• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Fai una domanda al direttore di RCL ITALIA

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
F

Felix73

Guest
Grazie mille , io non essendo iscritto a FB non ho potuto fare domande, comunque mi fa piacere leggere queste novita, una settimana fà sono stato massacrato dai "senatori" del forum su questi argomenti.

Saluti Gabriele


Ciao Gabriele, se ti riferisci a me (spero di no...io non ho massacrato nessuno..:D ...nè tantomeno sono un senatore...), io ho sottolineato due aspetti:
- mancanza di originalità da parte di Royal negli itinerari sul Mediterraneo (e mi sembra che Rotondo preannunci importanti e positive novità in merito)
- disimpegno, citato da te, tra il 2012 ed il 2013 da parte di Royal . Ho contestato questo facendo presente che sarà presente una nave in più ed un home port in più (Napoli), e che quindi si può parlare oggettivamente di un maggior impegno, non un disimpegno. E mi sembra che il contenuto delle risposte di Rotondo (vedi 2014) vadano ancor di più verso questa direzione (estremamente coerente con le strategie comunicate in passato).

Un saluto
 

francogalans

New member
le crociere di 7 notti nel Mediterraneo sono gradite agli Americani e Australiani (hanno anche chiesto a HAL e Celebrity di farne per aggiungerci dei tour in Europa) e non dagli Italiani, infatti Costa e MSC (riempite almeno al 50% da Italiani) vanno alle Canarie

Be' però Costa ed MSC fanno quasi solamente crociere di 7 giorni nel Mediterraneo in estate, e credo che siano quasi completamente piene di italiani. Personalmente preferisco (se posso!) quelle lunghe, e infatti vorrei che anche Royal ne facesse di più, e con itinerari più appetibili per gli italiani. Però immagino che puntino su Celebrity per questo tipo di offerta.
 

gabriele e romina

Active member
Ciao Gabriele, se ti riferisci a me (spero di no...io non ho massacrato nessuno..:D ...nè tantomeno sono un senatore...), io ho sottolineato due aspetti:
- mancanza di originalità da parte di Royal negli itinerari sul Mediterraneo (e mi sembra che Rotondo preannunci importanti e positive novità in merito)
- disimpegno, citato da te, tra il 2012 ed il 2013 da parte di Royal . Ho contestato questo facendo presente che sarà presente una nave in più ed un home port in più (Napoli), e che quindi si può parlare oggettivamente di un maggior impegno, non un disimpegno. E mi sembra che il contenuto delle risposte di Rotondo (vedi 2014) vadano ancor di più verso questa direzione (estremamente coerente con le strategie comunicate in passato).

Un saluto
Felix per senatori non intendevo solo te e comunque nulla di male nell'esserlo:D, la discussione è lì basta leggere , la nave in più che dici tu imbarca passeggeri anche da Barcellona e Tolone oltre che da Napoli, di posti letto in più non ne vedo e di navi hanno tolto Mariner per il mediterraneo,grandeur e serenade per l'adriatico, anche se c'è da dire che c'è anche la Legend, a Civitavecchia la Liberty non imbarca e Napoli è lontano per chi come me parte dal centro nord, se ci saranno dei cambiamenti è perchè qualcosa è stato valutato male

Saluti Gabriele
 

Ultima modifica:
F

Felix73

Guest
G&R, io mi baso su cifre oggettive.
Te le posto, dimmi tu se sanno di dismissione.

[h=1]Rcl Cruises, crocieristi italiani in aumento[/h]http://www.travelquotidiano.com/par..._crocieristi_italiani_in_aumento/(tqid)/40150

Royal Caribbean International cresce sul mercato italiano. Nel presentare le novità per la prossima stagione, la compagnia sottolinea l’andamento positivo dell’estate appena chiusa. «Nonostante l’evento della Concordia e la crisi - spiega Gianni Rotondo, direttore generale di Rcl Cruises Italia - la stagione è stata buona. I dati sono ancora più evidenti se consideriamo che nel 2011 la compagnia aveva già raddoppiato i numeri». Positivi i risultati anche per quanto concerne il fatturato. «I prezzi hanno registrato una flessione fino al mese di giugno ma, grazie alla ripresa in luglio ed agosto, siamo riusciti a recuperare. Un dato che evidenzia la forza del prodotto crociera, percepito come completo e competitivo».

