• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

MSC Magnifica - Nord Europa, Svalbard e Capo Nord - 7-21 agosto 2022 by 512s - diario postumo "allargato"

stelladelmare

Active member
Se non ci hai già pensato dovresti raccogliere questo diario in un ebook o diario cartaceo che sia, con relative foto, e tenerlo per i tuoi figli/nipoti. È bellissimo, tra il serio e l'ironico, e racconta anche un viaggio introspettivo denso di riflessioni, sempre uno sguardo curioso e attento ai dettagli su quello che hai incontrato e visto, grazie per aver condiviso.
 

512s

Active member
Complimenti per le foto notturne…! Diario sempre più coinvolgente e affascinante. Una curiosità: ma che souvenir avete trovato?
Ciao Prof,

non uno solo ma almeno una 30ina per portare qualcosina a tutti, amici e parenti! Infatti rifare le valigie per sbarcare è stato divertente..
 

512s

Active member
Se non ci hai già pensato dovresti raccogliere questo diario in un ebook o diario cartaceo che sia, con relative foto, e tenerlo per i tuoi figli/nipoti. È bellissimo, tra il serio e l'ironico, e racconta anche un viaggio introspettivo denso di riflessioni, sempre uno sguardo curioso e attento ai dettagli su quello che hai incontrato e visto, grazie per aver condiviso.
Siamo appena dopo la metà.. ora ho davanti qualche giorno di super-lavoro.. tornerò appena posso fiatare!

Continua..
 

zanzara59

Well-known member
Qui la mia attrezzatura fotografica:
  • corpo macchina Nikon D7000 con due batterie al litio e due schede di memoria (complessivi 200Gb circa)
  • obiettivo Nikkor 18-55mm VR stabilizzato
  • obiettivo Nikkor 18-105mm VR stabilizzato (mi è caduto per terra durante la sessione di foto ai cetacei, e lo devo far riparare..😤)
  • obbiettivo Soligor fisso 400mm non stabilizzato e senza autofocus
  • treppiede in alluminio pagato 15 euro 10 anni fa ad uno stand della fiera dell'elettronica di Rovigo. Avevo il dubbio che, all'imbarco, scansionando la valigia al metal detector me lo sequestrassero..
  • binocolo del Lidl per avvistamenti
  • Smartphone Xiaomi Poco X3 NFT
  • camera rigorosamente con terrazzo
Visualizza allegato 1848623
Visualizza allegato 1848624
Bel diario. Complimenti. ora capisco perchè viaggi in automobile ........ a portare tutto questo armamentario fotografico in aereo , sarebbe impossibile.
 

dalsnibba

Super Moderatore
Staff Forum
Complimenti, diario splendido...!
..ho trovato un'altro "matto" come me che si fa le notti sul balcone o in giro per la nave...:LOL:


Bel diario. Complimenti. ora capisco perchè viaggi in automobile ........ a portare tutto questo armamentario fotografico in aereo , sarebbe impossibile.
..ti assicuro che e' possibile... :ROFLMAO: ... levando il 500mm che ho lasciato a casa ... piu o meno.. ma io "viaggio" con una micro 4/3 .... oltre che ssd e hdd per i backup..
 

512s

Active member
Giorno 11 - lunedì 15 Agosto

E ripartiamo da dove eravamo rimasti.. chiedo scusa per lo stop forzato, ma sono reduce da una fiera ad Hannover, con tanto di aereo perso e arrivo a Venezia a tarda notte, invece che a Bologna.. o_O

Ferragosto è stato di navigazione, senza particolari guizzi. Il tempo ha virato al sereno e noi ci siamo ristorati delle fatiche di Longyearbyen..

