• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Venezia, la nuova unità della flotta Costa Crociere.

essepi2

Co-Fondatore
Qualche considerazione.
Naveveramenre bella e mi sembra che su questi concordino tutti i partecipanti la crociera.
Disagi e disservizi ce ne sono stati: qualcumo a livello personale forse piu' frutto del caso che altro, tipo le stoviglie sporche, altri indubbiamente dovuti ad un'organizzazione approssimativa, inesperienza del personale, inadeguatezza della nave ad accogliere passeggeri non cinesi.
A bordo ci hanno messo del bello e del buono per porvi rimedio, profondendo immense energie, e strada facendo le cose sono migliorate.
In tutta onesta', personalmente, non abbiamo vissuto alcuna di tutte le vicissitudini riguardanti servizi, erogazione privilegi, code, etc., ma piu' volte ne sono stato osservatore ed altre informato da persone della cui attendibilita' non mi permetterei mai di dubitare.
Fondamentalmente i maggiori disagi si sono avuti nel precrociera con l'imbarco ed a bordo con la ristorazione.
Nel primo caso, Trieste, citta' veramente signorile e dal grande fascino non ha le infrastrutture per gestire imbarchi e sbarchi di tal portata: 4200 persone in pochissime ore sarebbero un problema per molti altri porti. Mancano spazi per auto e bus, per i bagagli, per le persone in attesa, etc.; per le nuove navi necessitano adeguamenti delle strutture, altrimenti non si decolla!
Problema ristorazione: disastro annunciato. Il giorno dell'imbarco aperto solo il buffst, grande errore, code e caos indescrivibili ( noi abbiamo rinunciato a mangiare ed abbiamo risolto il problema, ma l'esperienza ci ha consigliato comunque di consumare qualcosa in piu' a colazione visto che eravamo gia' a bordo da sabato ); sarebbe bastato avere un ristorante aperto e tutto sarebbe filato liscio. Da notare che i ristoranti non erano in grado di contenere tutti i passeggeri, in pzrticolare dopo l'imbarco a Bari ( capacita' 4200 pax su 2 turni, 4550 ospiti a bordo ) Noi, come occupanti suites, avevamo ristorante riservato per tutti i pasti la Steak House; 50 posti, solo 30 aventi diritto, ottimo menu', ottjmo servizio, tranquillita' assoluta, quindi paradiso rispetto ai ristoranti normali. In questi e' successo il caos, scrivo dopo aver sentito varie voci durante l'incontro tra gli utenti del forum: posti mancanti, servizi lunghissimi, piatti freddi, camerieri inesperti che oltre tutto non parlavano neppure l'inglese. Se aggiungiamo chi voleva cambiaee il turno eccoci al caos, ingigantito anche da tutti coloro che, insoddisfatti del turno assegnato, in particolare il primo, , si presentavano con anche 1,5 ore di ritardo, condizionando dunque anche tutto il servizio successivo.
A parziale contenimento del fenomeno dopo 15/20 minuti da iizio turno venivano bloccate le porte ed assegnati i tavoli liberi a coloro che non l'avevano. In questo modo si e' raggiunta una certa normalita'. Purtroppo anche chi necessitava di particolari diete non e' stato seguito, credo per mancanza di esperienza e tempo degli addetti.
Anche servizi e privilegi sono stati erogati in modo molto incostante, quindi sovente bisognava chiedere ed insistere per avere; reception pressoche' irraggiungibile telefonicamente se non con attese bibliche ( oltre mezz'ora ), appuntamento con il responsabile Costa Club caratterizzato da file lunghissime, nonostante fosse supportato da una collega ( a loro le mie congratulazioni e supporto per la pazienza dimostrata anche in situazioni esasperate ); tutto il personale ha comunque sempre dimostrato moltissima buona volonta' e disponibilita' nel cercare di attenuare i disagi di tutti.
Per me e' comunque rimasta un'eperienza estremamente positiva, condita da piccole mancanze, messe peraltro in conto che non hanno intaccato minimamente la mia gioia dell'esserci stato e di aver potuto godere della piu' bella nave della flotta Costa...dopo Neromantica naturalmente!
Vorrei sottolineare invece le esperienze estremamente positive ed interessanti al ristorante Frutti di Mare, al cinese Hot Pot, al Teppanyaki ed alla Steak House con il menu' proprio.
In questi ristoranti servizio veloce ed appropriato. In particolare esperienza unica all'Hot Pot: ritengo possa avere successo anche su altre navi della flotta.
 

