• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Luminosa - Vecchio e Nuovo Mondo - 14 novembre / 12 dicembre

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Elide

Active member
Leggendo il tuo diario mi sento già in viaggio anch’io.
Anzi, già volo con la fantasia e immagino uno dei viaggi “lunghi” che stiamo valutando di prenotare con la Luminosa previsti per il 2022.
Quindi sono interessata a “tutto” quello che ci racconterai, in particolare come ci si organizza per tempi così lunghi.
….e allora anche per me :…. “Dai...dai....vai avanti!”…….
 

gimale

Well-known member
15 novembre, Marsiglia.
Sveglia presto, colazione e pronti per la nostra escursione ad Avignone. Durante i mesi dalla prenotazione abbiamo pensato a lungo su cosa fare: eravamo molto indecisi. La città la coscevamo già, eravamo già stati ad Arles e le alternative erano Cassis e le Calanches o Avignone. Alla fine abbiamo optato per l'escursione Costa nella città dei Papi. Considerati i costi di un eventuale spostamento in autonomia ed i rischi di ritardi o imprevisti, abbiamo preferito andare sul sicuro ed evitare ogni fonte di stress. E la scelta è stata azzeccata: l'autostrada, a pochi km da Avignone, era bloccata a causa delle abbondanti nevicate nella zona di Lione, motivo per cui tutti i mezzi pesanti venivano fermati e fatti parcheggiare sulla prima e seconda corsia, mentre le auto erano convogliate tutte sulla terza. Si è così creato un ingorgo da cui siamo usciti dopo circa 2 ore.
Siamo finalmente ripartiti ma appena 20 minuti dopo, appena fuori dall'autostrada eravamo di nuovo fermi per un intervento di sgombero delle barricate erette dai gilet gialli. Probabilmente se fossimo stati per conto nostro avremmo rinunciato a raggiungere Avignone, ma con l'escursione eravamo tranquilli.
E poi la nostra guida è stata sempre in contatto con i responsabili del tour concordando le nuove tempistiche della escursione.
Ed eccoci finalmente ad Avignone! Il nostro autobus ci lascia in prossimità del ponte sul Rodano. Il ponte Saint Benezet fu edificato tra il 1177 e il 1185. Fu ricostruito più volte ed in origine contava ben 22 campate di cui oggi ne restano solo 4.
Nella prima costruzione le sole pile erano in pietra e l' impalcato era in legno. Venne ricostruito in muratura tra il 1234 e il 1237.
Tra la seconda e la terza campata c'è una cappella dedicata a San Benedetto sovrapposta a un'altra dedicata a San Nicola.

8b88e3ba6e988190dd3d19b342cffaca.jpg


Il ponte era al confine tra i possedimenti del papato e il regno di Francia ed essendo l'unico ponte sul Rodano per molti chilometri era un ottimo posto di dogana dove venivano riscosse gabelle ed offerte per San Benedetto.
In prossimità del ponte, una porta nelle mura, ci introduce nel centro storico della città ed iniziamo la nostra passeggiata verso il palazzo dei Papi.....

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

Didi

Well-known member
Monica col fiatone per la corsa arrivo pure io. Figurati se non ti seguivo nel racconto dopo averti pensato per tutta la crociera!
Non sarà bella come la tua ma una transatlantica l'ho prenotata! Peccato che dovrò aspettare fino a dicembre del 2021!
 

gimale

Well-known member
Monica col fiatone per la corsa arrivo pure io. Figurati se non ti seguivo nel racconto dopo averti pensato per tutta la crociera!
Non sarà bella come la tua ma una transatlantica l'ho prenotata! Peccato che dovrò aspettare fino a dicembre del 2021!
Benvenuta, Anna!
Le transatlantiche sono tutte belle! Ne ho fatte 6 e sono state tutte memorabili: dalle più brevi alle più lunghe. Se potessi le farei tutti gli anni ma poi al lavoro mi saltano alla gola, così mi accontento di farne una ogni 4-5 anni.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

Didi

Well-known member
Hai fatto una scelta oculata ad andare ad Avignone con Costa, in questi momenti con gli scioperi in Francia non si sa mai cosa si trova.
 

billoby

Well-known member
Chiedo il permesso di salire a bordo Monica!

Mi farai rivivere i ricordi del 2011, quando feci un itinerario pressochè identico...

Aspetto di gustarmi questo bel diario... :D
 

gimale

Well-known member
Chiedo il permesso di salire a bordo Monica!

Mi farai rivivere i ricordi del 2011, quando feci un itinerario pressochè identico...