Ne approfitto per fotografare un peschereccio a strascico:
DSC_9172.jpg

..e catturo un gabbiano da scatto perfetto:
DSC_9193.jpg

In navigazione passiamo a fianco all' "isola degli orsi", che si trova a metà strada tra Spitsbergen e Capo Nord:
DSC_9196.jpg
Ci era stato spiegato a "Camp Barentz" che il nome viene dal ricordo di un evento. La prima volta che l'isola venne visitata, proprio da Barents nel 1600, venne avvistato un orso polare. 🐻‍❄️
E l'equipaggio della nave, molto incautamente, decise che l'orso sarebbe stato un bel dono da riportare in patria.. Così lo presero e lo chiusero nella nave..

La storia finì molto male, come da aspettativa.. ⚰️ L'orso fu abbattuto con fatica, e la nave riprese la navigazione.

Ma si sa, la conoscenza dell'orso polare era molto limitata all'epoca.. :unsure:

Dopo cena esco e vedo uno degli eventi più singolari a cui mi sia capitato di assistere:

Un tramonto!
DSC_9206.jpg

Ok, niente di speciale direte.. se non fosse che il tramonto, a causa delle notissime e conclamate teorie terrapiattiste, dura la bellezza di due ore e mezza! 😯

DSC_9211.jpg

Sul serio.. ma non per motivi terrapiattisti! :ROFLMAO:

Teoricamente andando a nord, le giornate si allungano in estate.. e fin qui ci siamo! 👨‍🏫
DSC_9234.jpg
Il sole resta sempre sopra l'orizzonte, ma andando piano piano a sud, prima o poi, il sole arriverà a livello del tramonto:
DSC_9239.jpg

Noi andavamo in direzione sud molto lentamente, col risultato di equilibrare la posizione sopra l'orizzonte del sole..

DSC_9244.jpg

..che rimaneva sempre in posizione di tramonto..

DSC_9254.jpg

..e sempre, per due ore abbondanti!!

DSC_9272.jpg

Che spettacolo!!!!!!!!!!!! :love::love::love::love::love::love::love::love::love::love::love::love::love::love::love:

Andiamo a nanna.. domani Capo Nord!!

Continua..
 

512s

Active member
Giorno 12 - martedì 16 Agosto (parte 1)

Honningsvåg ci accoglie con un sole incredibile e mare calmo. Qualcosa di irreale, dopo il brutto tempo dei giorni precedenti..

Arriviamo abbastanza tardi, quasi ad ora di pranzo. Ci accoglie un paesaggio strepitoso:
DSC_9386.jpg

DSC_9346.jpg
Annuncio del comandante: "Alle ore 11 un elicottero S.a.R. sorvolerà la nave per un'esercitazione di salvataggio". Deck 13 e 14 si riempiono di una calca di curiosi col naso all'insù, e macchina fotografica al collo..
Passa quasi una mezz'ora e l'attesa viene ripagata alla grandissima:
DSC_9354.jpg
Entriamo nel fiordo di Honningsvåg:
DSC_9392.jpg
E ci avviciniamo al paese..
DSC_9405.jpg
DSC_9404.jpgDSC_9406.jpg
Il tempo è oggettivamente splendido, anche se fresco:
DSC_9407.jpg

Attracchiamo al porto.
DSC_9422.jpg
DSC_9431.jpg

Andiamo a pranzo, dalle 15.00 alle 18 trasferta a Nordkapp..

Continua..
 

512s

Active member
Giorno 12 - martedì 16 Agosto (parte 2)

Lasciamo Honningsvåg in pullman (tour MSC). Il transfer per Nordkapp dura circa 30 minuti

Quella che ci si presenta davanti è una strada completamente asfaltata, con salite impervie e tornanti stretti. E infatti la moglie, che soffre di vertigini, un po' la patisce.. :sick:
Ma è una strada che sa regalare scorci unici :love:
DSC_9465.jpg
DSC_9482.jpg

Ovunque renne, come se piovessero!
DSC_9485.jpg

In giro anche tante moto e biciclette, oltre che gli immancabili e temerari camper.

