• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Difficoltà reperimento equipaggi

Rodolfo

Super Moderatore
Abbiamo più volte trattato la difficoltà di ricostituire gli equipaggi dopo il lungo periodo di fermo.
Molte le motivazioni emerse: contratti più lunghi, equipaggi ridotti a cagione della mole di lavoro da portare avanti, scelta di altre attività a terra da parte dei vecchi crew, rispediti a casa, per sopperire alla disoccupazione.
Questo articolato raccoglie tutte le considerazioni che noi stessi avevamo riscontrato alla "spicciolata".


 

Ultima modifica:

Gabriele C.

Well-known member
Interessante.
L'articolo però non riporta un'altra motivazione, che invece qui sul forum è stata condivisa: il calo di risorse più "formate", più esperte, che ha provocato su alcune unità una riduzione della qualità del servizio prestato a bordo, a parità di numero membri di equipaggio.
Questo avviene sia in ruoli "chiave" per la qualità del servizio, come ad esempio gli chef, sia in altri "dietro le quinte".
In qualsiasi ambiente di lavoro, più o meno grande, è importante siano presenti un certo numero di dipendenti "esperti" nella loro specifica attività, che facciano da guida, e da adeguato affiancamento verso altre risorse non ancora "formate" del tutto.
Leggendo appunto in questo periodo alcune impressioni di crocieristi, emerge questa criticità.
Chissà perchè l'articolo non ne fa menzione.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Altro articolo, che ribadisce la sempre maggior difficoltà da parte delle compagnie nel reperire il personale dopo il fermo Covid.

Quando le navi saranno tutte in attività e a pieno regime, la mancanza di crew si farà sempre più sentire; già più di una Compagnia ha dichiarato le proprie difficoltà. Cunard, limiterà il numero degli ospiti a bordo, Arcadia fermata per "spalmare" il suo personale su altre unità della flotta, ricorso a personale di provenienza nazionale diversa dal consueto, Royal, con il reclutamento crew dal Gambia.

L'agenzia per l'impiego marittimo Faststream, ha condotto un sondaggio sulla situazione del momento, indagando su cause e soluzioni, trasformandolo in "numeri" che rispecchiano il problema.

 

essepi2

Co-Fondatore
Dare salari piu’ alti, soprattutto in alcune posizioni, sarebbe una delle soluzioni: un aumento di qualche euro al giorno del costo crociera permetterebbe questa scelta, che oltretutto avvicinerebbe a questo lavoro anche personale che attualmente sono completamente disinteressate ad imbarcarsi causa salari irrisori.
Certamente se guardano solo a far profitto avranno sempre difficolta’ a trovare personale: problema gia’ esistente prima del Covid, considerando il turn over di ogni nave.
Un banale esempio: una nave da 4000 ospiti con un aumento di 5 euro al giorno del costo crociera a fine anno si troverebbe oltre 7 milioni di euro in piu’ in tasca e ne pagherebbero di stipendi da 2000/2500 euro al mese!
 

Rodolfo

Super Moderatore
Non ho ben compreso il conteggio. Una nave con capacità 4000 persone si calcola grossomodo un equipaggio di 1000 persone che nell'arco dell'anno diventano più di 1000 con le rotazioni. Come ne esce uno stipendio di 2000/2500 euro al mese?

A me risulterebbe tutt'altra cifra e ben minore; nemmeno aggiungendo quello che percepiscono attualmente. Sbaglierò io.
 

Ultima modifica:

essepi2

Co-Fondatore
Non ho ben compreso il conteggio. Una nave con capacità 4000 persone si calcola grossomodo un equipaggio di 1000 persone che nell'arco dell'anno diventano più di 1000 con le rotazioni. Come ne esce uno stipendio di 2000/2500 euro al mese?

