• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

- Sulle tracce di antichi sentieri tra Eremi, Pievi e Abbazie

MarBor

Member
Eremo di Sant'Alberto di ButrioPonte Nizza, Provincia di Pavia

50694265098_28ca9880d8_c.jpg

50694265083_cc7142a896_c.jpg

Foto "La Provincia Pavese"®

Per scovare quest’oasi di pace e di tranquillità (*), dove è possibile scoprire un "connubio tra Fede, Arte e Storia che nobilita l’incanto di una regione ancora inviolata dell’Appennino Ligure", occorre percorrere la SP461 da Rivanazzano Terme direzione Varzi, passato il Comune di Ponte Nizza svoltare a sinistra su SP137 in direzione Località Pizzocorno – Pizzo Ferrato e salire sui primi rilievi seguendo le indicazioni per raggiungere l‘Eremo di Sant'Alberto di Butrio.

"Io non ho altro desiderio se non quello di adempiere sempre la Santissima Volontà di Dio.
Questo è il solo desiderio che mi rende felice."

Frate Ave Maria

L’edificazione dell'eremo venne iniziata da Alberto di Butrio, presumibilmente del casato dei Malaspina che, nel 1.030, andò ad abitare in solitudine nella vicina Valletta del Borrione ove tuttora è possibile riscoprire una piccola cappelletta a lui dedicata.

50695005486_1fdaa98e61_b.jpg

50695092917_18692599e1_b.jpg

50695092877_03a9282129_b.jpg

Immagini Google Maps®

Coordinate:
apGAAAAAASUVORK5CYII=
44°51′18.17″N - 9°08′58.23″E


Distanza a S’Alberto di Butrio (PV) da:
- Voghera (PV): 27,3 km (34 min.)
- Milano: 97.7 km. (1h 35m) – A7
- Genova: 86,9 km. (1h 44 m) – A7
- Torino: 144,1 km (1h 55m) – E70


L’Eremo si trova nella
Valle Staffora, in Oltrepò Pavese, in frazione A
bbadia Sant'Alberto del Comune di Ponte Nizza a 687 metri s.l.m. isolato tra i monti, i verdi pascoli, i castagni, le querce e gli abeti.

Per notizie dettagliate sull’Eremo, sulle sue origini, sulla sua storia, sui suoi affreschi, sulla cronotassi degli abati e su tutte le curiosità del luogo, potete fare riferimento a quanto reperibile su
Wikipedia®oppure direttamente sul sito Web dell’Eremo ove sarà possibile poter visionare un filmato Youtube®.

Tra gli Ospiti che hanno trovato dimora tra le mura dell’eremo si ritiene che vi abbiano soggiornato Federico Barbarossa e Dante Alighieri.

Per quanto riguarda cosa mangiare, nessun problema, pane, salame e un bicchiere di vino rosso dell'Oltrepò.

Marco


(*) Non vi è copertura GSM di alcun operatore
 

Ultima modifica:

capricorno

Super Moderatore
Non si finisce mai di scoprire cose nuove.
Conosco molto poco questo territorio, grazie Marco!
 

MarBor

Member
@capricorno
Figurati, è un piacere, tra l'altro, l’eremo dista mezz’oretta da casa mia… potrebbe essere un’idea per quando passerai da queste parti…
Ci sarebbe da visitare anche il Castello di Oramala nel Comune di Val di Nizza (i due siti sono a un tiro di fucile uno dall’altro), è un fortilizio appartenuto ai Marchesi Malaspina e recentemente ristrutturato.
Puoi trovare alcuni cenni storici in
Wikipedia® piuttosto che sul Sito Web del castello stesso.
Di questo castello ho qualche fotografia (devo solo cercarle…) scattata due estati or sono mentre, per lavoro, ho avuto occasione di conoscere il proprietario e di visitare la rocca in sua compagnia.

