Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 25

Discussione: Cavi d'ormeggio

  1. #1
    Super Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    26,595
    Città
    Venezia

    Cavi d'ormeggio

    Quando le navi sono ferme in banchina e parallele ad essa, necessitano di un certo numero di cavi, per tenerle correttamente ormeggiate. In genere ci sono 6 tipi di cavi, ognuno con il suo nome e con una sua funzione ben precisa.

    Traversini: di prua e di poppa. Escono, tramite gli appositi passacavi, dalla murata della nave e sono pressochè perpendicolari alla banchina: prevengono gli "allargamenti" dalla banchina.

    Spring: di prua e di poppa. In banchina, da prua verso centro nave e da poppa verso centro nave: prevengono lo scorrimento della nave avanti e indietro lungo la banchina.

    Alla lunga: Di prua e di poppa. In banchina, in avanti, a diversi metri dalla prua, e indietro, a diversi metri dalla poppa: prevengono lo scostamento della prua e della poppa. Esistono nella variante "interni" ed "esterni" a seconda che i cavi escano dalla nave dal fianco rivolto alla banchina o dal fianco opposto.
    I cavi devono sempre essere tenuti alla corretta tensione, altrimenti viene annullata la loro funzione, con possibili rotture in caso di strappi violenti.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale di Crocieristi.it ###

  2. #2
    tano
    Guest

    Re: Cavi d'ormeggio

    grazie Rodolfo

    Lezione interessantissima.

  3. #3
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    1,556
    Città
    Milano
    Crociere effettuate
    >40
    Socio numero
    9

    Re: Cavi d'ormeggio

    Davvero interessante. Grazie!
    Una curiosità: all'arrivo in banchina i cavi d'ormeggio vengono fissati seguendo uno schema fisso (ad esempio, prima gli ormeggi alla lunga, poi i traversini, ecc.)?
    Oppure non c'è uno schema fisso e dipende dalle diverse situazioni specifiche che si possono verificare e dal modo in cui viene effettuata di volta in volta la manovra?
    Grazie
    Roberto

  4. #4

    Re: Cavi d'ormeggio

    La sequenza può dipendere principalmente da due fattori: il contrastare il vento ad allargare e la necessità di fermare il movimento della nav verso un ostacolo, banchina o altra nave ormeggiata che sia!
    Se ho un vento teso perpendicolare alla banchina e una nave ormeggiata di poppa userò prima il traversino a prora, mentre userò lo spring a poppa. Se al contrario ho una nave ormeggiata di prua oppure la banchina finisce, userò prima lo spring a prora mentre a poppa darò il traversino. Presa la posizione li raddoppierò subito e poi completerò l'ormeggio come necessario, generalmente per una nave da crociera si parla di 6 e 2 prora e poppa.

  5. #5
    Super Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    26,595
    Città
    Venezia
    Quanto dureranno ancora i tradizionali cavi d'ormeggio? Sistemi più moderni ed efficienti stanno per diffondersi sulle navi e nei porti.

    La Cavotec ha progettato, costruito e reso operativo un nuovo sistema che manda in pensione i "vecchi" cavi d'ormeggio. Si tratta di installazioni in banchina che tramite sistemi a "ventosa", al cui interno si crea il vuoto, hanno la capacità di trattenere o rilasciare la nave in pochi istanti. Queste piastre, si vedono nel filmato allegato, possono aderire con forza a qualsiasi fiancata di nave, anche se irregolare o deformata. Il sistema può seguire il movimento della nave, marea , moto ondoso, carico e scarico ottimizzando in qualsiasi momento l'ormeggio. Il sistema è già in uso in più di un porto con ottimi risultati. Altri sistemi simili sono presenti sul mercato come il Moorex, sempre comunque indirizzati alla dismissione dei tradizionali cavi. Un altro "colpo" alla antica tradizione marinara.

    https://www.youtube.com/watch?v=z6uyrdKY0BM
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale di Crocieristi.it ###

  6. #6
    Utente livello Platinum
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    5,070
    Città
    Milano
    Crociere effettuate
    8
    Socio numero
    103
    Molto interessante. Grazie Rodolfo.
    E' la tecnologia che avanza....
    Immagino che questo sistema, oltre ad essere, così pare, più comodo e sicuro, farà anche risparmiare parecchia "manovalanza" al porto...non ci sarà più bisogno di decine di addetti preposti all'ormeggio...
    Cambia anche l' "approccio" della nave in banchina?
    Il mare non è mai stato amico dell'uomo, tutt'al più, è stato complice della sua irrequietezza..

