• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "Mi Presento" e presentati!

Carnival: utili secondo trimestre 2024.

capricorno

Super Moderatore

Carnival riporta gli utili del secondo trimestre del 2024; Aumenta la guida​

  • 25 giugno 2024
Nave di Carnevale

Carnival Corporation ha annunciato i risultati finanziari per il secondo trimestre 2024 e ha fornito una prospettiva aggiornata per l’intero anno e una prospettiva per il terzo trimestre 2024.
Punti salienti:
  • L’utile netto del secondo trimestre è migliorato di quasi 500 milioni di dollari rispetto al 2023 e l’utile netto rettificato ha sovraperformato le previsioni di marzo di quasi 170 milioni di dollari (vedere “Misure finanziarie non GAAP” di seguito).
  • Reddito operativo record nel secondo trimestre pari a 560 milioni di dollari, quasi cinque volte i livelli del 2023, su ricavi record del secondo trimestre pari a 5,8 miliardi di dollari.
  • Innalzata la guidance sul rendimento netto per l’intero anno 2024 (in valuta costante) a circa il 10,25% sulla scia della continua forte domanda e aumentata la guidance sul reddito netto rettificato per l’intero anno di circa 275 milioni di dollari.
  • La posizione cumulativa prenotata per il resto del 2024 continua a essere la migliore mai registrata sia in termini di prezzo (in valuta costante) che di occupazione.
  • Sebbene anticipato, il numero complessivo di camere prenotate per l'intero anno 2025 è addirittura superiore a quello del 2024, sia in termini di prezzo (a valuta costante) che di occupazione.
  • I depositi totali dei clienti hanno raggiunto il massimo storico di 8,3 miliardi di dollari, superando il record precedente di 1,1 miliardi di dollari.

“Abbiamo fatto passi da gigante nel miglioramento delle nostre operazioni commerciali, nella riallocazione strategica della composizione del nostro portafoglio e nella formulazione di piani di crescita, rafforzando ulteriormente il nostro team globale, il migliore del settore. Sulla scia di questo sforzo, abbiamo chiuso un altro trimestre ottenendo record, questa volta in termini di ricavi, reddito operativo, depositi dei clienti e livelli di prenotazione, superando le nostre linee guida su ogni misura”, ha commentato Josh Weinstein, amministratore delegato di Carnival Corporation & plc.
“Sulla base del forte andamento della domanda, stiamo rispettando le nostre aspettative per l’anno con rendimenti netti ora previsti al top del dieci per cento e spingendoci verso rendimenti a due cifre sul capitale investito. Secondo la nostra guidance rivista al rialzo, saremo in media a circa due terzi del percorso verso il raggiungimento dei nostri tre obiettivi SEA Change per il 2026 dopo solo un anno. A due anni dalla fine, questo ci dà sicuramente ancora più convinzione nel raggiungimento di questi risultati”, ha aggiunto Weinstein.
Risultati del secondo trimestre 2024
  • L’utile netto è stato di 92 milioni di dollari, o un EPS diluito di 0,07 dollari, con un aumento di quasi 500 milioni di dollari rispetto al 2023. L’utile netto rettificato di 134 milioni di dollari, o un EPS rettificato di 0,11 dollari, ha sovraperformato le guidance di marzo di quasi 170 milioni di dollari, trainato dall’aumento dei prezzi dei biglietti e dall’aumento delle spese a bordo. e la tempistica delle spese tra trimestri (vedere “Misure finanziarie non GAAP” di seguito).
  • Un utile operativo record nel secondo trimestre pari a 560 milioni di dollari, quasi cinque volte i livelli del 2023.
  • EBITDA rettificato record per il secondo trimestre pari a 1,2 miliardi di dollari, in aumento di oltre il 75% rispetto al 2023 e superando le previsioni di marzo di circa 150 milioni di dollari (vedere “Misure finanziarie non GAAP” di seguito).
  • Ricavi record nel secondo trimestre pari a 5,8 miliardi di dollari, con rendimenti netti record (in valuta costante) e diarie nette record (in valuta costante) entrambi significativamente superiori ai livelli del 2023 (vedere “Misure finanziarie non GAAP” di seguito).
  • I rendimenti dei margini lordi sono aumentati di quasi il 50% rispetto al 2023 e i rendimenti netti (in valuta costante) hanno superato i livelli del 2023 di oltre il 12%.
    • Le diarie nette (in valuta costante) sono aumentate di oltre il 6% rispetto al 2023, spinte sia dai prezzi dei biglietti più alti che dalla maggiore spesa a bordo.
  • I costi della crociera per giorno di ormeggio inferiore disponibile (“ALBD”) sono aumentati del 4,0% rispetto al 2023. I costi della crociera rettificati, escluso il carburante per ALBD (in valuta costante), sono stati in linea con l’anno precedente e migliori rispetto alle previsioni di marzo, in parte grazie ai risparmi sui costi identificati con gran parte del vantaggio è determinato dalla tempistica delle spese tra i trimestri (vedere “Misure finanziarie non GAAP” di seguito).
  • I depositi totali dei clienti hanno raggiunto il massimo storico di 8,3 miliardi di dollari, superando il record precedente di 1,1 miliardi di dollari (7,2 miliardi di dollari al 31 maggio 2023).