Marco
 

MarBor

Member
Certosa di Pavia – Certosa di Pavia, Provincia di Pavia

... sempre dalle "mie parti"... non è pensabile non fare visita alla Certosa di Pavia, commissionata nel XIV secolo dal Duca di Milano Gian Galeazzo Visconti e realizzata fra il 1396 e il 1507.

"Una struttura monumentale che comprende un santuario e un convento, nei quali si alternano vari stili architettonici, dal gotico al rinascimentale" - Vicente Blasco Ibáñez (1867-1928).8)

Il capolavoro d'arte che è la Certosa di Pavia fu definita "L'Escorial degli antichi Duchi di Milano"; qui spesero le loro ricchezze, qui attirarono i principali artisti d’Italia e non esiste all’esterno una piccola porzione di marmo che non sia stato accarezzato dallo scalpello dell’artista e all’interno non esiste una minima parte di parete che non sia abbellita da un affresco.

Bassorilievi interminabili che raffigurano le grandi battaglie dei Duchi di Milano, le loro feste di famiglia e i loro funerali; medaglioni di marmo verde in cui le teste scolpite di profilo sembrano di bronzo ossidato.
Energiche figure di pietra coperte di maglia con il casco davanti ai piedi appoggiate sullo spadone che guardano in lontananza con i loro occhi morti come se eternamente presentissero l’arrivo del nemico, formano la facciata del tempio che, contemplata da una certa distanza, sembra un gran ricamo bianco con fiori verdognoli.

All’interno c’è il più ridente e voluttuoso dei templi; con le sue alte volte azzurre tempestate di stelle d’argento; le sue vetrate colorate che proiettano sul marmo del pavimento un inquieto tappeto di colori che sembrano vivere e palpitare; gli altari coperti di affreschi dalle vivaci sfumature che salgono fino alle comici; tutte le porte di marmo, filigranate, con una quantità di graziose figurine appollaiate tra arabeschi e fogliami; il coro interminabile, con le due file di stalli monumentali, coronati da guglie e campanili di legno scuro, come se ognuno di essi fosse una cattedrale, e sulle facciate delle due sacrestie, i medaglioni delle sette coppie di sposi che cinsero la corona di Milano [...]

Fonti:

Snap7.jpg - Click image for larger version  Name:	Snap7.jpg Views:	0 Size:	60.4 KB ID:	1821353



Coordinate: Latitudine 45°15'15"12 N - Longitudine 09°7'58"44 E

Fonte: Google Maps®


Snap9.jpg - Click image for larger version  Name:	Snap9.jpg Views:	0 Size:	54.9 KB ID:	1821354


Snap8.jpg - Click image for larger version  Name:	Snap8.jpg Views:	0 Size:	46.3 KB ID:	1821355



Marco
 

Ultima modifica:

capricorno

Super Moderatore
Una piccola pieve romanica, se siete in zona è la Pieve di San Martino. Isolata nella pianura cremonese.


Sorge su un antico insediamento, visibile al suo interno. Interessante il suo interno , all'apparenza povero ma ricco di elementi significativi. Alle spalle della pieve, un sito archeologico con una villa protoromana. Bellissimi i mosaici.


IMG_20201018_142435.jpg



IMG_20201018_142435.jpg

IMG_20201018_142435.jpg


IMG_20201018_142435.jpg


IMG_20201018_142435.jpg
 

Ultima modifica:

capricorno

Super Moderatore
Esistono luoghi che ancora oggi sono intrisi di atmosfere che ci riportano a quell'ordine, a quella pace che fa tanto bene allo spirito.
A pochi passi dal centro di Milano , forse una delle più famose, è l'Abbazia di Chiaravalle.

IMG_20210725_162329.jpg




Fondata da San Bernardo de Clairvaux nel 1135, ad oggi è uno tra i più importanti complessi monastici italiani popolati dalla comunità cistercense. Un luogo di grande valore spirituale e centro storico e artistico di grande pregio. Situato in Milano e più precisamente all'interno del Parco Agricolo Sud di Milano,immerso in un'oasi di verde e di tranquillità che si percepisce appena varcato il portale d'ingresso nella cinta del complesso monastico.

