• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

cammeo

New member
Armatore: Costa Crociere
Nave: Costa Atlantica
Crociera: Le perle del Caribe
Partenza: 19/01/2008
Imbarco/sbarco: Guadalupe
Giorni: 8
Occupazione nave: quasi piena
Comandante: Giancarlo Cha
Executive Chef: Villardo Purification

VOTI
Servizi a terra: Dal primo al penultimo giorno 9, ultimo giorno -1!
Transfer: 9
Servizi alberghieri: 9
Ristorazione e bar: 9
Animazione: 9
Escursioni: mmm…sono indecisa tra lo zero o il non classificato…..fate voi!
Voto nave: 9


SABATO 19 GENNAIO GUADALUPE
Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno della partenza. Non stiamo più nella pelle ed alle 11.00 am ci dirigiamo verso il nostro aeroporto: Malpensa. Mezz’oretta di strada et volià il mio papi ci scarica nel parcheggio, afferriamo i trolley e voliamo verso il chek-in. La fila è interminabile anche se siamo praticamente in anticipo rispetto all’orario previsto. Va bhè! Passiamo il tempo chiacchierando con un gruppo di signori alla loro quinta crociera, che ci danno un sacco di informazioni sul crocerista “doc”. Ci rendiamo anche conto però guardandoci in giro, che l’età media dei passeggeri è davvero alta, speriamo in cuor nostro di conoscere qualche coppia giovane... Arriviamo al banco, l’aereo è quasi pieno ma imploro la hostess di trovarci due posti vicini e vengo accontentata. Ci imbarcano in ritardo e saliamo in aereo dove abbiamo un’amara sorpresa: la disposizione dei posti è 2-4-2 ed ovviamente noi siamo in mezzo. I posti sono strettissimi (mi alzo con i crampi alle gambe) ed alla fine del volo Air Italy è soprannominata Air Sardina. A tutti viene già male il pensiero del volo di ritorno. Aereo vecchio ma pulito, personale giovane e gentile, cibo da aereo…Volo di 9 ore tranquillo ma non piacevole.
Atterriamo a Guadalupe intorno alle 20 ora locale ed in quattro e quattr’otto ci ritroviamo in nave. Sarà stata l’ora, ma tra sbarco, transfer ed imbarco non sarà passata più di mezz’ora!
A bordo ci danno le indicazioni per raggiungere la cabina (ponte 7 nr. 7241 cabina esterna con balcone) che troviamo facilmente. Le valigie non sono arrivate ma abbiamo il cambio nel trolley (come suggerito dal sito), siamo però molto stanchi e non abbiamo voglia di cenare al ristorante, quindi facciamo una doccia veloce e decidiamo di scoprire un po’ la nave. Alla fine pilucchiamo qualcosa al self service, giriamo praticamente tutti i ponti con cartina alla mano, ma il fuso orario è impietoso e crollo rovinosamente. Torniamo in cabina e sorpresa, troviamo già le valigie! Andiamo a nanna ma a mezzanotte mi sveglio di colpo: stiamo partendo. Ma non avevano detto che non si sentiva nulla? La cabina è un tremore e un cigolio unico. Bha! Il sonno ha la meglio.