Aspetto di gustarmi questo bel diario... :D
Ma certo che hai il permesso, ci mancherebbe!! Benvenuto anche a te.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

gimale

Well-known member
Seguiamo la nostra guida attraverso le stradine del centro e iniziamo a salire lungo una stretta scalinata

b8268bb27514064d84d23ff8c8ef12f5.jpg


Sbuchiamo nella grande piazza dove si affacciano il palazzo sede del museo, il bel palazzo barocco ora sede del conservatorio e il palazzo dei Papi meta principale della nostra escursione.

0841b9fffbcd0c70ccee66e6769e2586.jpg


372fc0afa1623468401ecaf55f15f7d1.jpg


ba92186a463e6c88a69dc88bea2d9eb0.jpg


74d96ba03ec91cf70ab0336671ea5af1.jpg


fc54b290e0b5bd4a7d74b04c0d9b9111.jpg



Facciamo un po' di fila per entrare nel palazzo: dobbiamo passare i controlli di sicurezza che sono molto accurati. Vengono controllati meticolosamente anche i contenuti di borse e zaini e si passa attraverso il metal detector. Ed eccoci all'interno di questo enorme palazzo gotico di ben 15000 metri quadrati in cui di susseguono decine di stanze su più piani. Il palazzo è stato costruito tra il 1335 e il 1355. I primi due papi che si insediarono ad Avignone furono Clemente V, che dimorò ad Avignone nel convento dei Domenicani, e Giovanni XXIII che si trasferì stabilmente nel palazzo che al tempo era una sorta di fortezza arroccata sulle rocce. Fu Benedetto XII nel 1335 a far erigere il primo palazzo papale che fu ampliato da Clemente VI con la costruzione del palazzo Nuovo.
Entriamo attraverso un cortile che separa il palazzo di Benedetto XII e il palazzo Nuovo.


38b8f29730eec694d4aea17137010613.jpg


In questo cortile si affaccia una bella finestra gotica e altre adornate da piccole teste grottesche

abc3189401da81cd13e2d506fc032920.jpg


c86eb6706ac16b9dfb5ebee445595d03.jpg


06cb7f4e8d58bc3070f3fc07d3bfc18f.jpg


ed30c79187aadea1e23e6ef8a4f398ce.jpg


7b803b89b8cd80442ae3e0a9ff25fcb8.jpg


ecffdfe06f692f3558b5351e154b38ea.jpg


ab69e0f880db5d13610575f1aa555661.jpg


Saliamo una breve rampa e ci troviamo in una prima grande sala costituita da due navate asimmetriche impressionanti per la loro altezza.

936f93d3796663c5ab695897fcb094f0.jpg



667e86956298654ede3cc2b0b39237dc.jpg


Da qui ci spostiamo di nuovo all'esterno in un altro cortile circondato da un bel porticato

8ee07a4a398166b13d05ffcc103f1510.jpg


fe2929bcc749baab3f704f24e7fe9e73.jpg


ee2bfab68dc66534156e905868276de8.jpg


Da qui prendiamo una stretta scala che ci porterà in altre stanze: la sala del conclave, la sala dei banchetti, la camera del Papa, la camera del Camerlengo e il grande camino della cucina principale. Ma tutto questo nella prossima puntata.....

1deb3db890ae43a5b9db12c8f36c1f30.jpg
 

Ultima modifica:

Miryam

Well-known member
Bellissimo, ma all'interno mi aspettavo un minimo di arredo.
 

gimale

Well-known member
Bellissimo, ma all'interno mi aspettavo un minimo di arredo.
Nessun arredo. Nel corso dei secoli via via il palazzo è stato svuotato. Gran parte degli arredi sono stati portati via già quando il papato si è di nuovo trasferito definitivamente a Roma. Il resto è stato saccheggiato dai soldati di Napoleone. Avevo sentito dire che avrebbero dovuto esserci ancora degli arazzi ma noi non ne abbiamo visti.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

capricorno

Super Moderatore
Nessun arredo. Nel corso dei secoli via via il palazzo è stato svuotato. Gran parte degli arredi sono stati portati via già quando il papato si è di nuovo trasferito definitivamente a Roma. Il resto è stato saccheggiato dai soldati di Napoleone. Avevo sentito dire che avrebbero dovuto esserci ancora degli arazzi ma noi non ne abbiamo visti.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk

Forse sono stati spostati in qualche museo.