Che poi Royal aggiunga un Home port lontano da casa tua...mi spiace per te, ma non è che per questo sta dismettendo...

Un saluto
 

lorenzo

New member
è tanto che non scrivo, impegni familiari mi occupano parecchio tempo, quindi "qualcuno" mi perdonerà se riterrà le mie considerazioni non consone alle sue. Penso che G&R (scusa l'abbreviazione) non abbia del tutto sbagliato il suo concetto. Royal l'anno scorso aveva 2 navi Voyager che partivano da civitavecchia, quest'anno ne ha una e una classe Legend. Per compensare la differenza di "stazza" si imbarca con la Liberty da Napoli. Premesso che la nave avendo come Home port Barcellona (non un pinco pallino qualsiasi) riserverà solo una parte dei suoi passeggeri imbarcati a Napoli, e sperimenterà per la prima volta in Italia, la possibilità di imbarcare in 2 porti di nazionalità diverse (barcellona e Napoli), con le conseguenze che potremo valutare dopo qualche settimana dal suo inizio. C'è la Crisi in tutto il mondo, ma in Europa e in Italia di più, è quindi normale che le compagnie vadano dove ritengono più opportuno, ma non ci prendano in giro con dati sui prezzi che sono fuori dalla realtà. L'anno scorso la crociera che ho comprato io l'ho pagata meno di una settimana a Rimni, prezzi mai visti....
 

F

Felix73

Guest
Ciao Lorenzo, bentornato!
Le mie non sono considerazioni, sono numeri. Che possano piacere o meno, sempre numeri sono. Ed io sono abituato comunque a leggerli , che mi piacciano o no. E se i numeri mi dicono che ho torto, semplice, cambio idea. Io vi ho dato numeri ufficiali, consultabili, voi datemi numeri e non solo "sensazioni", e non ho problema a cambiare idea.
Napoli per Liberty è Home port. Barcellona è il porto più in crisi in assoluto (vedi numeri) a fronte di un mercato italiano che per Royal è in crescita ( e nel quale ha investito, tra l'altro, milioni di euro in marketing nel 2012).
Perchè? Royal ha la strategia dichiarata di attirare crocieristi su un mercato considerato meno saturo come quello del Sud Italia.
Quindi, riepilogando, sul 2011, passeggeri quasi doppi rispetto al 2010, e nel 2012 un ulteriore incremento.
Quindi: 2012 Mariner+Navigator. 2013: Navigator+Liberty+classe Legend (con una nave appena ristrutturata). 2014: Navigator+Liberty (da Civitavecchia)+nuovi itinerari+altre navi...??
2015: Allure? Oasis? Forse...
Matematicamente, vedo tutt'altro che un disimpegno. Nel numero dei clienti italiani, negli Home port in Italia, nel numero delle navi.Anzi.
Se voi avete altri numeri, io sono qui, pronto a cambiare idea.

Un saluto
 

lorenzo

New member
Ciao felix, io non ho mai parlato di disimpegno, ma di ridimensionamento di Rcl in Italia. La tua analisi basata sui numeri non è in discussione, ma in tutte le cose oltre ai numeri ci sono anche le impressioni e le cose di fatto. è chiaro che qualsiasi nave mette una compagnia poi cerca di farla viaggiare piena, sopratutto come dice il Direttore in Luglio e agosto (mesi di alta stagione). Posso però dirti avendo fatto l'anno scorso 2 settimane su Mariner, che per riempirla si è abbassato talmente i prezzi, che la mia AGV era preoccupata per il "tipo" di crocieristi che erano a bordo. Gente che si era imbarcata solo per il basso prezzo e che poi pretendeva il menù da trattoria italiana. Ripeto non contesto i dati, contesto come si sono creati. Barcellona in crisi? un porto con quel volume di navi da crociera, in un momento di crisi ne risente, non essendo solo porto di transito (come Livorno) ma anche di imbarco. La scelta di rcl di ampliare i porti di imbarco non fermandosi ad uno, è dettata dal fatto che le da la possibilità di prendere più crocieristi. Per Liberty aspetterei di vedere come andrà poi ne riparliamo, per la scelta di Napoli, non essendo centrale come Civitavecchia pone qualche problema per il viaggio per chi è più lontanto, ma questo ci sta, non si può pretendere di avere un porto dietro casa come la fermata del bus. Vediamo la stagione come va, mi auguro bene per Rcl e per il mondo delle crociere...un saluto Lorenzo
 

