• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Crociere e la sua italianita'...........

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

kas339

New member
in primis spero non ci siano post simili..... dalla mia ricerca mi risulta di no.....ma potrei essermi sbagliato e nel caso chiedo scusa in anticipo.....

ho visto piu' volte in questo forum mettere in forte dubbio l'italianita' di Costa Crociere e anche di Msc......sulla seconda sono piu' che d'accordo visto che le navi battono bandiera panamense...che la proprieta' è svizzera e che le navi vengono costruite in Francia...dubbi ce ne sono ben pochi......

Ma veniamo a Costa..... la compagnia come tutti sappiamo fa' parte del piu' grande gruppo crocieristico mondiale.....ossia la multinazionale angloamericana Carnival Corporation che è la societa' controllante con il 51% del pacchetto azionario....

Costa pero' batte bandiera italiana....ergo paga le tasse in Italia.....e questo gia' basterebbe a definirla italiana.....oltre a questo Costa ha costruito l'80% della sua flotta in Italia...addirittura il 100% dalla classe Concordia in poi.....ben 7 piu' una in costruzione.....dando lavoro a migliaia di italiani.....

sulle navi Costa la lingua principe è l'italiano....praticamente tutta l'assistenza lo parla.....
l'animazione è a larga maggioranza italiana o cmq parlante italiano......
il cibo della tradizione italiana la fa' da padrone.....
le escursioni in italiano sono largamente disponibili per tutti gli itinerari....
gli ufficiali ed i comandanti sono a larghissima maggioranza italiani.....


qualcuno ha fatto notare che il personale che svolge il cosidetto lavoro manuale è di etnia asiatica e che parla poco e male l'italiano..... vero... ma questo avviene per ragioni di costi e contratti in tutto il turismo italiano.... alberghi,ristoranti e bar sulla terra ferma italica non fanno eccezione.....ragionando in questo modo neanche Venezia sarebbe italiana....

in conclusione sono nettamente del parere che Costa debba essere definita una compagnia italiana....per tutti i motivi qui sopra.... forse dovrebbe essere definita americana o inglese per via della proprieta' del pacchetto di maggioranza o forse filippina o indiana per l'equipaggio del lavoro manuale????
cosa ne pensate??????
 

Ultima modifica:
T

tano

Guest
Kas ......guarda da quello che sento, non si capisce niente, ma quando io viaggio con Costa, mi sento stare in Italia.
Comunque il tuo analisi lo condivido.

Un saluto.
 

U

umpire750

Guest
E' una questione complessa. Io non posso fare a meno di pensare a quante decine di migliaia di ragazzi Italiani potrebbero avere un lavoro. Faccio un po di fatica a considerare Costa completamente Italiana, mi spiace.
 

T

tano

Guest
Che un po´di personale Italiano c´é bisogna dirlo e ringraziarlo perche sono bravi e disponibile, ma credo mettere personale Italiano in posti piú sacrificati é molto dificile perche le nostre giovani generazione sono figlie del benessere.

Un saluto.
 

U

umpire750

Guest
Che un po´di personale Italiano c´é bisogna dirlo e ringraziarlo perche sono bravi e disponibile, ma credo mettere personale Italiano in posti piú sacrificati é molto dificile perche le nostre giovani generazione sono figlie del benessere.

Un saluto.

Ti assicuro che con sti chiari di luna, i ragazzi Italiani disposti a svolgere tali mansioni non mancherebbero,.......volendo.
 

amedeone

New member
Costa l'ho sempre vista italiana. In tutto e per tutto.
L'unico dubbio mi viene a bordo, durante la serata "italiana".
Che di italiano ha solo lo stereotipo di come ci vedono gli "altri".
Davvero "loro" ci vedono così?
 

