una nazionalità o di una bandiera, piuttosto di un'altra.
Per districare questa giungla di norme è nato nel 2006 il Maritime Council Labour, entrato in vigore il 20 agosto 2013, un anno dopo la registrazione di 30 ratifiche di paesi che rappresentano oltre il 33% della stazza lorda mondiale delle navi.
Giusto per intendere anche se la convenzione non sia ad ora stata ratificata da tutti i Paesi, trova effetto praticamente dovunque poiché una nave di bandiera non firmataria non può accedere ad un porto firmatario ed eventualmente potrà essere sottoposta a provvedimenti sanzionatori o di fermo in caso del mancato rispetto delle norme dell'MLC.
Norme e contenuti si possono trovare nel link allegato che sintetizza i principi della Convenzione a tutela del lavoratore marittimo mondiale.

 

Rodolfo

Super Moderatore
La mia ex che lavorava per il gruppo dell'ancora aveva un contratto di uno stato caraibico, e non aveva contributi pensionistici, mi disse: "ci hanno consigliato di stipulare una polizza assicurativa privata". Ha lavorato per più di 2 anni nel gruppo dell'ancora, prima sulle navi con la X e poi con quelle con l'ancora. Questo più di 10 anni fa.
In effetti è ancora così per molti aspetti: si deve ricorrere a forme sostitutive/integrative per le coperture assicurative.
Per un connazionale che lavori su di una bandiera estera, per esempio il reddito prodotto all'estero non è soggetto alla tassazione fiscale italiana qualora il periodo di imbarco sia superiore, con certe regole, a 183 giorni nell'arco di 12 mesi e nemmeno nel Paese di bandiera.
Va da sé che il "risparmio" è molto elevato e può essere conveniente per il lavoratore accettare questi impieghi e regolare in autonomia prestazioni sostitutive.
 

Top