Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Vouchers future cruise

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Vouchers future cruise

    Salve, vorrei sapere se i vaucer dati e in scadenza nel 2021,se impossibilitati a partire, possono essere rimborsati? Grazie

  • #2
    Originariamente Scritto da Azsisaro Visualizza Messaggio
    Salve, vorrei sapere se i vaucer dati e in scadenza nel 2021,se impossibilitati a partire, possono essere rimborsati? Grazie
    Per quelli di Costa puoi chiedere il rimborso alla scadenza, per MSC non saprei dirti, ma credo sia la stessa cosa.
    Maurizio
    Co-fondatore di Crocieristi.it

    Comment


    • #3
      Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

      Per quelli di Costa puoi chiedere il rimborso alla scadenza, per MSC non saprei dirti, ma credo sia la stessa cosa.
      Credo anche io, proprio ieri quando ho chiesto al mio agente se il voucher che ho deciso di chiedere per l'annullamento di una crociera (Costa nel mio caso) sarebbe stato rimborsabile allo scadere, in caso di non utilizzo, mi ha risposto che per legge tutti i voucher devono essere rimborsabili!

      Comment


      • #4
        Originariamente Scritto da Azsisaro Visualizza Messaggio
        Salve, vorrei sapere se i vaucer dati e in scadenza nel 2021,se impossibilitati a partire, possono essere rimborsati? Grazie
        Si sta già parlando di prorogare i 18 mesi....

        https://www.ttgitalia.com/stories/ag..._dei_rimborsi/

        Comment


        • #5
          Grazie, sentirò l'agenzia allora, era una crociera dei miei genitori prenotata l'anno scorso e poi annullata, quest'anno x motivi di salute non possono più andare e il loro vaucher scadrà, quindi chiederò il rimborso

          Comment


          • #6
            Originariamente Scritto da catema Visualizza Messaggio

            Si sta già parlando di prorogare i 18 mesi....

            https://www.ttgitalia.com/stories/ag..._dei_rimborsi/
            Confermo che si sta cercando una soluzione pr una eventuale proroga.
            Infatti solo una minima parte dei voucher emessi è stata utilizzata e quindi Tour Operator, Compagnie di Navigazione e Vettori Aerei dovrebbero tra poco rimborsare una valanga di voucher.
            Ma molti potrebbero non essere in grado di reggere il flusso negativo di cassa (in altre parole: non hanno i soldi....).
            Quindi si sta cercando una soluzione diversa.

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da lulap Visualizza Messaggio

              Confermo che si sta cercando una soluzione pr una eventuale proroga.
              Infatti solo una minima parte dei voucher emessi è stata utilizzata e quindi Tour Operator, Compagnie di Navigazione e Vettori Aerei dovrebbero tra poco rimborsare una valanga di voucher.
              Ma molti potrebbero non essere in grado di reggere il flusso negativo di cassa (in altre parole: non hanno i soldi....).
              Quindi si sta cercando una soluzione diversa.
              Credo che alla fine siano i grandi tour operators a doversene far carico, non credo le agenzie, a meno che si siano tenuti i soldi degli anticipi.
              Vedo moltissime liti e contenziosi in prospettiva! Forse due palliativi per far digerire la pillola di una proroga rimborsi potrebbero essere da una parte un riconoscimento di un interesse sui mesi oltre la scadenza attuale, dall’altra la garanzia, con intervento statale, che saranno rimborsati in caso di fallimento del tour operator o agenzia.
              Penso che questa ultima ipotesi sia la piu’ temuta dai creditori.
              Maurizio
              Co-fondatore di Crocieristi.it

              Comment


              • #8
                Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

                Credo che alla fine siano i grandi tour operators a doversene far carico, non credo le agenzie, a meno che si siano tenuti i soldi degli anticipi.
                Vedo moltissime liti e contenziosi in prospettiva! Forse due palliativi per far digerire la pillola di una proroga rimborsi potrebbero essere da una parte un riconoscimento di un interesse sui mesi oltre la scadenza attuale, dall’altra la garanzia, con intervento statale, che saranno rimborsati in caso di fallimento del tour operator o agenzia.
                Penso che questa ultima ipotesi sia la piu’ temuta dai creditori.
                Premesso che i Tour Operator e le Agenzie di Viaggi sono obbligate ad avere una polizza assicurativa, a copertura di eventuali dissesti, non ritengo corretto che lo Stato debba garantire eventuali debiti derivanti da voucher.

                Tra l'altro gli stessi hanno ricevuto contributi a Fondo Perduto, gli elenchi sono disponibili al seguente link: https://www.qualitytravel.it/fondo-p...-diritto/89067.