Prenotazioni
“Siamo molto soddisfatti della continua accelerazione della domanda per il 2025 e oltre, che si basa sui fantastici risultati ottenuti finora nel 2024. Questa traiettoria positiva testimonia il successo dei nostri sforzi di generazione della domanda e la fornitura di esperienze di vacanza eccezionali una volta a bordo”, ha osservato Weinstein.
La compagnia continua a registrare un forte slancio delle prenotazioni guidato da volumi record di prenotazioni per le partenze del 2025. Sebbene sia ancora presto, la posizione cumulativa prenotata in anticipo per l’intero anno 2025 è addirittura superiore a quella del 2024 sia nel prezzo (in valuta costante) che nell’occupazione.
Con meno inventario rimasto in vendita per il resto del 2024, la società ha ottenuto prezzi notevolmente più alti (in valuta costante) sulle prenotazioni effettuate durante il secondo trimestre rispetto all'anno precedente, il che è in linea con la strategia di gestione del rendimento della società. In effetti, i prezzi sia per i segmenti Nord America e Australia (“NAA”) che per l’Europa sono in anticipo rispetto all’anno precedente per ciascuno del terzo e quarto trimestre del 2024.
Spinto dagli sforzi dell’azienda per allungare la curva delle prenotazioni e dalle tendenze favorevoli dei prezzi, la posizione cumulativa prenotata dell’azienda per il resto del 2024 continua ad essere la migliore mai registrata, con un’occupazione ancora ben al di sopra dei livelli del 2023 a prezzi considerevolmente più alti (in valuta costante).
Prospettive per il 2024
Per l’intero anno 2024, l’azienda prevede:
  • Rendimenti netti (in valuta costante) in aumento di circa il 10,25% rispetto al 2023, circa 75 punti base in più rispetto alle guidance di marzo, sulla base della continua forza della domanda e con un’occupazione a livelli storici.
  • I costi della crociera rettificati escluso il carburante per ALBD (in valuta costante) sono migliori di circa 0,5 punti percentuali rispetto alle indicazioni di marzo.
  • EBITDA rettificato di circa 5,83 miliardi di dollari, in aumento di quasi il 40% rispetto al 2023 e migliore rispetto alle previsioni di marzo di circa 200 milioni di dollari.
  • Utile netto rettificato di circa 1,55 miliardi di dollari, migliore rispetto alle previsioni di marzo di circa 275 milioni di dollari.
  • Rendimento rettificato del capitale investito (“ROIC”) pari a circa il 10%.

Per il terzo trimestre del 2024, l’azienda prevede:
  • I rendimenti netti (in valuta costante) sono in aumento di circa l’8,0% rispetto ai livelli del 2023.
  • I costi delle crociere rettificati escluso il carburante per ALBD (in valuta costante) sono in aumento di circa il 4,5% rispetto al terzo trimestre del 2023.
  • EBITDA rettificato di circa 2,66 miliardi di dollari, in aumento del 20% rispetto al terzo trimestre del 2023.
  • Utile netto rettificato di circa 1,58 miliardi di dollari, in aumento del 35% rispetto al terzo trimestre del 2023.

Ottimizzazione del portafoglio strategico
Come annunciato in precedenza, la società tramonterà il marchio P&O Cruises (Australia) e trasferirà le attività australiane in Carnival Cruise Line nel marzo 2025. Questo riallineamento ottimizzerà ulteriormente la composizione del portafoglio di marchi globali della società e rafforzerà la sua performance nel Pacifico meridionale. attraverso numerose efficienze operative.
Questo cambiamento è l'ultimo di una serie di mosse strategiche progettate per aumentare la capacità degli ospiti di Carnival Cruise Line, la compagnia di crociere americana e il marchio con il più alto rendimento nel portafoglio globale della compagnia. Ciò comporterà l’aggiunta di nove navi alla flotta di Carnival Cruise Line dal 2019, compreso il passaggio con successo di tre navi dal marchio gemello Costa Crociere. Attraverso queste riallocazioni strategiche delle risorse e l'impegno della società a riavviare la crescita moderata delle nuove costruzioni per i marchi a più alto rendimento, a partire da Carnival Cruise Line, la società aumenterà la percentuale di Carnival Cruise Line del suo portafoglio dal 29% del 2019 al 37% nel 2028. .
Finanziamento e attività di capitale
“Le nostre attività di rifinanziamento, repricing e rimborso anticipato del debito nel secondo trimestre sono tutte in linea con il nostro percorso verso l’investment grade mentre continuiamo a gestire il debito e le spese per interessi, riducendo al contempo la complessità della nostra struttura di capitale. Durante gli ultimi quindici mesi, abbiamo prepagato 6,6 miliardi di dollari di debito, risparmiando così una notevole quantità di interessi passivi nel tempo e riducendo al contempo il nostro debito garantito di quasi il 40%”, ha commentato David Bernstein, Chief Financial Officer di Carnival Corporation & plc.
“Guardando al futuro, ci aspettiamo un sostanziale flusso di cassa libero guidato dalla nostra esecuzione operativa in corso e dal portafoglio ordini di nuove costruzioni più basso degli ultimi decenni per fornire continui miglioramenti nei nostri parametri di leva finanziaria e nel nostro bilancio”, ha aggiunto Bernstein.
La società continua i suoi sforzi per gestire in modo proattivo il proprio profilo di debito. Dal 29 febbraio 2024 l'azienda dispone di:
  • Pagato anticipatamente 1,6 miliardi di dollari dei suoi prestiti a termine garantiti senior di prima priorità
  • Rivalutazione di circa 1,75 miliardi di dollari del suo finanziamento a termine garantito senior di prima priorità con scadenza nel 2028 e di circa 1,0 miliardi di dollari del suo finanziamento a termine garantito senior con scadenza nel 2027
  • Completata un'offerta privata da 535 milioni di dollari di titoli senior non garantiti con scadenza nel 2030 i cui proventi, insieme alla liquidità disponibile, sono stati utilizzati per riscattare i titoli senior non garantiti con scadenza nel 2026

