• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

MSC Lirica 22/29 Agosto

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

boli

New member
Grazie a Voi per essere passati.
Appena posso continuo il diario.
 

simonaforino

New member
Ciao leggo con attenzione il tuo diario.Non ho mai viaggiato su Msc ma non escludo di poterlo fare in futuro.:D
 

boli

New member
Ciao leggo con attenzione il tuo diario.Non ho mai viaggiato su Msc ma non escludo di poterlo fare in futuro.:D

Grazie.
Io solo con MSC, con le navi più piccole (Armonia e Lirica) e mi sono trovato nel complesso bene entrambe le volte.
A fine diario vorrei dare un giudizio sulla crociera.
Quali voci vi interessano e mi consigliate di prendere in considerazione?
 

elenamaria

New member
Immagino che debba scegliere tu su cosa in particolare soffermarti, chi ti segue apprezzerà, soprattutto chi si appresta a salire su questa nave.
Ti confermo la piacevolezza di questo tuo diario.....ciao!
 

boli

New member
Settimo Giorno: Trapani

Oggi ci accoglie Trapani
15012246459_0e78ba4680_m.jpg

15175961226_985090613d_m.jpg

15198990685_af139362de_m.jpg

Consigliati anche dal nostro amico Paolo il maitre abbiamo scelto Erice e dopo un giro nel centro storico .
Il centro storico di Erice è paesino fortificato medioevale che si trova in cima all’omonimo monte a ca. 750 mt. Slm.
E’ un borgo ricco di storia che la leggenda vuole fondato da esuli Troiani.
Anche oggi fa caldo e speriamo che salire in montagna ci darà un poco di frescura.
Per raggiungerlo abbiamo varie opzioni tra cui la navetta MSC che porta fino su Erice e costa 20 € per gli adulti e 10 per i bambini.
Ma noi vogliamo prendere la funivia per goderci il panorama e usciamo dalla stazione marittima per cercare un mezzo per arrivare alla stazione.
Appena fuori dal porto c’è un bus della locale azienda pubblica di trasporti e sul display c’è scritto funivia.
Saliamo e una ragazza che ci spiega che quello è un bus privato noleggiato da un agenzia locale e che offre un pacchetto per Erice in funivia a 20 € per gli adulti e 15 per i bambini.
Il pacchetto comprende l’andata e ritorno in bus e funivia e una volta a Erice, la Genovese.
Ok, rientro nella stazione marittima per fare i biglietti e saliamo a bordo.
Il coupon dell’operatore Trapani Experience ha dei tagliandini fustellati che si staccano: per il bus, per la funivia e per la pasticceria ad Erice, per la Genovese.
Il bus per il ritorno c’è ogni ora ad orari stabiliti.
Il bus è già affollato, solo posti in piedi; per fortuna che è climatizzato e il tragitto breve.
Scendiamo dal bus ed raggiungiamo la stazione della funivia ad un centinaio di metri di distanza dalla fermata.
Il ticket che abbiamo acquistato è un coupon, per salire nella funivia occorre il biglietto.
Bisogna passare per la biglietteria (e nel nostro caso fare la fila), consegnare il tagliandino fustellato del coupon relativo alla funivia e ritirare il biglietto.
Se vi organizzate da soli il biglietto per la funivia a/r costa 9 euro per gli adulti e 4 per i bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni e i più piccoli viaggiano gratis.
Più che una funivia si tratta di una cabinovia.
Gli ovetti che salgono e scendono dal Monte Erice sono frequentissimi, in prossimità della stazione la cabina rallenta, ma non si ferma del tutto e si sale al volo.
L’impianto è moderno, ma non è tenuto al meglio, soprattutto i vetri di plastica della cabina sono sporchi e graffiati e questo un po’ compromette la vista del bel panorama che si ammira salendo e scendendo.
15012456438_a97966faba_m.jpg