DOMENICA 20 GENNAIO ST. MARTEEN
Mi sveglio presto per effetto del fuso orario e mentre mio marito dorme beato, da brava mogliettina disfo le valigie e mi infilo il costume godendomi l’alba sul balcone...stupendo! Decido che mio marito ha dormito troppo, lo sveglio (ma con le coccole..) e lo trascino al buffet a fare colazione dove ho la prima amara sorpresa: sento il mare! E mentre lui si ingozza di brioches, io sorseggio un thè caldo e spilucco un muffin…Per dovere di cronaca non c’era mare mosso, anzi, ma mi sono resa conto di essere molto sensibile. Non mi perdo d’animo perché sono attrezzatissima, ho braccialetti e pastiglie (mi mancavano solo le acciughe come da qualcuno qui suggerito!) che utilizzo subito decisa a non rovinarmi la vacanza. Ci rechiamo ai ponti scoperti, ci sistemiamo su due sdraio a prendere un po’ di sole, fino alla seconda amara sorpresa della mattina: piove!! Decidiamo di vistitare il resto della nave (sbrighiamo le pratiche burocratiche: registrazione della carta di credito e recupero dei ticket acqua), tiriamo l’ora di pranzo perché alle 13.15 abbiamo il ritrovo per la prima escursione che avevo prenotato tramite internet: il beach tour. Ci ritroviamo al salone Butterflay e scendiamo dalla nave velocemente per salire sul bus parcheggiato appena finito il molo. Il tempo non è un gran chè ma ogni tanto esce il sole. La guida è italiana ed esperta: vive a St.Marteen e, nel tragitto a Orient Bay, ci racconta molto bene l’isola. Arriviamo in spiaggia. Orient Bay è una spiaggiona lunga ed affollata di gente, con il mare particolarmente mosso. I colori sono belli, ma neanche il tempo di stendere l’asciugamano e rincomincia un acquazzone torrenziale. Ci ripariamo nel bar della spiaggia e persino la guida è allibita: ci dice che a St, Marteen non piove mai!!! Chiediamo sconsolati all’unanimità di essere riportati in nave, ma pensate un po’, l’autista se n’è andato e ritornerà a prenderci solo all’orario pattuito e neanche la guida sa come rintracciarlo. Risultato? 50 persone infreddolite che aspettano per due ore il bus stipate nel bar sotto una pioggia torrenziale.
Facciamo amicizia però con Benedetto e Gilda, ragazzi di Bari alla lo 13esima crociera! Ovviamente gli ho consigliato di visitare il sito.
Tornati in cabina ci prepariamo per la cena dove al tavolo conosceremo le altre 8 persone che allieteranno la nostra vacanza: una compagnia formidabile!

LUNEDI 21 GENNAIO LA ROMANA
Ci svegliamo in navigazione quindi ce la prendiamo con comodo. Con i nostri nuovi amici ci diamo appuntamento per la colazione che, d’ora in poi, faremo sempre al ristorante e non più al buffet (così come il pranzo). Devo dire che si stava molto meglio, il buffet l’abbiamo trovato troppo affollato. Passiamo la mattina in piscina con un sole non troppo convinto e dopo un pranzo veloce scendiamo alla Romana, contrattiamo un pulmino per 10 persone che con, 13 dollari a testa ci porta rispettivamente a: La Romana città per un veloce tour, Casa de Campo, Altos de Chavon ed infine in spiaggia a Bayahibe.
Ovviamente ad Altos de Chavon siamo sorpresi dall’ennesimo temporale, ma per fortuna la buttiamo a tarallucci e vino e con filosofia decidiamo comunque di rischiare la spiaggia. Siamo fortunati perché arrivati a Bayahibe un pallido sole ci attende e riusciamo a fare un bel bagno, abbronzarci un po’ e comprare qualche souvenirs (ho comperato il famoso quadro di cui chiedevo istruzioni per il trasporto sul sito). Incontro mia cognata+cognato+nipotino sulla spiaggia adiacente al Viva Dominicus resort dove anche loro erano in vacanza, faccio un bagno con il mio figlioccio e ritorniamo alla nave.
Siamo ancorati al porto, quindi mi godo la cena senza rollii e beccheggi, ci sbellichiamo dalle risate per l’elezione di Miss Costa Atlantica, balliamo sul ponte piscina e ammiriamo il buffet di dolci a mezzanotte.
Per solidarietà professionale non ho volutamente giudicato dolci e gelato. Ho assaggiato le torte solo per gustare qualcosa di dolce e mangiato il gelato solo per rinfrescarmi la gola, non certo perché erano buoni.

MARTEDI 22 GENNAIO CATALINA
Appuntamento col gruppo per colazione alle 8,30 e visto che, strano ma vero c’è il sole, mangiamo velocemente e siamo tra i primi a scendere in spiaggia con le lance.
Ci godiamo la spiaggia non ancora affollata, perché tra un po’ sembrerà Rimini. Però Catalina è proprio bella e, mi dispiace anticiparlo, sarà l’unica giornata di mare e bagni che faremo….


