• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Azamara Journey attaccata dai pirati?

Io non ho mai saputo di armi a bordo delle navi Costa.

Neanche io Rodolfo,non almeno in dotazione a personale Costa.Puo essere o che il mio amico sia sia confuso magari con un fucile lanciarazzi oppure che il personale che ha visto non facesse parte dell'equipaggio di Costa Crociere.Molto tempo fà le uniche armi da sparo che potevi vedere a bordo delle navi passeggeri erano i fucili per il tro al piattello custodite negli armadi blindati del Commisrio di bordo.
 

francogalans

New member
Credo sia davvero difficile sequestrare una nave con migliaia di passeggeri a bordo, a meno che non sia un commando numeroso armato fino ai denti. Quando fu sequestrata l'Achille Lauro erano solo in 5 se non sbaglio, ma i passeggeri rimasti a bordo erano poche centinaia.
 

sabbamadda

Active member
Ho parlato proprio di quest' argomento con Hd della Favolosa l'anno scorso ed e' sicuro che a bordo non possono esserci armi convenzionali, neanche la sicurezza e' armata
 

Rodolfo

Super Moderatore
Anche perchè qualcuno tra gli Ufficiali dovrebbe essere preparato al loro uso, ma nessuno ha mai seguito corsi/abilitazioni/autorizzazioni per farlo.
 

pmanlio

Active member
Certo Laura; non sarebbe una cosa da poco. Gestire una nave con un minimo di un migliaio di persone a bordo non sarebbe una operazione da principianti, un impegno forse oltre le loro capacità e una reazione da parte delle forze militari che chissà dove porterebbe.

Credo non dovrebbe convenire nemmeno a loro una simile escalation e mi auguro di non sbagliare.

Questo va bene finchè parliamo di pirati, quello che mi preoccupa da sempre sono però i terroristi..

Per loro una nave da crociera sarebbe la vittima ideale..

Sicuramente le compagnie ci avranno pensato, ma non ho mai sentito (anche giustamente ndr) fare ragionamenti su questa eventualità...

Un saluto
Manlio
 

Rodolfo

Super Moderatore
Beh Manlio è chiaro che c'è un abisso tra le due "organizzazioni". C'è da chiedersi, come in molte occasioni accade, se le organizzazioni terroristiche possano entrare/affiancare quelle dedite alla pirateria.

Comunque ne abbiamo già parlato in passato e proprio la tua Vic, mi sembra a Casablanca, senza fosse nominata, poteva essere un obiettivo terroristico.
 

Anche perchè qualcuno tra gli Ufficiali dovrebbe essere preparato al loro uso, ma nessuno ha mai seguito corsi/abilitazioni/autorizzazioni per farlo.

La legge che regola l'uso e la detenzione delle armi da fuoco è molto chiara in Italia.Per possedere un arma da fuoco la persona deve essere in possesso di regolare porto d'armi rilasciato dalla Prefettura a fronte di una motivata richiesta e di una serie di documenti tra cui l'abilitazione all'uso delle armi da fuoco rilasciata dopo aver fatto un corso e superato un esame presso un centro Federale di tiro a segno.Inoltre le armi sono strettamente personali e devono essere denunciate alle autorità dal proprietario che comunque deve essere una persona fisica e non una Società.Se il mio compagno di viaggio ha visto personale con armi lunghe a bordo di Pacifica potrebbe essere stato addirittura personale della Marina Italiana in quanto in quel periodo c'erano dei problemi in Bahrain e lo scalo previsto era stato anche cancellato.Scusate l'uscita dall'argomento ma era per completare il discorso.
 

essepi2

Co-Fondatore
Sul Victoria ad Aprile il ponte passeggiata per tutto il giorno e la notte , nelle zone considerate a rischio attraversate, erano posizionati dei dissuasori acustici, manichette antincendio pronte all'uso, oltre a 6/8 della security con potenti binocoli, con turni di 3 ore. Io comunque auspicherei che in zone particolarmente a rischio ci fossero a bordo agenti delle forze speciali adeguatamente attrezzati; gia' il fatto di essere al corrente della loro presenza potrebbe servire da deterrente. Sono cose che non dovrebbero succedere ma la pirateria moderna non l'hanno cominciata le compagnie e giustamente, esse, hanno il diritto di difendersi e difendere i loro passeggeri.
 