Didi

Active member
Maurizio non c'ero e non dovrei parlare, però consenti un’osservazione anche a me.
Viaggiare in suite e mangiare nel ristorante dedicato é un diverso viaggiare, un altro mondo, imparagonabile con il resto della ristorazione.
Per quanto riguarda i camerieri scommetto che nessuno ha spiegato loro che sui piatti e sui bicchieri non si mettono le dita, o se lo hanno fatto quei ragazzi non erano capaci di capire. Però sono migliorati il che vuol dire che sbagliando si impara ed impareranno presto.
Più grave invece mi pare l'aver superato la massima capienza dei ristoranti. Mi auguro non dei mezzi di salvataggio.
Lla nave mi pare bellissima quindi Buon vento a Costa Venezia . Peccato non averla per noi.
 

essepi2

Co-Fondatore
Maurizio non c'ero e non dovrei parlare, però consenti un’osservazione anche a me.
Viaggiare in suite e mangiare nel ristorante dedicato é un diverso viaggiare, un altro mondo, imparagonabile con il resto della ristorazione.
Per quanto riguarda i camerieri scommetto che nessuno ha spiegato loro che sui piatti e sui bicchieri non si mettono le dita, o se lo hanno fatto quei ragazzi non erano capaci di capire. Però sono migliorati il che vuol dire che sbagliando si impara ed impareranno presto.
Più grave invece mi pare l'aver superato la massima capienza dei ristoranti. Mi auguro non dei mezzi di salvataggio.
Lla nave mi pare bellissima quindi Buon vento a Costa Venezia . Peccato non averla per noi.

Vedi, molte sono scelte che si fanno. Non parlo di chi economicanente non puo’ permettersela, ma di coloro che scelgono la qualita’ alla quantita’. Ho sempre ritenuto che sia una modo decisamente migliore di viaggiare: non si ha solo una cabina piu’ grande ma molto altro ed il fatto di poter consumare tutti i pasti in santa pace per me non ha prezzo!
 

Didi

Active member
Ne convengo pienamente. Ho sempre scartato la quantità a favore della qualità non me ne sono mai pentita.
 

ENRICO747

New member
Maurizio non c'ero e non dovrei parlare, però consenti un’osservazione anche a me.
Viaggiare in suite e mangiare nel ristorante dedicato é un diverso viaggiare, un altro mondo, imparagonabile con il resto della ristorazione.
Per quanto riguarda i camerieri scommetto che nessuno ha spiegato loro che sui piatti e sui bicchieri non si mettono le dita, o se lo hanno fatto quei ragazzi non erano capaci di capire. Però sono migliorati il che vuol dire che sbagliando si impara ed impareranno presto.
Più grave invece mi pare l'aver superato la massima capienza dei ristoranti. Mi auguro non dei mezzi di salvataggio.
Lla nave mi pare bellissima quindi Buon vento a Costa Venezia . Peccato non averla per noi.

Comprendo il senso del “peccato non averla per noi” ma forse meglio che stia dove è diretta...
Gli spazi non sono adatti alla capienza di passeggeri, almeno non alla capienza massima.
I giorni di paradiso sono stati per me due, 1 e 2 marzo. Dal 3 é cambiato radicalmente tutto.
Piazza San Marco meravigliosa ma assolutamente inidonea a tenerci una festa, non puó quasi essere definito un atrio o una hall...il cerchio occupato dal bancone del bar occupa praticamente quasi l’intera area.
Molto scenografico si ma scomodo.
Non parliamo del teatro...fatto male é dir poco, oltre che piccolo. Bello anche quello per caritá ma non funzionale.
Spesso bello e comodo non vanno d’accordo.
La Spa non l’ho vista ma tutti dicono sia piccola, cosi come la palestra (4 tapis roulant),
2 sole vasche idromassaggio a poppa
Un’area assurda composta da 11 stanzine dedicate ufficialmente al “karaoke”.......ma sulle quali circolano giá curiose leggende ed interpretazioni....
Spesso viene risposto “eh ma la nave è cosí perchè ideata per i cinesi”.
Vero in minima parte, il discorso non vale per gli spazi...
Ho avuto modo di conoscere a bordo un ufficiale di Carnival che ha lavorato anche su Vista, la gemella, e gli spazi sono praticamente identici, su Vista in piú é presente il cinema 4D e la palestra è un pó piú grande infatti ha una capienza di pax leggermente inferiore.
La nave é meravigliosa negli arredi ma a massimo carico abbastanza invivibile.
Non parliamo del buffet, un incubo a qualsiasi ora.
Spero che Smeralda sia concepita in una maniera molto molto diversa...anche a costo di non trovare le conchiglie sul pavimento e statue di porcellini sparse per la nave.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Top