Queste transazioni hanno semplificato la struttura del capitale della società e ridurranno gli interessi passivi netti di 55 milioni di dollari nel 2024 e di 85 milioni di dollari su base annua.
La società ha chiuso il trimestre con 4,6 miliardi di dollari di liquidità. Al 31 maggio 2024, le scadenze del debito in essere della società per il resto dell'anno, 2025 e 2026 erano di 1,2 miliardi di dollari, 1,7 miliardi di dollari e 2,8 miliardi di dollari.
Il secondo trimestre ha generato liquidità operativa per 2,0 miliardi di dollari e un flusso di cassa libero rettificato di 1,3 miliardi di dollari. L'azienda ha utilizzato una linea di credito all'esportazione, continuando la sua strategia di finanziare il suo programma di nuove costruzioni a tassi di interesse preferenziali.
Altri punti salienti recenti
  • Completata l'installazione di Starlink di SpaceX su tutta la sua flotta, trasformando l'esperienza di connettività a bordo e rivaleggiando con la connettività a terra.
  • Completata l'implementazione su tutta la flotta di OneOcean, un software di conformità ambientale e pianificazione dei viaggi, stabilendo un nuovo standard per la pianificazione dei viaggi e dell'ambiente.
  • Ha pubblicato il suo 14° rapporto annuale sulla sostenibilità, “Sustainable from Ship to Shore”, descrivendo nel dettaglio i progressi significativi nelle sei aree di interesse della sostenibilità e superando con largo anticipo diversi obiettivi di sostenibilità.
  • Riconosciuto da Forbes come uno dei migliori datori di lavoro americani per la diversità per il 2024.
  • Carnival Corporation & plc e il suo marchio AIDA Cruises sono stati premiati con tre prestigiosi Environmental, Social and Governance Shipping Awards per il 2024.
  • Cunard ha dato il benvenuto alla Queen Anne, la prima nuova nave della compagnia in 14 anni, e ha celebrato la sua fenomenale cerimonia di battesimo con il leggendario tenore Andrea Bocelli. Per la prima volta nel settore, una città, Liverpool, luogo di nascita e dimora spirituale di Cunard, è stata nominata padrina della nave.
  • Cunard ha raggiunto un record di prenotazioni dopo il successo del lancio della Queen Anne , segnalando più ospiti prenotati a maggio rispetto a qualsiasi periodo equivalente mai registrato.
  • P&O Cruises (Regno Unito) ha suscitato una notevole attenzione da parte dei media in quanto sponsor principale dei BAFTA (British Academy of Film and Television Arts) Television Awards per il secondo anno consecutivo nell'ambito della sua partnership pluriennale.
  • Celebrate spettacolari cerimonie di battesimo per la nuova nave di Carnival Cruise Line, Carnival Firenze , nominata da Jonathan Bennett fresco della sua interpretazione a Broadway nello spettacolo di successo Spamalot, e per la nave più lussuosa di Princess Cruises, Sun Princess , nominata dalla grande Hannah Waddington di Ted Lasso fama.
  • Holland America Line ha debuttato con il "Glacier Day" sulle sue crociere in Alaska, rafforzando il suo impegno nel fornire agli ospiti esperienze maestose sui ghiacciai con panorami mozzafiato, commenti panoramici, stazioni di osservazione informative e autentica cucina dell'Alaska a bordo.

Cruises Industry news. com
 

Rodolfo

Super Moderatore
Riscontro positivo anche per quanto riguarda le azioni: in un solo giorno balzo in avanti di ben 1,43 dollari.

Tuttavia nel secondo trimestre il debito consolidato risulta superiore ai 30 miliardi di dollari.Screenshot_2024-06-26-08-51-47-495_com.miui.gallery.jpg
Screenshot_2024-06-26-08-30-01-792_com.android.chrome.jpg
 

Rodolfo

Super Moderatore
Ho notato che tra gli altri punti dell'articolo si citano gli altri brand di Corporation, ma nessuno accenno a Costa.
 

tiziano

Well-known member
... grazie Oriana infatti il titolo ha fatto più 8%, però ho notato che non dicono quanti sono i "debiti totali' parlano di 1,2 miliardi di interessi passivi per l'anno 2025/2026
 

Rodolfo

Super Moderatore
C'è un altro articolo di Seatrade che riporta una domanda degli analisti, che si pone anche qualcuno di noi, rivolta a Weinstein durante la conferenza stampa, in particolare se son previste altre ristrutturazioni dopo quella di P&O Australia.
Risposta direi scontata che smentisce altre operazioni, pur con un attento sguardo al futuro e da quel che comprendo io, in special modo per Costa, Princesse e HAL.

