• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

🐞 Soldi, soldi, soldi....

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

essepi2

Co-Fondatore
Apro questa discussione sui soldi. Bene o male tutti noi ne abbiamo a che fare, se ne parla in molte discussioni, condizionano la nostra vita, tutto o quasi ruota intorno ad essi.
Voi cosa ne pensate? Qual'e' il vostro rapporto con essi? Siamo off topic, quindi tutto andra' bene, nei limiti del buongusto!
Incomincio io: ho sempre sentito, e sento, dire che non sono tutto nella vita, ma l'ho sempre sentito dire da gente che ne aveva o ne ha un mare! Penso che servano e molto, penso che vadano spesi, non accumulati; la tranquillita' economica da serenita' a tutti e molte volte e' alla base del buon convivere familiare. Ho visto e vedo, in questi momenti economicamente difficili, famiglie sciogliersi al sole, l'avvocato stesso mi diceva che la maggior parte delle separazioni/divorzi avviene quando cambiano in peggio le possibilita' economiche della famiglia. Non saprei in che posizione collocarli per importanza, ma talvolta mi pare che siano al primo o al secondo, dopo gli affetti, ma sovente prima della salute ( almeno in Italia! ).
Non ritengo si debba per forza essere ricchi, ma entrate adeguate e sicure credo permettano di godersi meglio la vita, liberando la mente e permettendoci di sognare e di realizzare qualcuno di questi sogni!
 

Ultima modifica:
F

Felix73

Guest
Credo che siano una parte importante nel sentirsi realizzati, ed il fatto di averli...sicuramente aiuta a vivere meglio...
E' certamente più facile essere felici senza avere problemi di soldi...che non il contrario...anche se credo non non esista nessuna equazione matematica che dica tanti soldi=felicità
Anzi...qualche volta...depressione ed infelicità sono proprie di chi ha elevati standard di vita....
Molto dipende dalla soggettività....e da come si è arrivati ad essere benestanti...e da quanto "stress" comporti il rimanerci....

un saluto
 

La76

New member
Non ritengo si debba per forza essere ricchi, ma entrate adeguate e sicure credo permettano di godersi meglio la vita, liberando la mente e permettendoci di sognare e di realizzare qualcuno di questi sogni!

Esatto Maurizio...la penso così anch'io.
I soldi non saranno tutto nella vita (ed è vero che di solito questa frase la dicono le persone che non hanno problemi di soldi) però ti servono per vivere bene...tranquillo e sereno.
L'assillo di non sapere come arrivare alla fine del mese logora il sistema nervoso, i rapporti con gli altri e la salute...non neghiamolo.
Io non sono una "formichina" quello che guadagno, sempre stando attenta a mantenere una riserva per le emergenze, mi piace spenderlo...mi da più soddisfazione farmi dei regali e realizzare sogni che tenerli lì.
La vita è talmente appesa ad un filo che fare progetti a lunghissima scadenza, risparmiare per realizzarli, spesso si rivela un investimento sbagliato...e vivere da poveri per morire da ricchi non ha molto senso!
 

elenamaria

New member
Accumularli (conosco gente che ha tante possibilità economiche più di noi, ma fa una vita da "poveracci", niente viaggi, niente vestiti, niente tempo libero.....mi chiedo a che gli serva farne se poi non se li godono) lo trovo inutile, ma goderne, questo sì che aiuta a vivere meglio la vita, in tutti i sensi.
E, purtroppo, avere qualche soldino in più aiuta a vivere meglio anche le disgrazie (malattie).....ci si può permettere di scegliere, e non è cosa di poco conto.
 

Cokj72

New member
I soldi sono tutto nella vita!
Adesso sono anche più importanti della salute, poichè l' assistenza sanitaria nazionale latita per colpa dei soldi e se hai una malattia (cosa che purtroppo entra in tutte le famiglie) senza soldi l' affornti mooolto male.

I soldi si spendono e si sprecano, ma non tutti. Io sono uno spendaccione ma dopo sette anni di matrimonio (con due ferie l'anno) abbiamo pagato più del 50% della casa in contanti ed il resto (continuando a viaggiare) lo finirò di pagare con altri sette anni.