Dipi

New member
Sul Victoria ad Aprile il ponte passeggiata per tutto il giorno e la notte , nelle zone considerate a rischio attraversate, erano posizionati dei dissuasori acustici, manichette antincendio pronte all'uso, oltre a 6/8 della security con potenti binocoli, con turni di 3 ore. Io comunque auspicherei che in zone particolarmente a rischio ci fossero a bordo agenti delle forze speciali adeguatamente attrezzati; gia' il fatto di essere al corrente della loro presenza potrebbe servire da deterrente. Sono cose che non dovrebbero succedere ma la pirateria moderna non l'hanno cominciata le compagnie e giustamente, esse, hanno il diritto di difendersi e difendere i loro passeggeri.

Infatti, non capisco perchè non si faccia, anche se forse viene fatto, ma non pubblicizzato!
 

Rodolfo

Super Moderatore
Non sarebbe una cosa che si tiene facilmente nascosta e se lo fosse verrebbe a mancare, oltretutto, l'aspetto della deterrenza; io rimango sempre contrario alla presenza di armi a bordo.
 

Dipi

New member
Armi "improprie" a bordo ce ne sono millemila!

Senza pensare a quelle "fabbricabili" bombe artigianali comprese.

Sapere di Marò a bordo con le armi d'ordinanza, personalmente non mi darebbe fastidio, anzi!
 

Rodolfo

Super Moderatore
Millemila e cosa vuol dire?

Sinceramente a me piacerebbe molto meno che in uno scambio a fuoco, quelli reagissero con un'arma "pesante".
 

Dipi

New member
Trovo che dipenda da quanto può accadere, mi spiego, al posto di un abbordaggio di persone spietate che possono fare qualunque cosa una volta saliti a bordo ad equpaggio e passeggeri, forse preferirei uno scontro a fuoco ad armi pari tra imbarcazione e imbarcazione, sempre se le manovre evasive non avessero successo.

Stiamo facendo comunque ipotesi fantasiose e speriamo che tali rimangano.

Tantissimissimi

Millemila (Tantissimissime http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Millemila) armi improprie sono coltelli, attezzi per riparazioni meccaniche, razzi di segnalazione, bounsen per fare la crema catalana, spara azoto per fare il gelato istantaneo, estintori e chi più ne ha ne metta!
 

Ultima modifica:

tiziano

Well-known member
I pirati quando attaccano una nave da crociera o da trasporto usano motoscafi/gommoni veloci e maneggevoli, per questo sono armati di armi "leggere".Penso che i marò a bordo sarebbe la soluzione migliore per prevenire eventuali attacchi di pirati.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Abbiamo già discusso abbondantemente in altri argomenti di questo fenomeno; ognuno ha le sue idee, giuste o sbagliate che siano.

Un lanciagranate si può tenere anche in un motoscafo/gommone.

Avevo capito il significato di millemila, ma non a cosa facesse riferimento in particolare; l'hai spiegato. Azoto per gelati, bounsen ..... ;) ;)
 

PaolaV

Member
Io non ho mai saputo di armi a bordo delle navi Costa.

Veramente quando abbiamo fatto il rientro da Dubai a Savona, credo nel 2008, con la Costa Europa, nei giorni di navigazione nel Golfo di Aden, abbiamo visto personale (o qualcuno vestito così) armato di fucile sul ponte. Sembravano indiani o comunque asiatici, non italiani.
Quell'anno c'erano stati diversi attacchi a navi nella zona, e vedere delle armi non ci aveva stupito molto, ma nemmeno preoccupato.
Una precauzione per fortuna inutile nel nostro caso.
 

Top