• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "Mi Presento" e presentati!

Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Luka ha detto:
Ma una Radiance riuscirebbe ad attraccare su Venezia?

Con le navi di classe Radiance non ci sono problemi di sorta. Tra l'altro, da anni, la Brilliance of the Seas fa scalo a Venezia nel corso di uno degli itinerari circolari da Barcellona. Il problema, e se ne è parlato più volte nel forum, è che le navi di classe Radiance sono solo 4, e servono su altre destinazioni. Quindi nel 2010 per le crociere settimanali da Venezia è stata nuovamente confermata la Splendour of the Seas.
 

Luka

Member
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Che tra l'altro, dimensioni a parte, non è una brutta nave... almeno credo
 

lingoss

New member
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Luka ha detto:
Che tra l'altro, dimensioni a parte, non è una brutta nave... almeno credo

No no e' bellissima panoramica ottima nave, sono stato sulla sorella Serenade. Magari ne mettessero una fissa con home port in Italia... :|
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Royal Caribbean procede per piccoli passi sul mercato italiano. Comunque nel 2010 ci sono 2 importanti novità.

1) Crociere di 12 giorni da Civitavecchia verso Egitto, Grecia e Turchia in primavera ed autunno a bordo della Navigator of the Seas.
2) Crociere verso Israele da Venezia a bordo della Vision of the Seas in autunno.

Con il riposizionamento della Adventure of the Seas su Malaga è innegabile una notevole attenzione verso il mercato spagnolo. Ribadisco il concetto che per me rischiano la sovraesposizione su quel mercato. Sarà concorrenza interna tra Royal Caribbean e la controllata Pullmantur per le crociere settimanali nel Mediterraneo Occidentale. E se i prezzi di Pullmantur non saranno sensibilmente inferiori inutile dire che i passeggeri spagnoli si riverseranno in massa su Royal Caribbean.

La Brilliance of the Seas su Barcellona probabilmente riscuote un successo straordinario. Controllo da anni regolarmente i siti Royal Caribbean e posso dire che trovare un'offerta speciale per quelle crociere nei mesi estivi è un'impresa. Evidentemente vendono talmente bene che il prezzo pieno va benissimo.
 

lingoss

New member
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Italian Cruiser ha detto:
La Brilliance of the Seas su Barcellona probabilmente riscuote un successo straordinario. Controllo da anni regolarmente i siti Royal Caribbean e posso dire che trovare un'offerta speciale per quelle crociere nei mesi estivi è un'impresa. Evidentemente vendono talmente bene che il prezzo pieno va benissimo.

Quindi se hanno scontato tantissimo su Navigator estate 2009 su Civitavecchia vuol dire che sentono la concorrenza Costa e Msc? Difficolta' riempire la nave?
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

lingoss ha detto:
Italian Cruiser ha detto:
La Brilliance of the Seas su Barcellona probabilmente riscuote un successo straordinario. Controllo da anni regolarmente i siti Royal Caribbean e posso dire che trovare un'offerta speciale per quelle crociere nei mesi estivi è un'impresa. Evidentemente vendono talmente bene che il prezzo pieno va benissimo.

Quindi se hanno scontato tantissimo su Navigator estate 2009 su Civitavecchia vuol dire che sentono la concorrenza Costa e Msc? Difficolta' riempire la nave?

Come scoprirai tu stesso a settembre Navigator of the Seas è ben più grande rispetto alla Brilliance of the Seas... e trasporta un numero considerevolmente più alto di passeggeri... quindi ne servono molti di più per garantirne un riempimendo adeguato alle aspettative della compagnia. Sono dell'idea che le crociere di 7 giorni nel Mediterraneo attirino principalmente la clientela europea. Non che non interessino alla clientela statunitense... ma visti i costi medi dei collegamenti aerei (e lo stress che comporta un volo intercontinentale a/r) è difficile che scelgano di venire in Europa per soli 7 giorni di crociera. Eventuali soggiorni in hotel hanno un costo... ed il punto debole dell'Italia è proprio il prezzo elevato delle sistemazioni alberghiere. Le crociere della Brilliance of the Seas, di maggiore durata, attirano invece sia la clientela statunitense (medium class sofisticata in genere) che quella europea (spagnola in testa): hanno quindi un bacino potenziale di passeggeri ben più grande. Ma la politica aggressiva di Royal Caribbean nei prezzi delle crociere settimanali nel Mediterraneo è anche uno strumento concreto per sfondare sul mercato italiano, andando ad insidiare il fortissimo duopolio Costa Crociere-MSC Crociere.
 

Luka

Member
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Italian Cruiser ha detto:
Sono dell'idea che le crociere di 7 giorni nel Mediterraneo attirino principalmente la clientela europea. Non che non interessino alla clientela statunitense... ma visti i costi medi dei collegamenti aerei (e lo stress che comporta un volo intercontinentale a/r) è difficile che scelgano di venire in Europa per soli 7 giorni di crociera.

Mah... Noi nei Caraibi ci andiamo per crociere di 7 giorni, ed il costo del volo è simile se non lo stesso (anzi i collegamenti su S.Juan sono più cari rispetto a Miami o New York)
Giusto per curiosità, come era suddivisa la nazionalità dei passeggeri dello scorso anno sulla Legend?
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Ho numerosi amici e conoscenti negli Stati Uniti, tutti conosciuti nel corso di crociere. E posso assicurare che la risposta di questi è immancabilmente la stessa. Venire in Europa per una crociera di soli 7 giorni non vale la pena. Ed il costo degli hotels per eventuali estensioni è ritenuto molto alto (e qui impossibile dargli torto). Da qui la preferenza per crociere lunghe... specie per quelle che toccano, nel corso dell'itinerario Livorno (per Firenze e Pisa), Civitavecchia (per Roma), Napoli (per Capri e Pompei), Venezia. E guarda caso è proprio uno degli itinerari offerti dalla Brilliance of the Seas da Barcellona. Io lo chiamo turismo "mordi e fuggi" (1 giorno è niente per la visita di queste località)... ma per tanti questa prospettiva è allettante. Meglio 1 giorno di visita mordi e fuggi che esborsi astronomici per hotels e pasti.

Detto questo rispondo alla tua domanda sulla Legend of the Seas. Lo scorso anno a fine agosto erano gli Anglofoni ad essere in maggioranza (Statunitensi, Canadesi, Inglesi), ma il gruppo italiano, in prevalenza dell'Italia Centrale (il Lazio ha fatto la parte del leone sia con Roma che con le province) era bello nutrito... e superava larghissimamente il centinaio.
 

Mate

Active member
Re: Europa per la Adventure Of The Seas nel 2010

Comunque io continuo a sognare che posizionanino una Voyager a Venezia magari già dal 2011 visto che nel 2009 ci scala la Dream che è lunga 306 metri e nel 2010 la Solstice che è lunga 317 metri. Entrambe superano l'odierno limite di 295 metri, a questo punto non vedo perchè non permettere ad una Adventure of the Seas di scalare in laguna con i suoi 311 metri.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top