MERCOLEDI 23 GENNAIO TORTOLA
Dopo una notte ballerina, in cui ho preso la prima pastiglia per il mal di mare, arriviamo a Tortola in prima mattina. Purtroppo ci siamo dovuti separare dagli amici conosciuti perché avevo già prenotato l’escursione a Virgin Gorda. Quella che era la gita più attesa si è rivelata la più deludente.
Appuntamento alle 8.00 al salone Butterflay, ma non si capisce perché alle otto meno cinque minuti c’eravamo solo io e mio marito perché la signorina Costa ci dice che tutti gli altri sono già andati! Come sono già andati??? Non vi dico la corsa per scendere dalla nave!! Quello che speravo essere un catamarano era una barca veloce vecchia, brutta e piena infatti ci siamo dovuti sedere nella parte interna al chiuso. Complice il mare agitato e la velocità semplicemente pazzesca con cui viaggiava la barca, dopo 25 minuti circa scendo al porticciolo di Virgin Gorda verde come un marziano e non migliora la situazione la guida dell’autista dei bus aperti che abbiamo preso. Sembrava di essere ad un rally, tanto che una signora seduta di fianco a me sul lato esterno, stava per essere sbalzata fuori in una curva presa troppo velocemente. Io e mio marito abbiamo dovuto tenerla! Non abbiamo visto niente intenti come eravamo tutti a tenerci il più saldamente possibile! E’ finita? Certo che no!
Arrivati alla piazzola da dove partono i sentieri per raggiungere The Bats e Devil’s Beach la nostra super guida Costa (che fino a quel momento è stata inesistente e che poi continuerà ad esserlo) esordisce con:
“per favore state zitti perché ho mal di gola e non ripeterò due volte le spiegazioni, poi vi arrangiate!”
PREGO?? Cioè io pago una cifra di soldi per sentirmi trattare così?? Se stavi male, figlio mio, restavi in nave e mandavi qualcun altro!
Per farla breve, prendiamo il sentiero tra i massi, ovviamente il più panoramico. Il contesto è stupendo e quando si sbuca alla spiaggia il panorama lascia senza fiato.
Ma non facciamo in tempo a godere del paesaggio che una fila interminabile di persone continua ad arrivare, ed in breve, la spiaggia è peggio di Catalina. Siamo sconsolati, pensavamo di riposarci e rilassarci sulla spiaggia, invece siamo invasi da francesi e americani sguaiati e casinari che urlano e si tuffano in acqua continuamente. Non facciamo nemmeno il bagno.
Decidiamo di andarcene anche se è presto, e facendo al ritorno il sentiero più lungo, torniamo al punto di ritrovo dove c’è un ristorantino con terrazza panoramica. Almeno lì è tranquillo. Beviamo qualcosa e prendiamo un po’ di sole fino a quando non rientrano tutti. Incazzata nera, prendo la guida Costa e gliene canto quattro, inclusa la velocità assurda dei pulmini.
Torniamo alla nave in modo più tranquillo, con sollievo di tutti!
I nostri amici hanno fatto invece un giro di Tortola, perché in effetti da soli non sono riusciti ad organizzare per Virgin Gorda, i tempi sono troppo stretti. Almeno loro, in compagnia, si sono divertiti.
Quest’altra delusione del tour Costa, ci porta a saltare la gita già prenotata per il giorno seguente ad Antigua: pazienza, perderemo i soldi ma ci divertiremo (e così sarà).
La serata è di gala.
Ci tiriamo a lucido, prendo un’altra pastiglia per il mal di mare, e scendiamo a cena. Ci rechiamo al teatro per la festa, ma il tutto si riduce a fare la fila per la foto col comandante, fare la fila per il cocktail col comandante, aspettare che il comandante finisca le foto per presentare lo stato maggiore della nave…
Abbiamo un moto di solidarietà col povero comandante (che in cuor suo ci ringrazierà per qualche foto in meno) e ce ne andiamo tutti a cena.