                Comment


                • #9
                  Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

                  Credo che alla fine siano i grandi tour operators a doversene far carico, non credo le agenzie, a meno che si siano tenuti i soldi degli anticipi.
                  Vedo moltissime liti e contenziosi in prospettiva! Forse due palliativi per far digerire la pillola di una proroga rimborsi potrebbero essere da una parte un riconoscimento di un interesse sui mesi oltre la scadenza attuale, dall’altra la garanzia, con intervento statale, che saranno rimborsati in caso di fallimento del tour operator o agenzia.
                  Penso che questa ultima ipotesi sia la piu’ temuta dai creditori.
                  Infatti Maurizio io non avevo citato le AdV e confermo che noi siamo toccati in misura molto marginale da questo problema.
                  Io avevo citato, non a caso, TO e Vettori, perchè sono loro che hanno emesso il maggior numero di voucher.

                  Comment


                  • #10
                    Originariamente Scritto da catema Visualizza Messaggio

                    Premesso che i Tour Operator e le Agenzie di Viaggi sono obbligate ad avere una polizza assicurativa, a copertura di eventuali dissesti, non ritengo corretto che lo Stato debba garantire eventuali debiti derivanti da voucher.

                    Tra l'altro gli stessi hanno ricevuto contributi a Fondo Perduto, gli elenchi sono disponibili al seguente link: https://www.qualitytravel.it/fondo-p...-diritto/89067.
                    I grandi Tour Operator, che in base ai parametri avrebbero dovuto icevere risarcimenti da 800.000 euro in su probabilmente non hanno ancora ricevuto nulla perchè la Commisione Europea ha autorizzato solo i contributi de minimis.
                    Comunque sia, che abbiano ricevuto o meno contributi a fondoi perduto, se hanno consumato tutto il cash nel pagamento delle spese correnti (ricordiamo che sono fermi da un anno....) semplicemente non possono rimborsare nulla non avendo più liquidità.
                    E' per questo che è in corso una interlocuzione con il Governo per trovare una soluzione che possa salvare capre e cavoli, cioè salvaguartdare per quanto possibile sia i detentori dei voucher sia gli emittenti degli stessi.

                    Comment


                    • #11
                      Mi sa che avrò probabilmente poca fortuna con l'agenzia x richiedere il rimborso alla MSC...? comunque a dicembre allo scadere dei 18 mesi io provo vedremo se sarà accolto oppure no, intanto non so nemmeno se la riprotezione con vaucer a luglio della mia di crociera si potrà utilizzare o rinnovare..e' tutto un ma e un forse purtruppo... Sig... Sig.. Sig...

                      Comment


                      • #12
                        Ecco... appena ho letto il titolo della discussione mi sono ingolosito....

                        Pensavo che le compagnie avessero lanciato dei voucher di crediti per viaggi futuri, magari scontati del 30-40% del valore, per fare cassa.... semmai avvisatemi subito!!!
                        Giramondo, perché viaggiare è vitale.
                        Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
                        .

                        Comment


                        • #13
                          Originariamente Scritto da pitt76 Visualizza Messaggio
                          Ecco... appena ho letto il titolo della discussione mi sono ingolosito....

                          Pensavo che le compagnie avessero lanciato dei voucher di crediti per viaggi futuri, magari scontati del 30-40% del valore, per fare cassa.... semmai avvisatemi subito!!!
                          Guarda, gia’ 3 anni fa ne avevo parlato in Costa Crociere di questa idea: fare un carnet di voucher, da pagare subito, del valore di qualche migliaio di euro, da usare per crociere future ma che ti permettevano un risparmio dal 10 al 50% su 3/5/7/10 crociere negli anni a venire.
                          Ad esempio: compro 10 vouchers da 1000 Euro l’uno, la compagnia incassa subito, io ho il 10% sulla prima crociera, il 15% sulla seconda, il 20% sulla terza, etc.
                          Certamente l’acquisto deve essere calibrato sul quanto spendi mediamente a crociera.
                          Un meccanismo che era da affinare, ma che aveva destato grande interesse da parte di Costa; poi pero’ non ne hanno fatto nulla.
                          Un’altra soluzione potrebbe essere per chi prenota piu’ crociere e paga subito, proporre sconti progressivi, importanti, sulle crociere.
                          Ad. es: prendo il mio caso personale che mi oorta ad avere 6 crociere prenotate quasi contemporaneamente ( diciamo che si da un arco di un 45 gg. per ogni blocco di prenotazioni con questo benefit) dal 30/05/21 allo 06/05/23: io le pago tutte ora e la compagnia mi applica il 15%, il 20%,...il 40%. Chiaramente in caso di annullamento di una crociera si viene subito rimborsati della quota pagata per qualla crociera.
                          Maurizio
                          Co-fondatore di Crocieristi.it