A me risulterebbe tutt'altra cifra e ben minore; nemmeno aggiungendo quello che percepiscono attualmente. Sbaglierò io.
Non e’ che devono aumentare lo stipendio a tutti! Magari a quelli che guadagnano 500 $ al mese!
Comunque a parte pochissime figure di bordo, quando scendi, come ben sai, non prendi nulla!
Sono meno di un terzo quelli ai quali andrebbe integrato lo stipendio e con 7 milioni di euro al mese ne accontenti molti.
Altra cosa: azienda che fattura oltre 4 miliardi di Euro ed ha quasi il 20% di utili…dove la trovi! Possono rinunciare a qualche decina di milione di euro di utile e pagare come si deve chi lavora…nelle sedi a terra nessuno prende 500 $ al mese!
Altra cosa: invece di aumentare i prezzi di una sola tipologia di cabine che rappresentano il 3% del totale (suites ), perche’ non aumentare i prezzi di tutto, magari progressivamente interne +4 euro/gg., esterne +6 euro/gg., balcone +9 euro/gg., suite +12 euro/gg.
Poi, perche’ non destinare interamente la cifra incassata dalle quote di servizio all’equipaggio?
La piu’ logica sarebbe far pagare le crociere il prezzo dovuto, pagare gli equipaggi come si deve, invece di lottare a chi fa pagare meno, offrendo servizi mediocri e salari non corrispondenti a ore lavorative e responsabilita’ (e questo avviene ad ogni livello a bordo ).
Ci sarebbero molte soluzioni, basterebbe avere la volonta’ di applicarle.
 

Steve74

Well-known member
sapevo che i peggio pagati a bordo erano il personale di lavanderia, il personale che nei porti dipinge la nave, quelli che puliscono le zone non aperte al pubblico a bordo.

Certo che comandanti, personale di macchina, direttori di crociera, capi dipartimento, medici di bordo, coreografi e ballerine, prestigiatori etc. hanno stipendi più alti.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Non e’ che devono aumentare lo stipendio a tutti! Magari a quelli che guadagnano 500 $ al mese!
Comunque a parte pochissime figure di bordo, quando scendi, come ben sai, non prendi nulla!
Sono meno di un terzo quelli ai quali andrebbe integrato lo stipendio e con 7 milioni di euro al mese ne accontenti molti.
Altra cosa: azienda che fattura oltre 4 miliardi di Euro ed ha quasi il 20% di utili…dove la trovi! Possono rinunciare a qualche decina di milione di euro di utile e pagare come si deve chi lavora…nelle sedi a terra nessuno prende 500 $ al mese!
Altra cosa: invece di aumentare i prezzi di una sola tipologia di cabine che rappresentano il 3% del totale (suites ), perche’ non aumentare i prezzi di tutto, magari progressivamente interne +4 euro/gg., esterne +6 euro/gg., balcone +9 euro/gg., suite +12 euro/gg.
Poi, perche’ non destinare interamente la cifra incassata dalle quote di servizio all’equipaggio?
La piu’ logica sarebbe far pagare le crociere il prezzo dovuto, pagare gli equipaggi come si deve, invece di lottare a chi fa pagare meno, offrendo servizi mediocri e salari non corrispondenti a ore lavorative e responsabilita’ (e questo avviene ad ogni livello a bordo ).
Ci sarebbero molte soluzioni, basterebbe avere la volonta’ di applicarle.
All'anno, non al mese 7 milioni di euro. ;);)così il discorso è già diverso; non a tutti. Potrebbe essere una strada, ma non facile da percorrere.

Poi c'è l'altra questione degli introiti delle compagnie e ci aggiungerei i lautissimi/assurdi/scandalosi appannaggi dei vertici aziendali; da lì sì' si potrebbe attingere, ma lo sappiamo, è praticamente impossibile

Far pagare le crociere il prezzo dovuto??, credo che molti sarebbero costretti a rinunciare al tipo di vacanza e il numero dei passeggeri anzichè aumentare, pandemia a parte, di anno in anno, si contrarrebbe di anno in anno.

Aprire poi a personale non extracomunitario, creerebbe non poche difficoltà e rivendicazioni tra i lavoratori, cosa che non accade naturalmente con il personale attualmente reclutato proveniente dalle aree geografiche che sappiamo.

Ricordo solo, la fine di Italia Navigazione, non solo per l'avvento dell'aereo, ma dei conflitti sindacali portati avanti. Era meglio far rimanere i lavoratori a casa e corrispondere la retribuzione piuttosto che navigare.

Purtroppo le crociere di oggi poggiano le loro basi proprio sul sistema retributivo dei dipendenti, ai quali , non dimentichiamo, importi di 800/900 dollari van più che bene.
 

Top