Qui si vede anche la Lirica in lontananza.
15176002256_b2817150f7_m.jpg

La salita è tranquilla e la pendenza non è esagerata e in una decina di minuti si sale ad Erice.
15199011115_491dc43939_m.jpg


segue
 

Ultima modifica:

boli

New member
Settimo Giorno: Trapani

Oggi ci accoglie Trapani
15012246459_0e78ba4680_m.jpg

15175961226_985090613d_m.jpg

15198990685_af139362de_m.jpg

Consigliati anche dal nostro amico Paolo il maitre abbiamo scelto Erice e dopo un giro nel centro storico .
Il centro storico di Erice è paesino fortificato medioevale che si trova in cima all’omonimo monte a ca. 750 mt. Slm.
E’ un borgo ricco di storia che la leggenda vuole fondato da esuli Troiani.
Anche oggi fa caldo e speriamo che salire in montagna ci darà un poco di frescura.
Per raggiungerlo abbiamo varie opzioni tra cui la navetta MSC che porta fino su Erice e costa 20 € per gli adulti e 10 per i bambini.
Ma noi vogliamo prendere la funivia per goderci il panorama e usciamo dalla stazione marittima per cercare un mezzo per arrivare alla stazione.
Appena fuori dal porto c’è un bus della locale azienda pubblica di trasporti e sul display c’è scritto funivia.
Saliamo e una ragazza che ci spiega che quello è un bus privato noleggiato da un agenzia locale e che offre un pacchetto per Erice in funivia a 20 € per gli adulti e 15 per i bambini.
Il pacchetto comprende l’andata e ritorno in bus e funivia e una volta a Erice, la Genovese.
Ok, rientro nella stazione marittima per fare i biglietti e saliamo a bordo.
Il coupon dell’operatore Trapani Experience ha dei tagliandini fustellati che si staccano: per il bus, per la funivia e per la pasticceria ad Erice, per la Genovese.
Il bus per il ritorno c’è ogni ora ad orari stabiliti.
Il bus è già affollato, solo posti in piedi; per fortuna che è climatizzato e il tragitto breve.
Scendiamo dal bus ed raggiungiamo la stazione della funivia ad un centinaio di metri di distanza dalla fermata.
Il ticket che abbiamo acquistato è un coupon, per salire nella funivia occorre il biglietto.
Bisogna passare per la biglietteria (e nel nostro caso fare la fila), consegnare il tagliandino fustellato del coupon relativo alla funivia e ritirare il biglietto.
Se vi organizzate da soli il biglietto per la funivia a/r costa 9 euro per gli adulti e 4 per i bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni e i più piccoli viaggiano gratis.
Più che una funivia si tratta di una cabinovia.
Gli ovetti che salgono e scendono dal Monte Erice sono frequentissimi, in prossimità della stazione la cabina rallenta, ma non si ferma del tutto e si sale al volo.
L’impianto è moderno, ma non è tenuto al meglio, soprattutto i vetri di plastica della cabina sono sporchi e graffiati e questo un po’ compromette la vista del bel panorama che si ammira salendo e scendendo.
15012456438_a97966faba_m.jpg

Qui si vede anche la Lirica in lontananza.
15176002256_b2817150f7_m.jpg

La salita è tranquilla e la pendenza non è esagerata e in una decina di minuti si sale ad Erice.
15199011115_491dc43939_m.jpg


segue
 

Ultima modifica:

Franz1970

New member
Che bello leggere il diario, mi tornano in mente tutti i particolari della nostra crociera. A me Trapani-Erice è la tappa che è piaciuta di più. Il fatto poi che la nave fosse praticamente in centro storico l'ho trovato bellissimo: al termine della gita dai ponti della nave si continiava ad avere uno spettacolo meraviglioso.
Ti son piaciute le genovesi? Siete andati alla pasticceria Grammatico? Noi le abbiamo assaggiate calde, appena sfornate ed erano deliziose, ma forse ho gustato di più la granita al gelso nero presa a Trapani
 

boli

New member
Che buone le genovesi!
Noi siamo andati in una pasticceria che si chiama San Carlo.
Vi dirò nel diario.;)
 

boli

New member
Ecco la regina di Erice
15184502106_d7e00236c7_m.jpg

la Genovese, in pratica un "disco volante di pastafrolla" ripieno di crema.
Se ho scelto l'escursione ad Erice è anche per la curiosità gastronomica di questo dolce.;)
Questo è il forno dove l'abbiamo presa e che dicevo prima
15020747249_c57e89509c_m.jpg