Il palazzo anche senza arredi mi è piaciuto molto, quando ci sono stata nel primo salone d'ingresso erano esposte mostre contemporanee. Molto belle le cappelle affrescate,( ma vi è il divieto di fotografare), come anche i saloni maestosi, che seppur spogli di decorazioni hanno un fascino stupendo.
Avete fatto bene a prendere l' escursione della compagnia, lo scalo breve e gli ultimi avvenimenti, avrebbero ostacolato il percorso. Per vedere bene Avignone, occorrerebbe molto più tempo. Noi abbiamo avuto del tempo libero dopo la visita del palazzo, ma che di certo non è bastato per cogliere gli aspetti molteplici di questa città.
 

gimale

Well-known member
Oriana, sono d'accordo con te su tutto quanto hai scritto. La maestosità delle sale è impressionante e la visita è stata comunque molto suggestiva. Le cappelle e le stanze affrescate non si possono fotografare ma ho aggirato comunque l'ostacolo senza contravvenire alle regole. Ti spiegherò dopo come ho fatto [emoji6]

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

gimale

Well-known member
Entriamo nella prima sala dove sono esposte alcune mattonelle che costituivano i pavimenti originali ora non più presenti. Anche quello nella camera del Papa è stato rifatto completamente quando la camera è stata restaurata. Molte riportavano figure di animali

8a0497eba0413ec643b1c573ae4ae12f.jpg


1a6e3766c3e64436e6875a1d253ff617.jpg


70a078b080b11e6d69c786d1c7b92c83.jpg


6ebb9ab4d68bab9d9ecae37d69591485.jpg


cce22522a27b6be541ff7c9d3e0c8bf8.jpg


Su un lato si apre la piccola cappella di Saint Jean completamente affrescata con scene della vita di San Giovanni Battista e di San Giovanni Evangelista da Matteo Giovannetti un pittore fiorentino del 1300. Lo stesso artista ha affrescato anche la cappella al piano superiore dedicata a Saint Martial. Questa è stata recentemente riaperta dopo il restauro ed è possibile ammirarla solo attraverso un vetro. La sala in cui si trova è detta Gran Tinello

ed0456caf1a408e4c07527a08e2e700a.jpg


In fondo alla stanza, attraverso una piccola porta, si accede al camino della cucina superiore

cc98def5a367d32c79e7f04570d51784.jpg


c5d3c7c85303d252fc2dab24078ecbb7.jpg



Dall'altro lato si entra nella camera del Papa affrescata: su un fondo azzurro sono disegnati tralci di vite e foglie di quercia tra cui si scorgono uccelli e scoiattoli. Si passa poi nella camera del cervo dove sono raffigurate scene di caccia e pesca. Nessuna delle stanze affrescate può essere fotografata ma i pannelli informativi si; non è proprio la stessa cosa, ma tanto per rendere l'idea....

5a76a9eca6e052f4c54b48a3fef2047f.jpg


7431f353eb205fd0f8aefbcd8f568715.jpg


2bdc64c4c921829d2ea29ac972d9fda8.jpg


ac89866118fa9d04ac0d937a446377aa.jpg


La nostra visita è continuata nella sala detta della sacrestia dove sono presenti statue e bassorilievi.

bd83857602ed036431bb10189b13dbed.jpg


13da1ab6f4c333350cd01ad389376d2a.jpg


19a43fb70679c39136143dd4c2e60410.jpg


ff6735d3bf096eab80c1834fb31db6f0.jpg


300ce9f09833a91a5a198c7fccca5a9c.jpg


261236e295edc728804a7ae72f3b7631.jpg


Infine attraverso un portone sormontato da due archi sovrapposti siamo passati sulla loggia del Papa. Gli archi che sormontano il portone sono adornati con statue quasi tutte senza testa. Le teste sono state tutte tagliate durante la rivoluzione francese

9b186cbbd7062d163b780d366b05fb47.jpg


b8e22f68ae3eaf9b7e54311d4d26ee41.jpg


e85eb07075d94c7e5bdeba432f6bc4a0.jpg


98ca979c670c1b7f94a66aa1b9abf016.jpg


9b1395aa2903f86c630cb31951fef552.jpg


La nostra visita al palazzo si conclude qui e ci rimane veramente poco tempo per un giro in centro. Andiamo verso la piazza del comune dove si trova una bella giostra e fotografiamo la torre del comune. Ancora qualche foto in giro per le stradine attorno al palazzo ed è ora di ritornare al pullman.