GIOVEDì 24 GENNAIO ANTIGUA
Colazione presto e tutti giù dalla nave a visitare St. Jhon. La nave attracca praticamente dentro la città. Contrattiamo un pulmino con guida (inglese ma traduciamo) per tutta la giornata che con 30 dollari a testa ci porta: per i villaggi pionieri di All Saint, Fhalomout e Liberta, visitiamo il Nelson’s Dokyard, English Harbour, la strada panoramica sul porto ed infine in spiaggia.
Antigua è bellissima ed ha dei colori stupendi, ma: PIOVE.
Ebbene, si, la sfiga è con noi.
Arrivati alla bellissima Jolly Beach il sole se ne va e restiamo tutto il pomeriggio al ristorantino della spiaggia a mangiare aragosta e a scherzare: siamo in dieci ed il divertimento non manca, anche se ho un rimpianto pazzesco per non essermi goduta come volevo il mare di Antigua.
Con mio marito ci ripromettiamo una futura vacanza su quest’isola bellissima.

VENERDI 25 GENNAIO SANTA LUCIA
Ci svegliamo presto per il solito tour dell’isola, ma non mi sento bene. Neanche a dirlo la notte è stata agitata, e mi sento uno straccio. Gli amici partono per un tour veloce dell’isola fatto in mattinata poi andremo in spiaggia tutti insieme nel pomeriggio.
Restiamo a bordo e ci godiamo la nave semivuota sul ponte piscina. Anche a mio marito fa piacere, è un po’ stanco da tutto il girare fatto fin’ora.
Giuro che non è una barzelletta, ma indovinate un po’?: piove.
Ci rifugiamo sotto il ponte coperto della piscina ad aspettare che la nuvoletta passi, quando abbiamo una piacevole sorpresa: si avvicina un gruppo di ufficiali e ci saluta. Riconosco a capo del gruppetto il comandante Giancarlo Cha, il quale ci chiede come stiamo e come mai siamo restati in nave.
Rispondiamo che siamo un po’ stanchi e volevamo goderci la nave tranquilla.
Con la mia faccia tosta gli chiedo che fine ha fatto il proverbiale sole dei Carabi ed anche lui sconsolato ci dice che è una settimana anomala! Che fortuna! Ci augura una buona crociera e se ne va. E’ stato davvero carino a fermarsi di sua iniziativa.
Gli amici ritornano dal tour, mangiamo al self service tutti insieme, ma del sole nessuna traccia, quindi la gita al mare salta.
Passiamo il resto del pomeriggio tra il mercatino del porto a comprare gli ultimi souvenirs e le magliette Del Sol e la palestra della nave.

SABATO 26 GENNAIO GUADALUPA
2000 persone in balia di se stesse. Arriviamo in porto in anticipo e ci è stato detto che a mezzogiorno dovevamo lasciare la cabina. Peccato che il nostro volo è alle 20.50. Torniamo in cabina per un’ultima doccia ma, sorpresa, la troviamo già rifatta e non possiamo più usarla. Come? Sono le 11,30 e abbiamo ancora il costume addosso! Mi incavolo e usiamo lo stesso la doccia e ci cambiamo. Posiamo i bagagli a mano nel salone corallo e da quel momento in poi, siamo figli di nessuno. Non abbiamo più la cabina, non possiamo stare in piscina perché ovviamente poi non sappiamo dove lavarci e non ci hanno proposto nessuna gita per ingannare l’attesa. Decidiamo per un fai da te e scendiamo dalla nave. Prenotiamo un taxi che ci fa fare un giro veloce alle cascatelle dei Gamberetti, a Grosier ed in spiaggia giusto il tempo di puciare i piedi. Rientriamo alla nave ed alle 16,30 abbiamo il ritrovo per la partenza. Questa volta ci imbuchiamo per primi in modo da fare prima il chek-in, ma scesi dal pullman che ci ha portato in aeroporto, gli assistenti Costa sono inesistenti. La fila è interminabile e molte persone non sanno cosa devono fare, ma non c’è nessuno a cui chiedere. Aspettiamo all’aeroporto quasi quattro ore prima dell’imbarco perché il volo è in ritardo, e siamo in giro dalla mattina senza un punto di riferimento.
Un’organizzazione terribile. L’ultima giornata ti danno proprio un bel calcio nel sedere e chi si è visto si è visto.
Volo di rientro agitato ma, essendo notturno, dormiamo tutti e ci risvegliamo a Milano, pensate un po’ sotto un sole splendido!!

