• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Luminosa-Grecia-4 /11 luglio 2021

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

MARIMIKI

New member
Eccoci di ritorno dalla nostra crociera, dopo averla rinviata per un anno, dopo aver dovuto cambiare itinerario e non solo. Poco male perchè comunque è stata una bella crociera, nonostante le nuove regole.
Partenza da Trieste e non da Venezia (Trieste-Bari-Corfù-Atene-Mikonos-Katakolon/Olimpia). Costa ci ha annullato il trasferimento da Milano in pullman solo una settimana prima della partenza e abbiamo rimediato col Frecciarossa che arriva a Trieste alle 12.05. Orario di imbarco ore 13.30. Dalla stazione al molo è fattibile a piedi: si sta sulla destra, seguendo in parallelo corso Cavour e si arriva facilmente al mare, la nave è visibile. Ci si dirige verso la stazione marittima e si lasciano i bagagli che si ritroveranno in cabina. Controllo documenti e tampone. Nell'attesa dell'esito aspettiamo al terminal e ci offrono da bere. Tutto il percorso fino alla nave è ben guidato. Solita foto d'imbarco (che ritroverete al ponte 3 nei giorni successivi, credo a pagamento).
Consiglio: prima di salire in nave, scaricate l'app di Costa, che vi permetterà di accedere a tutti i servizi a bordo e il lettore di codici QR. Nelle 72 ore precedenti lo sbarco effettuate il check-in online e appena si rendono disponibili le prenotazioni delle escursioni, scegliete quelle che vi interessano (noi lo abbiamo fatto nei mesi precedenti e abbiamo sfruttato il pacchetto passepartout), perchè vi assicurate il posto e perchè in nave costano di più.
In cabina trovate la Carta Costa e altre indicazioni per lo svolgimento della vita a bordo. Dalla cabina è possibile chiamare il 3333 la reception, il 3131 per i tour (a volte si rimane in attesa un po', ma poi rispondono). Anche in vari punti della nave ci sono dei telefoni da cui potete chiamare e al ponte 2, dove è situata la reception, spesso c'è del personale che risponde alle vostre richieste. In cabina sul canale 5 del televisore scorrono a ciclo continuo tutte le informazioni sulla nave e sulle attività giornaliere. Obbligatoria l'esercitazione per le pratiche di salvataggio, che si svolge al ponte 3, e la scelta della forma di pagamento in nave, che avverrà solo attraverso la Carta Costa.
Verso le ore 14 abbiamo terminato tutte le pratiche e preso possesso della cabina, così siamo andati a mangiare al ponte 9 al ristorante Andromeda (aperto fino alle 15). Su ogni tavolo, che potete scegliere liberamente, si trova un codice QR da scansionare con l'app. per la scelta dei cibi. Alle 16 ci siamo riuniti al ponte 2 al teatro Phoenix per il saluto di benvenuti a bordo da parte della direttrice di crociera Sabrina Annibaldi, che ha esposto tutte le informazioni utili per svolgere in sicurezza la vita a bordo. Esercitazione e tutti a poppa per la partenza: alle 18 Luminosa ha lasciato il porto di Trieste diretta a Bari.
 

mimmo

Active member
Interessa molto pure a me seguire la tua esperienza su Luminosa
 

Gabriele C.

Active member
Eccomi a bordo virtualmente, ti seguo.
Interessante l'incipit, attendo il seguito.
 

MARIMIKI

New member
Riprendo il racconto del viaggio in Grecia con Costa Luminosa. Per il benvenuti in nave ci hanno fatto trovare in cabina una bottiglia di prosecco (omaggio), due bicchieri e una bottiglia di acqua naturale che se aprivamo ci addebitavano, con tanto di cartellino scritto (poco carina come accoglienza!). Noi abbiamo acquistato il pacchetto Brindiamo, che comprende una vastità di bevande senza limiti di quantità, è compreso un altro pacchetto che prevede 1/2 litro di acqua a persona al giorno da ritirare ai bar della nave.
Ho già scritto che in nave si sale con esito negativo del tampone fatto al momento (ho portato con me il green-pass per aver fatto le due dosi di vaccino ma non ne hanno tenuto conto). Circa a metà crociera si ripete il tampone gratuitamente e c'è la possibilità di farne uno alla fine, ma a pagamento.
Altra cosa: internet. In navigazione è opportuno utilizzare la rete di Costa Luminosa (che serve il i codici QR dei ristoranti e per le chat interne) e di inserire la modalità aereo durante la notte per evitare consumi non desiderati. A bordo è possibile acquistare pacchetti di giga, ma non saprei dirvi a che costo, perchè non ne ho usufruito. A terra e in prossimità del porto, invece, funziona regolarmente il wi.fi. del vostro gestore.
Riguardo alle escursioni (nota dolente) purtroppo non è possibile effettuarle in autonomia, ma per poter scendere dalla nave occorre aver prenotato il tour, dopo di che è necessario rimanere col proprio gruppo senza fermarsi, nè allontanarsi, seguire rigorosamente le indicazioni della guida che indicherà dove fermarsi per dissetarsi e dove è possibile acquistare souvenir. Tenete conto che ho una nipotina di quasi un anno e non sono riuscita a trovare nulla adatto a lei: a Bari ci hanno permesso di entrare in un negozio di ceramiche piuttosto caro, direi. A Corfù in una distilleria con prodotti locali (olio, sottolii, dolci, liquori, sapone...). Ad Atene in un solo negozio nella Plaka (forse quello più vario come oggettistica e anche alla portata di tutti); a Mikonos nessuna sosta. Ambienti piuttosto stretti dove non è stato possibile mantenere il distanziamento. Ad Olimpia la sosta è stata in una cooperativa di tre negozi, con possibilità di più scelta, ma ci siamo arrivati in troppi gruppi e quindi punto e a capo.
 

MARIMIKI

New member
Fra le necessità giornaliere c'è quella di misurare la febbre entro le ore 15: ci si reca presso i vari rilevatori dislocati in vari punti della nave, si scansiona la carta Costa e ci si posiziona, come ormai facciamo dappertutto. Ritorniamo al racconto.
Ogni escursione prevede gli spostamenti in pullman con gruppi di una trentina di persone, si viene muniti di radiolina e di auricolare per ascoltare le varie spiegazioni. Noi abbiamo trovato guide greche che conoscevano molto bene l'italiano e sono state in misura diverse coinvolgenti nei loro racconti e disponibili nel rispondere alle varie domande. Brave anche le guide italiane di Bari e Trieste.
Dicevo che col pacchetto escursioni passepartuoit è possibile scegliere a proprio piacere a costo incluso, oppure con uno sconto del 25% sulle uscite a pagamento (se iscritti al Costa Club, fatelo è gratis). A Bari abbiamo fatto il giro della città con il trenino, che ci ha lasciati nella parte vecchia visitata a piedi (che è la parte più interessante). Sosta degustazione e utilizzo bagni presso una rivendita di prodotti locali, simpatico e caratteristico il proprietario (abbiamo chiesto della farina di grano arso e siccome non l'aveva in negozio, ha detto alla guida di aspettare un attimo, ha mandato un garzone a casa e ci ha portato quanto chiesto, il tutto in 5 minuti). Inconveniente dell'escursione: abbiamo aspettato quasi mezz'ora il nostro trenino al punto concordato e non è stato possibile percorrere il lungomare (se non per un brevissimo tratto) come previsto dal programma. Secondo noi erano troppo pochi i trenini per garantire lo spostamento dei tanti gruppi. Comunque non è andata poi così male: la città ci è stata presentata nei suoi punti salienti.
 

MARIMIKI

New member
Dopo Bari, alle 20 Luminosa è ripartita per Corfù. Ci hanno ricordato del fuso orario e dello spostamento dell'orologio un'ora avanti (molto importante per essere presenti all'escursione del giorno dopo). Noi abbiamo scelto Paleokastritsa e Corfù. Il ritrovo è sempre in teatro al ponte 2 a prua; in ordine si viene raggruppati e contraddistinti da un numero che indica il gruppo di appartenenza, lo stesso numero del pullman su cui si sale, una volta usciti dalla nave. In pullman siamo arrivati fino alla baia di Paleokastritza, terre dei Feaci che Ulisse incontrò durante il suo viaggio di ritorno a Itaca (i racconti mitologici sono affascinanti e sapendo di trovarsi proprio lì dove pare si siano svolti i fatti narrati, rende questi luoghi incomparabili). La guida è stata coinvolgente nel suo parlare, con uno strano accento veneto. Qui i Veneziani hanno dominato per lungo tempo. Sosta fotografica alle acque trasparenti e poi su a Kanoni, altra sosta con una vista meravigliosa di Pontikonissi e la cappella bizantina di Pandokrátor. Sul ritorno verso la città, sosta ad una distilleria, con uso dei bagni. Corfù è proprio carina. Escursione azzeccata.
 