IMG_20210725_162259.jpg


IMG_20210725_163900.jpg


IMG_20210725_164155.jpg


IMG_20210725_163716.jpg


Attualmente la bellissima torre, detta " Ciribiriciaccola" non è visibile in quanto interessata da un restauro.


IMG_20210725_163749.jpg
All'interno della chiesa lavorarono alle decorazioni importanti artisti , tra i quali spicca Bernardino Luini; bellissimi gli affreschi che narrano le vicende della vita di San Bernardo, il coro ligneo in ottimo stato di conservazione e il chiosco all'interno del monastero dove ancora oggi vivono i monaci.


IMG_20210725_163602.jpg

IMG_20210725_162641.jpg
IMG_20210725_162706~2.jpg


IMG_20210725_163618.jpg
 

capricorno

Super Moderatore
Grazie Oriana che ci fai scoprire luoghi piccoli ma bellissimi.
Grazie Tiziano, ce ne sono parecchi di luoghi semisconosciuti....ti metto qualche immagine di un luogo che ho riscoperto da non molto.

Si trova a pochi chilometri da Milano....vediamo se lo conosci e/o se qualcheduno lo conosce....


IMG_20210725_151320.jpg
IMG_20210725_145741.jpg
IMG_20210725_151125.jpg
IMG_20210725_151118.jpg


Bella vero???....nessuno la riconosce?....


Entriamo....


IMG_20210725_145834.jpg
IMG_20210725_145850.jpg
IMG_20210725_145859.jpg
IMG_20210725_150037.jpg
IMG_20210725_150714.jpg
IMG_20210725_150026.jpg

...allora, nessuno ci è stato ?
 

Roberto B.

Active member
E' l'abbazia di Viboldone a San Giuliano Milanese: un complesso molto bello e dalla storia interessantissima legata all'ordine monastico degli Umiliati.
 

capricorno

Super Moderatore
E' l'abbazia di Viboldone a San Giuliano Milanese: un complesso molto bello e dalla storia interessantissima legata all'ordine monastico degli Umiliati.
Esatto Roberto! Vedo che ne conosci bene la storia.
Un complesso veramente molto bello che consiglio a tutti di vedere, le foto poco rendono rispetto alla bellezza delle decorazioni e , cosa che dalle foto non è possibile cogliere, l'atmosfera di pace che non solo l'interno dell'abbazia dona ma anche il suo esterno, posto quasi isolato nella campagna.

Bene hai accennato agli Umiliati, sicuramente ne sai più di me...un gruppo religioso formato da Monaci benedettini , monache e laici che vivevano in pace lavorando i campi attorno all'attuale chiesa costruita attorno all'anno 1100 . Vivevano in preghiera lavorando la terra vivendo del frutto del loro lavoro. Questa congregazione fu disciolta dal Cardinale Carlo Borromeo, al loro posto si insediarono i Monaci Olivetani che sotto l'avvento del governo Austriaco vennero perseguitati e costretti a fuggire.
Fu nel 1940 per opera del Cardinale Schuster, dopo anni di abbandono, che il luogo venne affidato ad una comunità di religiose benedettine.
Sebbene ad oggi non resti più nulla dell'antico monastero è ancora abitato da una comunità di religiose che ne cura costantemente i suoi spazi.

IMG_20210725_145733.jpg


L'ingresso dell'attuale monastero....


IMG_20210725_145727.jpg

....posto a lato della chiesa.
 

Ultima modifica:

capricorno

Super Moderatore
La facciata è semplice con copertura a capanna tripartita da lesene e completamente realizzata in mattoni in cotto. Si notano in contrapposizione i decori in marmo bianco che contraddistinguono il portale, le bifore delle finestre...


IMG_20210725_151125.jpg

...sopra al portale una raffigurazione marmorea della Vergine con il Bambino tra i Santi Giovanni e Sant' Ambrogio; ai lati poste in nicchie le raffigurazioni dei Santi Pietro e Paolo.