La pasticceria San Carlo, quasi un locali di altri tempi.
Dall'esterno non si capiva che era una pasticceria, ma forse un forno.
L'interno era poco illuminato, ma c'era una fila di persone che usciva fin fuori il negozio: buon segno.
Alcuni che avevano già assaggiato la genovese e si erano rimessi in file per fare il bis o il tris, mi consigliavano di prenderne di più, perché dentro c'era una signora anziana che serviva ed aveva i suoi tempi.
15204477941_bd35cd9073_m.jpg

Io ne ho prese "solo" tre, una ciascuno, sicuro del fatto che mia moglie e mia figlia non avrebbero completato l'opera ed io mi sarei sacrificato solo per non buttare del cibo.:D
Ho avuto ragione solo in parte ed ho raccimolato una mezza pasta appena.
Sfornate da poco e calde sono buonissime, ma dopo quello che avevo mangiato dopo una settimana di crociera, non me la sono sentita di prenderne altre.
 

Ultima modifica:

boli

New member
« E l'altro monte, e l'altro monte ei vede,
l'Erice azzurro, solo tra il mare e il cielo
divinamente apparito, la vetta
annunziatrice della Sicilia bella! »
(Gabriele D'Annunzio, dalla poesia La notte di Caprera)

15058512638_9f4dacbbb7_m.jpg


Erice è un borgo senza tempo sospeso tra cielo e terra e come un’antica acropoli (secondo Tucidite fu fondato da esuli Troiani) sembra vegliare su Trapani e le sue bellezze, dalle Saline fino a San Vito lo Capo.

Scesi dalla funivia entriamo nelle sue mura ciclopiche del VII secolo a.C. attraverso Porta Trapani e dopo pochi metri, ma in salita, raggiungiamo il Duomo con il suo campanile del XIV sec. dedicato all’Assunta; l'ingresso è a pagamento.
15058419517_d62b6f3341_m.jpg

15244561872_260105851d_m.jpg


Proseguiamo la nostra passeggiata ed una curiosa farfalla attirata dal grande e colorato cappellone di mia moglie vi si poggia sopra e lo sceglie come luogo di riposo per qualche minuto.
15245017585_0172dffffe_m.jpg


Il borgo antico è ricco di chiese, ne ho contate cinque o sei e non so se le ho viste tutte.
15245168295_27c131f0f5_m.jpg

15058621637_8ebae3ab87_m.jpg


Alla fine di Via San Francesco ci sono i Giardini pubblici al “balio”, ombreggiati e con panchine, ed all’interno di questi svettano le Torri medioevali, e il Castello Normanno dalla cui terrazza si gode un magnifico panorama.
15058251439_ecac9faea9_m.jpg

15221952856_ee74d1a556_m.jpg

15058309640_b81b9cf2f2_m.jpg

15058423327_168b50a8a3_m.jpg

15244616542_96f33057a7_m.jpg


Sulla strada del ritorno cogliamo altri scorci e botteghe artigiane e la strada ora in discesa mette in difficoltà chi ha affrontato l’escursione con scarpe inadatte.
15242093661_878456aa1e_m.jpg

15241886861_7d11efc5ba_m.jpg

15221960246_f6937bd53d_m.jpg

Torniamo alla funivia che ci riporta giù, raggiungiamo la fermata del bus che arriva dopo pochi minuti per riportarci al porto.
 