                          Comment


                          • #14
                            Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

                            Guarda, gia’ 3 anni fa ne avevo parlato in Costa Crociere di questa idea: fare un carnet di voucher, da pagare subito, del valore di qualche migliaio di euro, da usare per crociere future ma che ti permettevano un risparmio dal 10 al 50% su 3/5/7/10 crociere negli anni a venire.
                            Ad esempio: compro 10 vouchers da 1000 Euro l’uno, la compagnia incassa subito, io ho il 10% sulla prima crociera, il 15% sulla seconda, il 20% sulla terza, etc.
                            Certamente l’acquisto deve essere calibrato sul quanto spendi mediamente a crociera.
                            Un meccanismo che era da affinare, ma che aveva destato grande interesse da parte di Costa; poi pero’ non ne hanno fatto nulla.
                            Un’altra soluzione potrebbe essere per chi prenota piu’ crociere e paga subito, proporre sconti progressivi, importanti, sulle crociere.
                            Ad. es: prendo il mio caso personale che mi oorta ad avere 6 crociere prenotate quasi contemporaneamente ( diciamo che si da un arco di un 45 gg. per ogni blocco di prenotazioni con questo benefit) dal 30/05/21 allo 06/05/23: io le pago tutte ora e la compagnia mi applica il 15%, il 20%,...il 40%. Chiaramente in caso di annullamento di una crociera si viene subito rimborsati della quota pagata per qualla crociera.
                            Ma infatti, potrebbe davvero aiutare molti settori questo metodo.
                            Io dicevo di acquistare buoni di un certo valore, ma scontati in fase d'acquisto, quindi non con percentuali di sconto.
                            Alitalia lo fa ogni anno sotto forma di gift card, del valore di 100 euro, acquistabili a 85....

                            Le compagnie, oltre a (oppure anzichè) far prenotare viaggi senza la certezza della partenza, potrebbero mettere in vendita questi buoni magari di 1000 euro, al prezzo di 600, 700, oppure di 500 euro al costo di 300, magari spendibili anche a bordo.
                            Io ne farei incetta!!
                            Giramondo, perché viaggiare è vitale.
                            Quando voglio una vacanza anche dai viaggi mi concedo una crociera. Chi fa solo crociere, non sa cosa significhi viaggiare
                            .

                            Comment


                            • #15
                              Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

                              Guarda, gia’ 3 anni fa ne avevo parlato in Costa Crociere di questa idea: fare un carnet di voucher, da pagare subito, del valore di qualche migliaio di euro, da usare per crociere future ma che ti permettevano un risparmio dal 10 al 50% su 3/5/7/10 crociere negli anni a venire.
                              Ad esempio: compro 10 vouchers da 1000 Euro l’uno, la compagnia incassa subito, io ho il 10% sulla prima crociera, il 15% sulla seconda, il 20% sulla terza, etc.
                              Certamente l’acquisto deve essere calibrato sul quanto spendi mediamente a crociera.
                              Un meccanismo che era da affinare, ma che aveva destato grande interesse da parte di Costa; poi pero’ non ne hanno fatto nulla.
                              Un’altra soluzione potrebbe essere per chi prenota piu’ crociere e paga subito, proporre sconti progressivi, importanti, sulle crociere.
                              Ad. es: prendo il mio caso personale che mi oorta ad avere 6 crociere prenotate quasi contemporaneamente ( diciamo che si da un arco di un 45 gg. per ogni blocco di prenotazioni con questo benefit) dal 30/05/21 allo 06/05/23: io le pago tutte ora e la compagnia mi applica il 15%, il 20%,...il 40%. Chiaramente in caso di annullamento di una crociera si viene subito rimborsati della quota pagata per qualla crociera.
                              Qualcuno ricorda Vacanze nel Mondo di Viaggi del Ventaglio?
                              La proposta era abbastanza simile, versavi una quota ed acquistavi delle settimane di vacanze in giro per il mondo ad un prezzo competitivo. Il tutto ha funzionato per qualche anno, ma alla fine i clienti sono rimasti senza soldi e senza vacanze a causa del fallimento del Tour Operator.

                              Penso che ben pochi clienti siano, a causa dell'epidemia che ha generato voucher a go go, disposti ad anticipare anche qualche euro in più di quanto previsto dalla normativa per l'acconto.

                              Comment

                              Working...
                              X