Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Costa Crociere forse ferma fino al 13 marzo

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • #31
    Comunque tutte le compagnie stanno soffrendo del fatto che parecchio personale, anche molto preparato, in questa situazione di stallo, han trovato lavoro in altre aziende. Consideriamo che la gran parte delle posizioni è occupata da personale extracomunitario.
    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

    Rodolfo
    ### Moderatore Globale ###

    Comment


    • #32
      Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
      Comunque tutte le compagnie stanno soffrendo del fatto che parecchio personale, anche molto preparato, in questa situazione di stallo, han trovato lavoro in altre aziende. Consideriamo che la gran parte delle posizioni è occupata da personale extracomunitario.
      Il personale comunitario, come ben sai, e’ stata molte volte anche una scelta voluta dalle compagnie, in questi ultimi tempi, per ragioni di costi e contratti.
      Si’, molti hanno fatto altre scelte, non vedendo spiragli a breve: e’ una situazione che potrebbe garantire a tutti gli altri il mantenimento del posto. Probabilmente ci sarebbe stato uno smaltimento forzoso, gia’ come sai c’e’ stato, quindi meglio che qualcuno se ne vada di propria volonta’.
      Purtroppo tutte le compagnie hanno dismesso alcune navi ed il ricambio non e’ immediato, un sovvrapiu’ di personale e’ scontato, meglio un “ abbandono volontario “, che vedersi lasciare a casa: non ho idea se ci siano attualmente posizioni intoccabili!
      Maurizio
      Co-fondatore di Crocieristi.it

      Comment


      • #33
        https://www.costacrociere.it/aggiorn...iere-2021.html

        Rimandata ulteriormente al 27 marzo.
        Ormai senza più nessuna credibilità...

        Comment


        • #34


          COSTA CROCIERE RIPARTE CON UN NUOVO PROGRAMMA: IL 27 MARZO RIENTRERA’ IN SERVIZIO COSTA SMERALDA E IL 2 MAGGIO COSTA LUMINOSA

          Genova, 17 febbraio 2021 - Le navi di Costa Crociere, compagnia italiana di Carnival Corporation & plc (NYSE/LSE: CCL; NYSE: CUK), sono pronte a riprendere il mare e offrire ai propri ospiti momenti di svago e relax, con protocolli sanitari e di sicurezza rafforzati.
          La prima nave a ripartire sarà l’ammiraglia Costa Smeralda, il 27 marzo. L’itinerario, che rimane invariato, offrirà agli ospiti la possibilità di scoprire le più belle località italiane, grazie a mini-crociere di 3 e 4 giorni o in alternativa un’intera crociera di 7 giorni, con scali a Savona, La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari.
          Dal 1° maggio Costa Smeralda tornerà invece a proporre crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale, che visiteranno Italia (Savona, Civitavecchia e Palermo), Francia (Marsiglia) e Spagna (Barcellona e Palma di Maiorca).
          Una seconda nave, Costa Luminosa, rientrerà in servizio il 2 maggio da Trieste, e il giorno successivo da Bari, confermando il suo programma di crociere di una settimana in Grecia e Croazia.
          La Compagnia sta lavorando con le autorità nazionali e locali dei Paesi compresi negli itinerari delle sue navi al di fuori dell’Italia, per definire nel dettaglio le modalità di svolgimento delle sue operazioni, con procedure sanitarie e di sicurezza ulteriormente potenziate grazie all’implementazione del Costa Safety Protocol.
          Il protocollo Costa contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, a bordo come a terra, che sono state già applicate negli ultimi mesi di operatività delle navi. Tra le misure previste ci sono la riduzione del numero di ospiti, test con tampone per tutti gli ospiti e per l’equipaggio, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visita delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento fisico a bordo e nei terminal, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.
          I dettagli degli itinerari, con la possibilità di acquistarli, saranno disponibili a breve sul sito www.costacrociere.it e nelle agenzie di viaggio.
          Le altre crociere in programma sino a fine maggio, non comprese nel programma aggiornato oggi, saranno cancellate. Costa sta provvedendo ad informare gli agenti di viaggio e i clienti interessati dai cambiamenti.