Arriviamo a destinazione e ci viene lasciata un'ora o poco più, prima di rientrare al pullman. Sul promontorio, a strapiombo sul mare, c'è un edificio simile ad un rifugio alpino, il "Nordkaphallen" (il nome l'ho imparato ora, e ignorantemente fa un po' ridere :ROFLMAO::ROFLMAO:)

Decidiamo di andare subito ai monumenti per le foto di rito, a testimoniare il traguardo raggiunto.

Il primo è il "Nordkaphallen Monument" , di cui non trovo su internet il significato..
DSC_9516.jpg

Poco lontano il "monumento ai bambini del Mondo". Sette medaglioni in pietra, di design internazionale, che sono stati immaginati da sette bambini (di cui una pulcina di Modena, mi dissero anni fa)..
DSC_9505.jpg
Al centro del monumento, un bambino indica alla mamma i medaglioni. Alle spalle dei medaglioni potete vedere il famoso Globo:
DSC_9495.jpg

Così lo raggiungiamo. E' al limite della scogliera, in un punto in cui c'è un flusso continuo di gente. Ci arrendiamo ad avere foto popolate da sconosciuti non invitati.. Foto artistica, va!
DSC_9528.jpg
Qui la vista dai piedi del monumento, verso il mare:
DSC_9544.jpg

Terminato il giro all'esterno, e le tonnellate di foto, entriamo nella Nordkaphallen.
DSC_9488.jpg
Qui c'è un piccolo museo dedicato al sovrano thailandese Chulalongkorn, che visitò Nordkapp, un ristorante, un negozio di memorabilia e souvenirs, e.. una cassetta per le spedizioni postali 📮

Una cassetta? Che ce ne facciamo?! :unsure:
Avvertiti mesi prima da Lara, la nostra tour operator, eravamo venuti con l'idea di mandare ai nipotini e figli di amici le "cartoline di Babbo Natale" da Capo Nord..

Primo problema. Approvvigionamento cartoline e francobolli al negozio.
Sarebbe tutto semplice, se non che le cartoline ci sono, ma non di Babbo Natale (siamo fuori stagione evidentemente), così ne compro alcune di Capo Nord (le più belle che vedo)

Secondo problema: i maleducati!:cautious:
Tocca a noi alla cassa, quando ne aprono una seconda. Un tamarro Italiano che parla allo smartphone, vestito modello Dolce e Gabbana daltonico, ci passa davanti come niente..😤

Nel bel paese avrei lasciato stare, ma da quando ho passato il Brennero, sono 10 giorni che faccio la fila anche per il bagno all'autogrill o per l'ascensore in nave.. 😠

- "Scusi giovane.." lo apostrofo.. e poi lascio andare un cazziatone disumano in Italiano 🤬, davanti a una cassiera che deve aver capito le intenzioni pur senza comprendere la lingua..
- "No scusa, è che ho fretta.. e poi non ti scaldare..." Se ne torna in fila e aspetta il suo turno 😎

Terzo problema: scrivere 5 cartoline diverse (alcuni bimbi son fratelli) in 10 minuti. Tono del tipico testo:

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ciao Piccolino,

anche se adesso sono in vacanza al mare, i miei gnomi stanno sempre lavorando per costruire i regali.
Ti mando questa lettera per dirti che so che sei un bambino bravissimo, ma anche che se fai il furfantello, io lo vengo a sapere subito.

Quindi comportati bene! Ci vediamo a Natale con una sorpresa!

Tuo Babbo Natale


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Finiamo trafelati, e ritorniamo di corsa sul bus. Il transfert ci riporta alla nave, non senza un ultimo paesaggio WOW:
DSC_9592.jpg

Pareri su Nordkapp?!

Sinceramente è una località turistica atipica. Non c'è molto da vedere oltre un paio di monumenti..

Ma è un luogo del cuore. Una destinazione interiore che ti si infila nell'anima, e ti lascia ricordi indelebili! 💘
E' più potente l'immaginario di esserci stato, che quello che ci trovi!

E regala comunque begli scatti!

