Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Le "3 Grandi" bruciano un miliardo al trimestre

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • essepi2
    replied
    Originariamente Scritto da lulap Visualizza Messaggio

    Lo so Maurizio, per ora gli investitori hanno mostrato fiducia e il sistema creditizio ha retto.
    Ma come sai le risorse non sone infinite e la luce in fondo al tunnel non si vede proprio!
    Ne sono consapevole! Purtroppo noi non sappiamo come stanno realmente le cose, ci fidiamo di cosa ci dicono. Se ci dicono che spendono tot, ci crediamo, se dicono che hanno in cassa tot miliardi, ci crediamo: i conti possiamo farli sulle cifre che ci riferiscono.
    Certamente ad 1 miliardo di dollari al mese buttati nell’immmondizia non vai molto lontano, anche perche’ prima o poi dovrai recuperarli. Quelli che citano sono costi vivi, non mancati guadagni.

    Leave a comment:


  • lulap
    replied
    Originariamente Scritto da essepi2 Visualizza Messaggio

    Sembra che gli investitori continuino ad avere fiducia...e l’importante e’ questo. Certo un ritorno alla normalita’ non la vedo tanto vicina, solo pezze qui e la per tamponare l’emorragia.
    Lo so Maurizio, per ora gli investitori hanno mostrato fiducia e il sistema creditizio ha retto.
    Ma come sai le risorse non sone infinite e la luce in fondo al tunnel non si vede proprio!

    Leave a comment:


  • essepi2
    replied
    Come detto i miei calcoli non erano campati in aria, anzi: nel post di esordio c’e’ un errore di interpretazione perche’ la perdita per trimestre non e’ di un miliardo di dollari, ma un miliardo di dollari di media al mese NEL trimestre ( quarto ), quindi perdono 3 miliardi di dollari ogni tre mesi. Cosi’ tornano tutti conti!
    “Combined the world's three largest cruise companies are mowing through just over $1 billion per month to keep their ships operational and companies in tact.”

    Leave a comment:


  • essepi2
    replied
    Originariamente Scritto da lulap Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti per queste informazioni, tutte ben argomentate.
    Al di là dei diversi metodi di calcolo, i risultati che si ottengono, per quanto diversi, sono comunque spaventosi!
    Quanto può reggere il sistema in queste condizioni?
    Spero abbastanza a lungo, perchè in caso contrario, se si aprisse un default su cifre come queste, si verrebbe a creare una voragine che potrebbe travolgere anche parte del sistema bancario e ripercuotersi sull'intera economia.
    Sembra che gli investitori continuino ad avere fiducia...e l’importante e’ questo. Certo un ritorno alla normalita’ non la vedo tanto vicina, solo pezze qui e la per tamponare l’emorragia.

    Leave a comment:


  • lulap
    replied
    Grazie a tutti per queste informazioni, tutte ben argomentate.
    Al di là dei diversi metodi di calcolo, i risultati che si ottengono, per quanto diversi, sono comunque spaventosi!
    Quanto può reggere il sistema in queste condizioni?
    Spero abbastanza a lungo, perchè in caso contrario, se si aprisse un default su cifre come queste, si verrebbe a creare una voragine che potrebbe travolgere anche parte del sistema bancario e ripercuotersi sull'intera economia.

    Leave a comment:


  • essepi2
    replied
    Originariamente Scritto da Dani97 Visualizza Messaggio
    Maurizio, ma le navi non vengono pagate all'80% al momento della consegna, come "prassi"? Io sapevo così!
    Comunque sono d'accordo con Rodolfo, troppo complicato cimentarsi in questi calcoli....
    Vengono pagate interamente al passaggio di consegne, ma chi paga in genere sono istituti di credito ai quali comunque le compagnie devono poi restituire i prestiti ( cassa depositi e prestiti e’ una delle principali interlocutrici, ma anche altri istituti di credito ).
    In ogni caso ogni nave ha un periodo di ammortamento che puo’ andare dagli 8 ai 12 o piu’ anni, in pratica si tratta del costo spalmato in piu’ anni e del quale la compagnia deve rientrare. In ogni caso sono quote che gravano annualmente sui bilanci, nei costi delle compagnie ( tutte cose che mi hanno spiegato addetti ai lavori di una compagnia ).
    Le cifre che ho scritto sopra non sono frutto della mia fantasia, ma cifre che ho estrapolato da bilanci di 2 corporations, quindi molto aderenti alla realta’, diciamo un’approssimazione del 10%.
    Per MSC dato che nessuno inventa nulla, se conosci il costo delle navi, il tempo di ammortamento ( che per ragioni fiscali in genere e’ 10/12 anni ) non e’ molto complicato sapere quanto pesano annualmente su una compagnia.
    Se MSC Seashore costa 1,1 miliardi di euro, vuol dire che se devono restituire i soldi od ammortizzare il costo in 10 anni, grosso modo il peso economico sara’ di oltre ( inngenere ci sono gli interessi ) 110 milioni all’anno.

    Leave a comment:


  • Dani97
    replied
    Maurizio, ma le navi non vengono pagate all'80% al momento della consegna, come "prassi"? Io sapevo così!
    Comunque sono d'accordo con Rodolfo, troppo complicato cimentarsi in questi calcoli....

    Leave a comment:


  • tiziano
    replied
    Grazie Rodolfo, vediamo se con il tempo anche MSC comunicherà i dati delle perdite delle loro navi da crociera. Oppure comunicheranno che loro sono in attivo.