F

Felix73

Guest
Ciao Lorenzo, concordo, di certo non è matematico che la scelta di Napoli come home port debba per forza premiare.
Io credo che dietro ci siano analisi di mercato molto dettagliate da parte di Royal, ma ciò non dà una scientifica certezza che gli obbiettivi vengano raggiunti (vedi Royal a Dubai, lì si che si tratta di un disimpegno, Costa ha sbaragliato totalmente la concorrenza ).
Io sono stato ad Agosto su Navigator, crociera pagata di certo non poco, anzi, e nave piena. Ma la questione prezzi va contestualizzata. Non si può fare finta che non sia esistita la tragedia della Concordia, che nei mesi immediatamente successivi ha comportato un calo del 25% delle prenotazioni. Ma il mercato ha risposto. Ma se cominciamo a parlare di prezzi nel 2012, si va fuori tema in relazione all'argomento delle strategie future di impegno o meno di una compagnia nel mercato Italiano.
La sensazione che io ho avuto a bordo della Navigator è stata quella di uno stravolgimento "culturale" di Royal (fin troppo forzato a mio parere, l'ho scritto nel mio resoconto) in direzione di un'italianizzazione spinta. Questa è la dimostrazione di quanto credono nel nostro mercato. Ed ho sempre sostenuto che per Costa ed MSC in prospettiva, il vero problema non era rappresentato da Concordia e dalla crisi, ma da Royal.
Ma non potrebbe essere altrimenti. Il bacino del Mediterraneo è caratterizzato da un' enorme crisi spagnola, che sta facendo boccheggiare Ibero, che ha spinto l'AD di Costa a creare nuove sinergie (forse criticabili) tra i due Brand con lo scopo di farla "tirare a campare".
Sarebbe impensabile per Royal mettere una Liberty nel Mediterraneo occidentale (con Home port Napoli) per potenziare il mercato spagnolo (in questo momento un mercato "morto") quando nelle ultime tre stagioni la presenza degli italiani a bordo ha registrato tassi di crescita che non sono solo a due cifre, ma che sfiorano le TRE cifre (vedi 2011 verso 2010).
Puntano all'Italia, specialmente al Sud, lo hanno dichiarato (vedi il recente Rotondo), e lo stanno facendo. E tutti, soprattutto da noi...sognano una classe Oasis (in MSC ed in Costa i polsi cominciano a tremare..)....e le voci corrono. Anche se non c'è niente di certo.
Alla faccia del disimpegno... ;)
Poi magari fra due anni cambia tutto (sono americani)...ma per ora...

Un salutone!

P.s: Cokj, ti leggo ora (dopo la rinuncia di Benedetto XVI, la notizia di te in MSC/Costa ha sconvolto il Mondo...:D ).
Vedi, io credo che nel dare delle chiavi di lettura a delle strategie aziendali, bisogna svincolarsi dalla propria soggettività. E' chiaro che per un crocierista navigato come te, o come altri (ma vale anche per uno come me), guardare gli itinerari di Royal nel Mediterraneo viene da piangere. Personalmente, dopo 4 crociere Mediterranee, ormai è tempo di spostarsi altrove, a prescindere da Royal, MSC e Costa. Ma nell'ottica di Royal, che punta ai neo-crocieristi (ed infatti il mercato del Sud Italia è meno saturo), mettere una Liberty (bellissima nave) da Napoli, anche se con un itinerario per noi, e me, comunque "banale" (ma appetibile per un neo-crocierista), potrebbe avere un senso. Ed è un investimento importante.
Se poi avranno successo...sinceramente...non lo so... (so solo che io andrò per altri lidi...).
Vedremo.