Continua..
 

capricorno

Super Moderatore
Che bella l'idea delle cartoline, immagino la gioia di chi le ha ricevute 😍

Sorvolo sul tamarro....hai fatto benone !👍

Sul luogo, che dire...hai centrato il termine in pieno è il luogo del 💓, una meta, un desiderio, il nulla assoluto verso l'immensità del mare che ci circonda è un luogo mistico dove lasciar defluire i pensieri in assoluta libertà.
 

512s

Active member
Giorno 12 - martedì 16 Agosto (parte 3)

Rientriamo a Honningsvåg. La nave partirà nella notte, in modo da lasciare tempo ai transfert di millemila corriere di accompagnare i turisti a Capo Nord.

Noi usciamo prima di cena per i soliti acquisti, e per un giretto per il paese.
Sarà una passeggiata molto rapida, giusto per godersi il paesaggio. Tranne i negozi di souvenirs è tutto chiuso sin dalle 16-17. Ci incamminiamo lungo il porto.

A colpirmi è questa curiosa nave, che sembra un giocattolo da vasca da bagno:
DSC_9604.jpg

Quello che ricorderò a vita di Honningsvåg è la calma e la pulizia dell'acqua. Uno spicchio di Mondo incontaminato! :love:
DSC_9623.jpg

Notare il fondale marino! 😲
DSC_9616.jpg

Acque gelide e incontaminate da cui affiorano moltissime grosse meduse rosa, tutte vicino al pontile. Avevamo visto le prime la mattina, dal balcone al deck 13, quando erano salite dal fondale, disturbate dalle manovre di attracco di "MSC Magnifica".
DSC_9641.jpg

Al negozio di souvenirs c'è l'immancabile orso polare, che in questo caso teme la fragilità del terreno, scoppiando in lacrime napoletane!:ROFLMAO::ROFLMAO:
IMG_20220816_191946.jpg

Passiamo a fianco di un negozio a tema Natalizio aperto tutto l'anno e pieno di turisti :unsure:, poi coglie la nostra attenzione la statua di "Bamse", il San Bernardo eroe di guerra! 🐶
IMG_20220816_191419.jpg
Bamse, che indossava fieramente ogni tanto il cappello della marina, durante la seconda guerra mondiale, divenne la mascotte dell'equipaggio della nave presso cui prestò servizio di guerra in Scozia (la Norvegia era occupata dai nazisti all'epoca, e le navi che poterono si rifugiarono lì).
Arrivò per la popolazione norvegese a simboleggiare la libertà, e così gli fu dedicata una statua qui, e una anche a Montrose. in Scozia.

A proposito di animali, poco lontano vedo un contenitore per deiezioni canine contraddistinto da una grafica divertente.. notare la faccia del cane!! :ROFLMAO::ROFLMAO:
DSC_9607.jpg

Rientriamo a bordo per la cena. Al termine usciamo sul deck 7, e fotografo questo tramonto splendido:
IMG_20220816_214516.jpg

Fa freddo. La moglie rientra in camera.
Io invece decido di scendere di nuovo a terra e fotografare la Grandiosa in notturna con luci accese. Considerati i giorni rimanenti, e gli orari di partenza nei prossimi porti, è l'unica occasione che ho di farlo. Metto un piede fuori sul pontile, e diluvia giusto quel quarto d'ora 🤬.

Nonostante ciò lo spettacolo è incredibile 🤯:
IMG_20220816_221426.jpg
IMG_20220816_223502.jpg

Torno in camera. la nave riparte e lasciamo Honningsvåg.

Continua..
 