CONSIDERAZIONI
La vacanza è stata splendida, forse un po’ stancante ma il servizio era accurato, il personale gentile e mai invadente. Ho trovato buona la cucina e ottima l’animazione .
Non tengo conto dell’ultima giornata perché abbassa la media comunque alta della vacanza.
Inoltre la nave ci è piaciuta molto e non abbiamo trovato così terribile lo stile Farcus (ahimè saremo pacchiani anche noi!)
La quasi totale assenza di bambini ha reso tranquilli i momenti di navigazione e la nave non era comunque alla sua capianza massima.
Sicuramente consiglierò la crociera a chi mi chiederà un parere, il divertimento è assicurato. Personalmente ho sofferto il mare, e non era assolutamente un mare agitato. Non oso pensare se lo fosse stato. Comunque mi è piaciuta e spero in futuro di avere la possibilità di rifarne un’altra!
A presto le foto! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
 

Cokj72

New member
Re: Perle del Caribe 19/01/08

Re: Perle del Caribe 19/01/08

Che peccato per il tempo, ma non te la prendere può succedere, io ho beccato in una settimana a BoraBora 4 giorni di TEMPORALE!!! Dove lì piove per non più di un' ora al giorno (quando piove :cry: )
 

Daniele

New member
Re: Perle del Caribe 19/01/08

Re: Perle del Caribe 19/01/08

Ciao bel diario!!!
conosco bene quel tragitto è il mio preferito (4 volte) mi dispiace per gli inconvenienti!!! forse era meglio avere dei problemi iniziali e chiudere il bellezza!!! :mrgreen:
posso dirti che nelle mie crociere l'ultimo giorno la costa a sempre organizzato delle escursioni comprese nel transfer per l'aeroporto!!!! :shock:
 

mirko

New member
Re: Perle del Caribe 19/01/08

Re: Perle del Caribe 19/01/08

Bellissimo diario, mi dispiace per il tempo.
Anche io alloggerò al ponte 7 alla cab. est. con balcone 7247
 

cirellina

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Grazie per il tuo diario! Ho ripercorso la mia crociera di due anni fa, ma il tempo era stato decisamente più clemente, (ma l'ho fatta a marzo) e non ho avuto il guaio del fai-da-te all' aereoporto. Non sapendo ancora che i trasfert Costa sono divenuti scadenti, stavolta con la Mediterranea il volo l'ho organizzato a parte! Speriamo Bene! Ancora ben tornata!
 

lingoss

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Grazie per il diario! Che sfortuna per la pioggia!!! :?
 

Miglia

Active member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Bel diario! Grazie...mi spiace un po' per le nuvole di Fantozzi che vi hanno seguito! Nel 2000, quando andai ai Caraibi, piovve solo per pochi minuti a St. Lucia...un acquazzone forte ma veloce....mi hai fatto venir voglia di scrivere il diario di quella crociera...quando vi era ancora la Classica!! :wink: :wink:
 

lucamarix2005

New member
Re: Perle del Caribe 19/01/08

Re: Perle del Caribe 19/01/08

Cokj72 ha detto:
Che peccato per il tempo, ma non te la prendere può succedere, io ho beccato in una settimana a BoraBora 4 giorni di TEMPORALE!!! Dove lì piove per non più di un' ora al giorno (quando piove :cry: )

complimeti per il diario e grazie!!!quoto cokj in pieno...noi 16 giorni in polinesia e sei di temporali...dove? a bora bora!!!
 