Ciao
 

Ultima modifica:

leleroma

New member
Personalmente non sono d'accordo sulle ultime scelte aziendali di RCCL:

1) variazione delle mance (ora non vengono neanche quantificate durante i preventivi, ne si viene avvisati che vanno pagate a bordo... Penso che tanta gente si rifiutera' di pagarle, essendo facoltative come detto anche dal direttore di RCCL italia)
2) prezzi secondo me fuori mercato (ricordiamoci che l'anno scorso hanno venduto a 580 euro due persone in doppia con mance prepagate la navigator, vediamo quest'anno a che prezzo arriveranno)
3) assenza pacchetti flight+cruise chiari e con prezzi visibili sul sito e/o catalogo (scomodo passare sempre per l'adv)
4) itinerari mediterraneo incommentabili (ok, che stanno intervenendo)

Speriamo si diano una svegliata, cmq da quello che ho sentito, il problema Concordia non ha toccato assolutamente Costa Crociere, bensi' la concorrenza.
Costa sta viaggiando con un +30% di prenotazioni in questo inizio di 2013 (grazie ai thanks u voucher principalmente ma anche grazie alle innovative tariffe create)
 

F

Felix73

Guest
Ciao Leleroma, spunti decisamente interessanti nel tuo post, che mi trovano concorde.
Sull'effetto Concordia in Costa Crociere (non conoscevo l'incremento di prenotazioni in questo inizio del 2013, grazie), il +30%, so che può sembrare strano, ma è proprio a causa dell'effetto Concordia.
Mi spiego meglio: Costa ha visto crollare in maniera più massiccia rispetto alle altre compagnie le proprie prenotazioni nell'immediatezza dell'incidente (-25% circa in Gennaio-Febbraio 2012).
E' chiaro che, passatto l'effetto Concordia, il +30% del 2013 verso il 2012 è più facile raggiungerlo perchè è confrontato con un numero di prenotazioni bassissimo (nel 2012).
In definitiva, se Costa non avesse avuto un crollo del -25% nel 2012 (evento eccezionale, che va "normalizzato"), nel 2013 le sue prenotazioni sarebbero cresciute "solo" di un 5% (e non di un 30%).
Un dato decisamente più "umano"(seppur notevole visto il contesto di crisi economica), anche rispetto ai concorrenti (non conosco però che tassi di crescita abbiano).

Un saluto

Ps: nel mio precedente post, non ho precisato che il -25% di calo era relativo solo a Costa. Le altre compagnie viaggiavano intorno al -10%. Me ne scuso.
 

Ultima modifica:

leleroma

New member
Felix sei sicuro dei dati del 2012?
Ho chiesto per pura curiosita' alla mia adv verso la fine dello scorso anno, e a parole sue Costa Crociere non ha subito minimamente il contraccolpo COSTA CONCORDIA, anzi a detta sua ne ha beneficiato come boomerang pubblitario.
Anche lei personalmente, che è una top seller costa crociere e che prenota royal e celebrity praticamente solo per me :) , ha chiuso il 2012 Costa con risultati positivi rispetto al 2011.

Sono davvero curioso di sapere i dati effettivi di costa crociere nel 2012...
 

F

Felix73

Guest
Leleroma, dipende dal periodo. Se si parla di tutto il 2012 si, perchè Costa ha colmato il gap da maggio in poi. La tua ADV non ha torto.
Ma se parli dei primi due mesi (e tu il 2013 lo stai comparando con i primi due mesi del 2012, mi riferisco al +30%) allora no.
Il -25% è stato dichiarato dalla compagnia per Gennaio-Febbraio 2012 (considera che a febbraio 2012, vado a memoria salvo smentite, scadeva il termine di rimborso senza penali per una crociera Costa già prenotata, e tanti avevano esercitato tale opzione proprio sull'onda emotiva del naufragio).
Un consiglio per la tua ADV: che non vada troppo in giro a dire che c'è stato un effetto "virtuoso" in termini pubblicitari in merito alla Concordia per Costa crociere...potrebbero revocargli la licenza direttamente da Genova...;)

Un salutone!
 