deee1b6eb4a1deffba3bff4fc6fa614c.jpg


927a9c0e7d7e6dbe239dbabe415d2136.jpg


2d14f37b3f4d6600ca0a08dc28332ac3.jpg


e65f98d9177c785371593ac2e2ba60e2.jpg


f410d80d8e483c779edf125c3c223fe7.jpg


8c3d73a3b07a1d588e0f19c0869198a2.jpg


Il ritorno a Marsiglia è decisamente più veloce ma arriviamo a bordo giusto in tempo per cambiarci, andare a teatro (spettacolo con un acrobata-giocoliere) e poi a cena. Di nuovo tutto ottimo ma servizio decisamente lento: capiamo che ci sono stati problemi in cucina e pazientiamo. Siamo in vacanza ed abbiamo tutto il tempo che vogliamo. Domani sarà una giornata di totale relax.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

gimale

Well-known member
16 novembre: navigazione. La giornata scorre veloce tra qualche quiz, lettura e tanto relax. I ponti esterni non sono praticabili: c'è troppo vento. Così trascorriamo la giornata tra gran Bar per i quiz e libra bar che è la zona più tranquilla per leggere. A teatro più tardi ci sarà il saluto di benvenuto da parte del comandante.
Domani arriveremo a Malaga dove siamo già stati 3 volte. Abbiamo già visto l'Alcazaba, il Gibralfaro e la zona di Malagueta con l'arena de Toros; il centro storico con la cattedrale e il museo del vetro e del cristallo e l'ultima volta Granada. Quindi abbiamo scelto l'escursione a Cordova e le aspettative non andranno deluse.
17 novembre. Puntuali ci troviamo al Gran Bar per ritirare il numerino del bus. Saliamo sul bus insieme ad altri italiani e francesi e scopriamo di essere solo in 35: bene! Un gruppo non troppo numeroso. Ci dirigiamo verso l'autostrada che ci porterà a Cordova.

e6b3f18e16e72f9cc4c34a27224b3de5.jpg


All'inizio il paesaggio è brullo, con colline rocciose coperte di arbusti e ulivi selvatici. La zona si chiama la Yedra ( la pietra) e non potevano trovare nome più azzeccato. Ma appena iniziata la discesa si entra in una ampia e lunghissima valle che per chilometri è ricoperta interamente di ulivi che si estendono ininterrotti fino all'orizzonte. Ci troviamo nella più grande estensione di uliveti al mondo. Ogni tanto incontriamo qualche paesino bianco arroccato sulle colline.

92bbcc8935eec791aae77fe78bc7dbfe.jpg


fb3ac0255ba269988465256363c7bacf.jpg


Facciamo una breve sosta nell'unico autogrill che troveremo lungo il percorso e ne approfitto per acquistare un cappello che mi servirà quando arriveremo ai Caraibi.
Ancora 40 minuti di viaggio ed arriveremo a Cordova.

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

zanzara59

Well-known member
seguo volentieri anche io il tuo bel diario. Non vedo l'ora che posterai il seguito.
 

gimale

Well-known member
Ed eccoci a Cordova. Scendiamo in prossimità dei resti di un vecchio mulino dove ci accoglie un bellissimo gatto

5bae11023e8ec29351b5fbaad6d807b5.jpg


656c2fe0ed848073243772a5db956bf5.jpg


f1d025b2e3c4994d1e63a67b641b3d44.jpg


Siamo a pochi metri dal ponte romano sul fiume Guadalquivir. Il ponte è stato costruito nel I secolo a.C. Ai due estremi del ponte secoli dopo gli Arabi costruirono due torrioni difensivi: la torre Calahorra ancora nella sua struttura originale, ora sede di un piccolo museo, e la pietra del Puente, completamente distrutta e ricostruita a fine del 1500 in Foggia di arco di trionfo in onore del re Felipe II in visita alla città

10de06c4be13244ee24229eb6e0c6894.jpg


e5956f79abb3104db140bfde37f28c59.jpg


279a9d82c4537e58bc519dc71fa39f39.jpg


0da63cbfce07da8176ce9fd85dbdcdc4.jpg


Sul ponte si trova anche una statua dedicata all'Arcangelo Raffaele, patrono della città, a cui i cittadini sono molto devoti.

96a8fe7e4abafd319866d721426582bd.jpg


8a5eadd6890827c619fa9da861785605.jpg


Entriamo attraverso l'arco di Felipe II e ci troviamo di fronte alla Mezquita, la Moschea- Cattedrale di Cordova. A sinistra l'alta colonna sormontata dalla statua di San Raffaele a vegliare sulla città.