T

tano

Guest
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Ciao Cammeo

Grazie per il tuo diario, molto interessante. Mi fa piacere vedere finalmente Giancarlo Cha come comandante.
Tempo che non lo vedevo in giro e mi chiedevo che fine avesse fatto. Come comandante in seconda anch´io ho notato che é molto disponibile.
Sono stato a natale e capodanno sull´Atlantica e piú o meno su i tuoi voti, la penso come te. Mi dispiace tutta la pioggia che hai avuto e le tue disavventure in escursione. Generalmente é zona di caldo e buon tempo.
Solo posso dirti che quel modo di guidare é normale in quella zona. Comunque penso che in Giamaica é ancora peggio.
Due punti negativi che trovo in Costa in generale sono Ufficio informazioni e escursioni. Anche io ho notato che in Atlantica si andava un po´sopra i limiti, piú sulla prepotenza e l´arroganza.
Invece volevo dirti che é normale che bisogna lasciare la cabina alla mattina presto. Comunque se parli con il cameriere ed anche gli dai una mancia puoi starci anche fini le 13.00. Inoltre su quella crociera Costa é molto carina che ti permette stare sulla nave e mangiare fino 4 ore prima della partenza dell´aereo, anche se c´é ritardo come é successo a Sotomaior 59. Generalmente le crociere di una settimana ai Caraibi di qualsiasi compagnia ti sbarcano prima delle 11.00 e veramente... arrangiati. Non ti dico poi, se devi prendere l´aereo a Miami.
Poi bisogna anche capire che quando si va all´aeroporto e bisogna imbarcare 300 persone, c´é un po´di caos.
Tutto sommato, paragonandole ad altre crociere, il servizio é ottimo :In sole 4 ore sei sull´aereo e con le valigie all´aeroporto o addiritura a Malpensa. Quello che sono molto d´accordo con te, un sorriso e altri modali si possono avere.

Un saluto.
 

cammeo

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Mi fa piacere vedere finalmente Giancarlo Cha come comandante.
Tempo che non lo vedevo in giro e mi chiedevo che fine avesse fatto. Come comandante in seconda anch´io ho notato che é molto disponibile.

Guarda caro Tano, è stato davvero gentile. Si è fermato lui di sua iniziativa e si è trattenuto cinque minuti con noi. Poi era davvero alla mano sia come maniere sia come abbigliamento. In camiciola a maniche corte quasi non lo riconoscevo se non per la targhetta sul petto ed ovviamente per i gradi... :oops:
 

bibilica

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Grazie per il tuo bel diario , peccato per il brutto tempo , però l'itinerario e bellissimo (lo fatto anch'io a dicembre 2007).
 

sotomaior59

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Ciao e bentornata, grazie per il bel diario... leggendoti ho rivisto la mia vacanza alle"perle" di poco più di un mese fa....mi sembra che sei rimasta complessivamente soddisfatta dell'esperienza....certamente la pioggia ha modificato in maniera significativa tutta la crociera e il suo spirito "balneare".....
la considerazione che voglio fare prende spunto dalla tua giornata a Virgin Gorda: io ne ho un ricordo bellissimo, tu no, la folla c'era anche nel mio caso ed effettivamente a volte quando guardiamo le foto di alcuni posti esotici non immaginiamo di trovarli pieni di gente...ma purtroppo penso che sia quasi sempre così, per qunto riguarda il personale Costa che ci ha accompagnato, noi siamo rimasti soddisfatti, ricordo Andrea di Catania, molto simpatico... spero tu non sia incappata in un ragazzo dell'equipe con i capelli ricci,, con l'accento partenopeo, che durante la mia crociera si è dimostrato un gran maleducato in ogni occasione, mancando continuamente di rispetto a tutti...questo significa che, come dice Tano, l'importanza della reception e delle escursioni è fondamentale per la percezione della qualità da parte dei crocieristi....ancora ciao :D :D :D
 

cammeo

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Ciao Sotomaior!
Complessivamente ho passato una splendida vacanza ed ho trovato l'organizzazione Costa quasi sempre eccellente. Non ci siamo fatti rovinare la vacanza nè dal tempo nè dall'organizzazione delle escursioni. :wink:
Mi pento solo di averle prenotate in anticipo. Ad aver saputo di conoscere una così bella compagnia, avrei aspettato, perchè effettivamente si può fare il fai da te tranquillamente e con un risparmio notevole.
Se poi ci metti che le guide, non sempre, sono all'altezza!
A Virgin Gorda ci ha accompagnato un responsabile proprio dell'ufficio escursioni, era un ragazzo spagnolo con i capelli rasati. Se quello che intendi tu era un ragazzo dell'animazione, tale Sabatino di Napoli, per poco non ci litigavo la sera del galà, visto che mi incrocia nel salone dicendomi che sembravo un bozzolo di farfalla, ma non facendomi un complimento, prendendomi in giro perchè avevo freddo (l'aria condizionata a bordo era terribilie) ed ero ben avvolta nella mia pashmina! Ce l'ho mandato...al suo paese! :evil:
Abbiamo invece trovato splendidi gli altri ragazzi dell'animazione! :mrgreen:
 

drusa

Active member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Bentornata!!! Grazie per il diario. Anche se avete avuto un pò di sfortuna spero che vi siate divertiti comunque.
Un abbraccio
Daniela
 