Ultima modifica:

Comax

Active member
Leleroma, dipende dal periodo. Se si parla di tutto il 2012 si, perchè Costa ha colmato il gap da maggio in poi. La tua ADV non ha torto.
Ma se parli dei primi due mesi (e tu il 2013 lo stai comparando con i primi due mesi del 2012, mi riferisco al +30%) allora no. Un salutone!

La mia ADV ha registrato un crollo delle prenotazioni fino a prima dell'estate 2012 ... poi quando è stata data la sforbiciata alle tariffe le prenotazioni sono riprese. Ad oggi però non siamo ancora ai livelli pre Concordia ... ma le ragioni potrebbero essere anche slegate dall'incidente ... vedi crisi economica, ecc.

Per quanto riguarda RCCL ... mi stavo avventurando per la prima volta a fare un preventivo online ma veramente noto pochissima trasparenza e prezzi altissimi nel Mediterraneo. Ai Caraibi invece prezzi più bassi ma se si aggiunge il volo esplodono. E poi nel sito italiano le partenza arrivano a gennaio 2014. Devo dire a livello di itinerari nel Mediterraneo siamo lontani anni luce dalla compagnie italiane. Quelli di Navigator e Liberty poi sono tristissimi. Meglio Legend e Splendour.
 

Ultima modifica:
F

Felix73

Guest
Ciao Comax, ti quoto in toto in merito a Royal.

Su Costa, voci di corridoio dicono che i numeri sui passeggeri o sono in sostanziale pareggio verso il 2011, o addirittura leggermente superiori.
Aspettiamo il report ufficiale Carnival, non so se è gia stato pubblicato, nel caso non dovrebbe mancare molto.
Stendiamo un velo pietoso sui margini ovviamente, e non solo su Costa/Carnival.

Un saluto
 

gabriele e romina

Active member
Ciao felix, io non ho mai parlato di disimpegno, ma di ridimensionamento di Rcl in Italia. La tua analisi basata sui numeri non è in discussione, ma in tutte le cose oltre ai numeri ci sono anche le impressioni e le cose di fatto. è chiaro che qualsiasi nave mette una compagnia poi cerca di farla viaggiare piena, sopratutto come dice il Direttore in Luglio e agosto (mesi di alta stagione). Posso però dirti avendo fatto l'anno scorso 2 settimane su Mariner, che per riempirla si è abbassato talmente i prezzi, che la mia AGV era preoccupata per il "tipo" di crocieristi che erano a bordo. Gente che si era imbarcata solo per il basso prezzo e che poi pretendeva il menù da trattoria italiana. Ripeto non contesto i dati, contesto come si sono creati. Barcellona in crisi? un porto con quel volume di navi da crociera, in un momento di crisi ne risente, non essendo solo porto di transito (come Livorno) ma anche di imbarco. La scelta di rcl di ampliare i porti di imbarco non fermandosi ad uno, è dettata dal fatto che le da la possibilità di prendere più crocieristi. Per Liberty aspetterei di vedere come andrà poi ne riparliamo, per la scelta di Napoli, non essendo centrale come Civitavecchia pone qualche problema per il viaggio per chi è più lontanto, ma questo ci sta, non si può pretendere di avere un porto dietro casa come la fermata del bus. Vediamo la stagione come va, mi auguro bene per Rcl e per il mondo delle crociere...un saluto Lorenzo

