• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Dove navigano le navi costruite per il mercato cinese.

capricorno

Super Moderatore

Dove sono le navi da crociera originariamente costruite per il mercato cinese?​

Gioia norvegese
Diverse navi da crociera sono state costruite appositamente per servire il mercato cinese in forte espansione nell'ultimo decennio .
Troppa capacità seguita da COVID-19, oltre ad altri fattori, che stanno cambiando il corso dell'attività locale, tutte le navi stanno ora navigando altrove.
Ecco cosa è successo a tutte le ex newbuild in Cina:
Ovation of the Seas
Compagnia:
Royal Caribbean International
Anno di costruzione: 2016
Capacità: 4.100 ospiti
Stazza: 158.000
Regione di navigazione attuale: Nord America
L'Ovation of the Seas è diventato il primo newbuild di Royal Caribbean International a debuttare in Cina quando è arrivato a Tianjin nel 2016 .
Con diverse caratteristiche progettate su misura, la nave di classe Quantum ha continuato a servire il mercato locale fino al 2018 .
A partire dal 2019, la nave ha iniziato ad alternare le stagioni estive in Nord America, dove sta attualmente navigando, e le stagioni invernali in Australia.
Genting Dream
Company:
Dream Cruises (Genting Cruise Lines) Anno di
costruzione: 2016
Capacità: 3.400 ospiti
Stazza: 150.000
Attuale regione di navigazione: Sud-est asiatico
Come prima nave da crociera ad entrare in servizio per Dream Cruises, la Genting Dream originariamente serviva il mercato cinese .
Con diverse caratteristiche per soddisfare gli ospiti cinesi, la nave da crociera di proprietà di Genting era già stata riposizionata fuori dalla Cina quando è scoppiata la pandemia nel 2020.
La crisi sanitaria, però, ha portato al crollo di Genting Cruise Lines e Dream Cruises. Dopo alcuni mesi in attesa di un nuovo operatore, la nave costruita nel 2016 è stata noleggiata da Resorts World Cruises a metà del 2022 .
Norwegian Joy
Compagnia:
Norwegian Cruise Line Anno di
costruzione: 2017
Capacità: 4.200 ospiti
Stazza: 163.000
Regione di navigazione attuale: Nord America
La Norwegian Cruise Line ha fatto un grande ingresso nel mercato cinese nel 2017 con la Norwegian Joy.
Costruita presso il cantiere navale Meyer Werft, la nave è stata progettata su misura per servire il mercato locale con caratteristiche esclusive che includono un centro di gioco in realtà virtuale, una sala da tè e altro ancora .
La nave è stata ritirata dalla Cina all'inizio del 2019. A seguito di un refitting, che ha rimosso tutte le caratteristiche originali della nave appositamente progettate, la nave è stata riposizionata sul mercato nordamericano in tempo per un programma estivo in Alaska.
Majestic Princess
Compagnia:
Princess Cruises Anno di
costruzione: 2017
Capacità: 3.600 ospiti
Stazza: 141.000
Regione di navigazione attuale: Nord America
Dopo anni di investimenti nel mercato locale, Princess Cruises ha deciso di inviare in Cina una nuova costruzione dal design personalizzato con la Majestic Princess.
La nave costruita nel 2017 è stata considerata la prima costruita appositamente per gli ospiti cinesi, offrendo caratteristiche uniche come un ristorante cantonese, un casinò VIP, un tea bar e sale karaoke .
L'impresa cinese, tuttavia, si è rivelata insufficiente con il marchio che ha abbandonato i piani per uno spiegamento tutto l'anno nel paese pochi mesi dopo il debutto della nave da 3.600 ospiti. Inizialmente ridistribuito a Taiwan e in Australia per la maggior parte dell'anno , il Majestic Princess è arrivato nel mercato nordamericano - dove attualmente sta navigando - nel 2021.
World Dream
Company:
Dream Cruises (Genting Cruise Lines) Anno di
costruzione: 2017
Capacità: 3.400 ospiti
Stazza: 150.000
Regione di navigazione attuale: in disarmo
La World Dream è entrata in servizio per Dream Cruises nel 2017. Presentando diverse caratteristiche per il mercato locale, la nave originariamente offriva un prodotto di lusso in Cina .
Con il crollo di Genting Cruise Lines all'inizio di quest'anno , la nave continua ad attendere una decisione sul suo futuro mentre è in disarmo nel sud-est asiatico.
Norwegian Encore
Compagnia:
Norwegian Cruise Line Anno di
costruzione: 2019
Capacità: 4.200 ospiti
Stazza: 163.000
Regione di navigazione attuale: Nord America