Ultima modifica:

dalsnibba

Super Moderatore
Staff Forum
Honningsvag e nordkapp hanno sempre il loro fascino.... splendidi
...la prossima volta pero' prendi una macchina a noleggio e gira per i vari porticcioli, paesini... ne vale davvero la pena...


cut

Io invece decido di scendere di nuovo a terra e fotografare la Grandiosa in notturna con luci accese. Considerati i giorni rimanenti, e gli orari di partenza nei prossimi porti, è l'unica occasione che ho di farlo. Metto un piede fuori sul pontile, e diluvia giusto quel quarto d'ora 🤬.
cut

lapsus freudiano ??...di la verità volevi andare su Grandiosa...:ROFLMAO:
 

512s

Active member
Giorno 12 - martedì 16 Agosto (integrazione postuma "La Febbra" - cit. Maccio Capatonda)

Della fine del giorno 12, dimenticavo di dire che smetto il safari fotografico notturno ai cetacei. Le notti sono diventate ormai abbastanza buie per farlo. E' pure nuvoloso con frequenti scrosci di pioggia. Inoltre dopo 3 o 4 notti in bianco sono stanchissimo, e mi prendo una pausa per dormire. :sleep:
Tuttavia passo una notte molto agitata, con incubi assurdi. o_O

Un sogno da "incubo e delirio nel Finnmark"! 😱


Giorno 13 - mercoledì 17 Agosto

Mi sveglio la mattina rintronato, con una strana sensazione addosso, e qualche linea di febbre (37.4). Il primo pensiero va agli sbalzi di temperatura, di pioggia e di freddo presi nelle notti precedenti, ma mi sento bene. Non ho mal di gola né raffreddore. Mi sento in forze.
Decido con mia moglie di ritirarmi prudenzialmente in cabina per una giornata di recupero, in vista dell'ultima tappa di Bodø domani, dove mi attende il desideratissimo Museo di Aeronautica Norvegese. Visita che nella mia testa è irrinunciabile.

La febbre poi sparirà prima della mattina dopo. A questo punto accantono l'idea che possa essere Covid e riprendo una vita semi-normale (passo più tempo isolato in camera, ma non rinuncio a pranzi e cene).
Solo una volta a casa scopriremo di essere tutti e due positivi Covid. Un optional da crociera nordica non richiesto, ma molto di moda a bordo. E questo nonostante mascherine FFP2 indossate da noi sempre ed ovunque, all'interno di nave e pullman. :cautious:

Desumo, miei sagaci lettori, che il vostro primo pensiero sarà che in una giornata così dannatamente orribile e piovosa come questa, avremo vissuto nel limbo del #maiunagioia.. 😩 ma anche no, perché la Norvegia, nel giorno più buio e claustrofobico, ha saputo deliziarci gli occhi, pure dal balcone, in modo inaspettato.. :whistle:

prima con una vista delle isole Lofoten, coi raggi vividi di sole che bucano le nuvole, come mi è capitato di vedere solo nei capolavori di Hayao Miyazaki..
DSC_9675.jpg

Poi, dopo un breve scroscio d'acqua, con un arcobaleno marino doppio, ma non completo.. 🌈
DSC_9668.jpg

Piove di nuovo e il sole sparisce.. gioia seguita da piccola delusione! :confused:

Usciamo dalla perturbazione e il sole potente fa di nuovo capolino fra le nuvole. Ricomincia lo spettacolo:
DSC_9679.jpg

Solo che questa volta il sistema regge.. i colori si allungano fino all'altra estremità, e ci troviamo davanti a questo capolavoro! :love:
IMG_20220817_202110.jpg

E' la prima volta in vita che vedo a mare un arcobaleno doppio, in cui posso distintamente vedere dove inizia e dove finisce! :cool:

Ora potrei morire felice. Torno a letto a scontare la pena, ma ci sta, perchè domani devo essere in forze per visitare Bodø..

Continua..
 

azoto63

Well-known member
👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏 a mani larghe !!!

mi inchino di fronte a questo capolavoro di foto e, ovviamente della natura !

GRANDE !
 

512s

Active member
Giorno 14 - giovedì 18 Agosto (parte 1)

La nave arriva a Bodø puntualissima, alle ore 9. Sarà una sosta molto breve, fino alle 15. Non perdo tempo a far le solite foto della mattina. Ho dormito più possibile e recupererò a pomeriggio sicuramente.

