Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Cento anni di Apostolato del Mare Stella Maris

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Cento anni di Apostolato del Mare Stella Maris

    Oggi 4 ottobre 2020 ricorre il centenario di fondazione di questa organizzazione, Papa Francesco l' ha ricordato all'Angelus di oggi e ha pregato per tutti i marittimi in difficoltà a causa del Covid.
    Un link per chi vuole approfondire
    http://www.scalabriniani.org/c365-at...stra-missione/



    Inviato dal mio Nokia 4.2 utilizzando Tapatalk
    Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare Seneca

  • #2
    Originariamente Scritto da Didia Visualizza Messaggio
    Oggi 4 ottobre 2020 ricorre il centenario di fondazione di questa organizzazione, Papa Francesco l' ha ricordato all'Angelus di oggi e ha pregato per tutti i marittimi in difficoltà a causa del Covid.
    Un link per chi vuole approfondire
    http://www.scalabriniani.org/c365-at...stra-missione/



    Inviato dal mio Nokia 4.2 utilizzando Tapatalk
    Mi ha fatto piacere leggere questo tuo post e ti ringrazio per avercelo proposto.
    Capita di rado che le persone si soffermino su problematiche che esulano dai loro interessi personali, lo leggiamo tutti i giorni su queste pagine e in generale su tutto il web. La globalizzazione porta anche a lasciare che tutto ci scivoli addosso senza porre troppo interesse.

    Il link che ci hai proposto mette in evidenza la condizione, troppo spesso ignorata, di ciò che è la vita al di là delle mansioni operative che un marittimo ha a bordo. Tra una mansione e l'altra senza quasi momenti di interruzione, o momenti che scindano il lavoro con la libertà di vivere attimi di condivisione famigliare: la solitudine. Solitudine intesa con la mancanza fisica di affetti, di famiglia. Un tempo a bordo esisteva la figura del cappellano, ora non più per scelte delle compagnie stesse di navigazione ( argomento trattato più volte qui nel forum) era una presenza fisica altrettanto importante per loro e soprattutto per loro e lo sarebbe stata ancora di più in questi frangenti di pandemia che stiamo vivendo. Noi non lo possiamo comprendere appieno ma credo che non sia stato facile affrontare la vita a bordo.
    Stella Maris, ora verrà chiamata così, è un punto fermo di presenza attiva in ogni porto e supporto morale oltre che materiale per chi si trova in difficoltà e spero ci sia chi lo alimenterà nel corso degli anni a venire in un mondo che troppo spesso rifugge da tutti e da tutto.
    Oriana

    ### Moderatrice del forum ###

    " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

    Comment


    • #3
      Quasi tutti i cappellani che si sono succeduti a bordo appartenevano, ed appartengono, alla Stella Maris. Ho avuto modo di conoscerne molti, qualcuno di loro e' stato veramente straordinario. Peccato che non vi siano piu', in nome del politicamente e religiosamente corretto o forse del denaro. Sarebbe stato bello se tutte le cappelle di bordo fossero state considerate come chiese di terra, ove mettervi a rotazione un parroco, continuando ancora oggi la missione della Chiesa Cattolica di diffondere, ma forse ancor piu' conservare, il Credo religioso, chiaramente per chi vorra' esserne partecipe. Ritengo che piu' che un compito di una compagnia di crociera sarebbe potuto essere del Vaticano.
      Maurizio
      Co-fondatore di Crocieristi.it

      Comment

      Working...
      X