boli

New member
Torniamo a Trapani, da una strada costiera. Il mare è uno spettacolo e mi viene voglia di fare un tuffo. Purtroppo non c’è molto tempo, fa proprio caldo e dopo un breve giro nel centro storico, appena di fronte del porto, decidiamo di salire a bordo per pranzo e goderci il fresco della nave e della piscina.
15286340732_f6918b5024_m.jpg

La partenza è per le 15:00, ma c’è un imprevisto. Un guasto ad una delle passarelle impedisce la chiusura di un portellone.
Ci vorranno due ore per risolvere il problema, con l’aiuto di un’autogru fatta venire apposta; ma poco male perché noi siamo al ponte 12 a prendere il sole ed ogni tanto ci affacciamo per dare un’occhiata ai lavori in corso.
Piccola curiosità, una delle due piscine (adulti+bambini) è chiusa. Abbiamo poi saputo che un piccolo ospite vi aveva lasciato una traccia del suo passaggio. Il “dono” dio produzione propria assieme a campioni di acqua è stato prelevato ed alcuni dicevano analizzato, forse per capire se l’acqua andasse cambiata del tutto o se bastava una bella dose di disinfettante.
Lasciamo il porto di Trapani con 2 ore di ritardo, ma dagli altroparlanti il capitano (in tutte le lingue, ma inizia sempre in tedesco e termina in italiano) ci assicura che nonostante il ritardo domani mattina arriveremo in perfetto orario a Civitavecchia.
15286360432_21c1aa8d2a_m.jpg

15283604021_018244834d_m.jpg

Io per la verità tutta questa fretta di tornare a Civitavecchia non ce l’ho.
Alle 19:00 ci prepariamo per la serata e ci attendono nell’ordine:
- alle 20:00 spettacolo a teatro
- alle 20:30 cocktail party riservato ai clienti più fedeli al Lirica Lounge ponte 7; recapitato invito personale in cabina
15263695676_a742a826bb_m.jpg

- alle 21:15 cena di gala
Che la serata abbia inizio.
Lasciamo il teatro un poco prima della fine dello show dedicato a Michael Jackson per andare al party al Lirica Lounge.
L’ambiente è ampio e curato e senza segni di usura; veniamo accolti da hostess, facciamo la foto con il Comandante e ci accomodiamo ad uno dei tanti divanetti del grande salone.
Una band di 4/5 musicisti suona dal vivo ballabili degli anni ’60, qualche ospite apre le danze e i camerieri passano tra i tavoli offrendo spumante e bibite analcoliche, mentre i salatini da aperitivo sono già sui tavolini.
Gli affezionati msc su questa crociera devono essere veramente tanti, perché il salone si riempie ed i posti a sedere sembrano tutti occupati.
Si respira un’aria piacevole e il Comandante interviene con un breve discorso in tutte le lingue degli ospiti, ringraziandoci per avere di nuovo scelto la sua compagnia.
Il Comandante ha l’abilità di inserire sempre un pensiero poetico che riguarda il mare nei suoi discorsi rendendoli meno banali e di circostanza.
Dopo un oretta circa ci allontaniamo dal party che ormai non aveva più molto da dire ed anche perché al ristorante c’è la serata di gala.
Qui ritroviamo i nostri simpatici compagni di tavolo e la serata trascorre come sempre in allegria.
La cena di gala si conclude con la parata del personale di cucina e di sala e con i camerieri che fanno il giro del ristorante con le torte “fiammeggianti”.
15100046670_66448ede83_m.jpg

15286760405_d73835a3f1_m.jpg

15263718586_93b6b5b6ff_m.jpg

E la foto con il cameriere che si occupava del nostro tavolo; tributo a chi ci ha "sopportato" almeno una volta al giorno.
15100035530_b9d71a9650_m.jpg

Rientriamo in cabina e con un po’ di tristezza lasciamo i bagagli già etichettati nel corridoio.
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top