F

Felix73

Guest
Ma kas339...bah...chi può dirlo?
Seguo il tuo ragionamento: siccome Costa a differenza di MSC batte bandiera italiana, allora è italiana. Quindi quando Costa batteva bandiera di altri paesi non era Italiana?
MSC ha sede in Svizzera, ma la proprietà è di un Italiano. Costa ha la sede in Italia, ma ha un proprietario americano (ed ha un manager tedesco). Qual'è il criterio tale per cui si arriva alla conclusione che una è italiana e l'altra no?
Le navi costruite in Italia: pura opportunità e convenienza, che tocca Costa, Carnival (non credo che Carnival diventi italiana solo perchè costruisce le navi con Fincantieri). Fiat costruisce auto in Polonia, Serbia etc. Quindi è un'azienda polacca?
Sugli ufficiali e la "vita" a bordo, compresa la cucina, credo che MSC e Costa abbiano tante cose in comune (da quello che leggo nel forum).
Tasse: quindi tutte le grandi multinazionali che hanno sede in Italia sono Italiane perchè pagano fior di tasse in Italia? Mmmm....
Hai dimenticato un particolare: il design. Gli interni e gli arredi di MSC hanno più stile Italiano di Costa. Architetti Italiani. Non Las Vegas. E si vede. Quindi?
Costa è per "tradizione" la crociera italiana per eccellenza. Lo è da decenni. Ha fatto la storia. Molto più di MSC. Ma ora?
La mia opinione è che entrambe si "fregiano" dell'italianità... entrambe ne fanno una leva comunicativa...ma entrambe non lo sono fino in fondo.
Certo, se poi devo riflettere su chi ha più impatto sulla nostra economia nazionale, dico Costa. Senza dubbio.
Ma basta per definirla "più italiana"?
Secondo me non c'è una risposta "univoca"
A me piace pensarle entrambe italiane, anche se so che non è completamente così.

Un saluto
 

Ultima modifica:

no_nov

New member
in primis spero non ci siano post simili..... dalla mia ricerca mi risulta di no.....ma potrei essermi sbagliato e nel caso chiedo scusa in anticipo.....

ho visto piu' volte in questo forum mettere in forte dubbio l'italianita' di Costa Crociere e anche di Msc......sulla seconda sono piu' che d'accordo visto che le navi battono bandiera panamense...che la proprieta' è svizzera e che le navi vengono costruite in Francia...dubbi ce ne sono ben pochi......

Ma veniamo a Costa..... la compagnia come tutti sappiamo fa' parte del piu' grande gruppo crocieristico mondiale.....ossia la multinazionale angloamericana Carnival Corporation che è la societa' controllante con il 51% del pacchetto azionario....

Costa pero' batte bandiera italiana....ergo paga le tasse in Italia.....e questo gia' basterebbe a definirla italiana.....oltre a questo Costa ha costruito l'80% della sua flotta in Italia...addirittura il 100% dalla classe Concordia in poi.....ben 7 piu' una in costruzione.....dando lavoro a migliaia di italiani.....

sulle navi Costa la lingua principe è l'italiano....praticamente tutta l'assistenza lo parla.....
l'animazione è a larga maggioranza italiana o cmq parlante italiano......
il cibo della tradizione italiana la fa' da padrone.....
le escursioni in italiano sono largamente disponibili per tutti gli itinerari....
gli ufficiali ed i comandanti sono a larghissima maggioranza italiani.....


qualcuno ha fatto notare che il personale che svolge il cosidetto lavoro manuale è di etnia asiatica e che parla poco e male l'italiano..... vero... ma questo avviene per ragioni di costi e contratti in tutto il turismo italiano.... alberghi,ristoranti e bar sulla terra ferma italica non fanno eccezione.....ragionando in questo modo neanche Venezia sarebbe italiana....

in conclusione sono nettamente del parere che Costa debba essere definita una compagnia italiana....per tutti i motivi qui sopra.... forse dovrebbe essere definita americana o inglese per via della proprieta' del pacchetto di maggioranza o forse filippina o indiana per l'equipaggio del lavoro manuale????
cosa ne pensate??????


Sono perfettamente d'accordo con te.
 

ilaria73

New member
oltre Carnival chi sono i proprietari di Costa?

Umpire: sei proprio sicuro che i nostri giovani disoccupati siano pronti a fare i cabinisti 12 ore al giorno?? io credo di no
 

M

MarinaeAngelo

Guest
oltre Carnival chi sono i proprietari di Costa?

Umpire: sei proprio sicuro che i nostri giovani disoccupati siano pronti a fare i cabinisti 12 ore al giorno?? io credo di no

D'accordo con Ilaria. I ns giovani disoccupati continueranno a rimanere disoccupati e farsi campare dai genitori finchè non arriva per loro il "posto fisso dietro una scrivania". Non sono disposti al sacrificio e poi ci si lamenta della crisi.

Per la italianità di Costa io che l'ho conosciuta quando era veramente italiana posso dire che nel passaggio a Carnival ha subito un profondo cambiamento e un calo nella qualità e nei servizi e a parte la bandiera di italiano c'è davvero rimasto ben poco .
 

Ultima modifica:

La76

New member
A me piace pensarle entrambe italiane, anche se so che non è completamente così.