  7. #7
    Super Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    26,595
    Città
    Venezia
    Riduzione di personale sì. Pensa ai due posti di manovra, prua e poppa, quanti crew sono impiegati. Ma soprattutto dovrebbe aumentare la sicurezza. I cavi, lo sai, son sempre stati potenziale fonte di gravi incidenti. Durante la tensione immagazzinano energia elastica che in caso di rottura provocano il cosidetto "effetto frusta". Molti marinai han perso la vita a causa di questi incidenti. In più non si dovrebbero più verificare navi alla deriva, per rottura di cavi, bitte divelte ecc. ecc.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale di Crocieristi.it ###

  8. #8
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,035
    Città
    firenze
    molto interessante il video dimostrativo !!.. mi sembra che questo sistema sarà anche molto più rapido ..
    " é proprio la possibilità di realizzare un sogno che rende la vita interessante " P. Coelho

  9. #9
    Dr.Crocierite!!!
    Guest
    Bello, molto bello come sistema, e quindi in caso di forte vento queste ventose si muovono insieme alla nave e la bloccano?

  10. #10
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    348
    Città
    Lecce
    Crociere effettuate
    3
    Interessante davvero!!!
    Mi domando però se questo sistema garantisca in tutta sicurezza l'ormeggio di una nave da crociera attuale che ha una superficie velica ben differente rispetto alle navi che vengono inquadrate nel video
    Giorgio

    Il mare è il mistero in cui mi immergo per ritrovare la mia vita.Stephen Littleword.
    Costa Victoria 2006 - Msc Fantasia 2010 - Msc Divina 2013

  11. #11
    Super Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    26,595
    Città
    Venezia
    Ciascun pannello può esercitare una forza fino a 80 tonnellate, ben maggiore di quanto, ad esempio, può sviluppare un rimorchiatore portuale.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale di Crocieristi.it ###

  12. #12
    Utente livello Bronze
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    348
    Città
    Lecce
    Crociere effettuate
    3
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Ciascun pannello può esercitare una forza fino a 80 tonnellate, ben maggiore di quanto, ad esempio, può sviluppare un rimorchiatore portuale.
    Come.sempre chiaro e preciso!
    Grazie rodolfo!
    Giorgio

    Il mare è il mistero in cui mi immergo per ritrovare la mia vita.Stephen Littleword.
    Costa Victoria 2006 - Msc Fantasia 2010 - Msc Divina 2013

  13. #13
    Utente livello Platinum
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    5,070
    Città
    Milano
    Crociere effettuate
    8
    Socio numero
    103
    Citazione Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
    Ciascun pannello può esercitare una forza fino a 80 tonnellate, ben maggiore di quanto, ad esempio, può sviluppare un rimorchiatore portuale.

    decisamente impressionante....
    Grazie
    Il mare non è mai stato amico dell'uomo, tutt'al più, è stato complice della sua irrequietezza..

  14. #14
    Utente livello Gold
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    1,376
    Città
    Olbia
    Crociere effettuate
    3
    E fin qui tutto bello

    Poi però sono soggetti a manutenzione, se toccati troppo allegramente come va? Se si guastano??

    Insomma tanti interrogativi che derivano dalla novità


    Grazie rodolfo
    Il finestrino è in treno, la finestra è a casa, a bordo delle navi c'è l'oblò...qualsiasi forma abbia.

  15. #15
    Super Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    26,595
    Città
    Venezia
    Direi che non possono essere "toccati"; sono all'interno della banchina e una volta che la nave si avvicina ai fender, vengono estesi verso la murata. Poi tutto può succedere; credo non esista un qualcosa che sia esente da eventuali malfunzionamenti. L'importante è valutare nel complesso il sistema, i suoi pro e gli eventuali contro.

    Tanti anni fa era stato sperimentato in laguna, un sistema elettro/calamita per ormeggiare i vaporetti alle fermate; non ebbe successo per via del moto ondoso che non assicurava un ormeggio sicuro. I tempi però son cambiati e il progresso avanza inesorabile.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale di Crocieristi.it ###

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •