• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Je suis.......Tunisia, kuwait,Francia

ladylyndon

Member
Soltanto una preghiera per le vittime,inutile commentare la follia omicida mascherata da ideologia o religione.
 

M

MarinaeAngelo

Guest
Povera gente , una preghiera per loro .
Infinita tristezza .
Sono troppo confusa e sconcertata per commentare ............
 

mariaefiglio

Active member
una preghiera e un pensiero
quante volte ancora saremo "Je suis"? perdonatemi ma per me già una volta di troppo
non basta essere, che non diventi un abitudine
 

Rodolfo

Super Moderatore
Non c'è verso di contrastarlo; possono colpire dove, come e quando vogliono.
 

dreamy

Active member
Sono le notizie che non vorremo mai sentire.. il nord'Africa e la Penisola Araba avrebbero tanto da offrire... e stanno offrendo paura e sconcerto... un pensiero per le vittime innanzitutto... ed un pensiero anche per la popolazione di paesi che vivono di turismo e che per le scelte di alcuni vedranno ridursi la possibilita' di sostentamento per molti
 

Alettia

Active member
Il problema è anche, che non sono episodi prevedibili, in quanto preparati (alcuni) da fanatici non facenti parte di organizzazioni. Ormai anche il vicino estremista, esaltato da episodi magari visti al telegiornale, può mettersi in testa di creare un "suo" attentato terroristico.
 

pmanlio

Active member
Ieri ho davvero staccato la spina, ma per un destino strano il ritorno alla realtà è stato duro, un vero schiaffo..

E queste notizie fanno parte dello schiaffo?

Cosa fare per impedire nuove stragi?

Io credo che una strategia di contenimento sia possibile, non di disinnesco totale, ma di contenimento, che oggi potrebbe limitare questi episodi e magari tra decenni farli finire del tutto..

Ma alla base ci vogliono tre cose che mancano del tutto, una unità politica reale dell'occidente, dove invece ogni nazione, dichiarazioni a parte, appoggia un suo gruppetto per scopi suoi, una visione politica e culturale profonda e che guardi avanti, ma 'avanti' ce lo siamo purtroppo scordato in un mondo che vive nell'immediato, ed una estensione di questa azione fatta insieme con Russia, Cina, e potentati locali di riferimento..

Su questa base sarebbe probabilmente molto semplice sconfiggere l'ISIS, mentre rimarrebbe un lavoro di decenni sconfiggere il terrorismo, ma meglio così che come va oggi..

Intanto ci sono ancora, come accade quasi quotidianamente, uomini, donne, bambini, che oggi non esistono più a causa delle armi.. ed è amaro..

Un saluto (amaro)
Manlio
 

Rodolfo

Super Moderatore
Manlio, sono d'accordo con te, ma l'epilogo è uno solo. Tante parole quando succedono questi fatti, pietà per coloro che innocentemente son caduti, condanne profuse da ogni angolo del pianeta, ma intanto, passati un po' di giorni tutto si "spegne" e ci si augura che nulla abbia più a succedere..... intanto loro si organizzano indisturbati e ampliano di continuo le loro brutali iniziative. Uno solo, indisturbato, ha causato 39 morti, finora sempre "distanti" dal nostro territorio, ma prima o poi, purtroppo, saremo colpiti anche in "casa nostra".
 

pmanlio

Active member
Hai detto bene, tante parole.. ma sotto le parole il nulla..

Senza parlare di oggi o entrare in politica, rimango un attimo alla storia..

L'Iran dello Scià era un paese in bilico tra tradizione, aspirazione alla modernità, spinte interne di tipo socialista, spinte conservatrici e così via..

Ma di fatto la sua guida puntava a modernizzarlo e spingerlo verso una visione sociale più occidentale..

Nei fatto lo Scià era un alleato degli USA, e vendeva il petrolio agli americani..

La Francia ha palesemente ospitato e protetto Khomeini, per poi allargare la sua ospitalità a tanti 'studenti' Islamici..

Si sarà limitata solo a quello?

Le conseguenze in ogni caso le vediamo tutti..

Di questi esempi ce ne sono a centinaia.. anche oggi..

Poi ovviamente le parole.. parole parole..

Un saluto
Manlio
 

essepi2

Co-Fondatore
Staff Forum
Purtroppo con le parole, i proclami e la solidarieta' non si va da nessuna parte, in questi frangenti. Ho l'impressione che molti non abbiano ancora capito la gravita' del problema e concordo con Manlio, stranamente viste le nostre posizioni politiche diametralmente opposte, che si potra' fare qualcosa di buono solo con la cooperazione delle grandi potenze, Cina e Russia incluse: forse l'isis ha fatto il passo falso che mancava minacciando Putin. Comunque se non ci sara' la volonta' dell'Islam moderato, anche se dubito che esista, a operare dall'interno dei vari stati coinvolti, dubito ci possano essere soluzioni semplici ed indolori.
 

alco56

Super Moderatore
Colpire ancora la Tunisia per ricondurre tutto il NordAfrica ad una posizione estremista è un segno chiaro, ma il dolore e la paura non possono farci abbandonare chi resiste e proteggere i nostri paesi e la sicurezza, la guerra è palesemente già in atto, ma in modo atipico rispetto al passato e ci dobbiamo preparare lo stesso a lottare
 

pmanlio

Active member
Comunque se non ci sara' la volonta' dell'Islam moderato, anche se dubito che esista, a operare dall'interno dei vari stati coinvolti, dubito ci possano essere soluzioni semplici ed indolori.

In occidente si fa notare poco, ma le massime autorità Islamiche, specie in Egitto, ma non solo, sono in prima fila contro i terroristi..
Di fatto per una vittima occidentale ce ne sono centinaia di loro..

Per sottolineare quello che dice Maurizio invito a pensare che l'Isis ha un esercito: un esercito mangia, ha bisogno di armi, munizioni, manutenzione, carburante, risorse logistiche, specialisti..

Tutto questo non può farlo da solo, ed anche se davvero vendesse il petrolio per autofinanziarsi a chi lo vende?
Che giro seguono quelle armi? Quel cibo? Quei pezzi di ricambio? Da dove vengono gli esperti?

E' un giro che non può essere troppo nascosto, non si sfugge..

Ed allora c'è una parte di realtà che non vediamo, ma che esiste di sicuro..

Colpire ancora la Tunisia per ricondurre tutto il NordAfrica ad una posizione estremista è un segno chiaro, ma il dolore e la paura non possono farci abbandonare chi resiste e proteggere i nostri paesi e la sicurezza, la guerra è palesemente già in atto, ma in modo atipico rispetto al passato e ci dobbiamo preparare lo stesso a lottare

E già, in un modo bruttissimo..

Un saluto (amaro)
Manlio
 

Ultima modifica:
Top