PS: se a qualcuno avanzano un pò di biglietti da 500 me li prendo volentieri ;)
 

L

lia68

Guest
...io non ho grandi ambizioni...mi basterebbe poter organizzare un viaggio senza dover pensare al centesimo....ma questo perchè per fortuna l'essenziale c'è....penso a quelli che combattono per sopravvivere....
 

Rodolfo

Super Moderatore
Mia nonna diceva: " I soldi non danno la felicità, ma calmano i nervi".
 

M

MarinaeAngelo

Guest
il denaro è un gigante che trasporta le montagne .

Negli emirati dove il denaro non manca ha permesso di trasformare il deserto in verdi e rigogliosi prati , che anche gli inglesi invidiano ^_^

Personalmente ho un rapporto con il denaro molto prudente . Mi tolgo i miei sfizi ma cerco sempre di avere le riserve pensando al futuro x affrontare la vecchiaia al meglio se Dio lo vuole . Chissà se a noi toccherà una pensione e se ce la daranno la immagino di importo molto esiguo .
Poi il sogno nel cassetto è fare la crociera del giro del mondo e per quella servono tanti bei soldini oltre al tempo libero .
 

mal di mare

New member
A meno di non scegliere luoghi e modi di vivere alternativi al nostro i soldi ,meglio la tranquillità economica,sono importanti................
Fondamentale trovare un equilibrio tra realtà e desideri,tra voglia di miglioramento e analisi reale delle proprie possibilità...........

Sempre prima la salute ,ma senza soldi si rischia di perdere anche quella...............
 

pmanlio

Active member
Ci sono molti modi per rapportarsi ai soldi, quando ero un bambino piuttosto piccolo la maggior parte delle persone che conoscevo viveva nell'ottica del risparmio a tutti i costi e della costruzione/investimento su di una casa.. la maggior parte di queste persone veniva da piccoli paesi dell'Abruzzo o delle Marche..

E' l'ottica che ha permesso loro di vivere in modo dignitoso e alla nazione di svilupparsi nel dopoguerra: è vero che si parlava di 'cambialetta' ma lo si faceva per beni quali la casa, al massimo l'automobile..

Molte di queste persone avevano fatto nella vita solo il viaggio di nozze e per il resto l'idea di fare qualcosa di diverso da un ritorno estivo al paese dove erano nati e magari avevano un'altra casa veniva quasi vista come un 'peccato'.. tutto il resto era risparmio e risparmio.. per 'dopo'..

Solo che 'dopo' non esisteva, alla fine il 'dopo' era solo l'eredità lasciata ai figli, per loro non c'era nulla.. salvo utilizzare quei soldi, questo si, per la tutela della salute..

Passando per tutti gli stadi intermedi ho conosciuto e conosco gente che se ha due soldi li impiega subito in qualcosa: il nuovo televisore 3D o il cellulare tanto bello.. ed in piena ottica consumistica un secondo dopo aver comprato questa roba passa ad aver voglia di altro..

Forse la prima tipologia di persone vedeva il denaro come un valore in se stesso non come un mezzo per procurarsi del benessere, ed usarlo voleva dire 'buttare' quel valore e quei sacrifici, ed in più aveva una ottica fin troppo proiettata a costruire un futuro lontano lontano, così lontano che non diveniva mai presente.. per contro la seconda tipologia non riesce a vedere oltre domani mattina, e quindi è portata a soddisfare bisogni assolutamente immediati..

E' il contrasto tra due culture, quella del risparmio era legata ad una economia di sussistenza durata millenni, dove davvero non sapevi come ti saresti trovato il giorno dopo, e quella impostaci dal consumismo (dico impostaci perchè la considero creata ed imposta da circa cinquanta anni con mezzi quali, ad. es. la pubblicità) dove dovresti spendere dalla mattina alla sera per soddisfare ipotetici irrinunciabili bisogni quali il nuovo modello di cellulare, i Jeans di marca ecc.

Tutte e due le impostazioni hanno i loro limiti e come sempre credo che la cosa giusta sia nel mezzo..