4d91004e3a28d9897d0e7ff68d29a1ee.jpg


aa3d15e841c48ee186e69fbf700513d3.jpg


Alcuni particolari della facciata della cattedrale

5facbb00a395cf1dd65375343d43cfd5.jpg


473ae6055a0f61d4b55e0ae1b72db19c.jpg


c4809bec922e7ae80e4cd21051befce2.jpg


E una bella casa presente nella piazza

382af52d873bfcc6661e276a375ac068.jpg


Iniziamo la visita della città costeggiando la Mezquita, per arrivare al dedalo di vicoletti che ci condurranno attraverso la medina e il quartiere ebraico.

9ffe6f04236a48834c52845b3ebff5fa.jpg


7fab5e6ed7f9bb34283a89a3d2adb39f.jpg


3e204ace5b8318635d4549566b66ac1d.jpg


cbfef169d2b4d964916b12c55abac1e1.jpg


1b8d4e44c518be103c7e924a7ed6879e.jpg


57987300b98c532d223a8453e3aab336.jpg


2c90513abbed0125318dd3eddc5a065f.jpg


f801606732e580a509f51f297ef1d3f0.jpg
14b519d5b98f7b24cbb9af32777f6721.jpg
019a4cc6d25b8a9e7e73838384868466.jpg
7719aa2248800254a7994f5754e171fa.jpg
7708152e62f18ff7653283733240f1c2.jpg
7aa779ce1bbbffb9662a4f73756dff8b.jpg
5a5d73134a5d798be90e0bdadb0333d3.jpg
7d767cfecd334fc05f36cfa55a270271.jpg
76b99fcf1b4ddaddf4a7600d962984dd.jpg


Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

tiziano

Well-known member
È uno spettacolo vedere tutti quei ettari di piante di olivo e le aziende che li curano.bravi.
 

Didi

Well-known member
Bellissime quelle caratteristiche casette bianche. Sono la Spagna che ricordo di 50 anni fa.
 

gimale

Well-known member
Arriviamo davanti alla statua di Maimonides, pensatore, scrittore e medico nato a Cordova nel XII secolo ( la foto e quella del post precedente). Toccarle i piedi sembra che porti fortuna. Continuiamo il nostro cammino e arriviamo a questo busto che raffigura un grande oculista del 1100 che sembra abbia messo a punto l' intervento per la cataratta.

6633332f29dcfc2ed3ae7f858a9dedf0.jpg


Ancora qualche passo ed arriviamo alla Sinagoga. Fu costruita nel 1315, a pianta quadrata, presenta in alto una balconata da dove le donne seguivano la funzione. Nel 1492 gli ebrei furono cacciati dalla città e la sinagoga divenne un ospedale e le pareti furono coperte di intonaco. Nel 1600 fu trasformata in chiesa dedicata a San Crispino e Crispiano. Poi fu di nuovo ospedale. Solo negli anni '60 del secolo scorso, a seguito di un terremoto, una parte di intonaco si è staccato ed è stato scoperto questo.....

c3dde426f02160488bcac33b9f931a6f.jpg


8678a8bf94e72103ca1070e7c7c8d24e.jpg


83d690ba789059cb7bc65b2926435bab.jpg


0e0529f3804cee92f2ecd7389ebb2d6f.jpg


06c6ef4c9ce6e436ddaaff9dfc24ac70.jpg


0156162ddd6af280010c0fdbe6eae88f.jpg


a02dfe22a5d3e650c3dfa8deddf55a76.jpg


Continuiamo il nostro giro tra vicoli fioriti, piazzette e balconi che si affacciano sulle stradine

c9f0f8ea3a2177423ba90fb562f66746.jpg


6b6f4729862381ded4ae98dec9ef0eb4.jpg


340cd75735a654a556c3dff08087f378.jpg


cf1e62c86ec37e934535387011155901.jpg


41cbcd678083f7a2057cec8049f1fca6.jpg


b6f0a69e48d0ed041044a31ffd7b9188.jpg


174e9c1f5b0ae73f84ba895f047d0163.jpg


fa9510844c60211bb338b9c9c383417f.jpg


817129722e5d092fa42c948266f583ca.jpg


124e3ed8e430f48b8546771758c5902c.jpg


e2e3935660854b3b92cff1e95d00f217.jpg


46b7b0412cbef16bd2dfe9109be40108.jpg


b1a946894a1bb7458e4d44ac35796ec6.jpg


f154b3253a67e844111ea4800c628c7b.jpg


3009b4d492214ddef9c6ae3332723f0c.jpg


Ritorniamo verso la cattedrale ed abbiamo un po' di tempo libero per il pranzo

Inviato dal mio WAS-LX1 utilizzando Tapatalk
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top