          Last edited by essepi2; 17-February-2021, 11:20.
          Maurizio
          Co-fondatore di Crocieristi.it

          Comment


          • #35
            Forse sarebbe stato meglio che Costa prendesse la palla al balzo per ripartire, il prima possibile, ora che sono consentite le crociere!
            Chissà per fine marzo come sarà la situazione... così rischiano di non ripartire per altro tempo ancora.
            Non capisco il perchè dello slittamento dal 13 al 27 marzo, ma può darsi che ci siano degli aspetti da sistemare e preparare sulle navi (in parte legati all'incidente di Smeralda a Savona?)?
            Non capisco nemmeno perchè far ripartire Luminosa invece di Deliziosa che è già attrezzata con la segnaletica, percorsi, distanziamenti, procedure varie ecc...
            Credo poi che gli itinerari di Smeralda con Spagna e Francia siano molto teorici... penso che per questi paesi se ne riparlerà ad autunno per farci tornare le crociere.
            Nel frattempo, Costa Firenze aspetta e penso che abbia sempre meno probabilità di effettuare una stagione estiva nel mediterraneo (come avevo già ipotizzato mesi fa).
            Last edited by Dani97; 17-February-2021, 13:03.

            Comment


            • #36
              In Aprile quindi solo "Smeralda" in navigazione?

              Comment


              • #37
                Se potra’, si’.
                Maurizio
                Co-fondatore di Crocieristi.it

                Comment


                • #38
                  Originariamente Scritto da Dani97 Visualizza Messaggio
                  Forse sarebbe stato meglio che Costa prendesse la palla al balzo per ripartire, il prima possibile, ora che sono consentite le crociere!
                  Chissà per fine marzo come sarà la situazione... così rischiano di non ripartire per altro tempo ancora.
                  Non capisco il perchè dello slittamento dal 13 al 27 marzo, ma può darsi che ci siano degli aspetti da sistemare e preparare sulle navi (in parte legati all'incidente di Smeralda a Savona?)?
                  Mi autoquoto, l'avevo scritto appena 1 mese fa!
                  Sembra che si stia andando verso la zona rossa nazionale dal 3 al 5 aprile, il che potrebbe dire niente ripartenza per il 27 marzo. Se tutto va bene, ipotizzo la ripartenza per il 10 aprile. Non ci resta che attendere ulteriori comunicazioni da parte di Costa.
                  Certo è che per ora sembra controverso che, sul sito Costa, ci sia scritto "A seguito di una attenta valutazione delle misure contenute nel Dpcm attualmente in vigore in Italia, abbiamo deciso di posticipare la ripartenza delle nostre navi" quando invece le crociere erano consentite con il DPCM. Ora la situazione è opposta, prevista ripartenza il 27 marzo ma per la settimana di Pasqua ci sono più restrizioni rispetto a quel DPCM. Mah!!
                  Costa è ferma da quasi 3 mesi ormai, con tutti i costi vari dei movimenti nave in questo periodo e mancate prenotazioni per quasi 2 mesi dovuto all'attacco hacker. Direi che questa situazione sia più che insostenibile!
                  https://www.ansa.it/sito/notizie/cro...fe3b6b0c1.html

                  Last edited by Dani97; 12-March-2021, 11:56.

                  Comment


                  • #39
                    Ma se non sbaglio, secondo le prime indicazioni, le zone rosse, molte, dovrebbero scattare già da lunedì 15, lo sapremo tra poco e non sarà, credo, solo Costa ad essere colpita in base ai provvedimenti. MSC cosa farà? Tra l'altro, a parte Grandiosa che viaggia, forse, a "mezzo servizio", è nelle stesse condizioni di Costa e delle altre Compagnie, anzi con un maggior numero di navi ferme (17 contro 13). Anche le ripartenze dichiarate di MSC per Pasqua probabilmente rimarranno..... "alla fonda".

                    A volte sembra che i problemi esistano solo per Costa.
                    Last edited by Rodolfo; 12-March-2021, 13:54.
                    Chi va per mare naviga, chi sta a terra giudica.

                    Rodolfo
                    ### Moderatore Globale ###

                    Comment


                    • #40
                      I problemi ci sono per tutti Rodolfo, alla fine con queste ripartenze non è che la situazione brilli, anzi forse forse è stata soprastimata di quanto in realtà sia. Tradotta in poche persone ( paganti) a bordo dell'unica nave in servizio nel Mediterraneo. La verità è che non vedo tutta questa " voglia" di partire da parte delle persone, forse hanno problemi più grandi da affrontare e di certo non pensano alle crociere.
                      Mi sbaglierò , ma questa è la mia sensazione. Comunque staremo a vedere, oggi si saprà di più su eventuali spostamenti tra regioni e sul futuro di queste benedette ripartenze.
                      Oriana

                      ### Moderatrice del forum ###

                      " Ogni raggio dell'alba prenda per mano i tuoi sogni notturni, i più belli, e li conduca nella realtà."