La Norwegian Cruise Line aveva inizialmente pianificato di inviare la quarta nave da crociera Breakaway Plus-Class in Cina .
La nave, che in seguito divenne la Norwegian Encore, avrebbe aggiunto capacità al mercato locale, che era già in servizio dalla Norwegian Joy costruita nel 2017.
I piani, tuttavia, furono demoliti mentre la nave era ancora in costruzione presso il cantiere navale Meyer Werft. Al posto della Cina, la Norwegian Encore ha debuttato nel mercato nordamericano, dove naviga ancora oggi.
Spectrum of the Seas
Compagnia:
Royal Caribbean International Anno di
costruzione: 2019
Capacità: 4.200 ospiti
Stazza: 168.666
Regione di navigazione attuale: Sud-est asiatico
Royal Caribbean International ha inviato un secondo newbuild in Cina nel 2019 con lo Spectrum of the Seas.
Come prima nave Quantum Ultra-Class, la nave da 4.200 ospiti è stata progettata con nuove funzionalità per soddisfare il mercato locale, tra cui un'enclave di suite VIP ampliata e una serie di nuovi ristoranti di specialità asiatiche .
Con il COVID-19 che ha colpito prima l'Asia, lo Spectrum è stato brevemente ridistribuito in Australia all'inizio del 2020 prima di entrare in uno stato di lungo lay-up. Attualmente, la nave offre brevi crociere in partenza dal terminal crociere Marina Bay di Singapore .
Costa Venezia
Compagnia:
Costa Crociere Anno di
costruzione: 2019
Capienza: 4.232 ospiti
Stazza: 135.500
Regione di navigazione attuale: Mediterraneo
Costa Venezia è entrata in servizio nel 2019 come prima nuova costruzione di Costa Crociere progettata per la Cina .
Costruita in Italia, la nave da 135.500 tonnellate offre caratteristiche progettate su misura, tra cui un complesso di intrattenimento per il karaoke e casinò e aree commerciali più grandi.
Con la pandemia, la nave ha trascorso la maggior parte degli ultimi tre anni in disarmo in Asia. Attualmente in servizio per Costa Crociere nel Mediterraneo Orientale , la nave sarà posizionata in Nord America a partire dal 2023, dando il via a una serie di crociere da New York City per il nuovo concept Costa by Carnival .
Costa Firenze
Compagnia:
Costa Crociere Anno di
costruzione: 2020
Capacità: 4.232 ospiti
Stazza: 135.500
Attuale Regione di navigazione: Mediterraneo
Sorella di Costa Venezia, Costa Firenze doveva debuttare in Cina alla fine del 2020 . Progettata anche su misura per servire il mercato locale, la nave da crociera da 4.232 ospiti era dotata di diverse caratteristiche uniche.
La pandemia, però, ha costretto Costa Crociere a modificare i piani per la nave. Non potendo salpare per l'Asia, il Firenze ha debuttato in Europa nel 2021 e da allora serve i mercati occidentali.
Dopo una stagione invernale in Brasile, la nave debutterà negli Stati Uniti nel 2024, offrendo crociere sulla costa occidentale con il concetto Costa by Carnival .
Wonder of the Seas
Compagnia:
Royal Caribbean International Anno di
costruzione: 2022
Capacità: 5.448 ospiti
Stazza: 227.625
Regione di navigazione attuale: Mediterraneo
Attualmente la più grande nave da crociera del mondo, la Wonder of the Seas era originariamente destinata al servizio tutto l'anno in Cina.
Caratterizzata da design e concept interni per attrarre il pubblico locale, la nave Royal Caribbean International doveva debuttare nel mercato cinese a metà del 2021, offrendo una serie di crociere in partenza da Shanghai .
La pandemia, tuttavia, ha portato la compagnia a schierare la nave di classe Oasis nell'emisfero occidentale, con una serie di itinerari nel Mediterraneo e nei Caraibi .
Global Dream
Company:
Dream Cruises (Genting Cruise Lines) Anno di
costruzione: 2022
Capacità: 5.000 ospiti
Stazza: 208.000
Regione di navigazione attuale: Incompiuta
Precedentemente prevista per il debutto nel 2022, la Global Dream era pronta a diventare una delle navi più grandi del mercato cinese .
Con caratteristiche e attrazioni progettate su misura, la nave da 5.000 passeggeri era in costruzione in Germania quando Dream Cruises è crollato all'inizio di quest'anno.
Ora incompiuta al molo di costruzione della MV Werften, la nave è alla ricerca di un nuovo operatore .


https://www.cruiseindustrynews.com/...-originally-built-for-the-chinese-market.html
 

tiziano

Well-known member
Errori di valutazione del mercato da parte delle compagnie?
 