    Leave a comment:


  • Rodolfo
    replied
    Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Cifre enormi di spese (senza incassare), Rodolfo io non so quante navi ha a disposizione MSC ma per fare i conti a "spanne" si può fare facendo un paragone con Carnival se spende 500 milioni a trimestre e ha XX navi si dividono le navi per l'importo totale è si vede quanto costa una nave "ferma" al mese. Poi ci saranno da aggiungere anche le persone che lavorano a terra. E così potremo sapere quanto spende a trimestre MSC, sempre a spanne.
    Tiziano, io non mi cimento in questi calcoli; mancano troppi aspetti a noi sconosciuti per poter fare una valutazione di merito, nemmeno approssimativa. in questi casi mi limito a riportare le notizie così come vengono proposte.
    Certo che le cifre in gioco sono altissime.

    Leave a comment:


  • tiziano
    replied
    Viste le cifre delle altre compagnie che spendono a trimestre, MSC spende "poco".

    Leave a comment:


  • essepi2
    replied
    Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Grazie Essepi per la risposta, il mio post era solo per capire quanto spende MSC in un trimestre, visto che si conoscono i dati delle altre compagnie e non di MSC. Buona giornata.
    MSC ha gia’ dal 2012 ad oggi 7 navi penso ancora in carico pagamento, oltre probabilmente alle 4 del progetto allungamento; gia’ solo questo pesi sulla compagnia per 600/700 milioni anno, oltre a 16 ( non considero Grandiosa che bene o male viaggia, quindi incassa e si automantiene ) navi ferme, quindi circa 20/25 milioni al mese, 250/300 milioni/anno, trimestralmente 60/75 milioni solo per fermo navi.
    Sono solo calcoli fatti basandosi su dati di altri e supposti, ma danno l’idea del fiume di denaro che stanno rimettendoci.

    Leave a comment:


  • tiziano
    replied
    Grazie Essepi per la risposta, il mio post era solo per capire quanto spende MSC in un trimestre, visto che si conoscono i dati delle altre compagnie e non di MSC. Buona giornata.

    Leave a comment:


  • essepi2
    replied
    Originariamente Scritto da tiziano Visualizza Messaggio
    Cifre enormi di spese (senza incassare), Rodolfo io non so quante navi ha a disposizione MSC ma per fare i conti a "spanne" si può fare facendo un paragone con Carnival se spende 500 milioni a trimestre e ha XX navi si dividono le navi per l'importo totale è si vede quanto costa una nave "ferma" al mese. Poi ci saranno da aggiungere anche le persone che lavorano a terra. E così potremo sapere quanto spende a trimestre MSC, sempre a spanne.
    A livello spese ormai incidono solo navi ferme, ratei costruzioni passate e consegnate ( voce principale ) e personale imbarcato ( spesa minima ); tutto il personale di terra e’ da tempo a carico degli ammortizzatori sociali statali o a zero stipendio, tranne alcune figure di alto livello di bordo ( Com.ti, Chief Engineering, HD) e di terra ma assunti con contratti in Italia. Comunque l’unica voce che incide pesantemente, per circa il 60% mensile ed annuo, sono i ratei delle unita’ gia’ consegnate.
    Comunque girano cifre senza molto fondamento: se si vanno a vedere i reports delle compagnie si vedono cifre ben differenti e maggiori: solo di Carnival si parla di 500 milioni al mese ed infatti il cash raccolto, circa 14 miliardi, sarebbe bastato a detta di Arnold Donald per i prossimi 18 mesi, il che corrisponde abbastanza anche matematicamente.
    500 milioni a trimestre non lo ritengo esatto: 90 navi rimaste gia’ da sole richiedono circa 130/150 milioni al mese che in un trimestre fanno 390/450 milioni. Restano i ratei nuove navi consegnate negli ultimi 8/10 anni ( ad essere ottimista ). Solo Costa Crociere ne ha 6 ( Venezia Firenze Smeralda Diadema Fascinosa e Favolosa ) che probabilmente non sono state completamente pagate: non ricordo i prezzi esatti, ma credo costino complessivamente oltre 4 miliardi, che diviso 10 anni, fanno oltre 400 milioni ed incidono gia’ solo loro 100 milioni a trimestre...un solo brand! Se aggiungiamo le costruzioni di Aida, Carnival, Holland, Princess, Cunard, etc. vediamo come si vada verso altre cifre.
    A meno che come “ cash burn “ intendano solo il costo puro delle navi ferme, senza tutti gli altri esborsi economici: in questo caso i 500 milioni a trimestre sono attendibilissimi.
    Last edited by essepi2; 03-March-2021, 09:40.

    Leave a comment:


  • tiziano
    replied
    Cifre enormi di spese (senza incassare), Rodolfo io non so quante navi ha a disposizione MSC ma per fare i conti a "spanne" si può fare facendo un paragone con Carnival se spende 500 milioni a trimestre e ha XX navi si dividono le navi per l'importo totale è si vede quanto costa una nave "ferma" al mese. Poi ci saranno da aggiungere anche le persone che lavorano a terra. E così potremo sapere quanto spende a trimestre MSC, sempre a spanne.

    Leave a comment:


  • Gabriele C.
    replied
    Che briscole!
    Temo che questo ritmo di spese non potrà durare molto. Salvo che le Compagnie non ottengano dal sistema bancario finanziamenti con rientri a lungo termine.

    Leave a comment:

Working...
X