                      Comment


                      • #41
                        Originariamente Scritto da Rodolfo Visualizza Messaggio
                        Ma se non sbaglio, secondo le prime indicazioni, le zone rosse, molte, dovrebbero scattare già da lunedì 15, lo sapremo tra poco e non sarà, credo, solo Costa ad essere colpita in base ai provvedimenti. MSC cosa farà? Tra l'altro, a parte Grandiosa che viaggia, forse, a "mezzo servizio", è nelle stesse condizioni di Costa e delle altre Compagnie, anzi con un maggior numero di navi ferme (17 contro 13). Anche le ripartenze dichiarate di MSC per Pasqua probabilmente rimarranno..... "alla fonda".

                        A volte sembra che i problemi esistano solo per Costa.
                        No, Rodolfo, affatto. I problemi sono per tutti, certamente anche per MSC. Mi ero soffermato su Costa solamente perchè c'era in ballo la tanto attesa, e rinviata diverse volte, ripartenza del 27 marzo.

                        Comment


                        • #42
                          Penso che con il passaggio a 13 regioni su 20 al rosso, un rinvio sia piu' che probabile, considerando anche che il problema sarebbe: da dove arriverebbero gli ospiti? Lazio rossa, tutto il nord rosso... da Sicilia, Basilicata, Abruzzo, Sardegna e Toscana? Potrebbe anche essere possibile, qualche centinaio di ospiti forse non sarebbe difficile recuperarli, ma poi gli scali? Dovrebbero anche essere riorganizzati i protocolli Covid in nuovi porti di imbarco.
                          Forse attendere ancora 2 settimane potrebbe essere la scelta migliore.
                          Maurizio
                          Co-fondatore di Crocieristi.it

                          Comment


                          • #43
                            Originariamente Scritto da Dani97 Visualizza Messaggio

                            Mi autoquoto, l'avevo scritto appena 1 mese fa!
                            Sembra che si stia andando verso la zona rossa nazionale dal 3 al 5 aprile, il che potrebbe dire niente ripartenza per il 27 marzo. Se tutto va bene, ipotizzo la ripartenza per il 10 aprile. Non ci resta che attendere ulteriori comunicazioni da parte di Costa.
                            Certo è che per ora sembra controverso che, sul sito Costa, ci sia scritto "A seguito di una attenta valutazione delle misure contenute nel Dpcm attualmente in vigore in Italia, abbiamo deciso di posticipare la ripartenza delle nostre navi" quando invece le crociere erano consentite con il DPCM. Ora la situazione è opposta, prevista ripartenza il 27 marzo ma per la settimana di Pasqua ci sono più restrizioni rispetto a quel DPCM. Mah!!
                            Costa è ferma da quasi 3 mesi ormai, con tutti i costi vari dei movimenti nave in questo periodo e mancate prenotazioni per quasi 2 mesi dovuto all'attacco hacker. Direi che questa situazione sia più che insostenibile!
                            https://www.ansa.it/sito/notizie/cro...fe3b6b0c1.html
                            questa mossa, da parte della compagnia non è la prima che lascia perplessi. è evidente che c'è dell'altro e noi non possiamo sapere. sono perfettamenre d'accordo con il tuo pensiero,lo penso gia' da un po'.capisco il virus,l'attacco informatico e anche i pochi passeggeri pronti a partire.........ma, come azienda non sembra produttivo (meno perdite) il comportamento della compagnia.personalmente,da piccolo imprenditore non seguirei i passi fatti da Costa in questi ultimi mesi. per questo motivo insisto a dire che sotto ci deve essere altro........bhooo. spero solo che non si tratta di problemi molto piu gravi di quello che conosciamo noi

                            Comment


                            • #44
                              Mi stavo rileggendo tutti i commenti qui.
                              Ad oggi 15 marzo molte regioni sono diventate rosse, non sarebbe meglio bloccare le crociere?
                              E' un'impresa ardua per chi deve partire, poi se si deve fare il lock down per risolvere il problema, che lo facciano anche le compagnie navali.

                              Comment


                              • #45
                                Sembra che ci si possa imbarcare anche dalle regioni rosse.
                                Maurizio
                                Co-fondatore di Crocieristi.it

                                Comment

                                Working...
                                X