MARIMIKI

New member
Siamo arrivati al 4° giorno: sbarco al Pireo alle 14 e partenza in pullman per Atene (escursione scelta L'acropoli e la Plaka). Dal porto Del Pireo costeggiamo il porto antico di Zea e poco dopo giungiamo ad Atene. Città caotica, molto traffico, giro in pullman durato circa due ore senza aver previsto soste, quindi immagini solo dai finestrini. Il pullman non ha potuto sostare davanti al palazzo del governo dove stava per avvenire il cambio della guardia; soldati con la divisa color marroncino, di lana! e le calze bianche con i pon-pon rossi. Poi al Partenone, fermata al parcheggio e salita a piedi (faticosa, con molto caldo) ripagata da un'emozione molto forte. Atene ai propri piedi. Giusto tempo per fotografare e ammirare il paesaggio. Risalita in pullman e ritorno in città: quartiere la Plaka, con le sue viette strette e innumerevoli negozietti. In altri tempi sarebbe stato davvero piacevole passeggiare lungo via Adriano e curiosare nei vari negozi; invece ci siamo limitati ad una sosta ad una locanda per bere e andare in bagno e poi obbligo di sosta in un solo negozio, con tanta merce da scegliere esposta sulla strada, in un giardino interno e poi imbottigliati per pagare all'unica cassa, con gruppi che si attardavano e si sovrapponevano. Naturalmente in queste condizioni, si è perso tanto tempo e non abbiamo potuto vedere la parte storica di questa zona (antica agorà, monumento di Lisicrate, la torre dei venti). A conti fatti, l'ingresso al Partenone veniva 20 euro, ma averne pagati 56 forse sono stati mal compensati. Un po' di delusione.
 

Ultima modifica:

barbara80

New member
eccomi in ritardo come sempre, ma molto curiosa di sentire il tuo resoconto
 

MARIMIKI

New member
5° giorno: arriviamo a Mikonos (escursione Mikonos a 360 gradi). Bellissima!!!!!!! Prima sosta alla spiaggia di Kalafatis con i "seni di Venere", acqua limpidissima e discesa sulla spiaggia. In lontananza Dragonissi, l'isola a forma di drago che dorme. Poi la zona interna, piuttosto desolata, attraversiamo il villaggio di Ano Mera fino al monastero di Panagia Tourliani, tutto molto caratteristico. Sosta ad un bar dove viene offerto da bere. Tornati al porto, è iniziato il giro a piedi del tratto caratteristico dell'isola: mulini, piccola Venezia, viette fra case bianche di calce e i mille colori dei negozietti (guardare ma non toccare), la chiesa ortodossa di Panagia Paraportiani. Insomma una meraviglia, una bomboniera sull'Egeo. Proibitiva per molti, visti prezzi.
 

Ultima modifica:

MARIMIKI

New member
6° giorno: Katakolon e Olimpia (escursione Cartolina dall'antica Olimpia). Il porto di Katakolon non ha nulla di caratteristico, nè la sua città, attraversata in pullman. Ad Olimpia, con un caldo pazzesco (mi si è surriscaldato l'I-Pad! mai successo prima) abbiamo attraversato un parco e ammirato dall'alto le rovine dell'antica città degli dei. Con fantasia e attraverso le parole della guida, abbiamo immaginato gli eventi svolti in questa città, osservando resti di templi, dell'antico stadio, di terme. La vegetazione ha nascosto in parte alcuni tratti. Un'altra escursione a pagamento prevedeva la visita del sito archeologico, ma onestamente siamo contenti di non averla scelta perchè il caldo e il sole cocente non avrebbero permesso una permanenza più lunga allo scoperto. Poco più in là del sito archeologico, in una zona ombrosa, siamo passati davanti al museo archeologico (non previsto l'ingresso), ma abbiamo trovato un bar e dei negozi, in cui ci è stato permesso di acquistare (con assaggio di miele, olive e olio).

Il 7° giorno è stato tutto di navigazione, giorno in cui è bene approfittare degli acquisti a bordo perchè sono fortemente scontati e alcuni capi di abbigliamento sono dei veri affari (nei giorni precedenti gironzolate sul ponte 3 nei vari negozi, in modo da poter confrontare poi i prezzi).

8° giorno: sbarco a Trieste e abbiamo "consumato" l'ultima escursione del pacchetto (Trieste , bora e un po' di Asburgo). In realtà online non ci veniva data la possibilità di prenotare escursioni allo sbarco, ma avendo sentito altri ospiti che l'avevano fatto, lo abbiamo chiesto per telefono all'ufficio tour. Anche per loro non c'era più posto. Consiglio: rivolgetevi direttamente al personale addetto alle escursioni (sono sempre presenti ad ogni sbarco per il controllo dei biglietti di prenotazione e hanno in mano la situazione. Una coppia ha deciso all'ultimo momento di effettuare l'escursione, li hanno tenuti in attesa perchè se si liberavano dei posti, a volta qualcuno rinuncia, avrebbero potuto partecipare e così è stato) Anche noi abbiamo trovato ancora posto per la passeggiata a Trieste. Città molto bella, goduta ad ogni passo con la guida (quelle a piedi sono le escursioni più belle!). Se riuscite, però, prenotate l'escursione con il trasferimento alla Muggia, che merita.