Gabriele C.

Well-known member
Errori di valutazione del mercato da parte delle compagnie?
Penso che il motivo dipenda dalla pandemia. Della situazione sanitaria in Cina si sa ben poco, ma si può immaginare che i numeri dei contagi siano alti, e di conseguenza le misure intraprese dalle Autorità siano molto severe e restrittive.

In generale, il mercato delle crociere in Cina sulla carta prevedeva grossi sviluppi, considerando il grande bacino d'utenza di quella popolazione. Il Covid ha scombinato tutti i piani.
 

tiziano

Well-known member
Penso che il motivo dipenda dalla pandemia. Della situazione sanitaria in Cina si sa ben poco, ma si può immaginare che i numeri dei contagi siano alti, e di conseguenza le misure intraprese dalle Autorità siano molto severe e restrittive.

In generale, il mercato delle crociere in Cina sulla carta prevedeva grossi sviluppi, considerando il grande bacino d'utenza di quella popolazione. Il Covid ha scombinato tutti i piani.
Certo Gabriele il Covid ha "frenato ' il mercato in Cina, ma io credo che non sia l'unico"problema ".
 

Rodolfo

Super Moderatore
Ritengo che al 90% sia una conseguenza del covid: è ancora tutto bloccato e continuano i lock down in più di una città.
 

tiziano

Well-known member
Ritengo che al 90% sia una conseguenza del covid: è ancora tutto bloccato e continuano i lock down in più di una città.
Oltre al covid che ha molto influito, ritengo che ci sia stato da parte delle varie compagnie un afflusso notevole di navi per un mercato forse non preparato. Mi dirai ci sono 1,4 miliardi di persone sai quante navi riempiono? Certo ma che reddito medio c'è in Cina? Ecco forse anche questo è un aspetto da guardare.
 

Blueyes

Well-known member
Sicuramente il covid ha dato una gran mazzata al mercato, ma gia prima (anche in questo Forum) si parlava della possibilità di inflazionare il mercato cinese.
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
L’annullamento del mercato cinese ad oggi e’ quasi esclusivamente per il Covid: le compagnie comunque avevano messo in conto un calo ma solo dovuto all’arrivo di navi prettamente cinesi e costruite laggiu’, ma si parlava sul finire del decennio in corso. La crescita numerica dei clienti non si era mai arrestata, ma era percentualmente diminuita. In Cina potevano contare su circa 100 milioni di ricchi, oltre a moltissimi altri benestanti che potenzialmente sarebbero potuti essere clienti per questa tipologia di vacanza: anche solo una penetrazione del 2% ( simile a quella in Italia ), avrebbe portato milioni di passeggeri a bordo.
L’obiettivo piu’ difficile restava, e resta, far cambiare la mentalita’ ” turistica “ del crocierista cinese…non solo gioco e shopping, ma anche apprezzamento delle destinazioni, cultura per i luoghi, per cio’ che si vede, i riti a bordo, tipo l’aperitivo, gli spettacoli, l’intrattenimento, etc….ma si e’ancora lontani!
Il Covid ha impedito il processo di crescita che era in atto, anche se forse a fine decennio ci sarebbero stati importanti cambiamenti, oggi forse ancor piu’ la non trasparenza di informazione tipica dei regimi autoritari, impedisce alle compagnie di valutare se e’ possibile una ripresa laggiu’ ( intendo mercato prettamente cinese ) oppure se, come sembra, e‘ meglio metterci una pietra sopra…chi ha dato ha dato, chi ha avuto, ha avuto.
Resta il fatto che in Cina l’unica grande vincitrice e’ stata Costa Crociere, arrivata per prima, rimasta sola per anni, ha sfruttato al meglio l’opportunita’, creando quella locomotiva di utili che e’ stata Costa Asia.
Nessuna compagnia ha fatto valutazioni sbagliate, solo il Covid, evento imprevedibile, ha cambiato tutto…erano pronte ad un calo previsto nel decennio, ma la pandemia ha sconvolto i piani!
 

Rodolfo

Super Moderatore
Il caso di NCL con la Joy è ante Covid, più probabile un problema di valutazione del mercato.
In effetti per Joy il covid sembrerebbe non aver avuto alcuna responsabilità nella scelta di "rimodellare" la nave e di dirottarla a febbraio 2019 sulla costa occidentale degli Stati Uniti.
La decisione era stata presa ancora nel luglio del 2018 ben lontano dalle prime avvisaglie della epidemia.
 

Top