Parto da questa frase per fare il mio ragionamento...anche perchè questo è quello che le compagnie ti vogliono "vendere" e per altro riescono a fare.
Se andiamo ad analizzare le % di "italianità" scopriamo che nessuna della due è Italiana al 100%, ma ciò che conta non è questo, ma il target e l'impostazione a cui una compagnia si vuole rivolgere...questo ne condiziona la percezione sull'utente finale.
Costa ed Msc sono compagnie che si rivolgono tradizionalmente al pubblico Italiano, hanno uno stile e un impostazione della vita a bordo rivolta agli Italiani, alla fine sono "Italiane" per questo.

Dico questo perchè io anni fa ho viaggiato con la Festival, compagnia Italiana (anche se l'armatore era Greco) che però, almeno quando ci sono salita io, si voleva rivolgere ad un pubblico più ampio...e di italianità a bordo se ne vedeva veramente poca.

Come dice giustamente Felix Costa è per "tradizione" la compagnia di crociere Italiana...e lo continua ad essere perchè vuole esserlo.

Da quando Royal ha deciso di entrare nel mercato del mediterraneo si stà "Italianizzando" molto anche lei, perchè in fondo ha capito che ne ha convenienza.
 

S

sciguetto

Guest
Nell'era delle multinazionali, credo che il concetto di nazionalita' sia ormai obsoleto.

Sul discorso giovani, beh se da voi e' come da noi concordo con chi e' convinto che i giovani non vogliono piu' svolgere certi lavori "umili" (venditore, cameriere, muratore), se cosi' non fosse non avremmo l'enorme problema del frontalierato... :rolleyes::cool:
 

F

Felix73

Guest
oltre Carnival chi sono i proprietari di Costa?

Umpire: sei proprio sicuro che i nostri giovani disoccupati siano pronti a fare i cabinisti 12 ore al giorno?? io credo di no

Tano :)

Sulla tua seconda frase, concordo Ilaria.

Laura, esatto.
Ma proprio quello che scrivi dimostra che le "risposte" sull'italianità cambiano a seconda del punto di vista e della prospettiva.
Servizi a bordo (entrambe credo)
Bandiera sulla nave ( Costa, ma per qualche anno è stata Liberiana )
Proprietà ( MSC, fondata e posseduta da un italiano... )
Dirigenza e strategie ( MSC )
Sede (Costa )
Stile interni (MSC)

Se si cambia criterio, cambia la risposta. Per cui penso che non ci sia una risposta "univoca"
Anzi: credo che ognuno di noi risponda alla domanda secondo il "cuore". E siccome il mio cuore non batte in esclusiva nè per Costa nè per MSC, allora preferisco pensarle italiane entrambe.

Ciao

p.s.: comunque la sede di MSC Crociere è in Italia, e le tasse sono pagate in Italia.
 

Ultima modifica:
U

umpire750

Guest
oltre Carnival chi sono i proprietari di Costa?

Umpire: sei proprio sicuro che i nostri giovani disoccupati siano pronti a fare i cabinisti 12 ore al giorno?? io credo di no

Purtroppo non posso risponderti, per farlo avrei bisogno di avere delle informazioni che mi mancano, tipo QUANTE domande di assunzione arrivano all'ufficio del personale Costa per tale funzione da parte di Italiani, e QUANTI di loro vengono o sono stati assunti. Nella mia prima crociera su Atlantica 2 anni ho visto ZERO cabinisti Italiani, tra poco saliro su Fortuna e mi farò un'idea anche di questa nave, poi magari chi ha più esperienza di me già potrà magari dirmi quanti ne ha visti su altre navi della flotta. No perchè, mica vorrete dirmi che in tutta Italia NESSUNO fa o ha fatto domanda di assunzione per fare il cabinista?? Ti chiarisco dove sto andando a parare Ilaria, mi rifiuto di pensare che gli Italiani non vogliano lavorare in cucina, al ristorante, al bar, in lavanderia, e che non vogliano fare tutti i lavori che vediamo svolti sulle navi da personale asiatico. Mi rifiuto di pensarlo, capisci?Gli Italiani sono andati in giro per il mondo, e lo fanno ancora, facendo ogni tipo di lavoro. Sono invece convinto che a Costa (ma questo ovviamente vale anche per le altre compagnie) convenga di più questo variegato sottobosco di nazionalità per il loro tornaconto. Con buona pace dell' "Italianità".
 