Non voglio tediare il gentil sesso, come ho già tediato la mia conserte, riguardo alla visita del museo dell'aviazione norvegese a Bodø. Ma c'è un antefatto..
Appassionato di aviazione fin da adolescente, non ho potuto mai visitare un museo aeronautico, perché in Italia si contano sulle dita di una mano e sono piccoli, o hanno materiale non troppo interessante. Passando per la Germania in auto, ero già interessato a visitarne uno (ad esempio quello di Hannover). Guardando da casa le tappe di Magnifica, una settimana prima di partire, avevo trovato il museo norvegese, ma non era raggiungibile durante il viaggio. Quando però, in seguito al guasto di Eidfjord, Olden è stata sostituita con Bodø, ho capito che si poteva fare. :cool:

Chiedo udienza alla moglie motivando le mie ragioni ("o qui che abbiamo solo 6 ore, o in Germania, scegli tu!"). La vinco per sfinimento. Mi sento molto meglio di ieri. Niente febbre, e quindi si va.

Chiamo un taxi (il museo è a 4km). Dopo qualche minuto, chiarito se accettano pagamento V-Pay (140 NOK - 14 Euro), riesco a farlo venire all'imbarco. Ci viene a prendere un giovane taxista gentile, con cui parliamo amabilmente in inglese del più e del meno per i 15 minuti del percorso.
Ci lascia al museo alle 9:45. L'apertura è alle 10.
DSC_9697.jpg
Un Hawker Hurricane su un trespolo fa da "gate guardian":
DSC_9725.jpg

Il biglietto costa 175 NOK, ovvero 17,50 euro. Molto poco per gli articoli esposti.

Il museo si divide in quattro sezioni:
  • portineria/ristorante/shop
  • aeronautica militare
  • aeronautica civile
  • torre di controllo
Quella militare è immensa e copre dagli albori del '900 alla caduta del Muro di Berlino:
IMG_20220818_102307.jpg

Qui si vedono tutti i warbirds. Oltre allo Spitfire, il Mosquito bimotore, un idrovolante Catalina, e i tedeschi bf109 e FW190:
DSC_9966.jpg

Poi c'è una grande esposizione dedicata alla Guerra Fredda:
DSC_9957.jpg

..comprendente la ricostruzione della vecchia sala ufficiali della base militare di Bodø..
DSC_9775.jpg

..ed infine di una sala radar dello stesso periodo (1960-1980) da cui partivano gli ordini di scramble per intercettare i bombardieri sovietici Tupolev Bear:
DSC_9924.jpg

Fra gli aerei anche un Lockheed U2. Su questo tipo di velivolo spia (da ricognizione fotografica), fu abbattuto nel 1960 Gary Powers, mentre sorvolava l'Unione Sovietica. Questo evento avrebbe dato origine alla crisi dei missili di Cuba, e al rischio di una Terza Guerra Mondiale atomica.
Bodø ha ottenuto dagli USA un U2, perchè l'aereo di Powers, decollato dal Pakistan, avrebbe dovuto atterrare esattamente qui..
DSC_9954.jpg

Un po' meno affollata, ma interessante, la sezione civile:
DSC_9989.jpg

Poi saliamo le scale e ci troviamo nella vecchia torre di controllo, ricostruita identica su una torre del museo, e da cui si può vedere perfettamente la pista odierna, che è sia militare che civile.
DSC_0060.jpg

Torniamo giù, e passo allo shop per piccoli acquisti a tema. Chiudo qui per non ammorbare chi non è interessato all'argomento.

In definitiva un bel museo, molto fornito e poco caro. Una visita dura in media 2 o 3 ore.

Ci facciamo chiamare dalla reception un altro taxi, e rientriamo alla nave. Giusto in tempo per il pranzo al buffet al deck 13

Continua..
 

Ultima modifica:
Top