Concordo con quanto quotato sopra e volevo dire un mio pensiero su quanto discusso fino ad ora.
Fà piacere vedere che Royal ha in previsione delle variazioni di itinerari (combatibilmente con porti/navi etc etc come spiegato da Rodolfo in un altra discussione) soprattutto per chi come noi ha fatto con questa compagnia le ultime quattro crociere (per tre anni consecutivi 2010-2011-2012). L'anno scorso a bordo di Mariner ci è stato annunciato per il 2013 l'arrivo di Liberty con partenza da Napoli, notizia accolta positivamente (nonostante la lontananza casa/porto un pensierone ce l'avevamo fatto) ed eravamo fiduciosi e ansiosi di conoscere le altre novità. Da profani pensavamo anche a nuovi itinerari, ma quando abbiamo visto sparire la Mariner, inserire una nave come la Legend di classe "inferiore" (come stazza) e non variare un tragitto Navigator alquanto fatto e strafatto, personalmente e ribadisco che è un nostro punto di vista a sensazione, a "pelle", abbiamo pensato a poca volontà di variare e da qui nasce il termine "disimpegno" tanto preso in esame.
Poi Felix la matematica, i numeri e i dati statistici non si discutono (non dirlo a me che volevo laurearmi in matematica ahah), ma la definizione "disimpegno" l'abbiamo applicato un pò anche alla qualità e ti spiego cosa intendo dire (quindi applica in senso metaforico questa parola ahah, esci dai numeri ed immagina leggendo le mie parole ahah e forse ti sarà chiaro il concetto): la prima crociera Royal è stata nel 2010 con Navigator (tragitto uguale all'attuale salvo per il cambio Iraklion/Souda) dove sin dai primi passi notavi una differenza di stile, dal profumo dei cibi, dalla pacatezza della gente, dal turismo non di massa che ancora navigava con Royal (anche considerati i prezzi di crociera). Già nel 2011 qualcosa iniziò a cambiare e drasticamente ridussero i prezzi delle crociere. Tra fine Gennaio e metà Marzo la crociera che avevamo preso di mira, subì un calo netto di ben 800 € circa (con nostra grande gioia ahah) ma a bordo, vuoi il percorso verso la Terra Santa che certo non ha riempito la nave di giovani goliardici, il clima che si è respirato è stato di "crociera d'elite" e raffinata e sempre di gran classe. Quest'anno invece sia su Mariner che Navigator, a volte sembrava di essere un pò in un grosso centro commerciale (appunto anche per i prezzi in saldo delle crociere di giugno e delle prime due settimane di luglio).

In conclusione, attendiamo le novità e per ora guardiamo a Liberty speranzosi che porti buone nuove e se poi si potranno vedere "miglioramenti" pure nei percorsi di Navigator, saremo ben lieti di vedere che sotto questo aspetto Royal si è impegnata ahah

Saluti a tutti. Romina
 

F

Felix73

Guest
Romina, non discuto assolutamente queste tue ultime considerazioni, nate dalle tue esperienze personali, e che hai ben articolato.
Non ho la tua esperienza su Royal, non so come fosse tre anni fa, ma alcune cose che dici le ho riscontrate anche io su Navigator.
Il discorso che hai fatto, nasce da un'analisi più a 360 gradi, molto più ampia, e per certi versi anche più attinente allo spirito di questo TD.
Io mi sono focalizzato principalmente, e solo da un punto di vista "numerico", su eventuali disimpegni/dismissioni negli ultimi tre anni e nel mercato italiano da parte di Royal.
Lungi da me esprimere certezze sul futuro successo di queste strategie (Napoli Home port, varie ed eventuali), o su ulteriori ripercussioni su prezzi e qualità. Non ho una visione completa per poterlo fare, ma soprattutto, purtroppo non ho la sfera di cristallo :)
Vedremo.

Un salutone!!
 

Ultima modifica:

Cokj72

New member
royal (in nave) era così è diventata così, tutte chiacchiere, come per Costa era adesso è ...

Royal Caribbean ha pensato di Italianizzare le partenze appetite agli Italiani per allargare il suo bacino d' utenza, giusto o sbagliato per noi per loro è giusto basta guardare l' aumento dei nostri concittadini sulle loro navi.

Il problema, secondo me, che si sono Italianizzati anche negli uffici centrali (e non solo di Royal Caribbean Italia). Quindi prezzi non più chiari, offerte su offerte (upgrade, pacchetti bevande ,etc. etc.). Io sono un loro Ultras da anni, ma son oriusciti a farmi fare una delle cose che proprio non avrei voluto mai fare, far fare il battesimo di nave ad Anastasia (che alla sua nascita ha ricevuto una SeaPass personalizzata da RCCL Italia) su una compagnia differente!
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top