Ma è il suo interno che lascia stupiti....


IMG_20210725_145959.jpg
... è un tripudio di colori!

16272815992418494577891032644023.jpg


IMG_20210725_150637.jpg
L'impianto della chiesa è semplice una campata tripartita in tre navate. Imponenti i grossi pilastri che sostengono volte a crociera con squisiti decori....

IMG_20210725_145859.jpg
...la chiave di volta al centro delle crociere è racchiusa da un cerchio che contiene colori a spicchi dell'arcobaleno. Il testo delle decorazioni sono affreschi di scuola giottesca, veramente da restarne estasiati.....


16272816467647538953466207289144~2.jpg


IMG_20210725_150740.jpg


Molto particolare è la Madonna in Maestà tra i Santi, raffigurata al centro nella parete centrale del tiburio...


16272816919121506718226372096753.jpg


... è di una dolcezza e bellezza incredibile.
 

capricorno

Super Moderatore
Non è una grande Basilica è "solo" una semplice chiesa che comunque riflette la bellezza di tanti piccoli scrigni del nostro o meglio, mio territorio di cui ne vado particolarmente fiera. In questo periodo un po' strano in cui pare che tutto ci sia negato, queste piccole scoperte riescono a darmi tante piccole gioie.


Vi lascio con un altro indizio....;)

IMG_20210725_155938.jpg
 

tiziano

Active member
Io non l'ho mai vista dal "vivo" e non saprei dire dove di trova, comunque dalle tue foto è molto bella. Grazie Oriana.
 

capricorno

Super Moderatore
Io non l'ho mai vista dal "vivo" e non saprei dire dove di trova, comunque dalle tue foto è molto bella. Grazie Oriana.
Si trova nel comune di Opera non lontano da Milano ed è anch'essa legata agli Umiliati, come la precedente che vi ho proposto. Si trova questa in un contesto particolare all'interno di una cascina...si, proprio così. Dimenticavo.... è l'abbazia di Mirasole nel complesso omonimo di Cascina Mirasole.

16400663513153178767658849798379.jpg


Una veduta dall'esterno dove è chiaro l'impianto della cascina, si accede attraverso un portale che al tempo era dotato di ponte levatoio poiché il perimetro era circondato da un fossato, portale sormontato da un torrione fortilizio.....

IMG_20210725_153657.jpg
Ora al suo interno è presente una comunità di accoglienza per le persone in difficoltà che abitano gli spazi attorno alla corte.

La chiesetta , perché molto piccola, si trova quasi a lato del grande complesso leggermente defilata e il suo esterno non ha nulla che la possa classificare come Abbazia nel senso lato del termine, per la sua semplicità...che non ci deve ingannare...quasi da " piccola cappella di campagna'....

IMG_20210725_155924.jpg
IMG_20210725_154536.jpg
IMG_20210725_154526.jpg



Segue...
 

Ultima modifica:

tiziano

Active member
Ma era un'azienda agricola di grandi dimensioni e adesso diventata unità abitativa,?
 

capricorno

Super Moderatore
Ma era un'azienda agricola di grandi dimensioni e adesso diventata unità abitativa,?
Si Tiziano, ci sono delle cooperative sociali no profit che operano all'interno dell'area. Promuovono corsi, seminari, piccoli eventi e cercano di reinserire le persone che vuoi per vicissitudini varie, vuoi per l'emergenza lavoro generata dalla perdita di posti occupazionali dovuta al Covid, cercano di dare un minimo di dignità a queste persone anche attraverso la vendita dei loro prodotti o piccoli aiuti economici su base volontaria.
 

tiziano

Active member
Infatti era come pensavo, in molti paesi anche della campagna veronese vi sono queste grandi aziende agricole ma purtroppo per i costi della ristrutturazione sono fatiscenti, anche se hanno un "valore" storico immenso,ma purtroppo è così. Le belle arti mettono solo vincoli ma soldi non ne mettono a disposizione dei proprietari (salvo gli amici degli amici)!!!!!!! Buona serata
 

Top