Personalmente non vedo il denaro come un valore, ma come un mezzo.. un mezzo che mi deve assicurare un po di tranquillità di vita e permettermi di viverla questa vita godendo di cose che considero importanti..

L'ultimo modello di telefono ci può stare se mi offre qualcosa a cui tengo, altrimenti chi se ne frega, non spreco soldi comprando una cosa che non mi attira, mentre sarò sempre felice di spenderli per farmi un viaggio..

Ma il limite di questa spesa è fissato dal limite minimo di soldi che voglio aver a disposizione per un eventuale imprevisto, di salute o altro.. non vorrei mai trovarmi con uno 'zero' nel conto, cosa che invece ad altra gente sembra totalmente indifferente..

Aggiungo una nota: nel 2008 su Victoria ho conosciuto un uomo che veniva da un piccolo paese dell'Abruzzo.. vedovo, con la moglie avevano costruito una casa e vissuto una vita in essa, fatto studiare i figli permettendogli di trovare dei bei lavori e dopo risparmiato 'Per il futuro'..

I figli avevano insistito con loro per fargli godere un po di quei soldi, ma questa cosa è appunto sacrilega in certe culture.. quando l'uomo è rimasto vedovo loro hanno aspettato un minimo di tempo e dopo gli hanno regalato un bellissimo viaggio nella suite della Victoria..

A parte il piacere di aver ricevuto un regalo abbastanza serio da parte dei figli lui non voleva però partire, alla fine è stato praticamente costretto..

Al ritorno del viaggio sul treno pensava alla moglie ed al fatto che con lei aveva condiviso solo quattro mura o delle sere da parenti..

"Maledetto vizio dei soldi, ma non potevamo fare questo insieme? Sistemati i figli abbiamo avuto venti anni di tempo per farlo.. invece 'pensa al domani'.. abbiamo perso la vita"

Ecco, credo che non si debba buttare il denaro per una vita, ma neanche una vita per il denaro..

Un saluto
Manlio
 

Dani64

New member
I soldi non faranno la felicità ma certo senza adeguate entrate la vedo dura essere sereni...
Non capisco chi vive per accumulare denaro, il lato piacevole dell'avere soldi è poterli spendere regalandosi ciò che piace. Certo che bisogna anche avere un occhio attento alle emergenze ed al nostro futuro per poter avere un giorno, si spera, una vecchiaia tranquilla.
 

essepi2

Co-Fondatore
Il denaro non va buttato, va speso, concetti differenti! Una parte di formichina da risparmio credo che sia insita in tutti gli italiani ed è ciò che ci sta salvando dalla crisi economica attuale. Tutte le generazioni prima di noi hanno sempre pensato al dopo, rinunciando loro ad una vita migliore, lasciando agli eredi qualcosa, che nei momenti di difficoltà serve sempre, ma non capendo che anche loro avrebbero dovuto godersi la vita. Ester ed io non abbiamo figli, quindi il futuro è adesso, non dobbiamo lasciare nulla a nessuno, men che meno a parenti o cugini, ad alcuni amici sì!
Avremmo fatto lo stesso ragionamento se avessimo avuto dei figli? Non lo so, abbiamo amici che hanno pareri discordanti: alcuni i figli sono la priorità, una vita per loro, risparmiare per loro, altri al contrario, i figli devono arrangiarsi come ho fatto io, come hanno fatto i miei prima di me: come al solito, probabilmente, la verità sta nel mezzo, preoccuparsi ma senza privarsi troppo del godimento della vita.
 

Dani64

New member
Essepi quello che dici è vero ma molto soggettivo. Conosco persone che ogni giorno fanno colazione al bar, aperitivi, spesso vanno fuori a pranzo o cena e vengono a dire a me che amo viaggiare che "butto" i soldi ma secondo me i soldi buttati sono i loro e non i miei ;) e di esempi così ne potrei fare molti...
Per quanto riguarda il discorso figli (nemmeno io ne ho) penso che sia naturale per un genitore pensare al futuro delle propria prole e volergli garantire una certa tranquillità economica ma credo anche io che non si dovrebbe esagerare in tal senso.
 

pmanlio

Active member
Personalmente se avessi dei figli verrebbero prima loro.. come minimo vorrei potergli assicurare gli studi fino al massimo livello (se volessero farli naturalmente, non vorrei imporglieli ci mancherebbe) ed un minimo di benessere per tutto quel periodo.. dopo sarebbe diverso.. ma parliamo di un periodo che sappiamo essere fin troppo lungo..