 

vince990

Active member
Che bei risultati carnival. Seppur con debiti

Un assorbimento potrebbe avvenire anche per costa. Così come avvenuto per P&Q Australia? Parlo da inesperto. Ormai lo sapete

Rimanendo in casa del fumaiolo giallo. Ci sono notizie sulle sue finanze con solo 8 navi?
 

robi86_g

Well-known member
Che bei risultati carnival. Seppur con debiti

Un assorbimento potrebbe avvenire anche per costa. Così come avvenuto per P&Q Australia? Parlo da inesperto. Ormai lo sapete

Rimanendo in casa del fumaiolo giallo. Ci sono notizie sulle sue finanze con solo 8 navi?
Di navi ce ne ha 9…
Il gruppo Costa (che comprende Aida) dovrebbe essere in utile ma non si conosce il peso dei 2 singoli marchi. Anche se a vedere soprattutto le ultime evoluzioni (restyling corposi per le navi Aida) sembrerebbe che sia Aida quella che stia trainando meglio dal punto di vista finanziario.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Di navi ce ne ha 9…
Il gruppo Costa (che comprende Aida) dovrebbe essere in utile ma non si conosce il peso dei 2 singoli marchi. Anche se a vedere soprattutto le ultime evoluzioni (restyling corposi per le navi Aida) sembrerebbe che sia Aida quella che stia trainando meglio dal punto di vista finanziario.
Direi che dal giugno 2023 non sia più così. Le decisioni di Weinstein di ristrutturare i brand di Carnival hanno portato, nel caso specifico, ad una sorta di indipendenza di Costa ed Aida, con l'allontanamento di Thamm.
Mario Zanetti è stato nominato presidente di Costa e Felix Eichhorn presidente di Aida.
Ogni presidente riporterà direttamente a Weinstein in un ottica di snellimento dei processi e relativi interventi.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Che bei risultati carnival. Seppur con debiti

Un assorbimento potrebbe avvenire anche per costa. Così come avvenuto per P&Q Australia? Parlo da inesperto. Ormai lo sapete

Rimanendo in casa del fumaiolo giallo. Ci sono notizie sulle sue finanze con solo 8 navi?
Potrò sbagliare, ma son quasi convinto, in base a numerosi "indicatori" a mio uso, che nel prossimo futuro seguiranno altri interventi da parte di Carnival Co.
 

robi86_g

Well-known member
Direi che dal giugno 2023 non sia più così. Le decisioni di Weinstein di ristrutturare i brand di Carnival hanno portato, nel caso specifico, ad una sorta di indipendenza di Costa ed Aida, con l'allontanamento di Thamm.
Mario Zanetti è stato nominato presidente di Costa e Felix Eichhorn presidente di Aida.
Ogni presidente riporterà direttamente a Weinstein in un ottica di snellimento dei processi e relativi interventi.
Questo lo so, però nei vari report non si conosce mai il peso dei singoli marchi. Solo loro li conoscono e le decisioni che vengono prese tengono in considerazione i risultati singoli.
Potrò sbagliare, ma son quasi convinto, in base a numerosi "indicatori" a mio uso, che nel prossimo futuro seguiranno altri interventi da parte di Carnival Co.
Anche per me… e tutto dipenderà dai risultati economici…
 

Crocierista49

Active member
Che bei risultati carnival. Seppur con debiti

Un assorbimento potrebbe avvenire anche per costa. Così come avvenuto per P&Q Australia? Parlo da inesperto. Ormai lo sapete