S

sciguetto

Guest
Purtroppo non posso risponderti, per farlo avrei bisogno di avere delle informazioni che mi mancano, tipo QUANTE domande di assunzione arrivano all'ufficio del personale Costa per tale funzione da parte di Italiani, e QUANTI di loro vengono o sono stati assunti. Nella mia prima crociera su Atlantica 2 anni ho visto ZERO cabinisti Italiani, tra poco saliro su Fortuna e mi farò un'idea anche di questa nave, poi magari chi ha più esperienza di me già potrà magari dirmi quanti ne ha visti su altre navi della flotta. No perchè, mica vorrete dirmi che in tutta Italia NESSUNO fa o ha fatto domanda di assunzione per fare il cabinista?? Ti chiarisco dove sto andando a parare Ilaria, mi rifiuto di pensare che gli Italiani non vogliano lavorare in cucina, al ristorante, al bar, in lavanderia, e che non vogliano fare tutti i lavori che vediamo svolti sulle navi da personale asiatico. Mi rifiuto di pensarlo, capisci?Gli Italiani sono andati in giro per il mondo, e lo fanno ancora, facendo ogni tipo di lavoro. Sono invece convinto che a Costa (ma questo ovviamente vale anche per le altre compagnie) convenga di più questo variegato sottobosco di nazionalità per il loro tornaconto. Con buona pace dell' "Italianità".

Umpire, innanzitutto non è (solo) questione di tipo di lavoro, ma anche (soprattutto?) di orari di lavoro e ambiente di lavoro. Da noi ci sono diversi frontalieri che lavorano come camerieri, ci sarà un motivo per cui vengono in Svizzera e non svolgono lo stesso lavoro sulle navi, no?

Poi sei padrone di pensare che sia Costa che non vuole mano d'opera italiana, ma secondo me non c'è un "complotto" anti mano d'opera italiana. ;)
 

vacanziera79

New member
Che un po´di personale Italiano c´é bisogna dirlo e ringraziarlo perche sono bravi e disponibile, ma credo mettere personale Italiano in posti piú sacrificati é molto dificile perche le nostre giovani generazione sono figlie del benessere.

Un saluto.


Concordo anche io con il tuo pensiero!
 

CarnivalFanITALIA

New member
.......Da quando Royal ha deciso di entrare nel mercato del mediterraneo si stà "Italianizzando" molto anche lei, perchè in fondo ha capito che ne ha convenienza.........

se lo ha capito la rccl perchè non lo capisce la Costa????......

per me stanno bene dove stanno, io rimango cliente Carnival.....
mi piacerebbe solo provare la oasis ma non è per le mie tasche quindi mi accontento di quello che posso permettermi....
 

U

umpire750

Guest
Umpire, innanzitutto non è (solo) questione di tipo di lavoro, ma anche (soprattutto?) di orari di lavoro e ambiente di lavoro. Da noi ci sono diversi frontalieri che lavorano come camerieri, ci sarà un motivo per cui vengono in Svizzera e non svolgono lo stesso lavoro sulle navi, no?

Poi sei padrone di pensare che sia Costa che non vuole mano d'opera italiana, ma secondo me non c'è un "complotto" anti mano d'opera italiana. ;)

Sai qual'è la stranezza? io ho 2-3 amici che fanno gli stagionali, tipo inverno a Livigno ed estate al mare o al lago di Garda,con orari al limite dell'umano e senza giorni liberi, che hanno fatto domanda a Costa e MSC ma che non hanno mai avuto risposta......quindi la tua conclusione, e non solo la tua da quanto ho letto qui, è che siamo diventati un popolo di "bamboccioni" (Brunetta docet)
 

S

sciguetto

Guest
Sai qual'è la stranezza? io ho 2-3 amici che fanno gli stagionali, tipo inverno a Livigno ed estate al mare o al lago di Garda,con orari al limite dell'umano e senza giorni liberi, che hanno fatto domanda a Costa e MSC ma che non hanno mai avuto risposta......quindi la tua conclusione, e non solo la tua da quanto ho letto qui, è che siamo diventati un popolo di "bamboccioni" (Brunetta docet)

Guarda, senza voler offendere nessuno, ma temo sia un trend comune; qui non sono molto diverse le cose. Siamo in un Cantone piccolo, sapessi quanti storcono il naso per un lavoro distante 25/30 km...

Ovviamente ci sono anche le eccezioni, ma non sono tante.
 

Fayruz

New member
non è più "italiana" come una volta ma non posso fare il paragone con MSC non avendola mai provata :)
Decisamente, però, se voglio viaggiare italiano la scelta è sempre e solo Costa.

MSC sarà svizzera ma facendosi fare pubblicità da icone italiane, lo dissimula mooolto bene.
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top