• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

"Timida" riapertura verso la Tunisia

B

Black_Zarina

Guest
Azzardato non credo.
Per quanto siano zone calde, quelle tunisine come turche come israeliane come egiziane sono terre tormentate da sempre.
E probabilmente sempre lo saranno.
Come i Balcani.
Come Cuba.
Come le coste atlantiche dell'Africa.
Per quel che MI riguarda, metto il pragmatismo in valigia e se proprio devi morire, muoio in vacanza in terre meravigliose.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Io, in questo caso, rimango del parere contrario. Quasi sicuramente lo scalo dell'Europa non porterà alcun problema, ma il ritorno diffuso in quelle acque, mi sembra ancora troppo "precoce". 350 ospiti, che tra le altre cose bisognerebbe sapere quanti ne usciranno in escursione, sono una cosa, migliaia di persone sparse sul territorio, assumono un aspetto completamente diverso.

Poi non metterei tutte sullo stesso piano le località che hai elencato.

In ogni caso io mi riferisco alle scelte che deve effettuare una Compagnia per la sicurezza dei propri ospiti: le scelte personali son tutt'altra cosa.
 

Ultima modifica:
B

Black_Zarina

Guest
Beh, ma completamente scevra da informazioni di intelligence di vario tipo, mi chiedo se mi abbiano considerato questo aspetto.
E se non lo stiamo considerando, e monitorando nel tempo, tutti gli altri.
Per il numero di turisti sul territorio sono in parte d'accordo.
Ma credo che gli accordi internazionali sul/per il turismo tengano conto di questi fattori. O no?
 

Alcia

New member
Quando ho letto il titolo la prima reazione è stata "Finalmente!", non tanto per noi turisti/viaggiatori bensì per la felicità per tutti quei tunisini che hanno subito le conseguenze degli attacchi, a livello personale ed economico.
La seconda reazione, più a freddo, è stata invece...ma sarà davvero il caso? a maggior ragione visto che si tratta di una compagnia tedesca, nazione che oltre alla Francia, è la più invisa agli integralisti...
Sono sempre stata dell'idea che non "c'è Santo che tenga"...se è il mio giorno, capiterà, ovunque comunque, dovunque.
Secondo qualcuno non è proprio così...e in certi luoghi sembra che uno se la vada a cercare...

Difficile, almeno per me, essere razionali in questa situazione.

Io credevo di esserlo.
Negli ultimi mesi, entrando in ufficio, stabile con soli uffici statali o simil tali, circa 800 persone in tutto e oggetto di diversi allarmi bombe anche in tempi non sospetti, non riesco a non pensarci.
Anche se ultimamente gli obiettivi sono stati diversissimi e molteplici, anzi...

Per "curiosità" sono andata sul sito del Ministero degli Esteri e con non poco stupore ho trovato il simbolo di "pericolo" sull'Islanda...Pensavo a clima, vulcani e invece, guarda un po',...si ricollega proprio al terrorismo...
:-|
 

Ultima modifica:

Rodolfo

Super Moderatore
Le indicazioni dei vari Ministeri e Dipartimenti vengono seguiti dalle Compagnie, e in Tunisia, ancora oggi vige lo Stato di Emergenza proclamato, lo scorso 24 novembre 2015, a tutto il 19 ottobre di quest'anno; si vedrà in prossimità di quella data se il Governo lo revocherà o lo prolungherà.

Allo stato attuale delle cose, le indicazioni fornite dal nostro Ministero, sono, per esempio, completamente diverse tra Cuba e Tunisia in tema di sicurezza; una sequenza di allerte per il Paese Africano, praticamente nessuna per quello Caraibico.
 

Magellano

Utente livello Platinum
Come Rodolfo penso anche io che sia precoce. Mi auguro che presto la situazione si ristabilizzi ma non credo che l'attualità consenta un sereno scalo in certe acque.
 

Alcia

New member
sono un po' fuori OT forse...ma si vede che il mio "io" ha rimuginato molto su questo argomento e stanotte ho viaggiato proprio fra Tunisia e Marocco...i colori del deserto, le spezie. Che meraviglia...
Al cuor (e ai viaggi/€sogni) non si comanda evidentemente
;-)
 

Top