Rimanendo in casa del fumaiolo giallo. Ci sono notizie sulle sue finanze con solo 8 navi?
Io continua a pensare follia un assorbimento, come si può pensare che la clientela di Costa nel mediterraneo o nord Europa, si possa deviare sulle navi Carnival?
Costa nel suo mercsto di riferimento specifico è insostituibile all’interno della Corporation…
 

Rodolfo

Super Moderatore
Io continua a pensare follia un assorbimento, come si può pensare che la clientela di Costa nel mediterraneo o nord Europa, si possa deviare sulle navi Carnival?
Costa nel suo mercsto di riferimento specifico è insostituibile all’interno della Corporation…
Spiegami; ma se è così insostituibile, perché continuano "trascurarla"?
 

Crocierista49

Active member
Spiegami; ma se è così insostituibile, perché continuano "trascurarla"?
Non mi pare che sia nè più nè meno “trascurata” delle altre, dopo che noi guardiamo al nostro orticello va bene e ci sta, ma mi pare sulla stessa barca (metaforicamente parlando), delle altre compagnie della corporation…
Costa ha ricevuto due nuove costruzioni come Smeralda e Toscana negli ultimi 4 anni, costruzioni di un certo peso…
HAL cosa ha ricevuto? Qualcosa si, pre covid, come tutti. Ha navi in cantiere? No per nulla.
Cunard? Altro segmento e ok, ma ha ricevuto Annie dopo dieci anni dall’ultima costruzione.
Aida ha ricevuto molto con Thamm, ora è stata “rubata” anche lei di una nuova costruzione, nulla in programma, tranne un lifting delle attuali.

L’unica che è stata trattata meglio è Princess….per il resto non mi pare che Costa abbia ricevuto meno di altre. È stata “rubata” di alcune navi, questo si e da fastidio, ma probabilmente perchè erano le uniche tra le compagnie della corporation adatte a Carnival…..
 

Rodolfo

Super Moderatore
Scusa ma non è che mal comune sia mezzo gaudio: stiamo guardando a Costa, ed è quel che personalmente mi preoccupa: sinceramente di Cunard o Hal mi interessa poco o nulla .
Tralasciando il pesante passato che tutti ben conosciamo quale sarà il prossimo futuro della Compagnia? Non si sta muovendo nulla in suo favore e il tempo passa inesorabilmente senza nulla di nuovo all'orizzonte. Le navi invecchiano sia tecnicamente che dal punto di vista del mercato.
Come si farà, e sottolineo si farà, dominare il mercato di riferimento con "armi spuntate", in numero sempre più ridotto e obsoleto, mentre sullo stesso mercato un'altra compagnia sta dilagando.
 

vince990

Active member
Fortuna ha 21 anni. Ok ristrutturata di recente ma sempre 21 anni sono

Detto ciò
In caso di problemi
Vedi come accaduto alla diretta concorrente con le navi classe seaside dove nel mezzo della crociera hanno dovuto sbarcare tutti per correre al cantiere

Salta una nave di costa

Come la gestiscono? A botta di rimborso piu bonus vari non avendo spazio nel resto della flotta perché magari in piena stagione estiva con navi al.completo??

Magari vado off topic ma chiedo
Voi come forum avete modo di partecipare a confronti con il management di costa e poter chiedere..cosa pensano di fare per la.compagnia?? Qualora lo avete chiesto avete avuto notizie?
 

Rodolfo

Super Moderatore
Le avarie alle navi sono eventi normali e consueti: nessuna compagnia ne è esente.
Logico che le compagnie intervengano con indennizzi e bonus quota si verifichino tali eventi.
Direi che Fortuna non è stata ristrutturata, ma sono stati condotti dei lavori di ripristino. Più di una nave avrebbe bisogno di lavori importanti di refitting. Molte sono in condizioni impensabili se paragonate alla manutenzione di un decennio fa.
Costa, e MSC, che continua nel perfetto stato di manutenzione esterna, dettavano legge rispetto alle altre compagnie
 
Top