Però capisco chi li vuole aiutare ma non bloccare tutta la vita su di essi..

Un saluto
Manlio
 

mafy

New member
"Maledetto vizio dei soldi, ma non potevamo fare questo insieme? Sistemati i figli abbiamo avuto venti anni di tempo per farlo.. invece 'pensa al domani'.. abbiamo perso la vita"

...mi scuso per l'OT ma....le parole di questo signore sono commoventi...
è che forse, alle volte, si pensa troppo al 'chissà che ne sarà di noi'...e ci si perde..
mi perdo..
godersi ogni attimo della vita...con le persone a cui si vuole bene...nessuna esclusa
Non voglio fare l'ipocrita e ammetto...che anche per me il denaro è importante. Nella misura in cui mi consente di non far mancare nulla alla mia famiglia...a sperare di "garantire" un futuro alla mia bambina...ad avere il piacere di donare....e si, assolutamente si...a regalarmi il nutrimento per la mia anima: i viaggi

mafy
 

M

MarinaeAngelo

Guest
da dire anche che una volta si facevano tanti sacrifici per i figli per dare loro una casa e un futuro sereno e per contro i figli si prendevano cura dei propri genitori in caso di necessità e di malattia e li accudivano .
Oggi questo ruolo è delegato alle badanti oppure alle case di cura x anziani .
Anche io e Angelo non abbiamo figli e quindi non è facile capire cosa avremmo fatto per loro e cosa sarebbe giusto e utile fare per un figlio. Entrambi proveniamo da famiglie poco agiate e nella vita quello che abbiamo ce lo siamo costruiti tutto con il ns lavoro con grande soddisfazione devo dire.
 

stefalex

New member
Anche io come Marina provengo da una famiglia di operai e la posizione economica mia e di mio marito è frutto dei nostri soli sacrifici e fortunatamente del lavoro che mai abbiamo perso.
Apprezzo il denaro non fine a se stesso o per il gusto di accantonarlo ma solo per i sogni che mi permette di realizzare anche se in modo parsimonioso. Ho tre figli, ai quali sto dando la possibilità di studiare (per fortuna ne hanno voglia) ma credo che tutto il resto debba essere frutto del loro impegno e del loro sudore ed anche se sarò in grado di donargli una casetta ciascuno, è bene che non si adagino su questa possibilità e facciano del loro meglio per poter ottenere da soli il necessario.
Comunque penso che il modo migliore di spenderli sia viaggiando, puro cibo per l'anima e per la mente. Non esistono gioielli, macchine, abiti o scarpe di marca che tengano. L'effetto benefico che mi da risparmiare per poi poter partire è una medicina naturale per il mio corpo e adrenalina per la mente.
Alessandra
 

Cokj72

New member
ognuno li spende e li spenda come vuole, non è che chi li spende viaggiando se l igode e chi li spende per altre cose (tv, gioielli, auto, etc. etc.) li spreca.

PS: Quanto ai figli, io ne ho una sola (purtroppo). La casa ce l' avrà al mare (regalo dei nonni (se non me la vendo)) e un' altra grande dove abitiamo adesso (io e mia moglie ce ne andremo nel rustico (anzi ci va lei ;)) quindi il suo futuro assicurato, per altro op oppe camminare. Il fatto è che il futuro mio e di mia moglie, non lavorando nessuno dei due per mamma Italia, ma nel privato non è per niente assicurato :(
 

stefalex

New member
non è che chi li spende viaggiando se l igode e chi li spende per altre cose (tv, gioielli, auto, etc. etc.) li spreca.

Mai detto.

E' il mio modo di godermeli, e rispetto quello degli altri. L'importante è farli girare. I soldi naturalmente :)
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top