Il pomeriggio prima dello sbarco finale vengono dati tutti i ragguagli in una riunione al teatro Phoenix, in particolare viene indicato di lasciare le valigie fuori dalla cabina per il trasferimento al deposito. Ricordatevi di tenere con voi un borsone, un bagaglio a mano, per inserire le ultime cose, pigiami, spazzolini, un cambio e quant'altro, perchè le valigie le ritroverete solo all'uscita dal porto. Viene disattivata la carta Costa nella mattinata dello sbarco.
Per noi, che eravamo in escursione, le valigie sono state custodite fino al nostro ritiro verso le 12.30.
 

Ultima modifica:

MARIMIKI

New member
Finora vi ho raccontato solo le escursioni e quelle scelte da noi. Naturalmente c'è tanto da raccontare sulla vita in nave.
I pasti: colazione (dalle 7.00 alle 9.00 al Taurus e dalle 7.00 alle 10.00 all'Andromeda) e pranzo al ponte 9 al ristorante Andromeda dalle 12.30 alle 15.30 e al ristorante Taurus ponte 2 deck 2 e 3 dalle 12.00 alle 14.00. Per colazione e pranzo non ci sono posti assegnati, sedete dove c'è posto, spesso vi viene indicato un tavolo dal personale. Quindi, se tardate con le escursioni, avete un buon margine per mangiare. La cena invece avviene solo al Taurus e alla prenotazione della crociera potete scegliere il turno (1° alle 19 e secondo alle 21.30). Noi di solito scegliamo il secondo turno per stare tranquilli e non doverci affrettare a lasciare il posto. Al Taurus viene assegnato un tavolo e quello rimane fino alla fine della crociera, ma se ci sono problemi credo che possa essere cambiato.
Nelle precedenti crociere (una su Costa Mediterranea e un'altra su Costa Favolosa) ci si alternava fra cena e spettacolo, ovvero quando il primo turno era a tavola, quelli del secondo assistevano allo spettacolo e viceversa. Su Luminosa, probabilmente perchè il teatro va igienizzato fra uno spettacolo e l'altro, si poteva accedere dopo aver cenato sia col primo che col secondo turno. Viene sempre accertata la presenza in sala con carta Costa. I ristoranti si trovano a poppa. La scelta del menù avviene collegandosi alla rete di Costa Luminosa e utilizzando il codice QR.
C'è anche la possibilità di fare merenda al ristorante Andromeda ponte 9 dalle 16 alle 17 (dolce e salata con bevande). La colazione è molto ricca di scelte. I cibi del pranzo e della cena sono vari e buoni (antipasto, primo, secondo e dolce), non di grandi quantità ma ben presentati, anche per vegetariani, celiaci e vegani. Una buonissima gelateria a pagamento (eccetto per bevande comprese nel pacchetto Brindiamo) con varie torte e gelati. Noi con Costa Club abbiamo potuto usufruire di un caffè speciale e di un dolce per due.

Comunque, tutte le sere, trovate in cabina Oggi a bordo, un foglio di viaggio con la programmazione delle attività del giorno dopo, ben dettagliato e preciso. Così non ci sono difficoltà di sorta. Con l'app di costa avete tutto sotto controllo: alla voce "altro" trovate indicazioni riferite alle spese effettuate a bordo giorno per giorno, gli appuntamenti, la possibilità di chattare e altro ancora.

Altro consiglio: non andate a prendere il sole a poppa (anche se c'è più spazio e il bar vicino) perchè le ciminiere della nave funzionano in continuazione e il vento di navigazione vi fa respirare quei fumi e vi "regala" anche corpuscoli di fuliggine che sporcano gli abiti, come è successo a me la prima volta. All'ultimo ponte a prua e lungo i fianchi della nave è meglio. Inoltre i posti sulle sdraio vanno a ruba, dovete muovervi per tempo. Altra nota dolente, che abbiamo verificato: molti (poco educati) occupano le sdraio con gli asciugamani forniti da Costa e vanno a mangiare o a fare altro per lungo tempo, impedendo ad altri di usufruire di un servizio comune.

Ora interrompo il mio racconto: credo di aver scritto tanto. Se volete sono disposta a dare altri chiarimenti e suggerimenti.
Buon viaggio a tutti e a tutte
 

Sonia60

Member
Grazie per tutte le informazioni che ci hai dato, buon rientro
Sonia
 

maria73

Active member
Grazie per il tuo resoconto, ho capito bene, adesso puoi fare l'escursione il giorno dello sbarco?
 

MARIMIKI

New member
Sì, Maria73, noi abbiamo fatto così. Addirittura puoi chiedere se ci sono posti liberi e prenotarti. E' chiaro che ti devi accontentare di quello che trovi...
 

ale

Member
ciao bellissimo racconto, una domanda ma gli spettacoli ci sono tutte le sere? E poi una curiosità ma quante persone ci sono in nave? Dicono siano la metà del solito, ma è vero? o c'è la solita calca?
grazie
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top