Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Attraversare il Tower Bridge di Londra con la Silver Wind

Collapse
This topic is closed.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Mi sto' innamorando di questa nave.

    Bellissima la biblioteca c'è da restare giorni e giorni a sfogliare di tutto.

    Ti pongo una domanda: non so se hai mai provato una nave Cunard, ma secondo te il servizio offerto agli ospiti di Silversea è paragonabile a quello di Cunard?
    Sai ci sto' facendo un pensierino per l'anno prossimo.Grazie Prof!

    Comment


    • complimenti anche per le belle e nitide fote

      Comment


      • Grazie anche a Mimmo
        Per Miryam, grazie dell'attenzione con cui segui il diario: non ho ancora provato una nave Cunard ma dopo aver letto le due dirette sul Forum di questi giorni, la tentazione è presente!
        Su Silversea questa era per noi la quarta crociera: la posso consigliare a chi cerca il relax assoluto. E il servizio a livelli accuratissimi è assicurato dalla proporzione quasi di 1:1 tra equipaggio e passeggeri; cosa che anche sulle grandi navi Cunard è impossibile. Senza nulla togliere al fascino dei vecchi "liners" che si respira bordo e, da quel che vedo nelle foto, anche all'atmosfera e allo stile molto "british". Le imbarcazioni piccole (296 passeggeri max della Wind contro i 2700 circa della Queen Mary 2) assicurano anche procedure di imbarco/sbarco celeri e nessun tipo di coda o attese. A bordo della Wind anche il dress code non era poi così rigido e questo va incontro ai gusti degli americani che soprattutto in vacanza odiano giacca e cravatta.
        prof

        Comment


        • Tappa nel porto di Anversa ed escursione con la compagnia verso Bruxelles (circa un'ora di tragitto in bus). La prima sosta è al simbolo della città, l'Atomium, che rappresenta i nove atomi di un cristallo di ferro. Fu costruito in occasione dell'Expo che si tenne a Bruxelles nel '58. Anche in questo caso (come per la Torre Eiffel) doveva essere demolito e invece è ancora lì. Restaurato nel 2006, il monumento ha un'altezza totale di 102 metri. Le sfere, che hanno un diametro di 18 metri, sono collegate da scale dalle quali, tramite finestrature e oblò, è possibile guardare le altre sfere o il panorama della città. L'interno di alcune sfere è visitabile e ospita mostre.
          prof

          Comment


          • La visita della città è completa e la guida è davvero preparata. Per le soste a terra si distribuiscono gli auricolari per rimanere in ascolto anche se ci si allontana e alla fine c'è anche un omaggio in cioccolatini belgi.
            La parte monumentale di Bruxelles è elegante e ricorda le architetture parigine, con tanto di Arco di Trionfo




            Gallerie coperte con negozi chic



            E una cattedrale che ricorda tanto Notre Dame

            prof

            Comment


            • Bruxelle è ovviamente nota per la presenza di molti uffici dell'Unione Europea e in particolare è sede della Commissione Europea

              prof

              Comment


              • La parte più affascinante è la "Grand place", la piazza centrale e storica della città. Circondata dai maggiori monumenti cittadini e dalle belle case delle corporazioni (di fine '600), è ritenuta una delle più belle piazze del mondo. E' stata iscritta nel 1998 nella lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Questo è il palazzo del municipio, costruito nella prima metà del '400 in stile gotico. Tutta l'intera facciata presenta una fastosa decorazione scultorea di pinnacoli, baldacchini e statue. Da notare anche la "Torre inimitabile", completata nel 1454. L'insieme architettonico rende evidente l'obiettivo dell'autorità civile dell'epoca di rivaleggiare con quella religiosa quanto a potenza e sfarzo (la gran parte dei turisti infatti scambiano il municipio per una chiesa...)

                prof

                Comment


                • I palazzi delle corporazioni di fine Seicento e altri edifici completano il panorama con omogenea ricchezza e splendore





                  prof

                  Comment


                  • A poca distanza un altro dei simboli di Bruxelles, il puttino che urina e che troverete rappresentato ovunque nei negozi di souvenir. Alta appena 50 centimetri, la statuetta è circondata da numerose leggende. Una descrive un bambino che avrebbe estinto, a suo modo, la miccia di una bomba con la quale i nemici volevano dare fuoco alla città...

                    prof

                    Comment


                    • Non mancano le soste "dolci" anche perché i belgi rivendicano l'invenzione dei waffel...

                      prof

                      Comment


                      • Belle queste foto con un cielo difficile da trovare così.

                        Comment


                        • Anche ad Anversa la Wind compie una sosta lunga. Quindi dopo pranzo, scendiamo nuovamente dalla nave, anche perché l'attracco è a pochi metri dalla zona pedonale e dalla cattedrale che raggiungiamo a piedi velocemente



                          La Cattedrale di Nostra Signora è la chiesa più grande del Belgio. Capolavoro dello stile gotico e patrimonio Unesco, custodisce 4 meravigliosi quadri di Rubens

                          prof

                          Comment


                          • Anche qui nella piazza principale troviamo un imponente municipio imbandierato e i palazzi sfarzosi delle corporazioni. Ripetiamo per il porto di Anversa (per le signore: è conosciuta anche come la capitale dei diamanti...) considerazioni già fatte. Poco battuto dalle compagnie, meriterebbe una diversa considerazione per quanto la città offre.



                            prof

                            Comment


                            • E siamo proprio alla fine...Poco prima dell'arrivo a Londra, il maggiordomo tira fuori le nostre valigie da sotto il letto e le fa trovare lavate e pronte...(se volete, può riempirle lui, ma noi abbiamo preferito il fai-da-te)
                              Ma c'è ancora tempo per godersi le uiltime ore. La Wind attraversa il Tower Bridge e attracca sull'incrociatore (potete ripassare le foto delle prime pagine di questo diario...).

                              prof

                              Comment


                              • A cena, visto che la nave dà la poppa al Tower Bridge, prenotiamo un tavolo sulla terrazza del ristorante di cucina italiana e la vista è spettacolare grazie anche a una luna piena indimenticabile...





                                Da bordo si gode della vista della Londra by night anche senza scendere a terra

                                Last edited by prof; 11-August-2016, 11:26.
                                prof

                                Comment

                                Working...
                                X