Chiara

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

:D Bentornata e grazie per il diario. E' stata la mia prima crociera....e il primo amore non si scorda mai! Ogni volta che leggo un diario su Le Perle del Caribee mi viene voglia di rifarla. :p
P.S. Peccato per la pioggia :evil:
 

I

Italian Cruiser

Guest
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Complimenti davvero per l'interessante diario di viaggio ! :D

Riguardo al tempo che hai trovato anche ai Caraibi piove, altrimenti non si spiegherebbe la vegetazione lussureggiante di quelle isole. Certo anch'io, vista la mia esperienza a dicembre 2007, inizio a pensare che anche in inverno, in teoria la stagione meno piovosa, in quelle isole piova un po' troppo spesso, ma generalmente si tratta di rovesci di breve e media durata. Comunque anch'io ad Antigua ho trovato un tempo abbastanza pazzerello.

Per quanto riguarda le lunghe code all'aeroporto di Pointe à Pitre sono convinto che si tratti di un problema legato alla sostanziale inadeguatezza delle strutture di quello scalo. Nel dicembre 2005, sbarcato da Costa Atlantica al termine della transatlantica di 19 giorni, si sono presentati gli stessi problemi: lunghe code ed addette al check in a dir poco impacciate.

Per quanto riguarda il comportamento del vostro accompagnatore a Virgin Gorda francamente un tono di quel genere non è assolutamente accettabile da parte sua: non è professionale né tantomeno educato rivolgersi in quella maniera ad altre persone. Sarebbe bastato che dicesse una frase di questo tipo: "Per favore potreste prestarmi tutta la vostra attenzione per qualche minuto ? Purtroppo ho un tremendo mal di gola che mi rende estremamente difficoltoso ripetermi più volte. Vi ringrazio". C'è modo e maniera per dire le cose.

Per quanto riguarda l'infelice "battuta" dell'animatore sul tuo abbigliamento, francamente poteva proprio risparmiarsela. Purtroppo certe persone hanno la convinzione di risultare estremamente simpatiche con battute di questo genere. Non si rendono conto che si stanno prendendo delle confidenze e della libertà di linguaggio assolutamente fuori luogo. Anche in questo caso si tratta di un comportamento che denota scarsa professionalità. Essere simpatici non vuol dire certo fare battute fuori luogo di pessimo gusto.
 

il_Generale_71

Fondatore & Forum Master
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Come era l'aragosta?
Nome del ristorante?
Prezzi?
Grazie.
 

cammeo

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

il_Generale_71 ha detto:
Come era l'aragosta?
Nome del ristorante?
Prezzi?
Grazie.


- Aragosta buonissima; :mrgreen:
- Il nome del rist. non lo so, ma è l'unico che c'è sulla spiaggia libera di Jolly beach. Altrimenti il conosciutissimo (a detta del nostro tassista), TURNERS; :mrgreen:
- Prezzo 30 dollari a testa per mezza aragosta, servita con insalata e patate. Non è proprio a buon mercato, ma dato che pioveva, dovevamo ingannare l'attesa! :mrgreen:
 

crissilva

New member
Re: Costa Atlantica - Perle del Caribe - 19/01/08

Grazie per il bellissimo diario..pieno di particolari..Certo il tempo influenza non poco una vacanza...Ormai non abbiamo più riferimenti validi..piove durante la stagione secca..e trovi sole durante la stagione delle piogge..
Prima o poi farò anch'io una bella crociera ai Caraibi..
Per le escursioni,sono sempre più convinta,che organizzarle da soli,sia la soluzione migliore,non parlo solo a livello economico,ma anche costasse la stessa cifra..ti organizzi come meglio credi,magari riesci anche a trovare angolini nascosti,dove godere davvero di un bellissimo mare..con spiaggia,solitaria..o una visita culturale,senza doverti sorbire,i ritmi,obbligati di un tour guidato..Poi come giustamente hai fatto notare tu,capita che si fa amicizia con qualcuno,e allora diventa ancora più divertente,organizzarsi le escursioni :D
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top